Stangata sui risparmiatori: consigli per limitare i danni

Dal primo° luglio entrano in vigore le nuove aliquote sulle rendite finanziarie. Con l'affrancamento si può ridurre l'esborso sulle azioni, tassate al 26%

E sattamente dopo tre anni, cambia di nuovo la tassazione delle rendite finanziarie in Italia. Volendo semplificare al massimo, per i piccoli risparmiatori si configurano tre diverse situazioni. La prima riguarda i titoli di Stato italiani (Bot, Ctz, Btp, Cct) ed equiparati (come i titoli della Bei, della Birs, della Banca Mondiale e i Buoni fruttiferi delle Poste), e quelli degli altri Stati internazionali della cosiddetta white list(cioè Paesi con i quali l'Italia ha un accordo di reciproco trattamento fiscale): a questi strumenti continuerà a essere applicata l'aliquota fiscale del 12,5% sulle rendite di capitale, sulle cedole e sugli interessi.
La seconda riguarda i fondi pensione, i cui proventi di natura finanziaria non saranno più tassati all'11% come avviene ora, ma saranno sottoposti all'aliquota dell'11,5%. Nella terza categoria confluiscono, invece, tutti gli altri tipi di reddito sulle quali l'aliquota fiscale salirà dal 20% al 26%: interessi su conti correnti, certificati di deposito, conti di deposito sia liberi che vincolati, interessi su obbligazioni bancarie e societarie emesse da società italiane ed estere, dividendi, azioni gratuite, proventi dei fondi comuni e comparti di Sicav estere.

Che cosa conviene fare al risparmiatore

Tenendo conto che occorrono tre giorni di Borsa aperta prima che una compravendita venga completata, l'ultimo giorno utile per vendere i titoli con la vecchia tassazione è quindi il 25 giugno: un'opzione consigliata soltanto per una singola posizione (o alcune posizioni) sulla quale sia maturata una cospicua plusvalenza. L'alternativa consiste nell'affrancamento, l'operazione consentita dal fisco italiano per partire dal primo luglio con i valori dei titoli in deposito allineati al prezzo del 30 giugno 2014 e non a quello di carico originario senza vendere e ricomprare i titoli stessi.

Il titolare di un deposito titoli in regime amministrato (che corrisponde alla stragrande maggioranza dei piccoli risparmiatori) deve comunicare all'intermediario (banca, sim, broker online) entro il 30 settembre 2014 l'intenzione di avvalersi dell'affrancamento che si estende a tutti i titoli, inclusi nel rapporto di custodia o amministrazione, posseduti al 30 giugno 2014. Gli intermediari verseranno l'imposta entro il 16 novembre 2014, addebitando il controvalore sul conto del cliente.

Un esempio di affrancamento

Supponiamo di avere 10mila azioni Eni in carico a 15 euro, 10mila azioni Intesa Sanpaolo in carico a 3 euro e 10mila titoli Unicredit in carico a 10,5 euro: immaginiamo che al 30 giugno il titolo Eni chiuda a 20 euro, Intesa Sanpaolo a 2,5 euro e Unicredit a 7 euro. I titoli Eni avrebbero maturato un capital gain di 50mila euro (10mila per 20 euro meno 10mila per 15 euro), mentre i titoli di Intesa Sanpaolo avrebbe registrato una minusvalenza di 5mila euro (10mila per 2,5 euro meno 10 mila per 3 euro) e i titoli Unicredit una minusvalenza d 35mila euro (10mila per 7 euro meno 10mila per 10,5 euro). In totale avremmo quindi una plusvalenza complessiva per i tre titoli nel deposito di 10mila euro (cioè 50mila di Eni, meno 5mila di Intesa Sanpaolo e meno 35mila di Unicredit), sui quali l'intermediario pagherà al fisco per conto nostro 2.000 euro (il 20% di 10mila euro) e, da quel momento, i tre titoli in deposito avranno, come valore di riferimento per la nuova aliquota sul capital gain del 26%, i prezzi di chiusura del 30 giugno. Ne deriva che l'affrancamento conviene, come nell'esempio, quando il totale complessivo dei titoli in deposito mostra una cospicua plusvalenza sulla quale è ragionevole anticipare il pagamento delle imposte al 20% invece che pagarne il 26% in una vendita successiva all'1 luglio.

Cedole obbligazionarie e dividendi azionari

Un altro capitolo importante è poi quello relativo alle cedole obbligazionarie e ai dividendi azionari. Se nulla cambia per quanto riguarda i titoli di Stato, postali e equiparati, per le cedole delle obbligazioni bancarie e societarie e i dividendi societari la nuova aliquota del 26% si applicherà soltanto sulla parte maturata dall'1 luglio in poi. Se un bond societario liquida una cedola annua del 2% ogni semestre (per esempio il 30 giugno e il 31 dicembre di ogni anno) e il valore nominale dell'investimento è di 10mila euro, la cedola del 30 giugno 2014 subirà una trattenuta fiscale del 20% (quindi 160 euro netti saranno pagati al possessore di quel bond) mentre la cedola del prossimo 31 dicembre sarà di 148 euro (al netto del 26% della nuova aliquota fiscale). Allo stesso modo un dividendo erogato entro il 30 giugno subirà una trattenuta fiscale del 20% mentre un dividendo azionario liquidato dopo l'1 luglio sarà assoggettato all'aliquota fiscale del 26%.

Fondi comuni e Sicav

I possessori di quote di fondi comuni e di comparti di Sicav non devono preoccuparsi dell'affrancamento in quanto saranno gli stessi intermediari (banca, sim, broker online) a provvedere, dopo l'1 luglio, al calcolo della corretta trattenuta fiscale, applicando per conto del sottoscrittore l'aliquota del 20% sulle plusvalenze realizzate fino al 30 giugno, e l'aliquota del 26% su quelle registrate dall'1 luglio in poi.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 23/06/2014 - 08:14

sinistronzi, fate schifo! dopo le mazzette rosse, e i privilegi (vedasi la puttana di stato nella tenuta presidenziale di castelporziano), ora stangate le ricchezze degli altri, come se voi, sinistronzi, non foste capaci di produrre nessuna ricchezza!!!

paco51

Lun, 23/06/2014 - 08:22

E giusto! ha il 41% cosa cercate? ve lo siete voluto! Vi si deve anche "sollazzare( ( eufemismo) le signore!!!

lomi

Lun, 23/06/2014 - 08:27

Razza di....l'Italia era l'unica nazione ad avere una aliquota ridicola e del tutto fuori mercato. Se si pensa che il reddito nda lavoro dipendente e` sul 40% immaginare il 12,5 a cui fa speculazione non mi pare fosse corretto....piu` soldi con la finanza che col lavoro reale....allora ben venga l`aumento..i poveracci come me, noi, non saranno colpiti...ovvero la maggioranza degli italiani...certo talune aziende e banche forse ci rimetteranno..mi spaice...mi spiace davvero tanto, ma chi ha i soldi e` giusto paghi in proporzione alla sua ricchezza...e` il principio di una societa` civile...non incivile come vorreste voi....

Gianfranco__

Lun, 23/06/2014 - 08:30

sapete qual'è la differenza tra risparmio e speculazione finanziaria?

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 08:46

In linea con tutti i proclami dei vari "tromboni" di turno, ultimo, per adesso, PADOAN: BISOGNA DIMINUIRE LE TASSE! E giù "stangate". Aumento dell'IVA, delle tasse sulle rendite finanziarie, delle rendite catastali in arrivo ecc. ecc. ecc. Molti miei conoscenti mi hanno detto che prima del 1° Luglio disinvestiranno i loro, anche se pochi, soldi dal giro. Certamente una bella politica economica, non c'è che dire! Ma, si sa, come dicevano gli indiani, i politici parlano con lingua "biforcuta", dicono una cosa ma fanno esattamente l'opposto!

fafner

Lun, 23/06/2014 - 08:53

Ma non sta scritto nella tanto venerata carta costituzionale che "...la Repubblica tutela il risparmio..." ? Pia illusione ! Lorsignori fingono di ignorare che i risparmi della stragrande maggioranza dei cittadini ( o sudditi ? ) sono già stati ampia mente tassati alla fonte e sono frutto di rinunce e sacrifici e trattano la Costituzione , quando gli conviene , come se fosse poco meno che carta da cesso .

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 08:58

In linea con tutti i proclami dei vari "tromboni" di turno, ultimo, per adesso, PADOAN: BISOGNA DIMINUIRE LE TASSE! E giù "stangate". Aumento dell'IVA, delle tasse sulle rendite finanziarie, delle rendite catastali in arrivo ecc. ecc. ecc. Molti miei conoscenti mi hanno detto che prima del 1° Luglio disinvestiranno i loro, anche se pochi, soldi dal giro. Certamente una bella politica economica, non c'è che dire! Ma, si sa, come dicevano gli indiani, i politici parlano con lingua "biforcuta", dicono una cosa ma fanno esattamente l'opposto!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 23/06/2014 - 09:00

Come ogni buon komunista vuole tenersi i suoi e spartire i soldi degli altri.

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 09:06

x lomi Classico discorso da comunista marxista al massimo (sappi che anche l'italiano medio investe i propri risparmi, non solo i ricchi, anche quelli onesti, che tu odi ed invidi tanto|)

angelomaria

Lun, 23/06/2014 - 09:07

ANDATE ALL'ESTERO!!!

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Lun, 23/06/2014 - 09:16

c'è da sperare che l'italia esca male e subito dal mondiale e che la gente cambi idea su renzi, padoan & compagnia bella (nel senso della boschi, la cui faccia non aiuta però i nostri conti correnti). BASTA! BASTA! BASTA!

epesce098

Lun, 23/06/2014 - 09:26

La costituzione è carta da cesso! Viene applicata quando fa comodo a loro e calpestata quando fa comodo a loro. Una persona che ha lavorato per tutta una vita, che ha ampiamente pagato le tasse e con tanti sacrifici è riuscita a mettere da parte qualche soldo in previsione della vecchiaia, con le misere pensioni che eroga il nostro governo, ora viene di nuovo calpestato e rapinato da uno stato ingordo. Questa non è un'italia da terzo mondo ma di quarto mondo. Il Padoan si lava la bocca dicendo che le tasse vanno abbassate e invece cosa fa? Le aumenta!!!!!! VERGOGNA e ancora VERGOGNA!!!!!!

gioet

Lun, 23/06/2014 - 09:27

Renzi fa finalmente pagare di piu'a chi ha di piu',se a voi non piace ce ne faremo una ragione,e speriamo non finisca qui!

gioet

Lun, 23/06/2014 - 09:32

mortimer è meglio la pu...na di stato che le zoccole del nano malefico.le ricchezze si fanno in un modo solo e non è sicuramente onesto(evasione,capitali all'estero ecc)e tu non fai neanche schifo,ispiri solo compassione

Carboni oreste

Lun, 23/06/2014 - 09:34

Paco,che cazzo dici? La faccia da scemo con moglie orrenda che i media vogliono farci apparire bella(a 68 anni me lo farebbe ammosciare)ha la stessa percentuale che ho io che non mi sono presentato alle politiche,pertanto non eletto. ore 15.38 di Hong Kong. Si prega di pubblicare.

paci.augusto

Lun, 23/06/2014 - 09:39

Anche se è ' meno peggio ' ( ci vuole ben poco! ) di Bersani, trinariciuti vari, Franceschini e Castagnetti, è sempre un un sinistro!! Gli piace l'acqua e beve il vino! Sproloquia per un maggior interesse dell'estero verso la borsa italiana e il conseguente finanziamento di tante pmi! Ma l'aver aumentato la tassa sui dividendi al 26%, crede davvero sia la strada giusta???!! Anni fa, per la stessa ragione, questa tassa fu fissata al 12,50% e dette i suoi frutti! Invece, la facilitazione è stata mantenuta per chi acquista titoli del debito pubblico, cioè delle ruberie dei politici, mentre i risparmiatori che, a loro rischio, finanziano la produzione italiana, vengono VERGOGNOSAMENTE PENALIZZATI!!! Ma quando mai si è visto un governo di sinistri favorire la produzione????!!!!

tuccir

Lun, 23/06/2014 - 09:43

Le rendite finanziarie vanno tassate più seriamente, basta furbetti.

pittariso

Lun, 23/06/2014 - 09:48

Un piccolo azionista (quota di mercato) paga sul reddito prodotto dalla sua quota di comproprietà il 76% (50% pagato dalla Soc. prima del dividendo e 26% pagato dall'azionista sul suo dividendo (i grandi recuperano conteggiando le imposte pagate dalla soc. ma ai piccoli non conviene perché la pratica del commercialista costerebbe di più). Vi sembra normale,altro che mezzadria medioevale.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 23/06/2014 - 09:48

pagate e godetevi la povertà del comunismo altrimenti perchè abbattere il Muro di Berlino? godetevi l'Euro e l'Unione Europea e siate orgogliosi delle vostre scelte elettorali, per fortuna colpiscono tutti dal pensionato al professionista continuate così e capirete perchè i Paesi dell'Est europa hanno abbattuto il Muro che qui in Italia non c'è ma lo avete costruito nel vostro piccolo cervello da scimmie

gamma

Lun, 23/06/2014 - 09:51

A parte il fatto che sono i solisti sinistri indibidui, so che c'è qualcuno che sta preparando un ricorso al Tar del Lazio il quale girerà l'ipotesi di incostutuzionalità alla Corte Costituzionale. Infatti pare ci siano delle norme che imporrebbero la omogeneità della tassazione fra plusvalenze ricavate da titoli di stato e plusvalenze ricavate da investimenti sul mercato. Queste norme sono state sempre violate ma tutti chiudevano un occhio perchè la differenza di trattamento non era eccessiva. Ma ora con la nuova normativa il divario diventa enorme. Se la Corte costituzionale ne decretasse l'incostituzionalità il governo avrebbe solo due scelte: abbassare le aliquote dal 26% ad un tasso più vicino all'11% oppure alzare l'aliquota dei titoli di stato ad una percentuale vicina al 26%. Il che significherebbe fare karakiri. Speriamo bene.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 23/06/2014 - 09:55

GIOET, a bello, forse per te sembra cosi, ma la realtà è tutt'altra cosa!!! provi a immedesimare in un imprenditore che guadagna 100 euro (per fare un esempio!) l'anno, e dà allo stato 70 euro! 30 sono quelle che rimangono in tasca sua e con quelli ci paga le spese aziendali, di quello che rimane dopo le spese (mettiamo che siano 25 euro) sono il suo guadagno. ora supponiamo che un operaio guadagni 10 euro l'anno, di questi 7 vanno allo stato, dei 3 euro che rimangono, 2 sono per le spese di consumo (enel, gas, luce ecc) 1 euro è tutto quello che guadagna!! lei ha il coraggio di imporre ulteriore tassazione ??? in questo modo, l'imprenditore che ha 5 euro in tasca e l'operaio 1 euro in tasca, subiranno le stesse imposizioni!! bravo, intelligentissimo! complimenti per la fenomenale intelligenza che ha mostrato :-)

Carboni oreste

Lun, 23/06/2014 - 10:00

Paco,che cazzo dici? La faccia da scemo con moglie orrenda che i media vogliono farci apparire bella(a 68 anni me lo farebbe ammosciare)ha la stessa percentuale che ho io che non mi sono presentato alle politiche,pertanto non eletto. ore 15.38 di Hong Kong. Si prega di pubblicare. Ore 16.05 e ancora non pubblicate. Da buon sardo,insisto.

Mr Blonde

Lun, 23/06/2014 - 10:02

NUMERI diamo i numeri così ci si rende conto. Innanzitutto le rendite dal 12,5 al 20 le alzate prima monti quindi anche pdl, oltre ovviamente al pd. Secondo ipotizziamo un patrimonio finanziario di 100.000 in cui mediamente la metà è in bot btp buoni postali e assicurativi (non toccati), e in cui ipotizzando un rendimento del 5% avremo una tassazione che passerebbe da 500 euro annui a 650. Questo è un governo di sinistra, ecco perchè in molti in tempo di crisi preferiscono 80 euro mese non avendo certo una ricchezza finanziaria su cui perdere.

bernaisi

Lun, 23/06/2014 - 10:02

italiani di merda se siete corsi tutti a osannare e votare Renzi ora non potete lamentarvi l'avete voluto tutti

epesce098

Lun, 23/06/2014 - 10:02

gioet - RAGIONAMENTO DA POVERO CRISTO e per di più INVIDIOSO (COME TUTTI I COMUNISTI).

rickard

Lun, 23/06/2014 - 10:06

@gioet: Punto primo: perchè dovrei 'pagare'? Si paga per avere qualcosa in cambio; io pago per avere che cosa in cambio? Punto secondo: se ho di più vuol dire che sono stato capace ad avere 'di più': Dovrei essere premiato non punito. I suoi sragionamenti sono tipici degliinvidiosi e dei falliti, cioè dei comunisti. Saluti poco cordiali.

magnum357

Lun, 23/06/2014 - 10:07

L'Italia è una repubblica fondata sugli imbrogli di chi governa e non di certo sul lavoro onesto !!

palllino.

Lun, 23/06/2014 - 10:07

E' giusto che chi abbia soldi paghi!! Peccato che quei soldi il piu delle volte erano gia stati tassati!! Il comunista ignorante non sa che quei centomila euro che uno ha da parte il piu delle volte sono frutto di Incredibili sacrifici dai propri genitori che magari nemmeno si sono tolti la voglia di un caffe!!!Lavoravano 15 ore al giorno per lasciare qualcosa ai figli...ma fate attenzione..presto o tardi arrivera' una stangata immane come quella di Cipro e ci porteranno via il 20 o 30 per cento dei risparmi in una notte...Ma la cosa pazzesca e' che il piu delle volte la gente che si lamenta delle tasse e che non sa come fare a prndere qualche decimo di punto in piu dal proprio portafoglio titoli,e'gente che ha votato PD!!!!!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 23/06/2014 - 10:10

GIOET, la sua risposta dimostra quanto siete cretini sinistronzi :-) una puttana o una zoccola pari sono, il problema non è la donna, ma di chi vuole vederle in una certa ottica! remember marrazzo e i trans ? guarda caso, i trans sono morti in circostanze molto sospette! e tutt'ora insabbiate :-) stia zitto, e si vergogni, malato psicotico!!

Ritratto di mirosky

mirosky

Lun, 23/06/2014 - 10:10

arrivate sempre dopo la puzza,sono 3 mesi che sta cosa è di dominio pubblico.

Ritratto di mirosky

mirosky

Lun, 23/06/2014 - 10:11

mortimermouse per me lavora in redazione. la prima risposta è spesso la sua.

Libertà75

Lun, 23/06/2014 - 10:14

Ma la sinistra non aveva le ricette in mano per risollevare il Paese? Ero capace anche io di mettere tasse su tasse

michetta

Lun, 23/06/2014 - 10:24

Parliamoci chiaro! La colpa di tutto questo, e' di CHI NON E' ANDATO A VOTARE! Chiunque, non sia andato a votare, perche' logorato dalle continue ruberie conosciute, o dalle condanne subite, piu' o meno, ingiustamente, da Berlusconi and co., avra' anche ubbidito alla propria coscienza, ma ha dato la possibilita' al Partito Democratico, di vincere le elezioni e con Renzi, ora, deve fare anche di questi conti! Lui, che, invece, deve ubbidire, alla base formata anche dai vecchi comunisti, non puo' fare a meno di tassare, tassare e poi ancora tassare. Ovvio, che a risentirne di piu', sono i risparmiatori, piccoli e grandi che siano, i quali, per anni, hanno messo da parte quel gruzzoletto, gia' tassato ed ampiamente limato da leggi precedenti, necessario per la vecchiaia e che ora sara' loro tolto in parte! Gli altri, quelli che si sono mangiato tutto, oppure, che non sono riusciti a mettere da parte alcunche' (De Benedetti, oppure qualche comunista quì di passaggio, docet), gioiscono, ma si sa', sono opportunisti, incapaci, inutili, incivili e soprattutto invidiosi! Guardate un po', cosa sono riusciti a fare ad un imprenditore come Berlusconi? Comunque si sappia in giro, conosco decine di persone che, da qualche settimana, stanno sbolognando i loro capitali, portandoli fuori da questo Paese! E quindi, dopo un po' vorro' vedere, questa SACRA OPERAZIONE DI TOGLIERE A CHI HA, quanto comportera' in fatto di entrate per lo Stato dei Renzi, Bersani, Napolitano e compagnia bella...... Sveglia Italiani, l'Italia sta' rotolando.

denteavvelenato

Lun, 23/06/2014 - 10:31

@mortimermouse Veramente spero tu sia la redazione, altrimenti vorrebbe dire che questo giornalino funziona, non fai altro che ripetere ciò che riportano qui, se ti mettessero un anno in una stanza senza coinvolgimenti esterni, probabilmente non riusciresti neanche a dire una parola.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 23/06/2014 - 10:32

LA RICETTA E': ANDATE VIA DALL'ITALIA LASCIATELA AI CLANDESTINI CHE HANNO + DIRITTI DI VOI ITALIANI, AVETE CREATO UN MOSTRO LO STATO CHE VI STA DIVORANDO

gioet

Lun, 23/06/2014 - 10:45

mortimer non ha capito niente,io parlavo dei grandi capitali,di gente come tanzi,be benedetti,berlusconi,no di chi si guadagna la vita onestamente

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 23/06/2014 - 10:53

DENTEAVVELENATO, lei è un povero deficiente :-) ma visto che lei vuole credere a quello che vuole, la lascio credere: male non la può fare :-)

roseg

Lun, 23/06/2014 - 10:56

@ gioet-- Essere stupidi è un diritto di tutti,certo che tu ne stai abusando.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 23/06/2014 - 11:07

GIOET, lei invece continua a non aver capito assolutamente nulla, dalla A alla Z :-) stavo parlando del rapporto di proporzione di tassazione tra le due categorie! inoltre, ha commesso un bell'errore, la tassa vale per tutti, i piccoli risparmiatori secondo lei, chi sono? :-) povero cretino, vada a nascondersi, non si faccia più vedere!

gioet

Lun, 23/06/2014 - 11:08

a tutti quelli che in mancanza di argomenti e danno del comunista a chi non la pensa come loro,e,addirittura offendono chiedo ma senza offese non sapete discutere?per chiarire a chi mi da dell'invidioso sono un artigiano che vive bene e paga tutte le tasse col proprio lavoro senza evadere e rubare come fate voi

baio57

Lun, 23/06/2014 - 11:30

@ Gianfranco_ Quindi è assodato che il pensionato che ha 5000 di obbligazioni consigliato dal funzionario della sua banca ,non è uno speculatore.Allora perchè caZZo deve pagare un 6% in più ????????

hectorre

Lun, 23/06/2014 - 11:33

...che sia una mossa per rastrellare azioni??.......a pensar male.................michetta,renzi non ha vinto nessuna elezione!.....è un premier farlocco e tale rimane!...il pd ha vinto le europpe ma tali rimangono....non facciamoci prendere per il naso da questi politicanti da quattro soldi........alfano in primis!!....il vigilantes antitasse!!.....buffone!

pier47

Lun, 23/06/2014 - 11:35

buongiorno, QUANTA IGNORANZA c'è in giro,ecco perchè ci sono tanti ........che votano renzel,leggo e scrivo: -LA TASSAZIONE SUI RISPARMI,NON SULLE RENDITE,(i grandi speculatori e finanzieri sanno loro come fare per evitare)NON E' IL 26% ma al 48%,perchè al 26 bisogna aggiungere,a differenza di altri stati,il bollo e la mini patrimoniale già alzata dallo 0,15 al 0,20 % che vanno ad aumentare appunto la pressione -ci andranno di mezzo ancora i piccoli risparmiatori che hanno investito soldi di una vita di lavoro e che adesso si vedono DERUBATI -non equiparare la trattenuta tra bot e altri investimenti vuol dire incentivarne l'acquisto dei primi a scapito dei secondi, soldi che confluirebbero nelle aziende che hanno bisogno di liquidità per investire,cosi' si foraggia solo lo stato parassita. -secondo voi queste misure incentivano il rientro dei capitali?Io direi il contrario,ho già preso tutte le informazioni in riguardo,ma ne sento parecchi che la pensano come me. -per colpire gli speculatori bastava applicare un'aliquota anche superiore,a chi acquista e vende lo stesso titolo nell'arco,ad esempio,di un mese,non chi investe e tiene il titolo per anni contribuendo ad ingrassare una pensione magrissima. -quello che non mi piace inoltre è il troppo chiacchericcio che si fa, tipo renzel,e non si passa mai ai fatti,come renzel che parla di 5 riforme in 5 mesi,ma non ne ha fatta una,UN MOVIMENTO EXTRA PARTITICO ON LINE,prima e non alla grillo,POI PASSARE SUBITO ALL'AZIONE,ha ragione ma tanti lo pensano,BRIATORE,UNA DITTATURA A TERMINE,altrimenti NON SE NE ESCE!!! Saluti

jovac

Lun, 23/06/2014 - 11:42

"Stangata": vediamo. Ho 100mila euro investiti in titoli(non tutti gli Italiani ce li hanno): ricavo il 2% di interessi (2000 euro). Pagavo il 20% (400 euro) e ne mettevo in tasca 1600. Ora pago il 26% (520 euro) e ne metto in tasca 1480. Che per un risparmiatore che ha 100.000 euro investiti, sia una stangata riceverne "solo" 1480, invece che 1600, fa decisamente ridere.... (primo invio 11.42)

michetta

Lun, 23/06/2014 - 11:54

@ hectorre - Grazie, per avermi rammentato di essere in uno Stato creato da Napolitano ed i suoi amici! Ma, era appunto cio' che intendevo dire, quando ho scritto che "Renzi aveva vinto le elezioni (e si intendeva, le ultime europee) con il suo partito pseudo-democratico! Comunque, diamogli addosso, perche' e' cio' che merita lui e tutti i suoi amici di ncordata! Forza Italiani, svegliamoci!

pedrosa

Lun, 23/06/2014 - 12:07

Chi lavora dal mattino a sera, paga il 35/40% su quanto guadagna, chi (bontà sua)ha un simile guadagno da investimenti paga il 26% ,sarebbe molto meglio premiare il lavoro.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 23/06/2014 - 12:12

JOVAC quei pochi che investono fanno girare l'economia, lo sa? :-) ecco perché ora siamo fermi appena oltre 1 % di inflazione. circola pochissima ricchezza qui in italia, rispetto all'europa :-) se quei pochi che ancora rimangono se ne vanno, le risparmio lo scenario di suicidi a catena, come quelli dei tedeschi sui partigiani lungo i viali :-)

gneo58

Lun, 23/06/2014 - 12:18

stangata sui risparmiatori: consigli per limitare i danni: chi puo' evada, chi puo' porti i soldi fuori, chi puo' lasci questo paese. Tasse ormai insostenibili e sperperate in modo ignobile se non intascate indebitamente. Qualcuno d'accordo ?

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 12:20

Gradirei una risposta da tutti coloro che sostengono che queste tasse esose vanno pagate e/o che vorrebbero farle aumentare ancor di più. Facciamo il caso di un onesto lavoratore che, alla fine di una faticosa vita lavorativa, percepisca una buonuscita di €. 50.000. Se la investe in BOT avrebbe lo o,5% annuo scarso che fanno circa €. 252, meno i bolli (cifra ridicola per la somma investita!). Se li investe in azioni o obbligazioni, rischia sulle proprie spalle; se guadagna lo Stato incassa il 26&, se perde lo Stato se ne frega, non interviene! Se acquista un immobile peggio per lui, lo Stato lo strozza. Allora, mi sapete rispondere cosa deve fare? Deve distribuire la buonuscita a tutti?

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 12:25

Continuando con il precedente messaggio c'è anche da premettere che la buonuscita di quell'onesto lavoratore è stata già abbondantemente tassata!

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 12:29

x Pedrosa Ma sì. Tassiamogli pure le rendite finanziarie al 50%| Ma in che mondo vivete tu e gli altri "tassaioli"?

onurb

Lun, 23/06/2014 - 12:31

lomi. pedrosa. A parte che la costituzione più bella del mondo afferma che la repubblica tutela il risparmio, c'è da dire che il lavoratore di cui parlate, 1.200- 1.300 euro mensili, il pensionato, 800-1.000 euro mensili, si devono fare accreditare i loro emolumenti su un conto corrente. Sugli interessi verrà prelevato il 26%. E' giusto: gli speculatori devono sputare fuori tutto ciò che rubano ai disgraziati. Ma lo capite che il risparmio permette di far sopravvivere le aziende e di dare lavoro a tante persone?

Nebbiafitta

Lun, 23/06/2014 - 12:32

I commentatori di questo articolo che approvano l'aumento della tassazione dal 20 al 26% sono davvero convinti che questo nuovo provvedimento servirà a migliorare il deficit pubblico? Come per il precedente aumento voluto da Monti, le maggiori entrate saranno talmente esigue che tutto rimarrà come prima, con la conseguenza che i "piccoli" risparmiatori si sentiranno ulteriormente tartassati e presi in giro, da indurli a disinvestire quel poco che hanno, ritenendo che i pochi risparmi staranno meglio sotto il materasso piuttosto che in banca. Magra soddisfazione per la sinistra, che fa della tassazione a qualsiasi livello, lo scopo principale del proprio governo. A questo punto per chi la pensa in maniera diversa, l'evasione diventa una necessità per sopravvivere ed ognuno se può, cerca di arrangiarsi come meglio gli conviene.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 23/06/2014 - 12:43

ANDATE VIA DA QUESTO POPOLO DI PAZZI E IDIOTI FIN CHE SIETE IN TEMPO !!!!

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 23/06/2014 - 12:50

gioet 23/06 09:27 scrive: "Renzi fa finalmente pagare di piu'a chi ha di piu …" - - - Classico ragionamento da trinariciuto, anzi da trinariciuto super idiota. Provi a leggere e soprattutto recepire, per esempio ma non solo, quanto esposto da pier47 11:35 specie quando dice "per colpire gli speculatori bastava applicare un'aliquota anche superiore, a chi acquista e vende lo stesso titolo nell'arco, ad esempio, di un mese, non chi investe e tiene il titolo per anni". Brutta cosa l'invidia.

michetta

Lun, 23/06/2014 - 13:16

Premesso che ogni mese, faccio in modo di NON raggiungere MAI la fatitica soglia della MEDIA di 5000 euro mensili (per tre mesi), che come si sa', comporta l'immediata tassazione, appunto, ogn i tre mesi sul conto corrente, tengo a precisare, a quel tale che auspicherebbe la tassazione del 40% sul risparmio, invece che sul lavoro, CHE IL RISPARMIO, E' FRUTTO DI ONESTISSIMO LAVORO PER ANNI ED ANNI, IL QUALE, E' GIA' STATO TASSATO AMPIAMENTE AL 40%! Understand? Capito? Questi smargiassoni di politici inutili ed incapaci, vorrebbero essere tutti come gli AMATO della situazione (il famoso ladro di risparmi delle vecchiette nottetempo....), ogni qualvolta vanno sotto le spese, che non bastano per pagarsi le lucrose prebende! Understand? Capito? Fanno solamente schifo a se stessi, prima che a noi tutti! Pero', Italiani, non abbattetevi, svegliatevi invece e reagite! FORZA ITALIA !

Linucs

Lun, 23/06/2014 - 13:17

Sono felice di poter pagare un po' di più per garantire a tutti una società più equa e giusta. Soprattutto mi sta a cuore la corretta manutenzione degli aeroporti.

Giorgio1952

Lun, 23/06/2014 - 14:22

mirosky ore 10:11 sono d'accordo con lei mortimermouse deve essere uno della redazione è sempre tra i primi se non il primo a lasciare un commento, che poi definirlo commento è un eufemismo sa solo dire sinistronzi, mafiosi, merdosi, etc.etc.

gamma

Lun, 23/06/2014 - 14:25

Il calcolo bisogna farlo in questo modo. Mettiamo un investitore che abbia 50.000 Euro in fondi comuni. Se ha scelto il fondo giusto potrebbe ricavarne annualmente un 5% pari a 2500 Euro. Il governo Renzi ha alzato la tassazione al 26% che su 2500 euro significa 650 Euro in meno. Quindi all'investitore rimarrebbero in teoria 1850 Euro. Dico rimmarrebbero perchè ancora bisogna togliere la percentuale dell'inflazione che pesa sull'intera somma investita. In questo momento l'inflazione reale si aggira intorno al 2% che per una somma di 50.000 Euro significa una perdita annuale di circa 1000 Euro. Cioè 50.000 euro investiti oggi fra un anno varranno 49.000 euro a causa dell'inflazione. Quindi in realtà i 1850 euro di plusvalore si riducono a 850 Euro. Se lo stato volesse appena appena essere più equanime nei confronti dei risparmiatori dovrebbe calcolare un correttivo per l'inflazione. Ma figuriamoci...

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 23/06/2014 - 14:49

Per gneo58 ore 12,18: egregio, sono daccordissimo con lei evadere le tasse è diventato un dovere civico, pagarle è un peccato mortale, significa rendersi complici degli sperperi e delle ruberie si questo ingordo staterello, sicuramente si andrà dritti all'inferno. Buon pomeriggio a lei.

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 14:50

X GAMMA Hai perfettamente ragione. E dici il vero "se si azzecca il fondo giusto". Perché, in caso contrario, se perdi, lo stato se ne frega delle tue perdite. Il rischio è tutto tuo, il guadagno è per ambedue! Bel modo di agire!

jovac

Lun, 23/06/2014 - 15:00

@mortimerhouse: ho l'impressione che non abbia letto o compreso il mio commento a cui si riferisce, contestandolo. Un aumento di 6 punti di tassazione sulle rendite finanziare è praticamente inavvertibile. Chi investe in titoli 100.000 euro "perde" sommariamente 120 euro di interessi (riceve da 1600 a 1480), chi investe un milione, "perde" 1.200 euro. (riceve da 16.000 a 14.800 euro)

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 15:24

x jovac Perché non facciamo il caso contrario, diminuendo le tasse? Ma lo sa lei che sommando questa differenza agli altri aumenti tipo IVA, accise, bolli, TASI, IMU, TARI ecc. si arriva a cifre considerevoli ed insostenibili? E perché Padoan ed altro affermano di voler diminuire le tasse mentre, invece, le aumentano? Non le sembra una colossale presa in giro, per non dire peggio?

jovac

Lun, 23/06/2014 - 15:46

@Ernestinho: mi scusi, ma mi pare che i conti debbano tornare, alla fine, non fosse altro per i vincoli che SB firmò col cappello in mano con l'Europa... Dunque è evidente che se si abbassa qualcosa di Irpef e di Irap, qualcosa si dovrà recuperare, non trova?

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 23/06/2014 - 15:58

Non dimentichiamo che i nostri "validi" politici hanno fatto una campagna ossessiva per invogliare i pensionati ad aprire un conto corrente allo scopo di agevolarli ed evitare il problema degli scippi. Adesso anche quei conti corrente saranno tassati al 26%. E' proprio vero, i trinariciuti stanno dalla parte dei deboli, per poterli fottere con il sorriso sulle labbra. VIGLIACCI E LADRI.

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 16:07

x jovac Perché lei crede che abbasseranno veramente le tasse? E' una vera chimera in linea con le promesse dei vari "tromboni" di turno da vari anni siano essi S.B., Renzi ed altri. E poi, che senso ha aumentare le tasse da una parte e volerle diminuire, eventualemente ma molto eventualmente, da altre? Ritorniamo al punto di partenza! Ha visto che fra tante promesse, hanno intenzione di rimettere l'immunità parlamentare? Ma le sembra che siano gente onesta che pensa veramente al popolo?

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 16:09

E sono in arrivo gli aumenti delle rendite catastali! E non sono noccioline. Altro che diminuzione delle tasse!

Mondomio

Lun, 23/06/2014 - 16:13

paco51...evita tali accostamenti...Io pero' ho sempre lavorato..e mai in Italia in quanto lavoro non me lo hanno mai dato..Tutt'altro...Sono scappato via e nessuno volle seguirmi..perche' io devo dare mentre altri conservano diritti ormai anacronistici...perche' il barbiere dei politici deve guadagnare una montagna di soldi....Ricordatevi di Silvio quando diceva che a momenti l'italia sara' sommersa da immigrati..e tutti ridevano..Oggi gli stessi piangono...Ricordate vi quando diceva...l'Europa conceda piu' flessibilita'..e tutti ridevano..oggi la merkel dice..si ci vuole flessibilita'..e molte altre cose diceva Silvio...No mi ritengo un..Emilio Fede di turno..e nemmeno di destra..pero' ho imparato ad osservare..e discernere chi aveva capito dall'inizio e chi pur avendo capito faceva orecchie da mercante pur di prendersi la poltrona e senza essere votato..quindi sacrificando Italia ed italiani..Comunque sia..Matteo ora tocca a te..Fatti valere

Mondomio

Lun, 23/06/2014 - 16:15

Gent. Direttore.:Sallusti..ma tutti questi commenti sono oppure no recapitati al Sig. Presidente del Consiglio Matteo Renzi Grazie

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 16:19

x Semovente Hai perfettamente ragione. Illuso chi pensa il contrario!

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 16:21

Amcora x semovente I "validi" politici non hanno invogliato i pensionati ad aprire un conto corrente, li hanno costretti!

onurb

Lun, 23/06/2014 - 16:23

jovac. Il suo è apparentemente un discorso ragionevole, ma si sa che l'apparenza qualche volta inganna. Intanto mi spieghi perché la tassazione sui BOT non viene toccata. Si potrebbe parlare di conflitto di interessi dello stato. Il vero punto dolente, e trascurato nel suo ragionamento, è che a forza di aumenti inavvertibili dei prelievi siamo arrivati a un livello di tassazione insopportabile: oggi 2 centesimi in più nelle accise, domani, ma in effetti è stato più di un anno fa, 1% o 2% in più di iva, dopodomani il bollo dell'auto, posdomani ancora qualcos'altro, già si parla dell'aumento delle rendite catastali sugli immobili, la Tasi la dobbiamo ancora quantificare, ma anche quella sarà in aumento rispetto alle tasse che ha sostituito. In sostanza abbiamo uno stato spendaccione che conosce solo la strada dell'aumento dell'imposizione fiscale e che per turlupinare i contribuenti cambia il nome delle tasse o dichiara di volerle razionalizzare, avendo l'unico proposito di aumentarle. E' questa una strada che ha già dato abbondantemente prova di quanto sia nefasta. Ostiniamoci a percorrerla e finiremo veramente per finire nel baratro. Mai che si parli di ridurre le spese dello stato, di cui ci sarebbe, invece, una grande necessità.

Ernestinho

Lun, 23/06/2014 - 17:27

x onurb Come ultimo commento per oggi dico che hai perfettamente ragione. Sei sulla mia stessa linea!

michetta

Lun, 23/06/2014 - 17:57

I morammazzati di turno, che governano il Paese Italia, nostro malgrado, visto che non li abbiamo certo votati noi, invece di fare pappa e ciccia con Hollande, dovrebbero recarsi in Spagna, dove il Consiglio dei Ministri ha GIA' APPROVATO IL TAGLIO DELLE TASSE, che certamente portera' piu' consumi e piu' benefici anche per l'occupazione giovanile e non. I giovanissimi governanti Italiani, hanno bisogno di copiare qualcuno! Benissimo, lo facciano con gli Spagnoli! Miei amici dalla penisola iberica, mi hanno fatto conoscere la loro soddisfazione, annunciandomi, con gioia e sollievo, la prossima possibilita' ad ospitare me e la mia famiglia nei prossimi mesi! Sveglia Italiani, Sveglia!