Ue: "Maggiore flessibilità di bilancio per l'Italia"

L'Unione europea ha dato l'ok all'Italia per una maggiore flessibilità nei prossimi bilanci. Ora il governo non ha più scuse: bisogna abbassare le tasse e rilanciare la crescita

Ora il governo non avrà più scuse. O almeno non potrà più appellarsi alla procedura per deficit eccessivo imposta dall'Unione europea. La Commissione europea ha infatti dato l'ok alla maggiore flessibilità in bilancio per i Paesi come l'Italia con i conti in ordine.

"Un risultato importante, forse il più importante di tutti nel rapporto con le istituzioni europee", commenta Palazzo Chigi, "È il premio per la scommessa che questo governo ha fatto fin dall’inizio sul rispetto degli obiettivi di finanza pubblica". E Enrico Letta esprime il suo entusiasmo su Twitter:

Nel provvedimento che porta la firma di Josè Manuel Barroso si parla di "deviazioni temporanee" dagli obiettivi di bilancio previsti dal Patto di Stabilità e solo in caso di investimenti pubblici legati a misure per favorire la crescita. Di certo la chiusura della procedura europea danno ora al governo italiano maggiori margini di manovra che permetteranno di abbassare le tasse e mettere a punto provvedimenti per rilanciare l'economia italiana. Con qualche paletto: il tetto del 3% di deficit non può comunque essere sforato, come spiega il portavoce del commissario Olli Rehn: "Non si esclude la spesa per investimenti dal calcolo del deficit, ma si consente una deviazione dall’obiettivo del pareggio di bilancio". Ma l'esecutivo può partire, ad esempio, da misure che permettano di abbassare le tasse alle imprese o immettere nuova liquidità nelle loro casse per aiutare la ripresa economica.

L'importante è che questi provvedimenti non vadano verso l'aumento della spesa pubblica, ma si concretizzino in agevolazioni fiscali. "Ora bisogna avere il coraggio di una svolta radicale e responsabile: non una deroga a spendere di più, i cosiddetti investimenti pubblici produttivi, troppo spesso (la storia insegna) lenti da avviare e inefficienti", spiega il presidente della Commissione finanze della Camera, Daniele Capezzone, "Quello che invece occorre è soprattutto dare subito un taglio deciso alle tasse, accompagnandolo con un piano altrettanto incisivo di tagli alla spesa".

Per Giorgio Squinzi è comunque una buona notizia. "Credo che come Paese, come italiani, con tutti i sacrifici che abbiamo fatto in quest’ultimo periodo ce lo meritiamo ampiamente", ha commentato il leader degli industriali, secondo cui ora è importante che alla teoria seguano i fatti: " Ora bisogna applicare rapidamente quanto scritto nei decreti. Tutti, imprese, giovani, lavoratori, aspettano un’esecuzione rapida di quanto previsto dai dispositivi di legge"

Commenti

Rossana Rossi

Mer, 03/07/2013 - 10:39

Se non si decidono a lasciare più soldi nelle tasche degli italiani l'economia NON riparte, altro che facilitazioni per assumere i giovani, a fare che cosa, a produrre prodotti che nessuno compra? Ma va là...............

rr

Mer, 03/07/2013 - 10:39

Mi sfugge un particolare: ma il PDL non è al governo?

gian paolo cardelli

Mer, 03/07/2013 - 10:40

Ed ora vediamo chi avrà la sfrontatezza di dire che Berlusconi aveva torto!

PDA

Mer, 03/07/2013 - 10:41

Non credo ci sia stata nessuna autorizzazione a sforare il tetto del 3% del deficit, questo rimane uno dei parametri obbligatori a essere rispettati, tuttalpiù ci sarà sta una flessibilità al pareggio di bilancio

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 03/07/2013 - 10:52

Certo, non ha più scuse per tagliare del 90% i politicanti inutili, PRIMA priorità italiana.

Libertà75

Mer, 03/07/2013 - 10:55

PDA semplicemente parte della spesa viene stralciata dal calcolo, si da per esempio un bonus extra spesa di 20miliardi per solo spese strategiche ex novo. Basterebbe che lasciassero usare i fondi vincolati nel patto di stabilità e avrebbe maggiori frutti. Qui si fanno annunci dopo aver depresso il paziente. Manca ottimismo più di ogni altra cosa e ora che il nano di Arcore non fa più lo show, in troppi (avezzi al sistema economico, non i fanboy dell'urna elettorale) lo rimpiangono.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Mer, 03/07/2013 - 10:56

Bisogna dare merito al governo Monti se ora i conti sono in ordine, ci ha fatto fare grossi sacrifici ma un risultato è stato raggiunto. Adesso spetta al governo Letta continuare il lavoro, facendo investimenti finalizzati a creare occupazione. La situazione a dicembre 2011 era tragica, se riusciamo a venire fuori è un miracolo. Speriamo che i cosiddetti falchi non si mettano di traverso, con pretese impossibili da esaudire.

Gianca59

Mer, 03/07/2013 - 11:01

Che bello ! Possiamo spendere e spandere a piacimento... aumentare il debito....pagare interessi a futura memoria....i partiti possono alimentare le loro clientele...e noi fessi Italiani a guardare e sperare che cambi qualcosa !

Duka

Mer, 03/07/2013 - 11:02

Il problema è che non ha le palle per governare un paese come l'Italia aggravato da condizioni difficili. Purtroppo siamo nelle mani di burocrati incapaci di misurarsi con le cose semplici del tipo RIDURRE LE SPESE. Non lo sanno fare perchè non deporre le armi della presunzione e lasciar fare a chi ne è capace? Un pool di Artigiani, PMI, Lavoratori risolverebbero il problema in men che non si dica, basta avere carta bianca ovvero il 51% dei consensi.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 03/07/2013 - 11:06

Letta ha ricucito parte degli strappi causati dai precedenti governi

emma venturini

Mer, 03/07/2013 - 11:12

Condivido ciò che dice Rossana Rossi. Il problema dei giovani non sarà mai risolto se l'economia non riprenderà il giusto ritmo, posti di lavoro per fare cosa ? Mi sembrano tutti degli sprovveduti, non hanno ancora capito ciò che serve in questo momento ( o meglio fanno finta di non capire ): abbassare le tasse, tutti i migliori economisti esistiti e esistenti concordano su questo!!!!Ma i nostri politici fanno orecchie da mercante perché a loro fa comodo così, se no come fanno a rubare ?

J.J.R

Mer, 03/07/2013 - 11:16

gian paolo cardelli: Berlusconi aveva torto. Ha avuto il torto negli ultimi 10 anni di far finta che tutto andasse bene e di pensare solo ai suoi problemi...e invece, per un pelo e per merito di altri governi, ci stiamo almeno rimettendo in riga.

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 03/07/2013 - 11:22

Sig.ra Gigante, non c'è nessuna autorizzazione a sforare il tetto del 3%. In più, tireranno fuori anche la scusa del debito pubblico.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mer, 03/07/2013 - 11:22

Letta ha guadagnato «deviazioni temporanee» dall'UE! Letta c'é o ci fa! Ancora non ha capito che bisogna salvare la Patria dalla povertà e dalla barbaria? La solita politica, chiacchierare per rimandare all'infinito quello che é dovere fare! Se io fossi il Presidente dell’UE al posto della commissione UE e del parlamento UE che hanno fallito la loro missione, come ho scritto nel febbraio 2006 nel mio sito web, farei la guerra contro il Caos, la mondializzazione selvaggia, l’anarchia camuffata da liberalismo, la criminalità organizzata, il terrorismo e le sue reti di crimine organizzato, la corruzione, la criminalità finanziaria, eccetera! Che fanno sparire mille miliardi di Euro l’anno nell’UE! È la corruzione che rende possibile il radicamento del male! Bisogna ricuperare questo denaro per finanziare la crescita e annullare la povertà nell’UE! Occorre che ci sia Giustizia Civiltà e Progresso! O Patria mia che di catene hai carche ambe le braccia, senza l’Elmo di Scipio hai china la testa! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 03/07/2013 - 11:23

@ Il corvo - commenti come il suo rendono giustizia alla verità e mi fanno capire che in questo paese c'è ancora qualcuno che ragiona con il suo cervello al contrario di quanti hanno abdicato e non lo utilizzanoo più.

Ritratto di Papapeppe

Papapeppe

Mer, 03/07/2013 - 11:24

@cornacchia...ringraziare monti ?????!!!??? Non basta lo psichiatra, devi provare con l'esorcista.

Libertà75

Mer, 03/07/2013 - 11:27

J.J.R. guardi quanto è cresciuto il debito su pil in Italia durante il Governo Monti, è sufficiente per dire che se per curare un malato gli prelevo il sangue anziché donarglielo, forse sopravvive, ma sarà certamente più magro e indebolito. Far finta che tutto va bene ingenera ottimismo, le risulta che ci sia stato qualcuno a vederla positiva dopo Berlusconi? Forse raccontava balle, ma avevano effetto. Si ricordi che non avendo più il re non esiste più nessuno che si può arrancare il titolo di realista, quindi ci si divide tra ottimisti e pessimisti, faccia 2 conti quale atteggiamento è più produttivo.

gaspare_pannunzio

Mer, 03/07/2013 - 11:29

Merito della "frustata all'economia" di Berlusconi e Tremonti. Con Silvio si vince!

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Mer, 03/07/2013 - 11:35

Letta invece di fare il piccione viaggiatore si dia una smossa e si interessi ai problemi del paese che sono la priorita per la crescita e per l'occupazione. Non dimentichi che le famiglie sono sempre di più alla miseria nera e presto se le cose non cambiano aumenteranno notevolmente le famiglie sulla strada senza mezzi per andare avanti.

PDA

Mer, 03/07/2013 - 11:35

X Libertà 75. Lo ripeto il principio del rispetto del 3% é invalicabile, oltrepassarlo significa una terza procedura per deficit eccessivo. Per il 2014 normalmente il defcit non dovrebbe esserci( fiscal compact), quindi pareggio di bilancio. E' questa secondo me la flessibilità concessa, quindi defict e non rimborso previsto della percentuale di debito, ma rimaniano sempre oltre il 120%. All'interno del defict concesso poi l'Italia puo' manovrare come vuole.

gian paolo cardelli

Mer, 03/07/2013 - 11:38

J.J.R: finchè in Italia ci saranno persone come lei convinte che "una persona solo che sta a Palazzo Chigi puo' fare e disfare a suo piacimento" questo paese non crescerà mai. Chi decide in Italia, DA SEMPRE, sono le SEGRETERIE DI PARTITO, non il Capo del Governo; non "comandava" nemmeno Mussolini, figuriamoci oggi Berlusconi. Creda meno alle balle che i sodali delle suddette Segreterie le hanno fatto credere (e non è nemmeno difficile capirne il perchè), e vedrà la realtà nell'ottica giusta.

linoalo1

Mer, 03/07/2013 - 11:40

Ma,quasi sicuramente,i PDuisti non vorranno che Letta attui alcuna riforma condivisa o suggerita dal PDL!Si,perchè il PDL,è il Diavolo!Lino.

Libertà75

Mer, 03/07/2013 - 11:43

@Leopardi50, con tutto rispetto, le consiglierei di prendersi una laurea in Economia, se già la possiede le consiglio di rileggersi gli appunti. Utilizzare il cervello per fare tifo politico è un non uso, come nel suo caso e quello di "Il corvo". Il problema di questo Paese è che c'è troppa gente come Lei che parla di Economia senza neppure sapere cosa sia, semplicemente costruendo una frase "secondo me...", mi permetta: sbaglia! Se pensa che Monti in un anno ha fatto miracoli, lei offende se stesso, gli italiani e chi ha avuto la fortuna di studiare economia. Saluti a lei.

Thomas Dylan

Mer, 03/07/2013 - 11:45

@Papapeppe; grande! Mi hai tolto le parole di bocca. Altro che esorcista ci vorrebbe per chi dice che il governo monti ci ha salvato! A proposito il genio della fornero che ha messo in ginocchio l'economia sta ancora lavorando all'universitá o l'hanno mandata a pulire scale?

herbavoliox

Mer, 03/07/2013 - 11:46

Ok quindi: immediata riduzione parlamentari, riduzione tasse, poi legge elettorale, mi chiedo: i saggi che fine hanno fatto? Eliminiamoli e subito, tanto una casalinga qualunque dotata di buon senso sa quali siano le priorità, se non le vedete andate a casa tutti siete solo degli ignoranti e incapaci! CAPRE! Anzi no... forse solo furbetti che vogliono mantenere il culo al caldo.

syntronik

Mer, 03/07/2013 - 11:48

Quello che ha fatto Letta sino ad ora, è solo una presenza istituzionale, con frasi fatte e bei sorrisi, la unica cosa che da dire o " so e ni" con quel carattere da politico de non fare e non dire, faremo molta strada, a nessuno viene in mente, che forse chi ha fatto di più, sono stati i governi precedenti, non monti, quello ha solo aumentato le tasse, non è aumentando le tasse che si stabilizza un paese, ci vuole uno come "letta", che produce aria fritta, con aria fritta, si salva il paese, ma adesso abbiamo anche i suggerimenti e le idee pentastellate, siamo al massimo della efficienza, se ne vedono già i risultati.

-cavecanem-

Mer, 03/07/2013 - 11:51

Per chi crede che questo sia un risultato "Monti"...mi dispiace tanto, ma vivete con i paraocchi. Ha spremuto il paese come un limone. Intanto parlamentari e parassiti vari restano i piu' pagati d'Europa. L'Italia e' al lastrico..zero crescita, negozi e imprese chiuse...lo credo bene l'UE da flessibilita'.

veradestra

Mer, 03/07/2013 - 11:58

beh io dare un pò di meriti a Monti ed al Governo Letta per i conti in ordine..dopo lo sfacelo del periodo berlusconiano che ci ha portato alla rovina. Quando le cose sono evidenti vanno affermate. Un elettore di destra, ma riconosco i meriti degli avversari. Se li riconoscessimo un pò tutti forse riusciremo a diventare una democrazia sana.

Sapere Aude

Mer, 03/07/2013 - 12:00

Perché non raccontate che la Corte Costituzionale ha bocciato il taglio delle superpensioni: ovvero delle facce di bronzo che hanno portato il paese alla rovina. E' stato calcolato che 33mila intoccabili costano 3,3 miliardi l’anno, mentre per 800mila pensionati se ne spendono 4.1. Maledetti!

Ritratto di ersola

ersola

Mer, 03/07/2013 - 12:07

oggi manca il prestigioso commento dell'esimio mr.mortimermouse noto tuttologo del blog ed esperto studioso delle origini del comunismo leninista stalinista e degli effetti sull'economia mondiale. aspettiamo impazienti il suo pensiero riguardo alla situazione attuale provocate dalle numerose dittature comuniste nel mondo.

ZannaMax

Mer, 03/07/2013 - 12:14

Han paura di un intervento della Troika. Se venissero qui i commissari, hai voglia a scoprire quanti soldi si fregano questi. Ci sarebbe da ridere.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Mer, 03/07/2013 - 12:16

Nella situazione in cui era il paese nel dicembre 2011 non c'era alternativa alla cura da cavallo del governo Monti, sostenuto ricordo anche da PD e PDL. Poi anche per alcuni veti incrociati dei due partiti suddetti, l'azione di governo è andata scemando; resta da verificare la controprova e cioè se fosse continuato il governo Berlusconi dove sarebbe arrivato il paese. Non oso pensarci, per non avere incubi.

carvan1234

Mer, 03/07/2013 - 12:20

Comunque, tanto per precisare,l'Europa non ci concede questa flessibilità per pagare meno tasse. Inutile che i partiti cerchino di fare i furbetti. Ce la concedono solo per investimenti utili. Chiaramente é come un imprenditore che chiede un prestito ad una Banca per fare investimenti nella sua azienda, non per pagare le sue tasse.

Sandro Giraudi

Mer, 03/07/2013 - 12:25

E' strano che non riescano a trovare dove risparmiare, anziché aumentare le tasse ...

Alberto Gammi

Mer, 03/07/2013 - 12:28

EVVAI, indebitiamoci, visto che non sappiamo fare altro, possibile che non ci sia altro modo per superare la crisi? eppure gli altri paese ce l'hanno fatta senza aumentare ulteriormente il debito pubblico. Ma tanto il nostro e' solo il terzo piu' alto al mondo, probabilmente il nostro governo vuole arrivare primo. IO HO 28 ANNI E MI TOCCHERA' PAGARE QUESTO DEBITO. GRAZIE

schiacciarayban

Mer, 03/07/2013 - 12:29

La ricetta in teoria è semplicissima, abbassare le tasse e la spesa pubblica.Esempio molto semplice: se invece di pagare 30.000 euro di tasse all'anno, ne pagassi per esempio 20.000 sicuramente userei i 10.000 e cambierei la macchina, comprerei nuovi elettrodomestici e andrei in vacanza.E' tanto difficile capire che tutto ciò aumenterebbe i consumi creando posti di lavoro e un circolo vituoso? Se poi smettiamo di buttare i soldi con la spesa pubblica improduttiva, improvvisamente saremmo un paese ricco.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 03/07/2013 - 12:36

Signori, un pò di onestà intellettuale. Se do fuoco alla casa non posso poi prendermela con i vigili del fuoco che mi hanno rovinato tutto per spegnere l'incendio.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 03/07/2013 - 12:38

Allora, 'sti tagli alle prebende boiarde li facciamo o no? Occhio perché i PM, come si dice in linguaggio giuridico, si incazzano come bestie. Qui serpeggia il panico governativo delle centomila intercettazioni.

Marzia Italiana

Mer, 03/07/2013 - 12:39

Si, eh! ce l'hanno fatta! nel vasino, forse! Mi piace come si compiacciono, ma di cosa? Loro non hanno fatto un bel niente. L'Europa, e in particolare la Merkel, quando parlano di austerita' non hanno mai inteso: strozzate i cittadini e l'economia; intendono dire: risparmiate!!! Questo significa austerita', non piu' tasse, grandi tagli alle spese della pubblica amministrazione, ma da quest'orecchio non ci vuol sentire nessuno!

Marzia Italiana

Mer, 03/07/2013 - 12:45

JJR - Beato chi ci crede! Noi no, non ci crediamo!

nalegior63

Mer, 03/07/2013 - 12:47

corvo..come sempre commenti aprezzabili, da chi si sforza di ragionare con la propia testa----J.J.R. esempio opposto accecato dall odio ancora li a parlar male di BERLUSCONI a prescindere dall articolo di giornale

il gotico

Mer, 03/07/2013 - 12:49

più che ringraziare monti ringraziate quelli che hanno pagato le tasse, ci sono anche io, chi deve ringraziare monti sono i suoi amici prlamentari ai quali non ha toccato lo stipendio, il vaticano che non ha pagato l'imu, e altri compagni di merende che sono rimasti fuori dai sacrifici che abbiamo sostenuto... chiedete ai marò se sia il caso di ringraziare monti... ma chi è che lo ringrazia la fornero ?

wotan58

Mer, 03/07/2013 - 12:50

Libertà75. Monti aveva un obiettivo molto preciso e lo ha portato a compimento, e questo è storia. E' anche storia è che l'obiettivo è stato colto in modo e con mezzi assolutamente censurabili, ma purtroppo Monti è stato solo un tecnico sostenuto da una maggioranza politica che gli ha imposto paletti che lo hanno costretto a fare cose radicalmente diverse dalle sue intenzioni. E sono gli stessi partiti che hanno governato l'Italia negli ultimi trent'anni portandola allo sfascio, quindi le tasse non potevano che aumentare, secondo consolidata tradizione, e le spese della macchina statale, da non toccare, non potevano che rimanere a livelli incompatibili con una sana gestione della cosa pubblica e ad una burocrazia che rende assolutamente impossibile la ripresa dell'economia, oggi come domani. Per generale informazione, le previsioni di bilancio 2013 della RGS prevedono spese correnti a 390 miliardi, investimenti per quattro spicci, poco più di un decimo, e interessi per il debito pari a quasi 90 miliardi, con l'enormità di quasi 220 miliardi da rifinanziare durante l'anno (circa la metà delle entrate tributarie), a tassi, per fortuna, relativamente bassi, grazie all'Euro. (siamo nell'ordine del 4,5%), malgrado la penalizzazione per lo spread dovuto alla catastrofica percezione che sia ha all'estero dell'Italia. Fate voi...

gian paolo cardelli

Mer, 03/07/2013 - 12:54

Leopardi50: e se i vigili del fuoco invece di usare l'acqua hanno usato la benzina per tentare di spegnerlo, lei che fa: tace perchè "comunque sempre liquido era"? se questa è la vostra capacità di sintesi non sorprende che poi prendiate cantonate colossali.

Massimo Bocci

Mer, 03/07/2013 - 13:14

Italioti!!! Gioite siamo fuori della procedura degli strozzini (UE!!), ci grazino i magnanimi quali SUPER (BEOTI!!!) PAGATORI DI PIZZO UE-EURO!!!! Ci concedono di fare qualche debito, per dare da magnare agli Italiani morti di fame, dato che i soliti morti di fame gli versiamo MENSILMENTE LA RETTA DI STROZZINAGGIO (il PIZZO COMUNISTA!!!) udite udite 2 miliardi mese più extra,stasera a cene alla famigliola date la bella notizia, i GRAVATTARI ci hanno allentato un p'ò il nodo ma solo provvisoriamente, presto torneranno a stringercelo alla carotide, perché siamo un popolo di asserviti che grazie alla feccia COMUNISTA di veri anti Italiani che ci ha cacciato in questa colossale TRUFFA!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 03/07/2013 - 13:32

Finalmente la UE ha accolto le richieste del Ministro Brunetta!!! Era ora

moshe

Mer, 03/07/2013 - 13:50

Il governo non ha più scuse ..... ..... ..... peccato che l'unica cosa che sappia fare è ..... RINVIARE I PROBLEMI A DOPO

Gianca59

Mer, 03/07/2013 - 13:53

Non sono un economista testa d' uovo, ma a me pare che tutte queste cazzate di IVA, IMU, presidenzialismo, giustizia, debiti della PA, etc...siano tutti palliativi, contentini dati ai poveri fessi di Italiani per permettere a questi politici da 4 soldi di continuare a cianciare, illudendosi di contare qualcosa, e a rubare un immeritato stipendio. Immeritato perché quello di cui abbiamo bisogno è un piano di rilancio che ristrutturi l' Italia attorno a qualcosa che le permetta di sfruttare il suo potenziale per il benessere di tutti. Questo nessuno lo fa, perchè le lobby e le clientele lo impediscono, perché non abbiamo visioni, perchè siamo individualisti, perché non guardiamo più in la di domani, perché ad emergere in Italia sono gli intellettualmente modesti, perchè abbiamo sempre una visione di parte, perchè pensiamo che tutto ci è dovuto, perchè prevalgono gli interessi di posizione, perchè ..... L' Italia continuando così farà una brutta fine.

Marco bruno

Mer, 03/07/2013 - 13:58

Brava Rossana Rossi! Ma quello che dici e' talmente ovvio e sensato che i nostri politici non lo capiscono

giottin

Mer, 03/07/2013 - 14:03

# Il corvo. Il suo commento: ah ah ah ah ah ah ah ah. Mi faccia il piacere. Non apra il becco che le cade il formaggio!!!!!!!

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 03/07/2013 - 14:18

Invece di gioire per l'europa, gioisca per i provvedimenti presi in favore degli italiani.

lamwolf

Mer, 03/07/2013 - 14:27

Aggiungo voglio vedere con la Tares che quadruplicherà la tassa come già ho avuto modo di constatare rispetto alla precedente e poi con l'Imu e tutte le altre a scadenza a dicembre se questo governo del quale ogni giorno la fiducia viene meno ci darà il colpo di grazia.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 03/07/2013 - 14:35

@ gian paolo cardelli - considerati i risultati raggiunti non si può certo dire che si sia utilizzara benzina per spegnere l'incendio. Ovviamente se ciò è stato possibile lo si deve soprattutto agli italiani onesti (che ancora ci sono) che hanno pagato le tasse che Monti ha dovuto indrodurre.

cicero08

Mer, 03/07/2013 - 14:39

La notizia è corretta solo se si precisa che in ogni caso non è consentito sforsre la soglia del 3% nel rapporto deficit/pil. Tradotto vuol dire che si liberano solo briciole.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 03/07/2013 - 14:58

se non c'eravamo noi, destra, a fare questo, la sinistra era ancora nella cacca fino alla testa!!! altro che vittoria elettorale....

gian paolo cardelli

Mer, 03/07/2013 - 14:59

Leopardi50: lo vada a dire a tutte le imprese che hanno chiuso di chi è il merito... i "risultati" sono stati raggiunti solo da quelli che hanno interesse a raggranellare quanti più soldi pubblici possibile ed a camparci su alla faccia dei "contribuenti onesti" (gonzi che ancora credono che "i politici pensano al popolo", nella realta'), e sono quelli che ragionano come lei a poterlielo permettere.

Libertà75

Mer, 03/07/2013 - 15:01

@veradestra, in economia non è mai l'ultimo attore ad essere l'elemento promotore del risultato. Quindi dare merito a Letta non la rende più moderno o più democraticamente sano. Monti ha raccolto risorse ovunque affossando il Paese. In Francia reggono con un deficit del 4,1%, mi pare ci sia un senso nel fatto che tagliare l'intagliabile non dia veri benefici.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 03/07/2013 - 15:08

Ci danno un altro pò di soldi per farci ancora più schiavi, proprio come fanno gli strozzini e abbiamo un Governo che esulta per questa pazzia e c'è gente che perfino ci crede di essere fuori dai guai e che l'Euro e l'UE sono, in fondo in fondo, dei "bravi guaglioni"! Non illudetevi, si è rimandato in peggio la resa dei conti.

Ritratto di iLpoliticante...

iLpoliticante...

Mer, 03/07/2013 - 15:13

cosa ce ne facciamo dell'elemosina ue se non si mette mano ai costi dell'elefantiaco quanto inefficente apparato statale, agli sprechi, alle ruberie più o meno legalizzate delle caste? la rai MADRE DI TUTTI I CARROZZONI è solo uno degli esempi di come vengono dissipati i nostri soldi

Massìno

Mer, 03/07/2013 - 15:30

Promuove l'Italia? Sta a vedere che lo sporco lavoro di Monti è servito.

petra

Mer, 03/07/2013 - 15:41

Brava Marzia. Questo è. E' da tanto che lo dico e lo ripeto, come una litania. Quello che ha fatto Monti è il contrario dell'austerità. Tasse = spesa. Ti tasso così possiamo spendere. L'austerità è altra cosa: risparmio, perciò diminuzione della spesa pubblica per poter tagliare le tasse e rendere competitive le imprese. Investimenti oculati e parsimoniosi sulla formazione. Quindi assunzioni. A chi vendiamo le merci? Nei momenti di crisi all'estero, se non sarà l'Europa, sarà l'India o la Cina o il Brasile. Poi, quando ci saremo risollevati, allora si ricomincerà a vendere anche in Italia. Non c'è altra via, per iniziare. Giusto come fanno i tedeschi, mai il passo piu' lungo della gamba. Mai spendere piu' di quello che guadagni. Non vi piace la ricetta? Lì dovremo per forza arrivare, volenti o nolenti. Solo che, se lo facciamo a ragion veduta possiamo ancora migliorare la nostra condizione e prosperare, se ci ostineremo a continuare su questa via andrà come in Portogallo. Non mi sbaglio. Magari.

tartavit

Mer, 03/07/2013 - 15:49

Letta su twitter: ce l'abbiamo fatta. Letta, Letta, tu non stai facendo proprio nulla. Stai solo continuando a mettere pezze e pannicelli caldi che non cambieranno la situazione del Paese che ha bisogno di vere scosse. Stai continuando a fare quello che è stato sempre fatto e cioè poco o nulla lasciando incancrenire i problemi del Paese che, per riprendersi, ha bisogno di vere riforme strutturali e di veri interventi concreti per ridurre la spesa pubblica e le spese della politica. Fare di più e non cantare vittoria per cose da poco.

m.m.f

Mer, 03/07/2013 - 16:31

RIMARRA' UN PAESE PROMOSSO MA SOLO. LE ATTIVITA' IN ITALIA VANNO CHIUSE TUTTE E TRASFERITE ALL'ESTERO.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 03/07/2013 - 18:24

@ gian paolo cardelli - Credo che le imprese che purtroppo hanno chiuso dovrebbero puntare il dito più che contro il medico contro la malattia. Da più fonti si stima che l'evasione/elusione fiscale in questo paese ammonta a 1/5 del PIL. Se una parte consistente di questo fiume nero fosse stato drenato accuratamente nelle casse dell'erario il nostro paese non avrebbe patito più di altri in questa crisi. Ritengo responsabili di tali situazioni ambedue gli schieramenti anche se qualcuno, oltre a lasciare che la nave andasse alla deriva, ha soffiato più forte per consentirgli di naufragare

unosolo

Mer, 03/07/2013 - 18:31

è ora di finire le divergenze del governo e pensare a l'unica cosa da fare , la ripresa produttiva co l'abbassamento della pressione fiscale sui lavoratori, imprese e pensionati , lasciare l' IMU per tutti senza esenti e se mai abbassare anche l'IVA di almeno un punto , solo con meno pressione fiscale possiamo contare sul rientro produttivo in ITALIA superando tutte le nazioni EUROPEE , abbiamo ottimi imprenditori e operai specializzati oltre a signori ingegneri in tutti i campi . Siamo un popolo lavoratore e di amanti del bel vivere sereni. Questi ultimi due anni ci hanno costretti a risparmiare per la insicurezza , abbiamo chiuso fabbriche e negozi anche artigianali potremmo ricominciare alla grande basta aiutarci con abbassamenti della pressione fiscale e un poco di ottimismo industriale.

MEFEL68

Mer, 03/07/2013 - 19:21

Non capisco il CORVO e chi gli dà ragione. Perchè dovremmo dare onore a Monti? Perchè avrebbe risanato i conti? A me risulta che con il bocconiano la situazione del 2011 è precipitata. Con il prof. gli imprenditori hanno cominciato a suicidarsi; quelli che non l'hanno fatto, o hanno chiuso o meditano di farlo; il, debito pubblico è salito di oltre ben 60 mld.; la disoccupazione ha superato il 12% (sotto il governo Berlusconi era scesa fino al 6%, dati ISTAT). Forse i ristoranti non erano proprio pieni come diceva il Cav., ma certamente più di adesso SI. L'unico primato di Monti è forse quello di essere diventato il capo di governo più odiato nella storia della nostra Repubblica.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 03/07/2013 - 20:23

anni di berlusconi senza che imparasse mai nulla dal PD, Arriva un Letta e stana la dabbenaggine berlusconiana. Vittoria del PD su tutti i fronti nazionali ed internazionali

Ritratto di limick

limick

Mer, 03/07/2013 - 20:51

Io sto cominciando dalle piccole cose, oggi una macchina targata tedesca mi ha chiesto un indicazione.. li ho mandati da tuttaltra parte, la prossima mossa e' mandarli piu' precisamente a.....

petra

Mer, 03/07/2013 - 21:16

limick, no dai, non fare così. Ci vuole pur sempre guanto di velluto e pugno di ferro, mi capisci! E poi, i tedeschi sono sì egoisti, ma lo fanno nell'ambito della legalità. Siamo noi a essere troppo molli. Semmai imitiamoli, che vuol dire, pensiamo ai nostri interessi, innanzitutto. Ma ne siamo capaci?

acam

Mer, 03/07/2013 - 21:17

SIGNORI SIATE CONTENTI l'europa ci ha premiato, si prima ci ha fatto fare i COMPITI ora ci ha premiato come si premiano i Bambini buoni. Il maestrino é tornato a casa dopo che il consiglio di classe ha giudicato i nostri compiti. ma non si vergogna del lessico che usa e ci vuole fare il capo di governo ma andasse...

petra

Mer, 03/07/2013 - 21:20

Povero Letta. Mi fa tenerezza. Ha esultato vittoria, vittoria. Flessibilità per l'Italia nel 2014, purchè rimanga sotto un deficit del 3% (Rehn). Se andrà al 2,6% potrà sforare di 6 miliardi. Sì va be, mi sembra che lo sapevamo già.

Duka

Gio, 04/07/2013 - 08:30

Rossana ha ragione. Io stesso non assumo nessun giovane nemmeno se Letta mi carica d'oro semplicemente perchè non ho risposte alla domanda successiva: A FARE CHE COSA?

gian paolo cardelli

Gio, 04/07/2013 - 10:01

Leopardi50: le stime sull'evasione vengono fatte da entità che hanno interesse a continuare a campare sui soldi pubblici, ma a lei questo particolare stranamente sfugge... e poi a lei chi glielo ha detto che quei soldi verrebbero spesi nel modo "giusto": la sua convinzione che il suo "Dio Stato" è giusto ed infallibile per definizione? senza quei soldi sottratti all'inefficienza ed alle clientele il Paese sarebbe già morto: smetta di credere all'esistenza di un "Dio" che non esiste.

Luigi Farinelli

Gio, 04/07/2013 - 10:27

L'Europa si è accorta di avere tirato troppo la corda, soprattutto con l'Italia, ed ora cerca di frenare i fremiti antiunionisti per evitare che continui ad aumentare il numero degli antieuropeisti. Siamo in periodo "carota". Vedrete che il bastone tornerà molto presto perché la massa inerziale d'opinione che si è messa ormai in moto con diffida delle istituzioni comunitarie (di QUESTA Europa e di questa moneta unica) sarà sempre più difficile da frenare anche se ormai tutti i media (TV e "giornaloni" sono foraggiati da banchieri e massoneria). E prevedo anche brutti tempi (finalmente) anche per la massoneria se l'opinione pubblica comincerà a prendere un minimo di coscienza delle responsabilità di questa congrega luciferiana sulla storia (non solo recente), sulla politica e sull'economia.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Gio, 04/07/2013 - 11:07

@ gian paolo cardelli - Non mi sono mai nutrito di dogmi e non mi rifugio dietro ipotetiche manie di persecuzione. E' un dato incontrovertibile che in questo paese esiste un'economia in nero. Resta inoltre il dato che per quanto non si possano condividere determinate scelte di finanza pubblica, queste muovono l'economia purchè rimangano nel nostro territorio al contrario di quei capitali che vengono investiti e/o depositati in altri paesi.

Ritratto di limick

limick

Gio, 04/07/2013 - 15:30

leopardi50 Gio, 04/07/2013 - 11:07 se vogliamo fare della poesia :) basta staccare il sud dal Nord e gia' per incanto emerge il 70 percento dell'evasione. Ma non avete il coraggio... volete spiare i conti correnti quando manco hanno il coraggio di chiedere il canone tv a piu' della meta' della regione campania che lo evade sistematicamente, per non parlare di bollo auto, rca, imu e balle varie. Sono dati a disposizione, prima di cercare l'evasione che non c'e' REGOLA quella che ti passa davanti agli occhi! E aggiungo... conigli! Mi consenta la poesia signor leopardi.. :)