Stop all'Iva e all'Imu, si cercano 6 miliardi: ecco il piano di Letta

Saccomanni al lavoro per "congelare" l'aumento dell'aliquota: serve almeno un miliardo di euro. Faro del ministero dell'Economia su immobili, accise e tagli alla spesa

Il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni arriva all'Ecofin

Almeno quattro miliardi qualora venisse cancellata l’Imu sulla prima abitazione. Altri due miliardi qualora si volesse rimandare l’aumento dell'aliquota Iva fino a dicembre. Una spesa massima di sei miliardi di euro. A una settimana dallo "scatto" dell’aliquota dal 21% al 22%, il governo è ancora al lavoro per reperire le risorse economiche necessarie a scongiurare l'ennesima stangata ai contribuenti. Le valutazioni sull’Iva non possono, tuttavia, prescindere da quelle sull'imposta sugli immobili dal momento che, entro agosto, l'esecutivo dovrà procedere anche con la revisione dell'Imu: altre coperture saranno, dunque, necessarie se si deciderà di abolirla o, comunque, rimodularla al ribasso per tutelare alcune categorie di proprietari. Senza contare che il premier Enrico Letta è fortemente intenzionato a ridare slancio al mercato del lavoro attraversi un pacchetto di misure che, mercoledì prossimo, arriverà sul tavolo del Consiglio dei ministri.

Proprio per fare il punto sulle misure allo studio e sulle relative coperture economiche, Letta ha ricevuto ieri il ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni e il titolare del Lavoro Enrico Giovannini. Se il secondo ha illustrato al presidente del consiglio le misure sull’occupazione che andranno in Consiglio dei ministri, l’incontro con Saccomanni è servito a fare il punto della situazione alla vigilia di tre appuntamenti importanti: oltre al Consiglio dei ministri, mercoledì prossimo si riunirà anche l’Ecofin per dare il via libera all’unione bancaria, mentre giovedì e venerdì si terrà il Consiglio europeo con al centro le misure per il lavoro. Per l’aumento dell’Iva la soluzione più plausibile sembra al momento quella di un rinvio. Dopo le tensioni nell’esecutivo emerse alla vigilia del fine settimana, Letta ha cercato di placare gli animi dicendosi fiducioso sulla possibilità di evitare o, perlomeno, spostare la stangata voluta dall'ex premier Mario Monti. Un congelamento di tre mesi che, però, avrebbe per le casse dello Stato un salasso di circa a un miliardo. Salasso che potrebbe anche lievitare a un paio di miliardi qualosa, come ipotizzato dagli analisti di via XX Settembre, si rinviasse fino alla fine del 2013. Non solo. Qualora venisse cancellato il balzello di un punto percentuale, il governo dovrebbe reperire, a partire dall'anno prossimo, 4 miliardi di euro ogni anno per riuscire a rispettare gli impegni presi con Bruxelles. Non a caso, il viceministro all’Economia Stefano Fassina ha parlato esplicitamente di un rinvio necessario per affrontare poi il problema in modo definitivo con una legge di stabilità che inserisca l’abolizione dell’aumento nel budget per il 2014. Per l'anno prossimo saranno, infatti, a disposizione gli oltre 80 miliardi di euro "liberati" dalla chiusura della procedura di infrazione dell'Unione europea nei confronti dell’Italia.

"Sto lavorando, c'è da lavorare - ha assicurato Saccomanni - stiamo individuando delle opzioni. Ma il governo le valuterà collegialmente". Sul tavolo del dicastero dell'Economia resta il problema fondamentale della copertura economica. Nelle casse dello Stato non ci sono tesoretti da saccheggiare: Saccomanni si trova a fare i conti solo con capitoli di spesa che a fatica riesce a far quadrare. Come già nel "decreto del fare", una delle voci a cui si tende ad attingere per ogni emergenza è quella delle accise sui carburanti a cui si potrebbero aggiungere anche quelle su sigarette elettroniche e alcolici. Un altro filone sarebbe quello del taglio alla spesa, anche se emerge come possibilità anche quella della cartolarizzazione e vendita degli immobili pubblici. Al ministero dell’Economia è del resto attiva la Società di gestione del risparmio (Sgr) che dovrà gestire il processo di dismissione degli immobili pubblici, con una prima dote di 350 beni da circa 1,2 miliardi pronti per essere conferiti dal Demanio. Nel portafoglio della società potrebbero inoltre confluire anche immobili provenienti da altri due canali, quello di "Valore paese" e quello di "Valore paese dimore" che punta su immobili che potrebbero essere trasformati a scopi turistici.

Commenti

wotan58

Lun, 24/06/2013 - 11:09

Continuiamo a girare intorno al problema. Si deve tagliare, tagliare e basta. Sostituire tasse con altre tasse è una partita di giro utile solo a prendere in giro gli Italiani. Che poi è lo sport nazionale della sinistra.

piertrim

Lun, 24/06/2013 - 11:10

Prima di ogni altra cosa é necessario che il Governo e la P.A. stabiliscano i tetti massimi di remunerazione per tutti i loro dipendenti, per le pensioni e per i loro consulenti. Poi, fatti i risparmi ed i conti, potranno decidere se gli 800 miliardi di spesa pubblica siano pochi o troppi.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Lun, 24/06/2013 - 11:13

quando si comincia a dire io non c'entro e' stato lui e si fa scarica barile invece di affrontare i problemi non ci vuole un genio per fare le cose giuste ma non ce' la volonta' di farle per non andare a intaccare le varie caste di questo paese ormai allo sbando I soldi per risolvere i problemi si troverebbero facilmente ma bisogna non calpestare i potenti Pensate i manager pubblici alcuni inutili ,le pensioni d'oro gente che ha tre quattro incarichi con stipendi da favola enti inutili palazzi inutili uffici inutili gente inutile e ce ne stà tanta Non e' qualunquismo ma nessuno sara' mai in grado di dare una bella sforbiciata a questo paese ci sono categorie che guadagnano troppi soldi ma non si possono toccare. Adesso si renderanno conto finalmente, perché quel povero cristoincroce di B si trova in queste condizioni? Ha osato pensare di aggiustare le cose in Italia!!!!!!!!!!!!!!E giù toghe e giornali rossi ecc.ecc.

vaigfrido

Lun, 24/06/2013 - 11:17

Ma è mai possibile che tutto deve essere a saldo zero ? Tanto do di qua tanto devo prendere di là ! Ma la famosa spending review che fine ha fatto ? Per ripetto dei sacrifici degli italiani doveva avere la massima priorità ! E invece siamo ancora qui a dove cercare nuovi soldi..... ma licenziamo il ragioniere generale dello stato che ha solo permesso di aumentare il debito

LAMBRO

Lun, 24/06/2013 - 11:25

Ci voleva tanto?? Con tutti gli sprechi e con tutti i crediti non troviamo 8-12 miliardi? Il prossimo anno avremo il rientro di 80 Miliardi ...ma allora ci siete o ci fate?

Ritratto di kinowa

kinowa

Lun, 24/06/2013 - 11:47

Dei consigli per i tagli? Stop assunzioni statali; nella scuola, far guarire una volta per tutte quelle prof che ci marciano; Basta finanziamento pubblico ai partiti;ed ai rispettivi giornali, Vendere due reti Rai e quella statale senza pubblicità; Vendere i beni dello stato inutilizzati; Far funzionare la corte dei conti per dare parere circa le spese di stato: Dimezzare lo stipendio dei parlamentari, magistrati e dirigenti dello stato, al netto di spese accessorie, Vendere le auto blu e lasciarle alcune per essere usate al momento senza assegnarle a nessuno; Eliminazione delle province: La sanità di nuovo allo stato. Questi sono solo alcuni consigli.

pgbassan

Lun, 24/06/2013 - 12:00

Lettino: applica subito i costi standard nella Sanità (4 miliardi di € recuperati in un anno. Se anche l'indegno Monti li avesse applicati avremmo ad oggi risparmiato e quindi recuperato 8 miliardi). E poi recupera i 98 miliardi sempre di € dalle società taroccatrici delle slot machines. Ma più che indegno, sei una palude. Amen.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 24/06/2013 - 12:08

Ministro, per favore smetta di fare inutili proclami, se Letta ed il suo governo vogliono rilanciare il paese, sa benissimo che le tasse le deve ridurre non lasciare uguali od aumentarle. Basta, provveda a tagliare i costi della politica a ridurre il costo di uno stato con la spesa fuori controllo a vantaggio di facinorosi e ladri. In caso contrario potete tornare a casa e non farci perdere altro tempo.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 24/06/2013 - 12:17

Il centro-destra ha fatto un ulteriore errore, dopo quello di Monti. Mettersi con gente incapace e che non vuol mantenere la parola data a Silvio Berlusconi. E' bene che la si faccia finita. Con la politica dei rimandi non si va da nessuna parte. E ancor di più con una politica che effettivamente non ha mai avuto intenzione di tagliarsi le spese e gli sprechi. Vedi per esempio la buon intenzione di eliminare il finanziamento pubblico dei partiti che fine ha fatto. E' ormai nel dimenticatoio. E meno male che questo è un "governo di servizio". Ma di che?

mazzarò

Lun, 24/06/2013 - 12:55

fuori dall'euro subito!

CARLINOB

Lun, 24/06/2013 - 13:45

sE VUOI UNA MANO sACCOMANNI ECCOLA : E GRATIS !O servono i 35 consiglieri? iN MEZZORA TROVIAMO UNA VENTINA DI MILIARDI te lo garantisco . Poi i Padri della Repubblica ti manderanno a casa , ma no far finta . è facile prenderli la dove ci sono e stanno per essere sprecati!! Muoviti e non fare ridere o piangere anche tu!1

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 24/06/2013 - 13:47

ritirate le truppe all'estero, abolite le provincie, tagliate del 50% gli stipendi e rimborsi ai politici.

Ritratto di i falS@ri..

i falS@ri..

Lun, 24/06/2013 - 13:50

6 miliardi di euro ovvero il costo di 40 F-35

bezzecca

Lun, 24/06/2013 - 14:23

tagliate le paghe agli statali , ogni anno per loro si spendono 170 miliardi di euro !

milo del monte

Lun, 24/06/2013 - 14:41

i soldi dell iva sono entrate contabilizzate senza certezze anzi..quindi saccomanni la smetta di chidere soldi

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Lun, 24/06/2013 - 14:45

Taglio dastrico agli F35-Riduzione numero parlamentari della casta-vendita auto blu(invece ne stanno acquistando a nostre spese altre x ben 220 milioni-Taglio delle missioni all'estero-taglio degli stipendi e privilegi dei parlamentari-Taglio vero delle province e degli stipendi degli amministratori e dirigenti vari etcetc.Solo queste voci valgono una finanziaria e una diminuzione della aliquota IVA e Irpef. Ma LA CASTA non ci sente intanto gli italiani sono tutti c.....i

fedele50

Lun, 24/06/2013 - 15:01

La cosa e' ricorrente , quando si tratta di stangare il popolo bue che più bue non si può , i ladri di corte aspettano l'estate ,l'avvicinarsi delle vacanze è sempre propizio a tosature, , LA tanto decantata vita privata privacy,( POLITICALL CORRECT).puro eufemismo,e il rispetto del cittadino bove /suddito si è andata a farsi fottere definitivamente , ora entriamo a piè pari in dittatura , QUALCUNO MI SMENTISCA!

Azzurro Azzurro

Lun, 24/06/2013 - 15:12

tassate komunisti e immigrati che son tutti evasori

titina

Lun, 24/06/2013 - 15:13

x bezzecca. scommetto la testa che non sei statale. bello tagliare sugli altri!!!

cgf

Lun, 24/06/2013 - 15:23

Cominciamo ad averne indietro più di 4 dati ad MPS... compriamo meno carta igenica a Montecitorio e poi vedrà siamo già a dama

zeuss

Lun, 24/06/2013 - 15:25

mi chiedo: dov'è il problema? Retroattivo, via finanziamento ai partiti, non aspettare nel 2016 ed oltre: da febbraio giorno delle votazioni. risolti tanti problemi

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Lun, 24/06/2013 - 15:44

Mandate Saccomanni ad arare i campi, gli è più congeniale che fare il ministro dell'economia....

peroperi

Lun, 24/06/2013 - 15:45

a mali estremi estremi rimedi 1) nazionalizzare per dieci anni le sale gioco e tutti i sistemi di lottomatica, gratta e vinci ecc. = 100 miliardi l'anno (in dieci anni riduzione del 50% del debito pubblico. 2) legalizzare la prostituzione consentendola solo in Case dell'Amore come in molti paesi europei - chi invece fa salire le prostitute in auto multe da 3000 euro per impedire la schiavitu' delle donne non in regola col fisco e con i controlli sanitari. Altri 20 miliardi di tasse e iva - 3) produrre sigarette di monopolio con cannabis e marijuana ( 16.000.000 di persone ne fanno uso ogni giorno e gia' la comprano dalle mafie. Multare con 3000 euro chi detiene anche piccole dosi per uso personale o si fabbrica sigarette con le droghe leggere. Totale presunto per difetto all'anno 200 miliardi. Possono bastare? O per far contenta la Chiesa , le mafie e chi gli va bene così facciamo finta che questi soldi non esistono?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 24/06/2013 - 15:48

siete in trappola con Euro e patto di stabilità VI SIETE SUICIDATI COME POPOLO E COME NAZIONE SOVRANA GLI ITALIANNI SONO VASSALLI DEL QUARTO REICH DEL NUOVO ORDINE MONDIALE CON BASE OPERATIVA A FRANCOFORTE PRESSO BCE. continuate a credere che la colpa sia di Berlusconi e degli evasori, vedrete che anche i pantaloni vi prenderanno babbei

guidode.zolt

Lun, 24/06/2013 - 15:57

Prova a cercare all'MPS, noi abbiamo già dato...!

michetta

Lun, 24/06/2013 - 16:23

NON CI SONO TESORETTI DA CUI ATTINGERE !? !? !? Ma porcaccia miseriaccia schifosa! Se io, come padre di famiglia, non ho piu' il valore del mio stipendio precedente, DA QUEL MOMENTO, T A G L I O ! taglio le spese preventivate, da fare e se, possibile, non spendo nemmeno! Come mai, ad uno Stato che incassa OTTOCENTO MILIARDI ANNUI, non si possano tagliare OTTO miliardi di spesa, questo e' veramente da MASOCHISTI! Si prende Ministero per Ministero e si taglia l'assegnazione, anche gia' fatta! UNDERSTAND? Capito Saccomanni? Capito Giovannini? Capito Fassina? Capito Letta? Capito tutti del Governo? Non e' possibile che tuttqa

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Lun, 24/06/2013 - 16:26

kinowa.Dice bene,ha dimenticato la cosa più remunerativa,Far pagare le tasse a tutti,vale a dire 180 miliardi di euro,,,ai voglia!!!

gedeone@libero.it

Lun, 24/06/2013 - 16:59

...Ed aggiungo: far pagare a quelli che al mattino hanno un lavoro statale ed il pomeriggio si dedicano a lucrosi lavori in nero: far pagare ai pensionati-baby che svolgono doppio ed anche triplo lavoro in nero, ce ne sono milioni!

libertà primo amore

Lun, 24/06/2013 - 17:16

Monti ci ridia i miliardi mancanti, li prenda anche dagli amici del MPS. Amici di chi?

Ritratto di Riky65

Riky65

Lun, 24/06/2013 - 17:35

cADA IL GOVERNO CON TUTTI I FILISTEI!!!!!

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 24/06/2013 - 18:58

Un mio chiodo fisso : quanti euri spariscono dall'Italia (e dall'Europa ) ogni anno attraverso i moneytrasfer ?