SuperMario "sale" in campo e si fa una lista alla Camera

Il premier affida l'annuncio a Twitter: "Lamentarsi non serve". Al Senato correrà con Casini per aggirare lo sbarramento

E così a mezzanotte, invece del Bambinello, è arrivato l'uccellino presidenziale. Due cinguettii sul programma elettorale, due briciole sul Prof prossimo venturo, due micromessaggi sui destini del Paese. «Insieme abbiamo salvato l'Italia dal disastro - scrive su Twitter Mario Monti - ora va rinnovata la politica. Lamentarsi non serve, spendersi sì. Saliamo in politica».

Venti di parole in tutto, quanto basta al premier uscente per informare la rete che sì, è vero, lui sarà ancora in campo per il bene di tutti. È SuperMario in persona, fanno sapere da Palazzo Chigi, l'autore del «post». Lo ha elaborato e partorito nella sua casa milanese dopo la cena con i figli e i nipoti, ci ha preso gusto e, pochi minuti dopo, ne ha spedito un altro, tanto per ribadire il concetto: «Insieme... Saliamo in politica! Agenda Monti».

Mini-annunci, discorsi in sedicesimo, pillole di programma distribuite per far vedere di «stare sul pezzo». Come insegnava McLuhan, il mezzo è il messaggio e il Professore ne sceglie uno modernissimo per fare definitiva chiarezza sulle sue intenzioni: lui non vorrebbe, però deve «salire» in politica perché la stagione dei sacrifici non è finita. Ma se il «cosa» è ormai acclarato, «lamentarsi non serve, spendersi sì», il «come» è tuttora avvolto in una nebbia densissima.

Nei giorni scorsi il presidente del Consiglio uscente ha incassato il «pieno appoggio» del nuovo centro Udc-Fli-Montezemolo-Riccardi-Cisl non solo sul programma di governo ma anche sulla sua ricandidatura per Palazzo Chigi. Si ragiona adesso sul problema delle liste elettorali. SuperMario, in un vertice prenatalizio con gli alleati, ha ricevuto carta bianca e ha deciso di presentarsi direttamente: «L'agenda ha bisogno di un mandato politico». Non correrà per un collegio, è gia senatore a vita e non ha alcuna necessità di fare sgarbi a Napolitano, ma battezzerà una sua formazione. Prima però di dare «un contorno operativo» alla sua scelta, dovrà risolvere diversi problemucci.

Pochi dubbi per il Senato. A Palazzo Madama il premio di maggioranza su base regionale previsto dal Porcellum consiglia, anzi obbliga a unire le forze per cercare di superare gli sbarramenti e spuntare più seggi. Dunque, si prevede, finiranno tutti insieme nello stesso raggruppamento: potrebbe chiamarsi «Per l'agenda Monti», o qualcosa del genere.

Alla Camera invece la legge elettorale suggerisce di correre separati, ognuno sotto le proprie bandiere. Eppure, come racconta il braccio destro di Casini, Roberto Rao, «dobbiamo ancora valutare svantaggi e vantaggi che ci sono nelle due opzioni». Monti, questo si sa, preferisce dare un messaggio preciso mettendo in campo una lista unica. Avrebbe un impatto forte e qualche possibilità in più di attrarre gli indecisi a cavallo tra i due poli. I montezemoliani di «Verso la Terza Repubblica» vorrebbero invece, per dare un segnale di novità e freschezza, tenere il più distanti possibili i partiti tradizionali dai movimenti della società civile. Udc e Fli però non si rassegnano a fare la bad company e daranno battaglia.

Forse già oggi Monti vedrà i suoi partner per risolvere la questione e passare alla fase due, che prevede il lancio di una fondazione, la scelta di una sede, la raccolta delle firme. Ma c'è un secondo problema, forse ancora più rognoso di quello strutturale: i criteri per la formazione delle liste. Il Professore, l'ha già detto, vuole volti nuovi e poco compromessi. Perciò le liste, sia la sua che quelle che si richiameranno esplicitamente a lui e alla sua agenda, saranno «accuratamente setacciate».

Nel pettine stretto montiano potrebbero cadere diversi big. Se su Gianfranco Fini sembra caduto il veto iniziale, a rischiare il posto adesso sono diversi personaggi della nomenklatura di Udc e Fli. Spiega Pietro Ichino: «Ci saranno figure che vengono dalla passate legislatura, ma poche e personalmente selezionate da Monti». Rocco Buttiglione e Lorenzo Cesa possono mettersi il cuore in pace.

Commenti

yuryssg

Gio, 27/12/2012 - 08:14

Scajola , Verdini e Cosentino saranno ripresentati?

Ritratto di VT52na

VT52na

Gio, 27/12/2012 - 08:15

... il Monti ... il «MOSE'» nefasto !!!

Silvano Tognacci

Gio, 27/12/2012 - 08:40

non fate gestire l'ordinaria amministrazione a questo trappolone ...

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 27/12/2012 - 08:48

Capisco che c'é chi (come Pierfurby e Finavil) ha puntato tutto su Monti, il professore venuto da Marte, ma noi ne abbiamo piene le scatole di lui e dei suoi proclami a mezza bocca. Preferiremmo un quadro più chiaro in cui si sappia chi corre e per conto di chi. Quanto al rebus Monti ne faremmo volentieri a meno, dato che parla solo di tasse e mai di ridurre le spese dello Stato, partendo dall'alto, cioè dal Quirinale: 230 milioni (con tendenza a salire) e 2000 dipendenti, più della regina d'inghilterra e del P/te francese messi insieme.

Bozzola Paola

Gio, 27/12/2012 - 09:00

Non ne avevamo abbastanza dei nostri "avvoltoi", dobbiamo aggiungere anche lui alla lista dei mantenuti ed attaccati alla poltrona. Gli dev'essere così piaciuta la posizione DEL POTERE ASSOLUTo che non ce lo togliamo più. POVERI NOI!!!!SI CREDE IL PADRETERNO. QELLO CHE MI FA PIù SCHIFO DI TUTTO E' che quei mentecatti di casini fini e montezemolo li avremo di nuovo a sputar sentenze in mezzo a noi. CREDO COMUNQUE CHE GLI ITALIANI, ANDANDO AL VOTO, POSSANO ANCORA FARLI SALTARE. Se questa lista monti franasse, non ci sarebbe posto per loro e finalmente ,casini e fini sopratutto, non entrerebbero più in parlamento e farebbero la fine di bertinotti (sparito nel nulla) CHE BEL SOGNO, SPERIAMO SI AVVERI!

Mario Marcenaro

Gio, 27/12/2012 - 09:03

Quet'uomo si sta accanendo per distruggere la nostra speranza in un futuro migliore per tutti noi, per l'Italia.

Mario Marcenaro

Gio, 27/12/2012 - 09:10

Siamo al finale "travolgente", nel senso che travolge tutto, anche chi ha dato il via allo spettacolo. Grazie Colle!

gamma

Gio, 27/12/2012 - 09:11

Ma costui non aveva detto che lui sarebbe stato pochi mesi e poi andava via. Ad ogni intervista che gli facevano non faceva altro che ripetere con la voce monocorde da robot che lui era un professore e che la politica gli faceva anche un po' schifo. Vorrei che la TV mettesse in sequenza tutte le volte che ha detto frasi del genere. Ne uscirebbe un film di due ore. Invece alla fine il Prof s'è innamorato del potere e non lo vuole più mollare. Possiamo concludere che quello che diceva prima erano delle "stupidaggini" e che ora è venuto fuori il vero Monti. Insomma ci ha imbrogliato tutti, poi ci ha pure massacrato a forza di tasse e ora ci minaccia anche di restare altri cinque anni. “Cornuti e mazziati”. Signore Iddio abbi misericordia di noi e pensaci tu a liberarcene.

dukestir

Gio, 27/12/2012 - 09:18

Finalmente una speranza di competenza e serieta' per i moderati italiani.

Ritratto di MIRKO60

MIRKO60

Gio, 27/12/2012 - 09:20

VAI SUPER MARIO! DACCI UNA GIOIA E SALVA IL PAESE DAL POSTRIBOLO IN CUI E' FINITO.

Dario40

Gio, 27/12/2012 - 09:31

Monti dovrebbe vergognarsi di fare politica, è stato eletto come tecnico non come politico ! Spero vivamente che gli elettori si rendano conto del tranello montato da Monti. Servirà solo ad aprire le porte a Bersani e Compagni !

noani

Gio, 27/12/2012 - 09:44

votiamo berlusconi e ricacciamoli tutti nelle stalle (morali) da cui provengono. luciani

italianazione

Gio, 27/12/2012 - 09:52

Colpa di chi glielo ha permesso!! Chi è in accordo con monti, fa parte della cricca ed ha soldi (non suoi ) da spendere !!

@ollel63

Gio, 27/12/2012 - 09:54

vecchio trombone trombato.

unosolo

Gio, 27/12/2012 - 09:57

si stanno alleandosi ricchi e banchieri , dalla manovra di fine anno (non piano di stabilità) ha di fatto messo in campo la verità cioè ha dato alle banche altre possibilità di arricchirsi e di incamerare maggiori entrate per legge , non scordiamoci la frase incriminata " allora abbiamo una banca " questa la dice lunga dalle alleanze che il Monti sta mettendo insieme , I " moderati " il caso vuole che siano tutti milionari o hanno possedimenti o imprese che si salvano solo se rimane questo regime bancario. si alleano solo per continuare a prendere chi appalti chi in altre entrate magari come cumulo di pensioni . I ricchi non molleranno mai un solo centesimo , a noi ci hanno prima obbligato ad aprire un conto in posta o banca ed oggi sappiamo che ci aumentano tutte le ritenute dei conti e operazioni , ci stanno sfilando quei pochi soldi che avevamo.

vince50

Gio, 27/12/2012 - 10:01

Recita un vecchio detto :Comandare è meglio che fottere.Questo viscido personaggio ha assaggiato la "marmellata" e,ha intenzione di dare fondo al barattolo.E' talmente convinto di aver salvato l'Italia che vuole portare a termine la resa incondizionata alla Germania.Non vuole rinunciare alla GRANDE OCCASIONE così come definita dal professorone prodi e la collaborazione di Ciampi.E allora quale riferimento migliore se non la sinistra,c'è da aver paura perchè i kompagni votano sempre e a prescindere.

Agostinob

Gio, 27/12/2012 - 10:37

Giusto così. E' un tacnico, seppur scarso, ed è arrivato qui non per far politica ma per mettere a posto gli italiani, popolo beota. Ed ora, sempre da tecnico super partes, impegnerà il suo tempo a gestire la sua salita. Dove arriva l'ambizione personale, è incredibile! E' riuscito ad infinocchiare tutti con la sua spocchiosa moralità ed ora, questo fustigatore di costumi fa pagare agli italiani la sua voglia di ambizione per essere ritenuto tra gli uomini che hanno fatto il mondo.

dukestir

Gio, 27/12/2012 - 11:19

Per amor proprio, visto che appellarsi alla deontologia col signor Scafi e' probabilmente inutile: usera' le espressioni "farsi la lista" e "aggirare lo sbarramento" quando Berlusconi si fara' una lista, alleandosi con la Lega per aggirare lo sbarramento al Senato?

dukestir

Gio, 27/12/2012 - 11:20

Per inciso, mentre Berlusconi ha infarcito le istituzioni dello Stato di presenza oscene, Monti prende l'eccellente Ichino e silura due ferri vecchi democristiani come Buttiglione e Cesa. La direzione e' segnata, e nel modo migilore.

zadina

Gio, 27/12/2012 - 11:25

Il professor Monti è andato a prelevare il liquido che serviva allo stato dalle persone che anno sudato e sudano ancora sangue per pagare un appartamento del quale sono proprietari solo di una quinta parte perche il resto è delle BANCHE fino al saldo del mutuo se ci riescono, il professore intende continuare sulla stessa strada, non ha tolto tutti i privilegi ai politicanti,non ha tolto i vitalizi certi politicanti percepiscono anche 90 mila euro al mese,non ha abbassato il numero dei consiglieri comunali, provinciali, regionali, il numero dei senatori dei parlamentari e in Italia ne abbiamo di più che gli stati uniti di Amerai il Quirinale costa 7-8 volte in più di quello Tedesco e di quello Inglese i nostri politicanti percepiscono più danaro di tutti i loro collegi EUROPEI si dovrebbe vergognare come tutti coloro che anno contribuito a creare una situazione attuale come ci troviamo ripeto VERGOGNA /VERGOGNA /VERGOGNA.........

Angelo Mandara

Gio, 27/12/2012 - 11:26

MONTI: SULLE TRACCE DI V. PARETO? Monti :"adesso va rinnovata la politica". Che l'arrivo del Prof, un anno fa, abbia tolto all'Italia molti rischi di inabissamento...è facile pensarlo e dedurlo, dal succedersi degli eventi europei e dalle casse nazionali che come scrigni trasparenti ne evidenziavano il livello. Alta dignità internazionale, ma sulla spesa pubblica... altro che "vulnus"? Superati i primi "rattoppi", però, il Prof non sembra aver dato conferma di "equalitarismo" di un... auspicabile Vilfredo Pareto che ritenne dover aggiungere ad una sua cultura economista anche quella sociologica di organizzatore della Società. La revisione di un'architettura delle Istituzioni è rimasta un.."sooogno", e..chissà quando mai si riuscirà a trovare una maggioranza tale per promuoverla. L'attuale presente politico pare essere tutto una scommessa, con il Prof che poggiandosi su personaggi pubblici di rilievo, si vada a mettere in gioco in un panorama tutto da decifrare e valutare e già solo per questo meriterebbe..."successo". Questo è il momento di rispolverare lo "Stellone protettore". Buon Anno. Angelo Mandara

Fabrizio Di Gleria

Gio, 27/12/2012 - 11:31

MA chi si crede di essere questo MARIO MONTI, il MESSIA ?. Faccia pure le liste che vuole, e ci metta bene il suo nome in VISTA, vedrà che sonora batosta prenderà. Figurarsi chi voterà una simile MUMMIA, i cittadini si ricorderanno bene i suoi salassi e lo pagheranno con la stessa moneta.

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Gio, 27/12/2012 - 11:56

Egregio professor Monti. Lei avrà anche il diritto di dire: "Abbiamo salvato l'Italia". Non capisco però da che cosa l'abbiamo salvata. Se per lei la salvezza, il compito al quale era stato chiamato, era quello di lasciare intatti sprechi, privilegi, ruberie, dispersione del denaro pubblico in mille rivoli (leciti o illeciti), in quello ha avuto successo. Se era invece quello di migliorare l'economia, dare slancio alle attività produttive, dare sollievo alle tasche degli Italiani, in quello ha fallito clamorosamente. A detta dei notiziari e della carta stampata, di qualsiasi estrazione politica, veniamo a sapere che tutti gli indici economici sono in rovina. Tutti, non qualcuno. Oltre ai soldi ci ha tolto la speranza, oggi leggo che ci vuole togliere anche il diritto al lamento ultimo rifugio della disperazione. Ma lei non ha proprio altro da fare? In Germania non le trovano qualche incarico di prestigio? Il promoter per la Merckel lo fa a titolo gratuito?

Ritratto di marystip

marystip

Gio, 27/12/2012 - 12:13

Aridatece Berlusconi!!!!!!!!!!!

onurb

Gio, 27/12/2012 - 12:19

Da buon professore Monti cerca di fare l'originale, giocando con le parole. Fin dai tempi di Matusalemme, di una persona che si appresta a iniziare una nuova attività si usa dire che scende in campo. Bene, dice Monti, io salirò in politica, conquistandosi gli applausi degli allocchi. Mi chiedo se Monti ha capito di essere salito in politica da poco più di un anno. E' stato nominato senatore a vita, ha fatto il presidente del consiglio, ma ancora non è salito in politica. Forse non ho capito; forse per Monti i due incarich sono stati una vera e propria discesa in politica, visti i risultati, e ora vuole riemergere dal baratro in cui ci ha fatto sprofondare, e per questo parla di salita in politica. Gli suggerisco, però, di essere nel prossimo incarico, se ci sarà, più originale: le tasse erano il mezzo adottato da tutti i governi della prima repubblica, e anche da qualcuno della seconda, per far quadrare i conti. Lui, neppure massacrandoci di tasse, li ha fatti quadrare.

agosvac

Gio, 27/12/2012 - 12:20

A me questo termine nuovo di Monti "salire" in politica proprio non piace. Il termine corretto per chi non ha mai fatto politica è "entrare" in politica. Se poi come politica s'intende la lotta politica, allora il termine giusto è "scendere" in politica facendo riferimento ai campi in cui si svolgono le gare che sono sempre più in basso rispetto alle tribune di quelli che vi assistono. Comunque, si sa, ormai la nostra ex bella lingua è sempre più usata impropriamente.

fiducioso

Gio, 27/12/2012 - 12:25

Monti dimostra di fregarsene delle elezioni, del popolo sovrano, e della democrazia. Cosa andiamo a votare per fare, se poi uno può diventare capo di un governo quando lo decide lui, e pochi altri, scansando il rischio del voto. L'Italia, si può ancora chiamare democratica?

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Gio, 27/12/2012 - 12:28

Una cosa che non perdono al governo Monti é la sterilizzazione di pensioni da 1200 euro per due anni a persone che andando in pensione avevano fatto conto di avere questo misero reddito e che sono trovati ad avere questa mazzata senza la forza di reagire. I pensionati non hanno una qualsiasi forma di resistenza come hanno ancora i lavoratori attivi. Mi auguro che al governo che gli succederà non venga la malaugurata idea di prolungare questa tassa mascherata per un altro anno.

skinny

Gio, 27/12/2012 - 12:40

Anzichè piagnucolare oggi, perchè il prode Cavaliere e i suoi Fantini, non hanno bocciato le leggi proposte da Monti ? Sarebbe stato più serio !

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 27/12/2012 - 13:00

"Il mondo gira e mi ripasserai davanti" Detto, arabo, credo, della mia infanzia. Non era stato proprio Rocco Buttiglione che, attraverso l'UDC, aveva obbligato Berlusconi a mandare via Monti per fare il consigliere alla UE (che poi l'avevano neppure bocciato) ?

amedori

Gio, 27/12/2012 - 13:03

La germania la gente li ammazza se popoco non fanno i loro interessi. Il gas dotto che passa nel mar nero la culona lo vede come il fumo negli occhi e conseguentemente non sopporta il berlusca. La banda bader mainof fu tutta suicidata in carcere. Eppure se ne salvò uno, che strano a dirsi era a bologna quando scoppiò la bomba alla stazione.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 27/12/2012 - 13:06

Al Senato ci sarà il casinismo montuoso.

Agostinob

Gio, 27/12/2012 - 13:08

Ma dove sono finiti tutti quelli della Sinistra che urlavano ogni giorno contro il golpe di Berlusconi? Dove sono tutti i democratici e liberali del PD che dicevano sempre che non era possibile vivere in un Paese dove un signore venuto da fuori aveva di fatto tolto tutte le libertà e creato una dittatura? Come mai oggi non vedono la stesse cose in un Monti che, messo lì da Napolitano, oggi "comanda" su tutti e se dovesse avere i voti instaurerà una dittatura dei poteri forti? Come mai nessuno ha da ridire su una senatura a vita concessa ad uno che non ha mai fatto nulla per lo Stato? Questa carica ha un valore che va al di là della politica e riconosce gratitudine a qualcuno che ha speso la propria vita per la Patria. E Monti che c'entra con tutto questo? Se ha speso qualcosa lo ha fatto in Europa e solo per se stesso. Ed è da ammirare una persona che, avendo sin dall'inizio piani prestabiliti, ha chiesto lui stesso appositamente a Napolitano la Senatura in cambio del suo impegno, per avere mani libere, oggi, di fare cio che vuole?

reliforp

Gio, 27/12/2012 - 13:09

marystip...tranquilla ....te la ridiamo la tua mummia, scegli tu il luogo della consegna: Antigua o Kenya. Non esiste una terza opzione.

amedori

Gio, 27/12/2012 - 13:10

Solo un matto schizofrenico darebbe il proprio voto a monti, casini, monti..zemolo e fini.

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 27/12/2012 - 13:14

@skinny : perché il Cav non ha bocciato le leggi proposte da Monti e l'ha mandato a spigolare ? Perché il vegliardo ci avrebbe inviato subito alle elezioni e con il CAV sputanato ben bene dentro casa e fuori e azzoppato dai giudici che scaldavano i motori, avrebbe vinto Bersani con le STESSE leggi e forse peggio e con la prospettiva di essere al potere per eleggere il prossimo presidente della repubblica ancora più comunista di lui. Ecco perché.

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 27/12/2012 - 13:30

Scusare correggo : Buttiglione l' avevano PURE bocciato (avevo scritto "neppure" bocciato). Certo che l'UDC aveva fatto una porcata : Follini aveva minacciato e sfinito il Cav. Credo che per Monti questa sia l'occasione d'oro per vendicarsi. Se fossi l'UDC mi aspetterei qualche scherzetto.

Angelo48

Gio, 27/12/2012 - 14:03

RISCRIVO. Egregi lettori, cerchiamo di scoprire insieme chi e' il futuro candidato a P.d.C. per il prossimo quinquennio. Verso la fine del 2011, fu pubblicato un elenco dei più grossi personaggi italiani facenti parte della massoneria e tra questi figurava anche Monti. Dunque, il nostro futuro candidato premier, é un massone. Ha preso parte alle riunioni segrete del gruppo Bilderberg numerose volte, fa parte della Commissione Trilaterale (la più potente loggia massonica del mondo) ed é membro della Golden Sachs, la più potente banca d’affari dell’intero pianeta che e’, di fatto, la grande burattinaia dell’intero mercato finanziario internazionale. I fatti riportano e considerano la massoneria, colei che gestisce l’ intera speculazione finanziaria mondiale; la stessa speculazione che ha preso di mira l’Italia e che ci sta facendo sprofondare sempre di più nella recessione. Al di là di Berlusconi (che di errori ne ha anche commessi) la vera ragione della crisi é la massoneria mondiale. Una cricca di potenti tanto ricchi, da poter creare a piacimento crisi e risanamenti nei conti di una intera nazione. Sono loro che smuovono immense quantità di capitali e che mettono in moto ogni singolo meccanismo speculativo sul mercato finanziario. La morsa che hanno stretto su Grecia, Irlanda, Portogallo e Spagna, ora sta soggiogando l’Italia. --> Segue 1 di 3

Angelo48

Gio, 27/12/2012 - 14:04

(2 di 3) . Quindi, il fatto che uno di questi massoni si possa trovare per i prossimi 5 anni alla guida dell’Italia, é una situazione davvero molto pericolosa, perchè ai massoni interessa il crack finanziario del nostro Paese. Cercherò – umilmente - di spiegare le tre motivazioni per le quali la massoneria vuole silurare Berlusconi e chiunque altro si frapponga al loro progetto, con l’evidente scopo di voler unicamente il tracollo totale della finanza italiana. 1°) La politica energetica italiana da’ molto fastidio ai confratelli anglo-ebraici-americani. Il cavaliere ( per quanto criticabile su altri fronti), è però riuscito a instaurare rapporti commerciali energetici con Libia e Russia. Ucciso Gheddafi, è rimasta soltanto la Russia di Putin; l’E.N.I. é in difficoltà e nessun accordo con il nuovo governo libico é stato ancora intavolato. Attualmente, il 30% dell’E.N.I. è in mano pubblica. Un altro 20% lo possiedono gli investitori anglo-ebraici-statunitensi che tirano le fila del mercato globale e che vogliono mettere le loro avide mani - grazie alla crisi economica creata ad arte - sulle decine di miliardi che una maggiore proprietà dell’E.N.I significhebbe. Se l’Italia affonda, deve svendere le sue azioni. Se le svende, i grandi burattinai ci guadagnano.--> Segue 2 di 3

Angelo48

Gio, 27/12/2012 - 14:06

(3 di 3) 2°) Non tutti sanno che, con quasi 2500 tonnellate di oro, l’Italia possiede la terza maggior riserva di oro al mondo dopo Stati Uniti e Germania. Detta riserva, definta il Fort Knox aureo italiano(precisamente 2.451,80 tonnellate), fa gola a molti e riuscire a mettere in ginocchio un paese con le tasche così piene d’oro é il sogno di ogni potente speculatore. 3°) L’Italia é un paese con un importante patrimonio pubblico. Se l’Italia va male, lo deve per forza svendere. I capitali stranieri sono voraci in termini di patrimoni pubblici. Ogni volta che un Paese va male, oppure é scosso da un accadimento che lo ha fortemente indebolito, gli avvoltoi sono lì, sempre pronti per nutrirsi di disgrazie. Mario Monti – egregi lettori - é completamente invischiato con questa gente, ne fa parte, é uno di loro. La sua presenza su panfili reali e negli hotel di super lusso – in cui avvengono le riunioni del Gruppo Bildenberg (nel 2004 ne avvenne una anche in Italia, a Stresa, sul Lago Maggiore) – sono documentate e comprovate. Siamo disposti a correre questo rischio?? Io NO! Riflettete un po’ sulle parole dette da Monti nell’ultima conferenza stampa :” …andando al Colle per rassegnare le mie dimissioni, ho detto solo 3 parole : Missione compiuta Presidente..” A quale missione si riferiva??? Concludo: e' troppo delicato questo passaggio politico per affrontarlo con superficialità. Ne va del futuro delle nuove generazioni e, pertanto, necessita di serio approfondimento!!

piedilucy

Gio, 27/12/2012 - 15:31

si il caro rigor mortis si fa la lista della spesa ...spenderà di più con gli amici scelti da mettere sul carro insieme a lui e vai che ladriamo in compagnia

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 27/12/2012 - 15:43

Quello che scrive, Angelo48, è sconvolgente, ed è per questa ragione forse che la gente, pur sapendo quasi tutto questo, si rifiuta di pensarci. Grazie.

Spairani Araldo

Gio, 27/12/2012 - 16:12

Della Valle, Montezemolo, ecc., Passera che dice: ”serve una lista Monti”. Accuse (offese) e contraccuse tra Berlusconi e Monti dimostrano che tra i due le differenze sono minime e minime rispetto alle assurdità che spara Grillo con il suo programma lista della spesa (la Lega escludiamola troppo assurda). Monti vuole confrontarsi non su un programma , ma con uno scontro populista non dissimile da altri populismi che condanna. Parla di Equità quando è stato iniquo, parla di lavoro, promette, riparla ecc. Crede siamo ubriacati dalle sue lezioncine professorali. In questo momento i cittadini hanno bisogno di verità e non che si parli loro: di cieli azzurri e... Il PD con Bersani è l’unico che non scende e non sale, sta con i piedi bene appoggiati al terreno, dove ha le sue radici. Si costruiscano nuovi Partiti di un uomo solo al comando (o finanziati da chi come Montezemolo e altri ha impoverito le nostre capacità industriali), ma non si dica che ciò si fa per il bene del Paese.

ilbarzo

Gio, 27/12/2012 - 17:51

Il vecchio rintronato sale in politica.Certo non poteva imitare Berlusconi,il quale disse:"Scendo in campo".Monti e' molto piu'creativo,perlomeno lo crede!Penso invece che sia tutto il contrario.Monti e' un essere innocuo,inetto,incapace su tutto,meno che farsi gli affari propri,in quel ramo e'molto capace.Credo che la sua salita in politica sara' sicuramente un enorme fiasco,considerato gli alleati che si e' scelto:"Fini e Casini",i peggiori esistenti sul mercato.Inoltre entrambi "TRADITORI",Credo sia il massimo della vergogna.

mbotawy'

Gio, 27/12/2012 - 18:59

Da supposto "tecnico temporale" per correggere la precaria,o disastrosa{?}situazione amministrativa italiana,ora, venuta a galla la verita',per continuare questo lavoro richiesto dalla Germania per conto della U.E.,e non certo dal Napolitano,deve officializzare questa incombenza, con una apparenza politica. Il Monti ora sta' cercando forze minori politiche,ansiose di ottenere la poltrona, ma che non interferiscano minimamente sulla "operazione salasso" per ripagare quanto prima il debito sovrano.

@ollel63

Gio, 27/12/2012 - 21:03

ma quanta ne ha fatta! Ora può bastare.

giovanni70zz

Ven, 28/12/2012 - 11:58

Il buon Angelo48 è a corto di idee, evidentemente. E non trova di meglio che inventarsi sostenitore della vecchia, trita e noiosa teoria del complotto demo-pluto-giudaico-massonico. Non ci spiega, invece, perché il suo PdL non abbia candidato Alfano e cercato una alleanza con la Lega in modo da poter vincere le prossime elezioni. E non ci spiega come mai i sinistri-sinistrati-di-sinistra sperino che il suo eroe Berlusconi continui a farsi vedere in TV e rimanga candidato premier per le prossime elezioni. Come se al suo eroe non importasse nulla non dico del Paese, ma almeno del partito che l'amico Angelo48 vota ormai da una ventina di anni ...

Angelo48

Ven, 28/12/2012 - 18:22

Perche' il buon Giovanni non spiega invece ai lettori come si fa a scrivere un commento su di un pezzo pubblicato il giorno prima? Vediamo un pò come questo e' possibile...1°)Se il giorno prima si e'già inviato un altro commento, cliccando sulla finestra/box riportante la dicitura "i miei commenti" presente su ogni pagina degli articoli, si può rientrare in gioco anche a distanza di giorni. Io lo sto facendo oggi, ma l'amico(?)Giovanni non era presente ieri e quindi questo caso non gli si addice. 2°)E' possibile rientrare in gioco avendo magari più registrazioni al sito con nick diversi. Ieri aveva scritto con un nick diverso ed oggi ha usato quello consueto. Questa ipotesi potrebbe essere verosimile, ma non nel caso in esame: all'amico (??)Giovanni, preme troppo confutare i miei scritti con il nick abituale (vedi oggi). 3°)Beh,non mi resta che sospettare e propendere concretamente per quest'ultima eventualita: egli ha possibilità illimitata di accesso al sistema perche'... ne e' parte integrante. A meno che.....non ci sia un'ultima possibilità che - se provata - mi farebbe incazzare di brutto!!Vediamo se l'amico(???) Giovanni e' così sincero da svelarci l'arcano!!

Angelo48

Ven, 28/12/2012 - 18:23

Perche' il buon Giovanni non spiega invece ai lettori come si fa a scrivere un commento su di un pezzo pubblicato il giorno prima? Vediamo un pò come questo e' possibile...1°)Se il giorno prima si e'già inviato un altro commento, cliccando sulla finestra/box riportante la dicitura "i miei commenti" presente su ogni pagina degli articoli, si può rientrare in gioco anche a distanza di giorni. Io lo sto facendo oggi, ma l'amico(?)Giovanni non era presente ieri e quindi questo caso non gli si addice. 2°)E' possibile rientrare in gioco avendo magari più registrazioni al sito con nick diversi. Ieri aveva scritto con un nick diverso ed oggi ha usato quello consueto. Questa ipotesi potrebbe essere verosimile, ma non nel caso in esame: all'amico (??)Giovanni, preme troppo confutare i miei scritti con il nick abituale (vedi oggi). 3°)Beh,non mi resta che sospettare e propendere concretamente per quest'ultima eventualita: egli ha possibilità illimitata di accesso al sistema perche'... ne e' parte integrante. A meno che.....non ci sia un'ultima possibilità che - se provata - mi farebbe inca**are di brutto!!Vediamo se l'amico(???) Giovanni e' così sincero da svelarci l'arcano!!

giovanni70zz

Sab, 29/12/2012 - 12:36

Il buon Angelo48 non risponde alle mie domande: ormai è intrappolato nella paranoia più totale come da perfetto sostenitore della teoria del complotto demo-pluto-giudaico-massonico. Sveliamo l'arcano mistero ... un passo alla volta: non ho che un solo nickname. Ovvero, mi è capitato di usarne altri due per motivi tecnici: il vecchio "giovanni_70zz" e "giovanni70bis". Ma non credo occorra l'intelligenza dell'amico Angelo48 per capire che non erano nickname "di copertura", giusto? "Paranoici" saluti. PS: mi viene un dubbio, perché Angelo48 sospetta l'utilizzo di più nickname? Forse lo fa qualcuno che conosce molto bene? ...

Angelo48

Sab, 29/12/2012 - 17:48

giovanni70zz: bandiamo le discussioni attraverso la terza persona e veniamo al dunque caro e buon Giovanni. La prima tua domanda: il PDL (ovvero il suo capo ma non solo)non candida Alfano perche'non ritenuto all'altezza del gravoso compito. Giusto? Sbagliato? Ognuno, nessuno escluso neanche dalla tua parte, commette errori dovuti ALL'OPPORTUNISMO POLITICO IMPERANTE DA SECOLI!Sbagli quando sostieni che non si cerca l'accordo con la Lega: a quest'ora sono riuniti proprio per trovarlo. Giusto? Sbagliato? Risposta: ognuno sceglie di allearsi o meno con chi pare,sempre in ragione dell'OPPORTUNISMO di cui sopra!Altro errore che commetti, e' quando affermi FALSAMENTE che i sinistri-sinistrati sperano che il nostro idolo appaia sempre in TV. Ma davvero? E la formale denuncia presentata all'AGCOM per evitare la sovraesposizione del Silvio, chi l'ha fatta? Tu per caso? Tu invece, non hai risposto ai miei quesiti su come fai ad inserirti in miei commenti a distanza di giorni. Mi hai citato solo un caso (quello dei vari nick)che io avevo già scartato a priori. Ne hai tralasciato qualcuno vero? Chissà perche'...Infine: mi accusi di esser un paranoico senza accorgerti di esser tu un mentecatto. La differenza e' sottile: per valutarla basta il dizionario! Vediamo se easudisci tu ora le mie richieste!!

Angelo48

Sab, 29/12/2012 - 21:20

giovanni70zz: bandiamo le discussioni attraverso la terza persona e veniamo al dunque caro e buon Giovanni. La prima tua domanda: il PDL (ovvero il suo capo ma non solo)non candida Alfano perche'non ritenuto all'altezza del gravoso compito. Giusto? Sbagliato? Ognuno, nessuno escluso neanche dalla tua parte, commette errori dovuti ALL'OPPORTUNISMO POLITICO IMPERANTE DA SECOLI!Sbagli quando sostieni che non si cerca l'accordo con la Lega: a quest'ora sono riuniti proprio per trovarlo. Giusto? Sbagliato? Risposta: ognuno sceglie di allearsi o meno con chi pare,sempre in ragione dell'OPPORTUNISMO di cui sopra!Altro errore che commetti, e' quando affermi FALSAMENTE che i sinistri-sinistrati sperano che il nostro idolo appaia sempre in TV. Ma davvero? E la formale denuncia presentata all'AGCOM per evitare la sovraesposizione del Silvio, chi l'ha fatta? Tu per caso? Tu invece, non hai risposto ai miei quesiti su come fai ad inserirti in miei commenti a distanza di giorni. Mi hai citato solo un caso (quello dei vari nick)che io avevo già scartato a priori. Ne hai tralasciato qualcuno vero? Chissà perche'...Infine: mi accusi di esser un paranoico senza accorgerti di esser tu un mentecatto. La differenza e' sottile: per valutarla basta il dizionario! Vediamo se easudisci tu ora le mie richieste!!

giovanni70zz

Dom, 30/12/2012 - 13:39

Caro Angelo, non capisco perché ti innervosisci così tanto. La risposta più semplice alle tue domande non l'hai considerata? Ovviamente non sono parte integrante del sistema, chissà poi cosa vuol dire. Avevo commentato il giorno stesso le tue deliranti parole sul complotto demo-pluto-giudaico-massonico e, non ti capita mai?, il mio commento non fu pubblicato. Allora il giorno dopo ci ho riprovato ancora (è anche tuo uso scrivere prima i commenti con un editor di teso e poi salvarli, credo) per salvarti dalla deriva che stai prendendo (lascia stare i complotti, per favore. Lasciamoli al tuo eroe, quelli). Tutti qui. Quale sia l'ultima ipotesi che paventi proprio non so. Sarei Sallusti in persona (o il tecnico web, forse)? Ecco perché mi sei sembrato paranoico ...

Angelo48

Dom, 30/12/2012 - 15:27

giovanni70zz : tu, a parole, sostieni che l'ipotesi massonica/complottistica faccia parte di una mia delirante supposizione. A parole infatti..Io, invece, ho riferito fatti realmente accaduti e riportati dalle cronache. Che esista un elenco di massoni e' un dato di fatto, pubblico tra l'altro; che in quell'elenco figuri Monti, e' un altro dato assodato; che lo stesso Monti sia uno degli ingraggi importanti della Bilderberg e' fatto acclarato; che lo stesso faccia parte della Commissione Trilaterale (la più potente loggia massonica del mondo) e che sia anche membro della Golden Sachs, la più potente banca d’affari dell’intero pianeta, cioe'la grande burattinaia dell’intero mercato finanziario internazionale, e' anche questo un dato inconfutabile. Dove rilevi il mio delirio complottistico dunque? E potrei raccontarti anche qualcos'altro in proposito e a conferma del mio...delirio. Sai - per esempio - che in Italia una cosa simile (complottistica da parte dei massoni) é già accaduta nel 1992 e allora vinsero proprio i massoni? A poche settimane dalla strage di Capaci infatti(il 23 maggio 1992) ed esattamente il 2 giugno 1992, sul Britannia (il panfilo della Regina Elisabetta II), si organizzò un vero e proprio complotto ai danni dell’Italia. Si svendette il patrimonio pubblico ai capitali stranieri come Goldman Sachs, Barings, Warburg e Morgan Stanley. I nostri B.O.T. vennero immediatamente declassati dalle agenzie di rating mondiali (indovina un pò, tra l’altro, nelle mani di chi sono) e lo speculatore ungaro-ebraico George Soros, cercò di impossessarsi di 10.000 miliardi di lire della Banca d’Italia, speculando sterlina contro lira.Carlo Azeglio Ciampi, per “impedire”, diciamo così, tale speculazione, bruciò le riserve in valuta straniera: 48 miliardi di dollari e, per questi suoi servigi, sarà premiato con la Presidenza della Repubblica.Ne hai di cose da apprendere da un paranoico come me, credimi....

giovanni70zz

Lun, 31/12/2012 - 01:25

Il solito Angelo. Non risponde alle domande, ma ... mi rende partecipe del quarto segreto di Fatima. 'sta storiella di Soros e Ciampi è davvero esplosiva! Non ne avevo sentito mai parlare, davvero! Grazie, Angelo! Chissà chi te l'ha raccontata. Sarete al massimo in due a conoscerla! Maledetti massoni: ci hanno consegnato diciotto anni di Berlusconi. E no, un momento, loro sono contro. Ma allora chi ha aiutato Berlusconi a prendere il potere? Una idea ce l'ho, ma non vorrei passare per complottista paranoico ... Ah ... Angelo, a quando la storia dell'omicidio Kennedy e quella delle torri gemelle? Pure quelle mi mancano ... Per caso sai qualcosa di nuovo sulla morte di Michael Jackson? Sarebbe il quinto segreto di Fatima. Un saluto. PS: io ti credo, come se ti credo. Soprattutto dopo queste tue rivelazioni inquetanti (e sconosciute a noi mortali!).