Toti: "Se possibile Berlusconi capolista ovunque alle europee"

Il consigliere politico di Forza Italia a Un giorno da pecora: "Berlusconi non ha intenzione di vendere il Milan"

"Se potrà, per le elezioni europee Berlusconi sarà capolista ovunque." Parola di Giovanni Toti, consigliere politico di Forza Italia, che interviene sui temi della politica nazionale parlando a Un giorno da pecora su Radio2. "Presenteremo la candidatura e poi vedremo. Lui è il leader nazionale del partito ed è giusto che si candidi da tutte le parti." Prosegue Toti, "al Cavaliere consiglio sempre di parlare più di economia ed occupazione e non di giustizia, anche se lui mi ascolta poco..."

Parlando della legge elettorale, Toti definisce "un'assurdità" l'idea di inserire nella legge elettorale la parità di genere nell'indicazione dei capilista. "In un collegio ci può essere una donna bravissima che merita di essere capolista e in un altro collegio due uomini: perchè dobbiamo stabilirlo prima? Io sarei perchè ci fossero più donne o più uomini a secondo del merito": così Toti ha bocciato la proposta di cui il presidente della Camera Laura Boldrini ha discusso oggi con alcune deputate di diverse formazioni politiche.

Toti scherza inoltre sul proprio compenso come consigliere ("Come consigliere politico non prendo soldi, consiglio gratis diciamo"), e rassicura i tifosi rossoneri sulle voci di un eventuale cambio di proprietà: "Non credo che Berlusconi abbia alcuna intenzione di vendere il Milan, io non gliene ho mai sentito parlare, non mi risulta proprio. Berlusconi è molto affezionato al Milan, lui sta facendo una politica oculata perchè in un momento di crisi buttare soldi nei giocatori sarebbe poco in sintonia con gli umori generali."

Conclusione su Matteo Renzi: "Che voto do al governo di Matteo Renzi? Per ora un n.c., le idee sono buone ma per ora non ha fatto nulla, manca la realizzazione. Stiamo aspettando. Di sicuro Berlsuconi lo trova più simpatico dei dirigenti del PD con cui ha avuto a che fare negli ultimi 20 anni."

 

Commenti

cicero08

Gio, 06/03/2014 - 18:26

Ma cosa c'entra il Milan in bocca al consigliere politico?

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 06/03/2014 - 18:33

Toti: "Se possibile Berlusconi capolista ovunque alle europee". Il nuovo che avanza .

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 06/03/2014 - 18:37

Io sarei contento per Berlusconi, in primis e, secondariamente per Noi poiché se anche non potessimo votare lui faremmo il pieno di voti per tutti di Forza Itali. Quelli che contano sono i Valori fondanti di un Movimento e so che la Famiglia, composta da uomo e donna, babbo e mamma, è la principale verità su cui puntare; se la Famiglia è sana sono sani i figli ed il futuro di tutti. Il Valore della libertà in tutti i campi, principalmente religioso dando priorità alla Nos. Tradizione Cattolica e ci sono i Valori della tolleranza verso chi è diverso da Noi e che l'Europa la smetta di fare continue regole che strozzano la Nos. Economia. Auguro un in bocca al lupo al Presidente Berlusconi ed a Forza Italia. Shalom

glasnost

Gio, 06/03/2014 - 18:38

Certo che se Silvio avesse investito nel MILAN i 500 milioni che ha dato a De Benedetti sarebbe stata una manna per il Milan e l'Italia avrebbe fatto un'altra figura nelle coppe. Oltretutto De Benedetti quei soldi li spreca, come diceva l'Avvocato Agnelli buonanima.

Villanaccio

Gio, 06/03/2014 - 18:42

Con tutto il rispetto ed il bene che si voglia a Berlusconi ma non ho mai visto in vita mia una europarlamentare che non può andare a Bruxelles perché gli hanno ritirato il passaporto ! Per me è come puntate tutti i soldi su un cavallo zoppo!

Raoul Pontalti

Gio, 06/03/2014 - 18:43

Date una stampella solida all'invalido politico Toti che cade rovinosamente sulla possibilità della candidatura di Silvio. A diritto vigente Silvio è incandidabile. Punto. Se si presenta la sua candidatura questa deve essere accompagnata da specifica dichiarazione autenticata comprovante l'immacolatezza della fedina penale riguardo a determinati reati: o questa non c'è e mancando un requisito imprescindibile la candidatura è ricusata, oppure c'è e costituisce una falsa dichiarazione, ciò che comporta ugualmente la ricusazione della candidatura e la denuncia penale (cui segue a tempo debito l'inevitabile condanna). Ma "legge Severino" a parte, è in arrivo la sentenza della Cassazione relativa alla interdizione dai pubblici uffici per effetto della quale verrà a mancare altro requisito fondamentale per la candidatura: il certificato di iscrizione alle liste elettorali.

scipione

Gio, 06/03/2014 - 18:55

Caro Toti,speriamoche sia cosi'.Berlusconi e' l'unico che puo'" aggiustare " questa Europa sgangherata.

otta

Gio, 06/03/2014 - 19:24

Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha........!!!!!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Gio, 06/03/2014 - 19:41

Questa è l'ultima novità: un pregiudicato capolista alle europee. Facciamoci ridere dietro a livello mondiale. P.S. - Con questa proposta è evidente quanto è messa male Farsa Italia visto che ufficializza che senza il truffatore degli italiani è niente .....

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Gio, 06/03/2014 - 19:56

Tutte le italiane sappiano che FARSA ITALIA E' CONTRO LE DONNE!!!!!!!!!!!

scipione

Gio, 06/03/2014 - 20:10

I veri liberal-democratici lo sperano con tutto il cuore.

Atlantico

Gio, 06/03/2014 - 20:13

E' ovvio: le regole sono fatte per essere infrante. Toti era quello moderato, vero ? :-))

Ritratto di MelPas

MelPas

Gio, 06/03/2014 - 20:35

Toti: "Se possibile Berlusconi capolista ovunque alle europee. Toti, siamo d'accordo con te, se scende in campo Zio Silvio, la vittoria è assicurata. MelPas lantagonistamacomer.it

Raoul Pontalti

Gio, 06/03/2014 - 22:06

(secondo invio...) Date una stampella solida all'invalido politico Toti che cade rovinosamente sulla possibilità della candidatura di Silvio. A diritto vigente Silvio è incandidabile. Punto. Se si presenta la sua candidatura questa deve essere accompagnata da specifica dichiarazione autenticata comprovante l'immacolatezza riguardo a determinati reati: o questa non c'è e mancando un requisito imprescindibile la candidatura è ricusata, oppure c'è e costituisce una falsa dichiarazione, ciò che comporta ugualmente la ricusazione della candidatura e la denuncia penale (cui segue a tempo debito l'inevitabile condanna). Ma "legge Severino" a parte, è in arrivo la sentenza della Cassazione relativa alla interdizione dai pubblici uffici per effetto della quale verrà a mancare altro requisito fondamentale per la candidatura: il certificato di iscrizione alle liste elettorali.

moichiodi

Ven, 07/03/2014 - 06:44

Zio Silvio? Forse nonno

moichiodi

Ven, 07/03/2014 - 06:50

Se potrà. Ma se non lo sa lui che è il Casaleggio di forzaitalia! E poi è opportuno candidare un condannato?

Lu mazzica

Ven, 07/03/2014 - 12:45

" Parità di genere nell'indicazione dei capilista ??? " Per queste quote rosa si dicono stronzate a iosa !! Se una persona di qualsiasi genere, e non solo, ma , anche di qualsiasi indirizzo sessuale è capace, ha diritto all'indicazione di capolista ; se non è capace, può starsene a casa per le pulizie e la cucina!! Se si insiste con le quote rosa , allora le dovremo chiamare quote colorate ed avranno diritto all'indicazione dei capilista : UOMO, DONNA , UOMO GAY , DONNA GAY ,UOMO BIANCO, UOMO NERO, UOMO GIALLO, DONNA BIANCA, DONNA NERA , DONNA GIALLA, UOMO BIANCO GAY, UOMO NERO GAY, DONNA BIANCA GAY , DONNA NERA GAY , DONNA GIALLA GAY......... E' chiaru stu fattu ?? Rgds., Lu mazzica

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Sab, 08/03/2014 - 15:13

Toti ma ci sei o ci fai? Mi sta venendo il dubbio che ci sei proprio! Ammesso pure che il cav sia candidabile ma non avete nessuno in grado di Sostituirlo!

guerrinofe

Dom, 09/03/2014 - 21:23

ALTRO CHE CAPOLISTA... ABROGARE TUTTI I TRATTATI FIRMATI DA CHI E' INTERDETTO.