Sorella della Kyenge a processo

Dora, uno dei 38 fratelli del ministro, è stata rinviata a giudizio a Pesaro per lesioni e minacce alla vicina albanese a cui avrebbe detto: "Ho le spalle coperte, mia sorella è in Parlamento"

Guai giudiziari per una sorella del ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge: Kapya Dora Kyenge, 46 anni, è stata rinviata a giudizio davanti al Giudice di Pace di Pesaro con l’accusa di aver picchiato e insultato una vicina di casa albanese, Aferdita Bquiri, che come lei abita in una casa popolare dell’Erap a Ginestreto. Ad anticipare la notizia è il Resto del Carlino.

I fatti, già noti, risalgono al 18 aprile scorso, anche se la Bquiri, medicata al pronto soccorso con una prognosi di cinque giorni, aveva sporto querela per lesioni, minacce e ingiurie soltanto un mese dopo. I motivi della lite non sono noti: secondo il racconto della presunta vittima, Dora Kyenge l’avrebbe colpita con un pugno al collo, minacciata di morte e insultata facendo anche riferimento al Paese di provenienza, l’Albania, per poi concludere dicendo: "Ho le spalle coperte, mia sorella è in Parlamento".

Dieci giorni dopo il deputato Cecile Kyenge giurava come ministro del governo Letta. A Pesaro Dora Kyenge, uno dei 38 fratelli del ministro dell’Integrazione, ha lavorato con un contratto part-time all’Ipercoop e come sarta. La stampa locale si era occupata di lei anche nel maggio del 2008, quando si era rivolta alla Lega Nord perché la aiutasse a prendere possesso dell’alloggio di edilizia popolare che le era stato assegnato ma che all’epoca era occupato da una famiglia marocchina.

Ci sarebbe una bicicletta all’origine dei guai giudiziari della sorella. La vicina albanese la voleva appoggiare sul muro di un complesso di villette a schiera di edilizia popolare, Dora invece non la tollerava perché considerava quel muro di sua proprietà e non del condominio, e per questo, almeno nel racconto della vicina, ogni volta litigava con Aferdita Beqiri.

"La mia cliente ci tiene a dire che la vicenda non c’entra nulla con il ministro Kyenge, che stima molto condividendone le battaglie per l’integrazione, è ricorsa alla querela dopo una serie di aggressioni per motivi di vicinato. Gli insulti e l’aggressione fisica del 18 aprile scorsi, avvenuti davanti a testimoni, non potevano rimanere lettera morta perchè altrimenti sarebbero continuati per anni. La mia assistita chiede che il tribunale punisca certi atteggiamenti che non possono essere tollerati, neppure dalla sorella dell’ottimo ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge", spiega l’avv. Rosaria Cipolletta, che tutela la Beqiri.

Commenti

claudio faleri

Gio, 05/09/2013 - 19:42

di africa in italia ce nè anche troppa ci voleva anche la congas con tutto il seguito di fratelli ma non usano nulla in africa per limitare la produzione della razza

Paul Vara

Gio, 05/09/2013 - 19:43

Una notizia basata sul presupposto per attaccare il ministro. Di verificare non se ne parla nemmeno, tanto ai lettori quel che importa è "l'attacco al nemico"...

claudio faleri

Gio, 05/09/2013 - 19:45

abbiamo anche un bel avvocato ruffiano de che definisce ottima la congas.....tutta politica chi lo prende nel fondello sono i cittadini che si trovano invasi da estranei che poi diventano arroganti ed anche prepotenti, la parte animale è sesmpre presente, ecco perchè è meglio essere in pochi

leo_polemico

Gio, 05/09/2013 - 19:51

Una domanda. Chissà come mai la "case popolari" vanno agli immigrati? Non mi risulta che costoro abbiano pagato, a suo tempo, i contributi obbligatori INA case e Gescal come hanno fatto i lavoratori italiani. Per gli immigrati c'è sempre una corsia preferenziale che garantisce loro solo diritti, previlegi e nessun dovere. Speriamo che il ministro Kyenge non si faccia raggiungere anche dagli altri suoi 37 fratelli con le relative famiglie.

FRANGIUS

Gio, 05/09/2013 - 19:56

BELLA GENTE !COMPLIMENTI LETTA..HA GIA' DATO PIU' PROBLEMI QUESTA KYENGE (CHE SI POTEVANO EVITARE CON UN MINISTRO ITALIANO) IN POCHI MESI DI QUALUNQUE ALTRO MEMBRO DEL PARLAMENTO...ORA SAPPIAMO LA FAMIGLIA DI CHE PASTA E...NUMERO E' FATTA E..LI MANTENIAMO TUTTI !BRAVI...W L'INTEGRAZIONE !

berserker2

Gio, 05/09/2013 - 20:04

ahahahaha

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 05/09/2013 - 20:06

Forse tutti i suoi 37 fratelli sono in Italia? Con una sorella in Parlamento si ha diritto alla cittadinanza? In fondo vale più dello Jus soli.

berserker2

Gio, 05/09/2013 - 20:10

E vabbè su, un pò di comprensione, co 38 tra fratelli e sorelle, genitore 1 e genitore 2,3,4,5,6 ecc., centinaia di nipoti, zii, cugini, nonni, cammelli e biciclette, ce sarà pure una pecora nera (o diversamente bianca che è meno discriminatorio....), mica li può tenere sotto controllo tutti. Basterà poi che la sorella (lei si razzista e filoleghista) dichiari di "sentire le voci", e vedrete che l'accusa si trasforma in legittima difesa e con un nulla di fatto. Carta vince, carta perde et voilà le gioc so fett (come dicono gli intellettualoni sinistrati che conoscono le lingue e altre parti del corpo.....). Ahahaha sempre più ridicoli e pietosi se non fosse che portano l'Italia sempre più a fondo.

BeppeZak

Gio, 05/09/2013 - 20:15

La sorella ha perfettamente ragione. Vedrete che i magistrati chiuderanno un occhio. Mi sembra perfettamente lecito difendere la parte politica che gli ha dato l'incarico di eliminare l'avversario politici.

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 05/09/2013 - 20:17

Avrebbe picchiato un'albanese ahahaha non sapete + a cosa attacarvi ridicolo

Giangi2

Gio, 05/09/2013 - 20:25

Albanese e congolese, risorse contro.......

Giangi2

Gio, 05/09/2013 - 20:26

Della serie lei non sa chi sono io o meglio mia sorella

chiara 2

Gio, 05/09/2013 - 20:43

Che figura ripugnante questa Kienghe, boriosa ed arrogante lei e chi le sta vicino. Intanto non capisco perchè la sorella debba occupare una casa popolare, avendo parenti che guadagnano CENTINAIA DI MIGLIA DI EURO L'ANNO! In secondo luogo, lo continuo a dire: l'integrazione è solo una balla per nascondere che ci vogliono tutti ai loro comandi.

Boccato

Gio, 05/09/2013 - 20:47

ADESSO SUL SERIO...È QUESTA LA GENTE CHE LA PORCA SINISTRA VUOLE TRANSFORMARE NEI 'NUOVI ITALIANI'?! MA SI CAPISCE IL PERCHÈ L'ITALIA, PATRIA DEI MIEI NONNI - ANCHE LA MIA PATRIA - STA ADENTRANDO SUBITISSIMO IN SERIE B ! L 'ITALIA É UNO PAESE EUROPEU , DI RAZZA BIANCHA E ROMANA...NON È UNO PAESE AFRICANO COME LA SINISTRA VUOLE DIVENTARE QUESTA PATRIA ! E QUESTA TIPA NON PASSA DUNA PROVOCATRICE ! È AFRICANA E AFRICANA SEMPRE SARÀ ! ...E ANCORA CRITICANO A BENITO MUSSOLINI CHE HA PREVISTO TUTTO QUESTO ?!TUTTA QUESTA DECADENZA !? È PROPRIO LA AFRICANIZACIONE D'ITALIA CON LA ELIMINAZIONE DUNA CULTURA E DUNA RAZZA, QUELLA DEI ROMANI, BIANCHI E CRSITIANI!!! ATENTI ITALIANI; QUESTI SONO I TEMPI BRUTTI DELLO OLOCAUSTO DELLA RAZZA ITALIANA ! MALEDETA E PORCA SINISTRA ! NO LA PERDONOOOOOOOOOOOO...È`CRIMINE DI LESA-PATRIA !

Boccato

Gio, 05/09/2013 - 20:49

E POI DICONO CHE FUORZA NUOVA NON HA RAGIONE...

Ritratto di £aMelma

£aMelma

Gio, 05/09/2013 - 20:52

38 fratelli? quando si dice famiglia numerosa

Ilgenerale

Gio, 05/09/2013 - 21:12

Albanesi, Negri, Zingari ecc ecc ecc. Questo e' il parto della mente sinistra e in più , come in un brutto incubo, gli vengono assegnate case popolari mentre gli Italiani vivono nelle automobili! Vorrei consigliare a certi politici di andarsi a leggere la prima legge della termodinamica ! ....il tempo e' galantuomo e l'ora e' vicina!

vince50

Gio, 05/09/2013 - 21:17

Grazie "democratici",grazie di cuore per tutti i danni che avete fatto e continuerete a fare volutamente ignorati da chi vi sostiene nonostante le evidenze.

ambrogione

Gio, 05/09/2013 - 21:26

Che bello, che bello, che bello !! Le nuove risorse dell' Italia Wow !!. Sono proprio contento !! W i catto-comunisti e le loro psicopatie politicamente corrette.

timoty martin

Gio, 05/09/2013 - 21:43

Scelta proprio bene la Kyenge. Complimenti a Letta per questa nomina sbagliatissima, speriamo cada presto questo governo che tanto promette ma poco realizza.

Maura S.

Gio, 05/09/2013 - 21:47

io spero che salti il governo per liberci di quella ministra che solamente a vederla mi muove il nervoso

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Gio, 05/09/2013 - 22:18

Signora Cecile Kyenge, la posso chiamare signora o devo scrivere figlia del genitore n. 2 o n. 4 - visto che suo padre ha avuto 38 figli. Un fatto è certo, sua sorella e quindi anche lei nel contesto della sua famiglia non c'è stata istruzione democratica o insegnamento del rispetto altrui. LEI NON PUO' RIBATTERE SU QUESTO PERCHE' IL GIOCO IN ATTO E' NELL'AMBIENTE FAMILIARE E SI SFOGA VERSO L'ESTERNO IN CIO' CHE NON HA POTUTO ASSAPORARE COME "mancata libertà e democrazia da giovane" LEI PER ME E' VITTIMA COME TANTI ALTRE CHE FORSE HANNO SUBITO LA LEGGE DEL PADRE PADRONE

roberto zanella

Gio, 05/09/2013 - 22:31

ecco come nella peggiore tradizione italiana..lei non sa chi è mia sorela !....case occupate da marocchini e una albanese...poi dove sono gli italiani? al Congo?

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 05/09/2013 - 22:33

GUARDA GUARDA!!! Basta dargli un "CADREGHINO" che gia ha fatto arrivare tutta la famiglia!!! COMPLIMENTI Sig. Ministro dei miei stivali. Saludos

drake87

Gio, 05/09/2013 - 22:33

no scusate,ma perchè abbiamo anche i fratelli oltre a lei???è uno scherzo?poi vedo che si sono INTEGRATI BENE,ho il parente in lato faccio quello che voglio,ecco i nuovi italiani,vergognoso

Giorgio5819

Gio, 05/09/2013 - 22:53

Quindi non abbiamo solo lei da sopportare e mantenere... sono 38! Che schifo !

Ritratto di limick

limick

Gio, 05/09/2013 - 23:27

La ministra razzola male e la sorella peggio... e si permettono di dare dei razzisti agli altri! Che devono anche mettersi supini e fare reverenza per non essere giustiziati :) che mondo di mondo!

Gianca59

Ven, 06/09/2013 - 00:13

È mettono come ministro del integrazione una che non ha saputo integrare la sorella con i vicini ? Si dimetta subito !

gianni59

Ven, 06/09/2013 - 02:08

Il Giornale fa veramente schifo....

Ritratto di pierfabro

pierfabro

Ven, 06/09/2013 - 02:39

non credo che cambi molto tra madre e padre o tra genitore 1 e 2 questa é un'altra fancazzata sicuramente molto sentita dalla sinistra italiana e da chi ha trentotto fratelli. forse si dovrà arrivare all'ID come quando ci si iscrive ad un social network.....

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 06/09/2013 - 05:50

Ecco come funziona questo paese,italiani che dormono sotto i ponti,per leggi obsolete fatte da incapaci,e esseri viventi che dispongono di case popolari,pagate dalle mega tasse inflitte agli italiani.io sono sempre dell'idea prima mangia l'italiano poi se avanza possiamo anche donare,ovviamente a casa loro.Anche perche' chi viene in Italia per lavoro e dico lavoro! deve seguire le vie legali.(questo e' quello che fanno i paesi civili con governi capaci)il resto e' cialtroneria.

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 06/09/2013 - 05:51

Una domanda ma i 38 fratelli sono tutti in Italia?

ninito

Ven, 06/09/2013 - 06:29

Ecco, ci sono un sacco d'italiano che stanno passando dei brutti momenti, di povertà quasi assoluta, ma le casa popolari sono per gli extracomunitari. Io prima sfamo i miei figli, poi sfamo i figli dei vicini.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Ven, 06/09/2013 - 07:07

Purtroppo siamo invasi da queste persone e tutti i giorni fanno parlare tv e giornali. Forse si credeva di essere ancora nella foresta.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 06/09/2013 - 07:33

Certo avere questa specie di Gorilla come ministro della repubblica non è il Massimo.

berserker2

Ven, 06/09/2013 - 08:13

E vabbè su, un pò di comprensione, co 38 tra fratelli e sorelle, genitore 1 e genitore 2,3,4,5,6 ecc., centinaia di nipoti, zii, cugini, nonni,cognate, ce sarà pure una pecora nera (o diversamente bianca che è meno discriminatorio....), mica li può tenere sotto controllo tutti. Basterà poi che la sorella (lei si razzista e filoleghista) dichiari di "sentire le voci", e vedrete che l'accusa si trasforma in legittima difesa e con un nulla di fatto. Carta vince, carta perde et voilà le gioc son feitt (come dicono gli intellettualoni sinistrati che conoscono le lingue e altre parti del corpo.....). Ahahaha sempre più ridicoli e pietosi se non fosse che portano l'Italia sempre più a fondo.

berserker2

Ven, 06/09/2013 - 08:17

E vabbè su, un pò di comprensione, co 38 tra fratelli e sorelle, genitore 1 e genitore 2,3,4,5,6 ecc., centinaia di nipoti, zii, cugini, nonni, cognate, ce sarà pure una pecora nera (o diversamente bianca che è meno discriminatorio....), mica li può tenere sotto controllo tutti. Basterà poi che la sorella (lei si razzista e filoleghista) dichiari di "sentire le voci", e vedrete che l'accusa si trasforma in legittima difesa e con un nulla di fatto. Carta vince, carta perde et voilà le gioc so fett (come dicono gli intellettualoni sinistrati che conoscono le lingue e altre parti del corpo.....). Ahahaha sempre più ridicoli e pietosi se non fosse che portano l'Italia sempre più a fondo.

Ritratto di scappato

scappato

Ven, 06/09/2013 - 08:18

Oddio, sono tutti 38 in Italia? (e certamente votano tutti pd)

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Ven, 06/09/2013 - 08:19

Ha picchiato un'albanese? E' la prima negra leghista borgheziana di cui abbia avuto notizia.

semprecontrario

Ven, 06/09/2013 - 08:37

cosa risponde la ministra? e cosa faranno alla sorella? nulla, cosa risponde la boldrini difendera' la collega?,certo. cosa dira' grasso difendera' la collega? certo. cosa dirà napolitano difenderà la collega? certo.

berserker2

Ven, 06/09/2013 - 08:38

Cari moderatori, ma per caso non funziona o state applicando una censura generalizzata? E' possibile che ancora ci siano zero commenti dopo qualche ora di pubblicazione di questo articolo? E pure la notizia è carina e si presta a molti commenti..... Riprovo a mandare il mio, sperando in un malfunzionamento che si risolve presto. Ciao

berserker2

Ven, 06/09/2013 - 08:39

E vabbè su, un pò di comprensione, co 38 tra fratelli e sorelle, genitore 1 e genitore 2,3,4,5,6 ecc., centinaia di nipoti, zii, cugini, nonni, cognate e suoceri, ce sarà pure una pecora nera (o diversamente bianca che è meno discriminatorio....), mica li può tenere sotto controllo tutti. Basterà poi che la sorella (lei si razzista e filoleghista) dichiari di "sentire le voci", e vedrete che l'accusa si trasforma in legittima difesa e con un nulla di fatto. Carta vince, carta perde et voilà le gioc son feitt (come dicono gli intellettualoni sinistrati che conoscono le lingue e altre parti del corpo.....). Ahahaha sempre più ridicoli e pietosi se non fosse che portano l'Italia sempre più a fondo.

gianni59

Sab, 07/09/2013 - 01:59

berserker2... scusi il suo commento non è chiaro...lo può ripetere?

mbotawy'

Sab, 25/10/2014 - 00:56

Dal commento sulla sorellina,dei 38 fratelli e sorelle,della Kyenge si evidenzia la puerile mentalita'africana.