Undici sindacati bloccano i tagli ai costi della Camera

A Montecitorio c'è una sigla ogni 140 lavoratori e tutte fanno le barricate contro le riduzioni. "Non siamo fannulloni, ci meritiamo quei soldi". E scoppia la polemica

Roma - «Buongiorno, mi passa il sindacato?». «Eh, ma quale, sono tanti qui alla Camera». Risposta sensata: in effetti sono ben undici le sigle sindacali lì dentro, per 1.521 dipendenti, un sindacato diverso ogni 140 persone. Ogni categoria di lavoratori a Montecitorio ne ha uno, o più d'uno. C'è il «Sindacato professionalità intermedie», il «Sindacato unitario impiegati parlamentari», il «Sindacato quadri parlamentari», l'«Organizzazione sindacale autonoma», «L'Unione sindacale», quindi «L'indipendente e libero sindacato», l'«Associazione dei Consiglieri Camera», «L'Associazione sindacale parlamentare», e poi naturalmente Cgil, Cisl e Uil.
È con questo esercito di sindacalisti che si dovrà confrontare l'onorevole Pd Marina Sereni, presidente del Cap (Comitato per gli affari del personale) composto da deputati e funzionari di Montecitorio, l'organo che ha messo a punto un piano di riduzioni ai privilegi economici dei dipendenti della Camera (stipendio medio oltre 100mila euro l'anno). «Ho sondato i sindacati e c'è disponibilità al dialogo», ha detto la Sereni a 24Mattino, con buona dose di ottimismo.
I precedenti non sono incoraggianti. Un tentativo a fine 2012 è finito nel nulla. Tra il dire e il tagliare c'è di mezzo il plotone dei sindacati decisi a difendere i diritti dei lavoratori della Camera, dagli operatori tecnici (fine carriera 10mila euro lordi al mese) ai consiglieri parlamentari (340mila euro l'anno dopo 35 anni) fino al segretario generale (600mila euro l'anno di stipendio). Totale: 280 milioni di euro la spesa annuale per il personale, tra stipendi e indennità anche creative (l'«indennità meccanografica», l'«indennità recapito corrispondenza», l'«indennità immissione dati»).
L'ufficio di presidenza della Camera ha approvato le linee di indirizzo elaborate dal Cap: riduzione del 50% delle indennità, proroga del blocco dell'adeguamento fino al 2016, riduzione degli stipendi più alti, «revisione in senso restrittivo delle ferie» (42 giorni l'anno). Fin qui le intenzioni, poi però tocca «contrattare» coi sindacati, e lì è un'altra storia. Basta sentire l'aria che tira. «Non c'è più certezza del diritto, ad ogni giro ci tolgono qualcosa. Attenzione però che la Corte costituzionale ha già detto (bocciando il contributo di solidarietà per gli stipendi sopra i 90mila euro, ndr) che i tagli decisi unilateralmente sono incostituzionali», dice un consigliere parlamentare vicino all'Associazione che li rappresenta. «Molti di noi hanno vinto concorsi in magistratura o al Consiglio di Stato ma hanno scelto di venire qui in Parlamento sulla base di una previsione di retribuzione che ogni volta ci abbassano. Ci hanno già tolto il sistema retributivo delle pensioni, hanno bloccato l'adeguamento degli stipendi al costo della vita per cinque anni, c'è stata la riduzione del 10% delle indennità, il personale è diminuito del 25% in sette anni, ora vogliono anche ridurci le ferie senza darci niente in cambio. Tra un po' saremo noi a dover pagare per lavorare, siamo diventati il capro espiatorio per i mali dell'Italia, come se fossimo fannulloni. Io questa settimana, lavorando in Commissione ad un decreto, ho fatto tutti i giorni le cinque del mattino, dormendo 2 ore in media a notte». I consiglieri chiedono una «riforma strutturale della spesa» a Montecitorio, piuttosto che tagli lineari a stipendi, ferie e indennità dei dipendenti, perché «i tagli fatti così, anche a livello nazionale, non hanno mai prodotto risparmi».
Stessa musica dalla Cgil: «Siamo disponibili a discutere, ma sia chiaro che gli sprechi della Camera sono altrove, il problema non sono gli stipendi dei dipendenti - dice Salvatore Chiaramonte, segretario Fp-Cgil - Va rivisto il sistema degli appalti, gli affitti costosissimi della Camera, la duplicazione di funzioni. Tagliare le indennità dei dipendenti può calmare l'opinione pubblica, ma non ce la caviamo così, il problema è complessivo, serve un discorso di sistema...». E quando il sindacato parla di «discorso di sistema», si mette male...

Annunci
Altri articoli
Commenti
Ritratto di VT52na

VT52na

Lun, 22/07/2013 - 08:06

... BUFFONI ... BUFFONI ... ed ancora BUFFONI all'ennesima potenza) ...

Cianu100

Lun, 22/07/2013 - 08:07

Caro Direttore. Le scrivo per chiederLe cortesemente di pubblicare, almeno una volta ogni 15 giorni, un articolo in cui si dice che il Pdl vola nei sondaggi. Magari accompagnato da una foto di Silvio che solleva le braccia al cielo. Così tutti i lettori (e soprattutto tutti gli elettori) ci credono. Tanto....che ne sanno se è vero o falso... (?!) Grazie per l'attenzione.

spigolatore

Lun, 22/07/2013 - 08:09

Il Segretario della Camera guadagna 600.000 (SICENTOMILA) euro l'anno! Ma non si era detto che lo stipendio dei dipendenti pubblici non potave superare quello del Primo Presidente della Corte di Cassazione???

Ritratto di indi

indi

Lun, 22/07/2013 - 08:14

E allora! Per raddrizzare l'ITALIA ci vuole un altro Benito!

michetta

Lun, 22/07/2013 - 08:15

Se le notizie che date sono corrette, questi laureati in giurisprudenza prestati a far da barbiere nella Camera e nel Senato, andrebbero CANCELLATI direttamente dall'elenco degli impiegati statali e forse anche da qualche altra parte! Ma, siamo matti? Prendono tutto quello riescono a prendere e pretenderebbero anche di continuare a farlo solo perché hanno i sindacati? Praticamente, come i medici, i magistrati, i tranvieri, la Polizia, i Professori e perfino gli studenti, che di soldi non ne prendono o ne prendono la decima parte.....forse solo i soldati ed i militari, che sindacati non ne dispongono, non prendono posizione con gli scioperi! Uno che percepisce la media di centomila euro l'anno facendo il commesso, fosse anche dalle due del mattino alle undici di sera, pretenderebbe anche di alzare la voce? Io dico che questi soggetti vanno tolti di mezzo, magari con i forconi ed insieme ai loro degni comparì rappresentanti sindacalisti!!!!,,,e non aggiungo parolacce, altrimenti mi bocciano l'opinione a quanto asserito da questi inutili imbecilli, che solamente una classe inutile ed imbecille come quella che li ha assunt i poteva avere disponibile per farsi servire e riverire.

brunog

Lun, 22/07/2013 - 08:18

Bisogna chiedere alla Kamusso e Landini dove trovano il coraggio per difendere questi "salari da fame".

Ritratto di indi

indi

Lun, 22/07/2013 - 08:21

Un'altra soluzione sarebbe quella di disertare in massa il voto. L'intero popolo italiano non va a votare così da licenziarli tutti ed eventualmente riassumerli con nuovo contratto.

egi

Lun, 22/07/2013 - 08:24

cosa si vuole salvare in questa disgraziata nazione, questi imbecilli spalleggiano solo pelandroni e privilegiati, meglio scappare fin tanto che le altre nazioni non ci chiuderanno le frontiere e ci considereranno extra comunitari da temere.

pasinels

Lun, 22/07/2013 - 08:26

I sindacati sono il cancro di questa nazione.

Ritratto di gianni2

gianni2

Lun, 22/07/2013 - 08:29

Stranamente, però, non ho mai sentito quei rubastipendi dei sindacalisti, opporsi ai tagli delle pensioni più basse. Tra bastardi vanno sempre d'accordo. Stramaledetti

mares57

Lun, 22/07/2013 - 08:39

Mio Dio!Ma nessuno sa più che significhi la parola vergogna?

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Lun, 22/07/2013 - 08:40

Licenziateli in blocco e assumete i giovani. Vedrete che per 2000 euro al mese faranno la fila per farsi assumere! Ancora non hanno capito che la gallina dalle uova d'oro è morta e non tornerà più?

rossini

Lun, 22/07/2013 - 08:49

La verità che il trattamento economico dei dipendenti di Camera e Senato è uno scandalo insopportabile. Basti pensare che un semplice consigliere parlamentare, dopo 35 anni, prende uno stipendio superiore a quello del Primo Presidente della Cassazione il quale è l'unico ad arrivare a quella carica e ci arriva mediamente dopo oltre quarant'anni di carriera. Basti pensare che un commesso prende quanto 6 carabinieri o agenti di polizia. E non parliamo poi degli "annessi e connessi"! Se non si comincia a tagliare proprio da questi "lavoratori superprivilegiati", da dove si deve cominciare? Se non ora, quando?

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Lun, 22/07/2013 - 08:51

per prima, i giornalisti, poi il legislatore, smettetela di prendervi gioco di noi, è più che sufficiente la foto esposta, molto eloquente a confermare che essi "sgobbano" e meritano quelle paghe, si vede bene come stanno sgobbando! Eppoi, ma chi è che fa le leggi? il legislatore oppure il primo che si alza? Certo è difficile vedere quei poverelli andare avanti con mille/mese , o poco più, ma quando c'è da tirar la cinghia vale per tutti, e chi più ne tiene più ne metta!!!

vince50_19

Lun, 22/07/2013 - 08:52

Per non parlare dei dipendenti della presidenza della repubblica.. Una 15ina di anni fa circa, Raffaele Costa, in un suo libro - "L'Italia degli sprechi" - enucleò per bene certi malvezzi duri a morire nel mondo della politica e dei dipendenti pubblici a qualsiasi livello. Oggi ne abbiamo un sistematico e pervicace perdurare. E poi l'esempio viene sempre dalla casta dei politici in questo caso, no? Nessuno escluso. Di fare qualche sacrificio anche per questa categoria? Neanche l'ombra. I sacrifici li devono fare sempre gli altri, già gli altri.. Andassero tutti sti emeriti a ff..

Gianca59

Lun, 22/07/2013 - 08:53

Devono ammettere di essere dei privilegiati e devono fare un passo indietro di conseguenza ! Hanno comunque ragione nel dire che "...gli sprechi della Camera sono altrove..." solo che si sono dimenticati un anche perchè "....gli sprechi della Camera sono ANCHE altrove..." !

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 22/07/2013 - 08:54

se li meritano i soldi ecco popolo bue chi sono gli italiani ed ecco perchè fallirete miseramente sottomessi dall'Euro

claudio faleri

Lun, 22/07/2013 - 08:57

come ho sempre sostenuto in italia non accade mai nulla, la parola d'ordine è:::::: immobilità assoluta, tutto deve continuare come 50 anni fà

a.zoin

Lun, 22/07/2013 - 08:57

No, non sono fanulloni,SONO I PIÙ GRANDI PARASSITI-CORROTTI che sono sul libro paga dello stato Italiano. Molti sono gli Italiani che a stenti arrivano a fine mese,che pian piano stanno consumando tutti i loro risparmi,altri si sono tolti la vita non potendo addempiere al loro dovere ,causa degli STROZZINI di EQUITALIA, e questi hanno il coraggio di dire ciò che è scritto sopra !!! Se veramente c`è un DIO,"CHE LI FULMINI TUTTI".

momomomo

Lun, 22/07/2013 - 08:58

..."..."Non siamo fannulloni, ci meritiamo quei soldi"..."... Non siete fannulloni ma, per quello che fatte, quei soldi proprio non ve li meritati.......

vaigfrido

Lun, 22/07/2013 - 09:01

ho sempre negli occhi la scena del valletto che col braccino destro mezzo sollevato fa strada all'allora presidente del consiglio Monti fra i corridoi di Montecitorio. Hanno ragione , sono indispensabili e addiritura sotto pagati ! Proprio senza vergogna loro e i sindacati che osano difenderli.

Azzurro Azzurro

Lun, 22/07/2013 - 09:01

Non c'e' niente da contrattare. I loro sontuopsi e inutili stipendi d'oro vanno ridotti del 70% e gli stessi impiegati sono troppi. Via il 70% che non serve a niente. Leggevo che il barbiere della camera guadagna 100.000 all'anno...quando me guadagnasse 20.000 sono fin troppi.

Alberto Gammi

Lun, 22/07/2013 - 09:05

Quando scioperano e si lamentano medici, dipendenti dei trasporti pubblici, benzinai ecc.. non frega niente a nessuno e il governo va avanti con i soliti tagli e aumenti di tasse. Ma se si lamentano i dipendenti della camera tutti con le orecchie aperte. In ogni caso l'importante e'che i veri tagli non colpiscano chi realmente sta al potere.

CONDOR

Lun, 22/07/2013 - 09:06

Siamo un paese governato, amministrato e in parte abitato da parassiti, ladri, fancazzisti, incapaci. Gentaglia senza morale, senza dignità e senza vergogna che venderebbe la madre per un privilegio in più. Siamo il paese dei furbi dove per tanti, la missione della giornata è riuscire a fregare il prossimo. Non dico che siamo tutti così, perchè c'è una ampia parte sana del paese che è quella che l'ha tenuto in piedi fino ad oggi, che lo ha portato ad essere un'economia tra le più forti al mondo. Il problema che stanno vincendo loro, i parassiti. Come in natura il parassita succhia energie al corpo che infesta. Se il corpo però viene curato il parassita sparisce. Altrimenti senza cure e anzi con malnutrizione (crisi economica) il corpo CREPA, ucciso dal parassita. E' quello che sta capitando al nostro paese. I parassiti hanno infestato anche il cervello, il centro di comando del paese bloccando ormai tutte le altre funzioni comprese le difese immunitarie. Ci stiamo lasciando uccidere dai parassiti, mese dopo mese. Ci vorrebbe un dottore che intervenisse con cure drastiche e immediate ma temo che sia troppo tardi e inutile.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 22/07/2013 - 09:06

C'hanno pure i sindacati gli "ammanicati" alla Camera, alle Camere, nel soggiorno in transatlantico, alla buvette col "ventaglio"? Andiamo proprio bene allora! -- Li voglio vedere in corteo con gli striscioni, pure i "fuchi" della Sotto-Casta: "Chi non salta un pidocchioso, accattone è...è...è, chi non salta...". - E la Super-Casta, quella vera, che fa, non "solidarizza"? Sotto sotto Sì -- Non ci sono le "coperture" per coprire manco l'IMU? Fiché dura questa "vigna", certo che No! - Bisognerebbe passarci col "tosaerba", anzi, meglio il defoliante: Te lo do io il "sindacato", Casta e Sotto-casta. -------

Howl

Lun, 22/07/2013 - 09:09

Signor Bracalini ci faccia il piacere di completare l'informazione dando risposta a queste due domande : 1) chi ,nomi e cognomi, sono i parlamentari che votano in rappresentanza dei sindacati da Lei accusati 2) nomi e cognomi dei parlamentari che hanno sottoscritto gli emendamenti che bloccano "i tagli ai costi" GRAZIE

lamwolf

Lun, 22/07/2013 - 09:14

VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Cosean

Lun, 22/07/2013 - 09:21

Soldi alla politica, partiti in rivolta «Il finanziamento deve rimanere» Questo è il titolo del Corriere! Qui si dà la responsabilità ai sindacati! Io un'idea me la son fatta. Vi è qualcuno che vuol far credere una cosa diversa all'opinione pubblica.

a.zoin

Lun, 22/07/2013 - 09:23

DIMENTICAVO!!! Hò lavorato parecchi anni sotto uno stato dei paesi NORDICI, MA, SONO SONO GIÀ PIÙ DI 10 ANNI che ai dipendenti statali sono state tolte tutte ( o quasi ) le AGEVOLAZIONI , PERDIPIÙ HANN0 QUASI DIMEZZATI GLI STIPENDI A DIRETTORI E CAPOCCIONI CHE AL MATTINO LEGGEVANO TROPPI GIORNALI E BEVEVANO TROPPI CAFFE. Di questa gente, hanno pure DIMEZZATI i POSTI DI LAVORO, questo è stato da esesmpio per gli impiegati medi, di tirar su le maniche , e di essere più redditizzi sul lavoro che svolgono. Qui di PRASSITI-SINDACALISTI, ci sono solamente, I ROSSI, "partito Socialista", e gli AZZURRI,( Ma la Merkel,ha si può dire che giri nel pentolone). per questo si può dire che l`econonmia vada ancora discretamente bene. CONCLUSIONE che quei LAVATIVI SU CIÒ CHE DICONO!!!

Cosean

Lun, 22/07/2013 - 09:26

@ Howl Ti proibisco di fare una analisi un poco più approfondita! A Bracalini potrebbe arrivargli un infarto!

linoalo1

Lun, 22/07/2013 - 09:26

Ecco la prova evidente di chi ha rovinato l'Italia!E continuano a farlo imperterriti!A loro,del resto come a tutti i Comunitari,non interessa se i cittadini hanno problemi!L'importante è che i loro affiliati paghino la quota societaria e che,soprattutto,non debbano contribuire al bene dell'Italia!Chissà perchè.in Italia,il costo del lavoro è il più alto d'Europa!La colpa di chi è?Degli Imprenditori?Ragionate e ,forse, ci arriverete!Lino.

claudio faleri

Lun, 22/07/2013 - 09:26

ecco l'italia cialtrona, solo parole, anche gli amici comunistsi, stalinista, si tengono i privilegi, ecco l'italia della retro marcia, l'italia che dagli anni 50 è rimasta ferma, poche eccellenze e tanta m........a, in più una classe politica che ha rubato l'impossibile, tutti i goveni sono saltati prima delle fine del mandato, un'italia anche parassita, specialmente nel pubblico, dove i sindacati la fanno da padrone e nessuno può essere licenziato anche se ruba.......che schifo, siamo indietro di 50anni rispetto al resto d'europa, le quelità ci sono, si disperdono nella burocrazia......l'euro e la UE ci hanno dato il colpo di grazia, per come siamo strutturati dovevamo rimanere con la lira

claudio faleri

Lun, 22/07/2013 - 09:31

caro rossini non accadrà nulla, finquando dopo essere arrivati alla fame scorrerà del sangue, allora presi dalla paura, prenderanno provvidimenti, il piatto vuoto è la sopravvivenza a quel punto, si prende il fucile per la minestra

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 22/07/2013 - 09:31

I sindacati italiani sono stati sono e saranno l'antitesi dell'interesse dei lavoratori nel loro insieme. Hanno fatto e fanno solo lotte corporative, privilegiando le categorie di maggior impatto sull'opinione pubblica. Se corporativismo deve essere, che almeno lo sia veramente, una sola associazione per categoria di lavoratori, disgiunta dalle altre e con benefici SOLTANTO per gli aderenti.

Ghiringhelli Mario

Lun, 22/07/2013 - 09:31

i sindacati (e il PCI) vanno incontro ai bisogni della gente mettendoglielo in cu.lo ;-)

gneo58

Lun, 22/07/2013 - 09:31

non e' che me ne capisco molto ma basterebbe un bel decreto legge emesso "unitariamente" ? - quando lo hanno voluto mettere in quel posto a pensionati e lavoratori lo hanno fatto in una notte senza se e senza ma.

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Lun, 22/07/2013 - 09:32

figuriamoci.......

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 22/07/2013 - 09:35

I parassiti sono insensibili alle chiacchiere. Bisogna eliminarli fisicamente.

albertzanna

Lun, 22/07/2013 - 09:38

PER CIANU 100- dico la mia al posto del Direttore: che cavolo c'entra la sua richiesta con il contesto dell'articolo? IO invece le faccio una proposta: appoggio la sua richiesta al Direttore se lei convince quello dell'Unità a scrivere, ogni 15 giorni, che non è vero che i somari volano, cosa che invece ancora le "maestrine rosse" insegnano ai bambini delle elementari delle scuole pubbliche (è uno dei 10 comandamenti che vi insegnano nelle vostre cellule), e che non è vero che la sinistra vince tutte le elezioni, anche se non le vince. Poi, per ultima cortesia, vorrebbe sapermi dire dove si deve andare per vedere sorgere "il sol dell'avvenire" di sovietica memoria, quello con una macchia solare a forma di falce e martello. Ho girato tutto il mondo, ma non ho mai visto un'alba diversa da quelle che il nostro caro vecchio sole ci regala ogni giorno. Quanto al resto del suo scritto, il suo patetismo è grondante. Ma lei, per caso, è un grillino?....... Ah!, dimenticavo, Grillo è un comunista, quindi nessuna differenza. Circa il tema dell'articolo: è la differenza che esiste fra gli italiani di serie A, la casta, fra cui i dipendenti della Camera, e gli italiani di serie B, cioè noi cittadini che paghiamo, con le nostre tasse, questo schifo.

carpa1

Lun, 22/07/2013 - 09:40

Non sarebbe ora che qualcuno, sempre che lo voglia fare, perchè qui non si tratta più di potere bensì di voler fare, iniziasse d agire come fece a suo tempo Reagan che licenziò in tronco i controllori di volo per poi sostituirli con altri di più miti consigli? Non se ne può più di questi sindacati a senso unico che non vogliono capire che da qualche parte si deve pur iniziare. Vergogna, cominciate a guadagnarvelo il lauto stipendio con il lavoro invece di bla.. bla... bla... E tagliare non solo gli stipendi ma soprattutto il numero di dipendenti e la si finisca con le raccomandazioni che consentono l'assunzione non di chi merita ma di chi ha lo sponsor più forte.

giovi bl

Lun, 22/07/2013 - 09:41

Hanno ragione di lamentarsi Spero gli diano il meritato aumento Mi sembra giusto equiparare i loro stipendi con quello di Marchionne

titina

Lun, 22/07/2013 - 09:41

I sindacati sono un'altra casta da ridurre a due/tre al massimo. Lo credo che difendono i privilegi di coloro che li pagano bene ogni mese, compresa la tredicesima!!!!

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Lun, 22/07/2013 - 09:41

Me la voglio vedere tutta, Marina Sereni del PD che stanga i sindacati...

Ritratto di zocchi

zocchi

Lun, 22/07/2013 - 09:43

VERGOGNA ,VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA

Cosean

Lun, 22/07/2013 - 09:48

@ gneo58 Mi spiace! Lo scopo quì è far credere che la colpa è dei sindacati! Parlare di Decreto Legge significa dare responsabilità ai politici!

Ritratto di Ban@nas republic...

Ban@nas republic...

Lun, 22/07/2013 - 09:49

non c'è nessuno scontro, a questa situazione NON SI E' ARRIVATI A CASO MA PER PRECISE SCELTE "politiche"...nella nostra gloriosa republic CASTA NON MANGIERA' MAI CASTA E COME AL SOLITO TUTTO FINIRA' NEL SOLITO BLUFF DI VUOTI PROCLAMI

laghee100

Lun, 22/07/2013 - 10:01

ecco perchè aumentano continuamente le tasse ! bisogna mantenere questi .... non so come definirli !

guidode.zolt

Lun, 22/07/2013 - 10:02

Ma può vivere un sindacato con una media di 140 iscritti..? c'è una logica nella sua esistenza, a parte la democrazia, e dov'è l'arcano...?

MEFEL68

Lun, 22/07/2013 - 10:05

Come scusa è vergognosa. "Si, noi volevamo, ma i sindacati...bla...bla.." E' da quando ho memoria che ogni tanto riemerge la notizia dei favolosi stipendi dei dipendenti del Parlamento e di altri posti baciati dal Signore; ampia condanna e promessa di mettere mano alla giungla retributiva, ma gli stipendi sono ancora là. Se prende 8.000 euro netti un commesso, figuriamoci i gradi più elevati. Ma non sono anche loro dipendenti pubblici? Dicono di meritarsi lo stipendio perchè lavorano. Non lo metto in dubbio. Ma anche gli infermieri, i poliziotti, i pompieri, i macchinisti, e tutti gli altri lavorano, fanno i turni a a Natale e altre feste. Alcuni rischiano la vita e hanno responsabilità maggiori. Tutto questo, però lo fanno con un quinto di quei stipendi. E, beffa nella beffa, è poi a quest'ultimi (che siamo noi) che vengono chiesti i sacrifici necessari. Necessari per cosa? Per mantenere intatto il tenore di vita dei privilegiati? V E R G O G N A

claudio faleri

Lun, 22/07/2013 - 10:06

cadaques......il problema è che l'italia ha una struttura parassitaria dal dopo-guerra, ormai è cancrena e per mantenere il carrozzone non sanno più cosa fare, un modo ci sarebbe la il vaticano, a cui tutti leccano il c.......o è più che contrario, rendere legale la prostituzione con tutti i soldi che renderebbe, loro potrebbero addirittura aumentare il numero dei parassiti italiani ai queli si aggiungerà, presto, anche quelli stranieri che la sinistra mette sul seggiolone per avere voti

guidode.zolt

Lun, 22/07/2013 - 10:09

I vergognosi emolumenti ai dipendenti della Camera sono senz altro frutto dei sindacati, che ora difendono strenuamente ciò che hanno ottenuto col loro duro lavoro ... in ogni caso è sospetto un simile schieramento di sigle sindacali proprio lì...

GUGLIELMO.DONATONE

Lun, 22/07/2013 - 10:10

Non cambierà mai nulla sino a quando gli schifosi sindacalisti, una volta esaurito il compito di rovinare l'Italia, continueranno ad essere eletti al parlamento o addirittura nominati ministri.

Baloo

Lun, 22/07/2013 - 10:13

Cacciateli tutti e assumete giovani ad un terzo del costo.

guidode.zolt

Lun, 22/07/2013 - 10:13

giovi bl - qui si parla di denaro pubblico, Marchionne sta nel "privato"... solita confusione e qui sappiamo di chi ...

no b.

Lun, 22/07/2013 - 10:17

peggio dei politici

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Lun, 22/07/2013 - 10:22

il pd andare contro i sindacati? ma quando mai

CALISESI MAURO

Lun, 22/07/2013 - 10:27

Leggo i commenti indignati dei vari commentatori del forum ( e penso che il sentire sia trasversale ) tutti indirizzati a rimettere un po a posto le cose. ( i disoccupati e i piccoli artigiani ogni tanto ahime si uccidono questi,invece la categoria in esame in questo articolo gode di ottima salute penso )Tuttavia vorrei fare presente che chi deve promulgare le leggi sia nella stessa condizione di questi privilegiati. Pensate che vadano a fare cagnara coi loro sottoposti? Non penso proprio, se passa che alcuni rubano lo stipendio e' un attimo pensare anche alla casta anzi alle caste. Aspettiamo il default e' l'unica possibilita' che abbiamo. Cioe' Soh finiti i soordi!

peroperi

Lun, 22/07/2013 - 10:29

i sindacati sono stati e saranno la rovina del paese. Hanno paura che il parlamento gli faccia le pulci sui loro bilanci opachi, sui loro tesoretti, sugli emolumenti dei loro leader e cosi' bloccano i tagli alla Camera. Siamo in piena oligarchia che non è un potere in mano ai pochi ma un potere in mano ai furbi.

CALISESI MAURO

Lun, 22/07/2013 - 10:30

Condor lei ha ragione e' proprio cosi... il fatto che loro si stanno organizzando, il popolo invece e' allo sbando sfilacciato e sfibrato. L'ultima risposta erano i grindelloni, ma sembrano inpegnati a come si fa a mettere a posto i tickets e le varie prebende.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Lun, 22/07/2013 - 10:32

I sindacati sono quello che sono in Italia, tuttavia i primi responsabili di questo degrado sono PD e PDL. Basterebbe un decreto legge per chiudere la questione, se non lo fanno è perché è nel loro interesse non farlo.

swiller

Lun, 22/07/2013 - 10:43

Sindacalisti siete peggio della peste anche a voi se vi rimane un pò di dignità sparatevi un colpo alla testa e togliete il disturbo.

swiller

Lun, 22/07/2013 - 10:46

Politici, dirigenti statali dipendenti di camera s senato e vari ministeri province e regioni siete degli autentici parassiti fanulloni mangia pane a tradimento.

swiller

Lun, 22/07/2013 - 10:48

indi. Temo proprio sia così.

swiller

Lun, 22/07/2013 - 10:50

Cancelliamo i sindacati.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 22/07/2013 - 10:56

brunog " Bisogna chiedere alla Kamusso e Landini dove trovano il coraggio per difendere questi "salari da fame".". Accidenti abbiamo anche i metalmeccanci nel Parlamento? Vedo che il dossier presentato dal M5S sui costi della Camera pochi giorni fa comincia a sortire qualche effetto. Se magari questi mafiosi gli avessero dato tutte le informazioni richieste l'ondata di sdegno sarebbe anche più alta .....

Antonio63

Lun, 22/07/2013 - 10:56

Egregio spigolatore.....Condivido la sua domanda piu' che pertinente, e aggiungo che il pari funzioni alla Camera dei Lord ha uno stipendio di soli (per modo di dire...) 235000 Euro ! Non bastasse, sempre a casa nostra, l'altro segretario generale alla camera deputati (il minuscolo e' voluto...), si accontenta di 470000 eurucci...Immagino che questi due segretari dovrebbero essere talmente indispensabili che senza di loro crollerebbe il Paese ! Per onesta' intellettuale diciamocela tutta e cioe' che questa gentaglia altro non ha fatto e fa che approfittarsi di un popolo sui generis.....e non aggiungo altro ! Cordialita'

carpa1

Lun, 22/07/2013 - 10:57

Undici sindacati per 1521 dipendenti? La media del pollo direbbe un sindacato ogni 140, ma non credo sia così! Potrebbe essere che chi percepisce i 600.000 € abbia un sindacato suo personale, o no? Ricordo che molti anni fa, per una questione con l'azienda in cui lavoravo, molti colleghi si rivolsero a cgil cisl e uil, mentre un altro gruppo, di cui facevo parte, si rivolse al sindacato della lega. Il nostro gruppo non fu neppure tenuto in considerazione perchè "si tratta solo con i sindacati più rappresentativi" (o più omologati si pensava). E questi hanno 11 sindacati per 1521 addetti? Il sindacato della Lega aveva molti più iscritti.

Ritratto di VT52na

VT52na

Lun, 22/07/2013 - 11:18

... «cresce giorno per giorno l'ondata di sdegno verso i politici» ... il vaso (contenete la pazienza) si sta rompendo ... attenzione non c'è ATTACK che tenga !?!?!? ...

Cosean

Lun, 22/07/2013 - 11:20

@ carpa1 Non ha importanza quanti sono i sandacati per 1521 dipendenti! Sei esattamente complice loro facendo questo paragone. Quante sono le compagnie di Assicurazione dell'Auto di 1521 persone? I sindacati possono essere due, sette, ottantuno. Non risolvi il problema. Il problema è che sono i Politici che fanno le Leggi o i Decreti per risolvere questo problema. Questa testata ti sta prendendo per il c... facendoti credere che sono i Sindacati. E non te ne rendi conto!

LAMBRO

Lun, 22/07/2013 - 11:29

La solita accozzaglia di Caste e parrocchiette che bloccano tutto!! Non è ora di finirla?

Lino.Lo.Giacco

Lun, 22/07/2013 - 11:40

Ci sono sindacati per tutte le stagioni,quelli che per finta difendono i pensionati Da 500/600 € al mese prendendo da loro il contributo. Ci sono quelli che difendono gli operai da 1000/1200€ al mese e quelli che difendono i dipendenti statali da 500/600.000 € all'anno Tutti insindacati i tantissimi sindacati prendon non tributi da tutti a prescindere Senza produrre un cazzo ma bloccando il sistema produttivo Avanti popolo di miserabili schiavi costretti da tutti a pagare anche col sangue Senza mai alzare la testa Questa e' l'Italia

Lino.Lo.Giacco

Lun, 22/07/2013 - 11:40

Ci sono sindacati per tutte le stagioni,quelli che per finta difendono i pensionati Da 500/600 € al mese prendendo da loro il contributo. Ci sono quelli che difendono gli operai da 1000/1200€ al mese e quelli che difendono i dipendenti statali da 500/600.000 € all'anno Tutti insindacati i tantissimi sindacati prendon non tributi da tutti a prescindere Senza produrre un cazzo ma bloccando il sistema produttivo Avanti popolo di miserabili schiavi costretti da tutti a pagare anche col sangue Senza mai alzare la testa Questa e' l'Italia

unosolo

Lun, 22/07/2013 - 11:42

se un commesso della camera deve av ere uno stipendio da libero professionista la dice lunga dalla reale attività che svolgono, prendono molti soldi senza produzione in poche parole lo spreco dei soldi dei lavoratori e delle imprese finisce in tasche di personaggi che non hanno mai dato un centesimo per creare ricchezza " IL PIL " soldi che nel passare degli anni con il parere favorevole dei dirigenti si regalano aumenti a iosa mentre per chi ha lavorato una vita gli si ferma la pensione perche superiore a tre volte la minima , qui la consulta non interviene ma se aumentano stipendi in camera o se si fermano aumenti in camera allora è incostituzionale ed ecco che a distanza di dieci anni il pensionato diventa povero mentre che non ha mai dato un centesimo di PIL gode di tutti gli aumenti , e i sindacati ? comandano in quanto loro prendono a percentuale la loro entrata salariale , la tessera di appartenenza , undici sigle ? tutte guadagnano bene , con quei stipendi .,,,,,

Cesare46

Lun, 22/07/2013 - 11:53

PER IL SIG. COSEAN - Chi ti capisce è un genio.

Marzia Italiana

Lun, 22/07/2013 - 12:17

Ok, allora andiamo a monte: eliminiamo anche tutti questi sindacati! Ne bastano due. E perche' mai hanno tutte queste indennita'? Non sono mica in trincea! Tutti questi impiegati alla camera, non saranno fannulloni, ma non hanno un... bel niente da fare, sono soltanto per decorazione, con quelle belle livree. Il presidente della camera non ha certo bisogno di due angeli custodi in livrea, neanche Dio ce ne ha messi due, ce ne ha dato uno a testa, e visto che ci ha gia' pensato Lui, si possono benissimo eliminare tutti e due. Comunque sia, noi comuni cittadini, non vogliamo sentire piu' scuse, siamo stufi!!! Chi difende gl'interessi dei cittadini? Eliminando tutte le spese superflue (e sono tantissime!) si ridurrebbero le tasse, il che andrebbe bene per tutti i cittadini indistintamente, anche per i pubblici funzionari ed operatori, sarebbe una riforma equa per tutti.

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Lun, 22/07/2013 - 12:19

Non bisogna prendersela con i dipendenti, ma piuttosto con quella manica di cialtroni che hanno fatto le regole che gli permettono stipendi di tale portata!

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Lun, 22/07/2013 - 12:20

Signori Italiani questo e' il sistema che vige in Italia una Casta nella Casta .Quel che si scrive sono solo parole al vento ,il sistema non verra' mai cambiato.Ogni impiegato(si fa per dire)di quel baraccone e' stato raccomandato da un politico che a sua volta guadagna uno stipendio milionario.L'impiegato vota e fa votare il suo politico di turno. Il sistema Italia e' questo.Ci impongono tasse e balzelli per fare cassa e dobbiamo pagare per non vederci la casa comprata con anni di sacrifici sequestrata da Equitalia. Tutto il mondo e' a conoscenza di questo sitema chiamato Political Pizza's System(PPS) Io mi sudo il mio stipendio in un deserto della penisola araba con temperature attuali di 55gradi e continue tempeste di sabbia.Il mio stipendio e' tassato in Italia come qualunque impiegato italiano casa /ufficio il tutto voluto dal Baffetto Dalema nel 2000 .Leggere che uno scribacchino di montecitorio prende 239000 euro all'anno piu' i vari privilegi e con la possibilita' di inserire le ferie a recupero pensione mi fa solo incazzare ma che fare???La legge Fornero mi sta costringendo a continuare la mia vita di sacrificio nonostante i miei 64 anni. Casaleggio dice ci sara' la rivoluzione ..ma quele??..l'italiano non ha le palle per fare rivoluzioni o vere manifestazioni di piazza. Morale :ogni popolo ha il governo e il sistema che si merita. Dal lontano Golfo -Salam Alekum

Marzia Italiana

Lun, 22/07/2013 - 12:31

Cianu100 - come italiana le assicuro che non ce ne frega niente dei sondaggi, tanto all'atto pratico cambia tutto! I dati che interessano veramente a noi cittadini sono gli stipendi, le indennita', le diarie, le pensioni e i vitalizi di questi baciati dalla Fortuna, piu' tutto quello che s'inventano per intascare di piu', perche', bisogna ammettere, la loro fantasia e' grandiosa in questo campo! Quindi, bando al sarcasmo e stiamo coi piedi per terra; devono solo tagliare la spesa pubblica, questo e' quello che noi cittadini vogliamo sentire!

rasiera

Lun, 22/07/2013 - 12:35

Certo che in poco meno di vent'anni l'imprenditore prestato alla politica non è che abbia fatto molto per cambiare queste cose … diamo la colpa ai magistrati anche per questo? Comunque bella foto: si vede benissimo che si strameritano qui soldi, in fondo nel pubblico c'è anche chi timbra e poi torna a casa.

Marzia Italiana

Lun, 22/07/2013 - 12:41

Indi - nemmeno Benito sarebbe in grado di sterminare questi mascalzoni, mangiafranco! Secondo me, si dovrebbe ripristinare la ghigliottina, oppure, rendere, come era ai tempi del mio bisnonno, tutte le cariche pubbliche ad honorem, sine pecunia! tradotto in italiano, senza stipendio. Allora, si che vedremmo le aule del Parlamento svuotarsi miracolaosamente; la maggior parte cambierebbe mestiere; allora si, che vedremo, chi veramente lo fa per amore del paese e della politica e chi lo fa per campare sulle spalle degli altri! Da includere anche i sindacalisti, e poi voglio vedere se si batterebbero piu' per gl'interessi dei lavoratori, che guarda caso, coincidono con i loro o se piuttosto, andrebbero a zappare la terra!

schiacciarayban

Lun, 22/07/2013 - 13:19

Secondo me questa gente non ha la minima idea di cosa sono le retribuzione e il lavoro "normali". E' gente totalmente fuori dalla realtà, sono parassiti di questa società, non sono nemmeno riuscito a finire l'articolo perchè mi venivano i nervi.Il segretario della camera che guadagna 600.000 euro, ma siamo pazzi??? Ma questa gente si rende conto di quanto ci vuole per guadagnare 600.000 euro nel privato?? Gentaglia, buffoni, parassiti, se avete un minimo di dignità autoriducetevi lo stipendio!! Sindacati, fate schifo anche voi!!

cameo44

Lun, 22/07/2013 - 13:32

Che la classe politica lascia desiderare è scontato ma i tanti Sindaca ti non sono da meno ci vuole un bel coraggio a difendere la casta dei dipendenti della Camera i quali dicono che i loro alti compensi sono meritati sanno questi signori quali compensi hanno altri dipedenti di Enti publici come Comune e Province con la loro stassa qualifica? o pensano che i fannulloni siano altri cosa dovrebbero guadagnare quei lavoratori che fanno lavori usuranti o che lavorano anche i giorni festivi Natale e capodanno compresi come negli ospedali nei treni le forze dell'ordine in opera quando tutti sono in ferie almeno ammetta no pure che sono una categoria di privilegiati e non faaciano le vitti me ed i Sindacati pensino a difendere chi ne ha effettivamente bisogno come i disoccupati i cassintegrati i pensionati e tutte le categorie bisognose prima di criticare la politica critichino se stessi hanno sempre parlato di diritti ma mai di doveri addirittura sono stati con tro i licenziamenti di quei dipendenti che rubavano negli aeroporti

caberme

Lun, 22/07/2013 - 13:32

Proviamo a licenziarli tutti e vediamo se troviamo altre persone altrettanto capaci che si prendono uno stipendio molto ma molto inferiore.

marchino.blu

Lun, 22/07/2013 - 13:36

Ma di cosa vi lamentate? Continuate a votare pd-pdl,questi sono i risultati...

carpa1

Lun, 22/07/2013 - 13:38

Cosean: 1)gli 11 sindacati sono riferiti a quella, e solo quella, categoria di 1521 dipendenti, ergo il paragone delle assicurazioni non regge; 2)vedi, a parte quell'episodio in cui anch'io mi lasciai coinvolgere "sindacalmente" credendo , a ragione (ragione che, a distanza di oltre vent'anni, ritengo ancora di avere considerando illegali le decisioni allora assunte dall'azienda e per le quali decisi poi di dare le dimissioni), che l'azienda avesse assunto dei provvedimenti illegali riguardo un intero reparto (140 persone) che non sto a descrivere perchè di nessuna importanza in questo contesto, è maturata in me la convinzione che i sindacati siano tra i maggiori artefici di uno status quo immodificabile. Ne sono l'esempio tutte le sentenze SEMPRE a favore dei dipendenti (anche quando vengono beccati in flagranza di reato quali: furti, assenze ingiustificate, boicottaggio nei confronti delle aziende e dei dipendenti che non condividono il loro modo di agire, timbratura cartellini, ecc.).Ovviamente anche la politica ne è corresponsabile, visto che il più delle volte è con essi connivente, e si ripara dietro la costituzione non avendo il coraggio di staccarsi da questa loro emanazione; non per niente tutti i sindacalisti, prima o poi, diventano importanti (???) politici o presidenti di questo o quest'altro ente (INPS docet), alla stregua di ciò che avviene per i magistrati più politicizzati. Per questo me ne guardo bene dall'incensare coloro che si dichiarano apolitici dicendo di lavorare per i cittadini che, per loro, sarebbero tutti uguali ed aventi i medesimi diritti. Reagan licenziò in tronco tutti i controllori di volo assumendone poi di nuovi. Pensi che questo sia possibile in Italia? Eppure gli USA sono un paese democratico, o no? Il nostro paese, invece, è ostaggio di una costituzione dettata e scritta da gente che aveva solo paura di favorire l'avversario politico ed ora ci troviamo a dover sciogliere tutti quei nodi nascosti o che, finora, molti hanno finto di non vedere. Urge una revisione draconiana, oltre che della costituzione, dei codici dove nessuna nuova legge possa più fare riferimento a 1, 2, 5, 10 leggi precedenti di cui vengono modificate le virgole o i commi; le leggi vecchie vanno cancellate in toto se si vuole fare chiarezza e non fornire appigli di ogni tipo che consentano di mettere in libertà un assassino o uno strupatore mandando in galera chi ruba, per necessità, al supermercato. Non se ne può più di leggi che iniziano con "vista la legge... visto il decreto... e così via" fino alla nausea. Pane al pane, vino al vino.

Giorgio1952

Lun, 22/07/2013 - 13:41

E' una vergogna se uno stenografo della Camera guadagna 290.000 euro all'anno però sono lordi!!! Al lordo delle tasse e dei tagli di Tremonti, un commesso o un barbiere arrivano a 160.000 euro, un coadiutore a 192.000, un segretario a 256.000, un consigliere a 417.000. Se poi andiamo alle pensioni a 53 anni un commesso è in grado di ritirarsi dal lavoro con un assegno previdenziale di 113.000 euro l'anno e se resta fino a 60 anni può superare anche 140.000; un consigliere parlamentare "X" (parlo di un caso con nome e cognome) ha lasciato il Senato a luglio del 2010 a 58 anni. Da allora, finché non è entrato in vigore il contributo triennale di solidarietà per i maxi assegni previdenziali, palazzo Madama gli ha pagato una pensione di 25.500 euro lordi al mese: venticinquemilacinquecento euro, io la guadagnavo in un anno quella cifra lavorando non a casa in pantofole!!!

Cinghiale

Lun, 22/07/2013 - 14:10

Detto e ridetto, i sindacati sono il cancro di questo paese. Si continua sulla strada vecchia e non si prende la nuova.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 22/07/2013 - 14:19

Schifosi e ladri!!!vergogna!!!ma perché non facciamo un assalto in parlamento?!

moshe

Lun, 22/07/2013 - 14:21

parassiti a gogo' ... ... ... e lo schifo dell'Italia continua ad imperversare ... ... ... non si sono mai chiesti quanti sono i lavoratori del privato messi sulla strada? potranno chiedere a loro come si fa a vivere quando verranno licenziati!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 22/07/2013 - 14:22

I sindacati sono la rovina dei lavoratori!!vanno cancellati!!possibile che il segretario della camera prende 50.000€ al mese??!!!!è possibile??!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 22/07/2013 - 14:25

La foto sopra dice tutto!!che schifo!anzi che bel lavoro che fanno!!mi offro volontario!!

alberto.rossattini

Lun, 22/07/2013 - 14:29

Che massa di cialtroni! Credo di non essere l'unico ad invocare una dittatura che faccia piazza pulita di tutti questi vermi!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 22/07/2013 - 14:30

"azzurro azzurro" che cosa??!!!!!il barbiere della camera 100.000€ all'anno?!!ma questi sono pazzi!!!!entriamo in massa alla camera e buttiamoli fuori a calci nel culo!!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 22/07/2013 - 14:32

"howl" hai ragione!devono dire nomi e cognomi di chi fa queste porcate!la devono smettere di tenere anonimi chi fa i malaffari!!chi non vuole i tagli è evidente che guadagna la mazzetta anche lui!!per questo non vogliono i tagli!

ilbarzo

Lun, 22/07/2013 - 14:35

Evidentemente hanno il loro interesse perche nulla cambi,poiche' anch'essi fanno parte della casta puzzolente che affligge l'Italia.Non servono piu' neanche i firconi,come piu' volte ipotizzato,per liberarci di questi avvoltoi politicanti di merda,bensi occorrono sistemi molto piu' efficaci.Non e' detto pero',che questi sistemi piu' efficaci non tardino ad arrivare.

Aristofane etneo

Lun, 22/07/2013 - 14:40

Da tempo guardo questi strapagati "camerieri" a vario titolo del Parlamento, penso ai disoccupati ed agli imprenditori vessati da assurde tasse per pagare 'sta gente e i loro compari della partitocrazia e della Burocrazia (vergognosamente famelici, stramaledetti loro!) e faccio peccato mortale.

ilbarzo

Lun, 22/07/2013 - 14:43

E' ora che gli italiani escano da questo lungo letargo.Non aspettiamo che arrivi un altro Benito,perche ' potrebbe diventare troppo puzzolente.

Lino1234

Lun, 22/07/2013 - 15:03

A quando una bella controllata ai sindacati per verificare i loro costi e ricavi: Pare non sino obbligati a tenere una contabilità e relativo bilancio sottoposto a verifica. Non so se sono anche esenti da tasse e contributi. Mi piacerebbe però saperlo. Poiché i sindacati sono i maggiori responsabili della chiusura di miriadi di aziende in crisi, che non solo non gli lasciano scampo, ma rispondono alla loro richiesta di aiuto per sopravvivere con un bello SCIOPERO, seguito da un : ARRANGIATEVI maledetti sfruttatori della classe operaia ! I veri sfruttatori della classe operaia invece sono proprio loro : i sindacati. Saluti. Lino.

enzo1944

Lun, 22/07/2013 - 15:13

Sono anni che sostengo che i Sindacati(che posseggono il patrimonio immobiliare più ricco d'Italia e non presentano bilanci per cui non pagano neppure le tasse),Il PCI e la vecchia DC,in una parola i KATTOKOMUNISTI,sono la vera causa del disastro in cui versano i conti del paese Italia!...tutto questo perchè i loro dirigenti,hanno usato da sempre i soldi dei Contribuenti Italiani,per garantirsi i loro obbiettivi elettorali(farsi sempre rieleggere),regalando così privilegi scandalosi,vergognosi benefits,superliquidazioni a pioggia,etc etc.etc che,tanto..............continuano a pagare gli Italiani! Buffoni,ladroni e bugiardi politici!!....... loro invece pure con 2/3 pensioni,sempre più ricchi con case,terreni,tenute anche di vini e barche.......che pagano anche i pensionati invalidi veri(250 euri/mese)e pensioni minime(45o euri/mese)!.....grazie kattokomunisti di aver lasciato gli Italiani con i SALARI PIU'BASSI D'EUROPA,e le TASSE PIU'ALTE DEL MONDO!!VERGOGNATEVI

cast49

Lun, 22/07/2013 - 17:13

i sindacati sono la nostra rovina...

MEFEL68

Lun, 22/07/2013 - 17:19

Attenzione, i sindacati (non minimizzo le loro colpe) in questo caso sono solo una scusa; servono solo per scaricare su altri le colpe dei politici. Quando non possono evocare i sindacati, i dicono che è la Corte Costituzionale o il Consiglio di Stato che bocciano l loro provvedimenti. Se i sindacati sono così potenti, allora, perchè non hanno mosso un dito quando hanno bloccato stipendi e pensioni o effettuato tagli che più che tali eano squarci? Quando ci libereremo di entrambi, sarà un gran giorno.

MEFEL68

Lun, 22/07/2013 - 17:24

Ricapitoliamo: abolizione del finanziamento ai partiti NO; introduzione di una tassa di solidarietà sulle pensioni d'oro NO (bocciata dalla Consulta); riduzione degli stipendi faraonici dei dipendenti del Parlamento NO(bocciata dai sindacati); Viva l'Italia!

Cosean

Lun, 22/07/2013 - 20:13

@ carpa1 Credo che il numero dei sindacati dipenda dal libero mercato. E non mi sentirai mai dire niente contro il concetto liberale per eccellenza. Come del resto hai ammesso tu nel post sucessivo il problema è Politico perche è solo con una legge Politica che puoi risolvere i tagli e le spese. (nessuno può annullare le volantà degli uomini) Il resto è solo fuffa. Anzi è solo propaganda per salvare i Politici e condannare i Sindacati. Difatti se leggi molti commenti di questo articolo, vedrai che l'obiettivo di questa testata è stato abbondantemente raggiunto.