Terzo settore, Renzi la lancia leva per la difesa della Patria

Al via la consultazione online per la riforma del Terzo settore: servizio civile per 100mila giovani e voucher sociali

Il premier Matteo Renzi saluta glni alunni della scuola Massaua a Milano

Arriva la leva "per la difesa della patria". Accanto al servizio militare tradizionale il governo pensa di istituire un "Servizio civile nazionale universale" per garantire ogni anno a 100mila giovani di poter svolgere per otto mesi, prorogabili di quattro, e aperta agli stranieri, il servizio civile. La misura rientra nelle linee guida per una riforma del Terzo settore che sono state anticipate questa mattina da Matteo Renzi. Il premier ha, infatti, annunciato via Twitter la pubblicazione on line del pacchetto per aprire una consultazione tra i cittadini. "Adesso un mese di discussione e poi parte l'iter", ha twittato Renzi.

Renzi ha invitato tutti i cittadini a dare al governo suggerimenti per riformare "l’Italia del volontariato, della cooperazione sociale, dell’associazionismo no-profit, delle fondazioni e delle imprese sociali". "Su tutte queste proposte - si legge nel documento - ci piacerebbe conoscere le opinioni di chi con altruismo opera tutti giorni nel Terzo settore, così come di tutti gli stakeholder e i cittadini sostenitori o utenti finali degli enti del no-profit". La consultazione sarà aperta dal 13 maggio al 13 giugno. "Nelle due settimane successive - ha spiegato Renzi - il governo predisporrà il disegno di legge delega che sarà approvato dal consiglio dei Ministri il giorno 27 giugno 2014". Oltre alla leva, che prevederà benefit sotto forma di crediti formativi o tirocini e si potrà svolgere in parte nei Paesi dell'Unione europea, il pacchetto di riforma introduce nuove fondamenta giuridiche degli enti no profit per "separare il grano dal loglio, attraverso la riforma del libro I e titolo II del codice civile per individuare i requisiti sostanziali, la struttura di governance e gli obblighi di trasparenza ma anche lo snellimento delle procedure di riconoscimento e i criteri per la gestione economica".

Il secondo punto su cui il governo intende procedere è l’aggiornamento della legge sul volontariato con il riconoscimento delle reti di volontariato di secondo livello, la ridefinizione dei compiti dell’osservatorio nazionale, la riduzione degli adempimenti burocratici e criteri più trasparenti. La legge sulle Associazioni di promozione sociale sarà rivista in modo da "razionalizzare le modalità di iscrizione ai registri e armonizzare il regime di agevolazioni fiscali rispetto a quello di altre categorie di enti no profit". A questi interventi il governo affiancherà una authority del terzo settore e alla redazione di un testo unico. Sarà, poi, valorizzato il principio di sussidiarietà facendo contribuire gli enti no profit alla programmazione delle politiche pubbliche a livello territoriale, con una revisione dei requisiti per l’autorizzazione dei servizi sociali e l’introduzione di incentivi per la libera scelta dell’utente a favore delle imprese sociali con detrazioni fiscali o voucher. Per "far decollare l’impresa sociale" l'esecutivo propone di rendere obbligatoria l’assunzione dello specifico status ampliando le materie di competenza e le categorie di lavoratori svantaggiati, prevedendo poi forme limitate di remunerazione del capitale sociale e armonizzando agevolazioni e benefici di legge. L’ultimo obiettivo che si propone il testo del governo è "dare stabilità e ampliare le forme di sostegno economico, pubblico e privato, degli enti del terzo settore" attraverso il riordino delle fiscalità di vantaggio anche per chiarire meglio la "controversa accezione di modalità non commerciale". Si prevede, infine, un potenziamento del 5 per mille e la disciplina sperimentale del voucher per il secondo welfare delle famiglie.

"Lo chiamano terzo settore - si legge nelle linee guida del governo - ma in realtà è il primo, e anche in questo caso vogliamo fare sul serio". I tre obiettivi posti da Renzi sono la costruzione di un nuovo welfare partecipativo con una governance allargata ai corpi intermedi e al terzo settore, la valorizzazione del potenziale di crescita dell’economia sociale e la premiazione di chi contribuisce, con donazioni o impegno personale, a queste iniziative.

Commenti
Ritratto di ...VinciaMoNoi...

...VinciaMoNoi...

Mar, 13/05/2014 - 10:59

il NIENTE col buco di FUFFA intorno

max.cerri.79

Mar, 13/05/2014 - 11:03

Leva obbligatoria = 20enni condannati a prendere scabbia, tifo e colera aiutando i bingo bonghi. Volontariato = rubare posti di lavoro. Avanti così che si va lontano

Massimo Bocci

Mar, 13/05/2014 - 11:21

Indottrinamento secondo TRADIZIONE DI REGIME!!!!: Pci, Pds, Ds, PD.........per arrivare alla perfezione ......Kgb,STALINISTA!!!! Prossimo?? O presente CONSOLIDATO COOP!!!

fcf

Mar, 13/05/2014 - 11:34

Dove sono finiti i pagamenti dei debiti delle pubbliche amministrazioni? Nel cestini delle promesse mancate? Invece di inventarti cose nuove, vedi di fare applicare le decisioni pregresse.

edo1969

Mar, 13/05/2014 - 11:44

max.cerri.79 mi permetta di dissentire, il volontariato significa aiutare delle persone e mi creda non è mai stato e non sarà mai "rubare posti di lavoro". Le parlo per esperienza, non tutto è business. Ci sono settori in cui se non ci fosse in Italia un esercito di volontari semplicemente non ci sarebbe nessuno. Semplicemente perchè sono attività che non creano - o pochissimo - valore aggiunto. Il lavoro va cercato altrove. Lo Stato deve aiutare con tutte le risorse possibili queste Associazioni. Certo, i soldi oggi sono pochini lo sappiamo tutti, ma favorire il volontariato non ha niente a che vedere con la disoccupazione. Lei dice "si va lontano" ironicamente, ma se posso permettermi un consiglio, provi lei ad andare un po' più lontano del suo semplicismo.

REVANGEL666

Mar, 13/05/2014 - 11:45

E COME INTENDE FARE UNA CONSULTAZIONE POPOLARE? CON TWITTER E FACEBOOK? MA PER PIACERE SARA' UN GRANDISSIMO SPERPERO DI DANARO PUBBLICO DIA I SOLDI ALLE IMPRESE

pajoe

Mar, 13/05/2014 - 12:08

Chi suggerisce queste idee al giovane progressista Renzi ? Forse Kim Jong Un, il despota della Korea del Nord per indottrinare meglio i giovani nel fancazzismo della politica italiana, mentre milioni di famiglie più 4 milioni di immigrati fanno la fame o quasi. Shame !

moshe

Mar, 13/05/2014 - 12:35

Non sei che un ignorante opportunista! La patria difendila fermando questa invasione di clandestini!!!!!

moshe

Mar, 13/05/2014 - 12:36

Hai trovato un'altro modo per foraggiare le coop rosse?

moshe

Mar, 13/05/2014 - 12:48

Il vice presidente della commissione Ue, Antonio Tajani: L’apertura della procedura di infrazione sui ritardi nei pagamenti della P.a. è inevitabile e sarà fatta dopo le elezioni europee" ..... ..... ..... e questo venditore di pentole col buco si preoccupa di lanciare la leva per la difesa della Patria ..... buffone!

NON RASSEGNATO

Mar, 13/05/2014 - 13:01

SE li usasse per difendere le frontiere sarebbero ben impiegati e soldi spesi meglio. Ma ci spero poco....

epc

Mar, 13/05/2014 - 13:02

Mmmmmh, mi sembra tutto una gran confusione..... La leva è una cosa, il volontariato è un'altra. La leva è un servizio obbligatorio ed imposto in maniera più o meno coatta (immagino che il termine derivi dal fatto che si è "levati" dal consesso civile e trasposti in quello militare....). Il volontariato è, come dice il nome, volontario. O no? Il "Servizio civile nazionale universale" che garantisca "ogni anno a 100mila giovani di poter svolgere per otto mesi, prorogabili di quattro" una attività qualsiasi sarà retribuito o meno? Se sì, non sarà un volontariato, ma semplicemente un posto di lavoro parastatale distribuito a pioggia ad un certo numero di giovani (probabilmente senz'arte nè parte) e pagato dalla pubblica fiscalità (il fatto che poi sia magari un lavoro utilissimo non c'entra nulla....). Se sarà non retribuito ma facoltativo, sarà una forma di volontariato. Se invece sarà non retribuito ed obbligatorio sarà una forma di lavoro coatto tipo quelle che erano in voga in alcuni paesi del blocco sovietico. Basta chiarirsi.....

gesmund@

Mar, 13/05/2014 - 13:13

Ci siamo appena liberati dal servizio di leva obbligatoria e Renzi vuol porre di nuovo le basi per una futura generazione di psicopatici.

il corsaro nero

Mar, 13/05/2014 - 13:17

ma su, siate buoni, è chiaro che dopo aver varato le riforme promesse (ricordate le ultime parole famose "farò una riforma al mese"???) e aver sbloccato i pagamenti della P.A. alle imprese che finalmente avranno una boccata di ossigeno (???) (tanto è vero che è già pronta la procedura di infrazione da parte delle UE)dovrà pure inventarsi qualcosa per passare il tempo!!

max.cerri.79

Mar, 13/05/2014 - 13:21

edo1969, non sono daccordo. Il volontariato va fatto in caso di grosse calamità naturali, quando o si da tutti una mano o non se ne esce facilmente, terremoti, tsunami e simili. Il volontario sulla croce rossa che dopo una giornata di lavoro va a farsi un turno gratis ruba il posto a chi potrebbe farlo stipendiato ma non assumono perché c'è chi lo fa gratuitamente. Il volontariato ruba lavoro

pacche

Mar, 13/05/2014 - 13:23

Chiedo all'ebetino se non gli viene mai in mente di aumentare almeno un pò le pensione minime dei ns. anziani. Ultimante ha proposto, oltre a questo inutile spreco di soldi del servizio civile abbinato all'esercito (già questo costa l'ira di Dio) lo jus soli per dicembre, dopo un percorso scolastico per gli stranieri. Per diminuire la disoccupazione giovanile ha aumentato il precariato. Ha assunto 7500 bidelli, sai che utilità, un'esagerazione di insegnanti di appoggio, di sicuro per gli stranieri. Ha dato gli 80 euro anche a preti e vescovoni, ai pensionati niente. Non una proposta per arginare l'invasione delle risorse. E siamo solo all'inizio.....

linoalo1

Mar, 13/05/2014 - 13:24

Povero Ignorantone!Ti sei mai chiesto perchè la Leva è stata eliminata?Sai almeno cosa vorrebbe dire rimettere la Leva?Come minimo,rifare le Caserme ormai tutte dismesse!Ed i soldi per gestire il tutto?Ti sei mai chiesto quanto ci vorrebbe e da dove prendere i soldi?Pensa invece a come aiutare i giovani con i soldi che ci vorrebbero per riattivare la Leva!Voi Comunisti,spesso parlate solo perchè avete la bocca!Ricordatevi però che,il cervello,non è un accessorio inutile!Ogni tanto,purtroppo per voi,bisogna usarlo!Non si consuma!Anzi!Lino

vincenzo1956

Mar, 13/05/2014 - 14:11

gentile edo1969,premetto di essere grandicello e di avere figli ultraventottenni. Spero di aver compreso male l'articolo.se pero' si parla di leva quindi di coscrizione obbligatoria per supportare il volontariato che,come dice appunto il termine deve essere volontario,allora proprio non ci siamo,e devo dare ragione a quanti denunciano un intervento di stampo staliniano.Aggiungo che molte di quelle attivita' svolte da volontari ( e su questo concordo con lei)non sarebbero altrimenti possibili vista la totale latitanza dello stato che invece dovrebbe farsene pienamente carico.

Bodrus

Mar, 13/05/2014 - 14:14

interessante .. Renzi avrebbe il concetto di patria ... non me lo aspettavo.. chissa in che cosa consiste il suo concetto di patria.

Roberto.C.

Mar, 13/05/2014 - 14:31

.... e chi ci difende dalla continua invasione che subiamo dai clandestini (pseudo rifugiati). ???? Pirlotto!!! Avete abbandonato due MARO' in India e vorresti forse che altri seguino la stessa sorte?? Tu non sai nemmeno cosa vuole dire patria! La tua unica patria è il fondo delle tue mutande saldamente coese con la poltrona che occupi. Tu, Letta, Monti e Napolitano sarete per sempre ricordati per avere abbandonato due militari Italiani alla mercè di un paese straniero. Siete degli incapaci a gestire il problema di due servitori della patria e cercate di confondere le idee con il miraggio del lavoro. Vergogna !!! Sempre vergogna!

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 13/05/2014 - 16:50

ah ah per cosa?? per assistere gli immigrati..come marenostrum??? difendere la patria??\ renzi meglio che taci.. cosi come tutti i sinistrini..su questo tema oltre che inattendibili siete anche pericolosi..

michetta

Mar, 13/05/2014 - 17:45

Ho gia' detto, a piu' riprese, quello che penso in merito al servizio militare, anche se il Giornbale fa' del tutto per non portarlo a conoscenza del pubblico, visto che a sospendere tale validissima attivita' per i nostri giovani, e' stato proprio il presidente del consiglio pro-tempore, Silvio Berlusconi! Da lì, il bullismo, e' generato e dispiegato a macchia d'olio! Italia mia dove sei finita!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mar, 13/05/2014 - 17:53

Bravo ebetino Renzi in pratica poiché aperto agli stranieri (è un caso?) non si sta facendo altro che cercare di integrare il piu possibile gli extracomunitari e di trovargli quindi qualcosa da fare...siamo al disastro totale, l'Italia ormai è un paese finito!