Il Vaticano deluso da Monti si riavvicina al centrodestra

I cattolici pentiti dell'endorsement al Prof ora lanciano segnali amichevoli al Pdl. Alla base dello strappo i malumori per le liste e i timori per il flirt con la sinistra

Papa Benedetto XVI con Marco Impagliazzo, presidente della Comunità Sant'Egidio, e il ministro Andrea Riccardi

Non ci saranno prese di posizione pubbliche, interviste con titoli roboanti o endorsement ribaltati. La Chiesa cattolica, però, a livello informale sta inviando segnali importanti ai dirigenti del centrodestra. Comunicazioni dirette e indirette. Rassicurazioni neppure troppo criptate finalizzate a far capire che la presunta mobilitazione a favore dei montiani resterà soltanto una ipotetica dell'irrealtà.
La sensazione diffusa dalle parti della Conferenza episcopale, e non solo, è che l'impegno profuso negli ultimi mesi si sia concluso con un risultato diverso, inaspettato e poco gradito. E che sia passato erroneamente quel concetto di «esclusività» che è l'esatto contrario della filosofia sposata dalla Chiesa, all'indomani della dissoluzione della Dc. Una necessità - quella di non farsi circoscrivere in un unico soggetto, oltretutto minoritario - raccomandata da sempre da Camillo Ruini. Si racconta che gli ambienti d'Oltretevere e della Cei siano rimasti delusi dalle liste montiane, non individuando reali segnali di rinnovamento e discontinuità. Così come non sarebbero mancate perplessità per gli abboccamenti tra la coalizione montiana e Pd, prefigurazione di un'alleanza dall'inevitabile sapore cattocomunista. Fatto sta che subito dopo Capodanno a Genova si è svolto un incontro tra il presidente della Cei, Cardinale Angelo Bagnasco e l'ex ministro dello Sviluppo Claudio Scajola per confrontarsi sul rapporto tra la Chiesa cattolica e la politica italiana e fugare le incomprensioni nate con un partito che ha una dichiarata (anche se non esclusiva) ispirazione cristiana.
Qualcuno, forse spingendosi troppo oltre, ha letto anche la mancata candidatura di Andrea Riccardi in questa ottica di progressivo smarcamento e correzione di rotta. Quello che non è più un mistero è, invece, il progetto nascosto dietro i vari incontri delle associazioni di Todi, raccontato così al Corriere dall'ex portavoce del Forum, Natale Forlani. Il nostro obiettivo «era quello di cercare di avere una forza effettiva di un centinaio di parlamentari nei tre principali partiti, in grado di far valere trasversalmente le questioni che ci stanno a cuore». Un progetto naufragato per le ambizioni di alcuni «azionisti», per la loro voglia di fare politica in prima persona, pretendendo di trattare i voti cattolici come pacchi postali a destinazione unica.
Ma i segnali rilevanti non sono finiti qui. Ci sono le parole, inequivocabili, pronunciate dall'arcivescovo di Ferrara, monsignor Luigi Negri: «I politici vanno giudicati dai valori che difendono». E naturalmente quelle dell'arcivescovo Rino Fisichella: «Non ci sono variazioni di orientamento rispetto alla nota dottrinale di Joseph Ratzinger del 2002 sull'impegno dei cattolici nella vita politica. L'auspicio è che i politici operino da cristiani in qualunque partito siano, senza subire passivamente tendenze generalizzate che scambiano per progresso della società le negazioni della vita, della famiglia e della libertà di educazione». Così come non è passato inosservato ai più come la «scissione» dal Pdl verso il Professore - che secondo qualcuno avrebbe dovuto trasformarsi in una valanga - si sia rivelata un flop. L'ultimo indizio viene dall'universo ciellino. Con l'imminenza delle elezioni regionali lombarde sono iniziate le grandi manovre per la preparazione delle liste. Un mosaico complesso che offre già una certezza. In ciascuna delle dodici circoscrizioni provinciali ci sarà un rappresentante riconducibile a Comunione e Liberazione. E sarà un unico partito a ospitarli: il Popolo della libertà.

Commenti

giuseppe.galiano

Dom, 13/01/2013 - 08:14

Timeo danaos et dona ferentes. Restate a sinistra e fottetevi.

Ritratto di fulgenzio

fulgenzio

Dom, 13/01/2013 - 08:28

Che dite? Devo aspettare a mandare mia madre in visita dal Parroco?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 13/01/2013 - 08:46

Si può sapere cosa sta succedendo alla Chiesa? Non ne imbrocca una! Hanno per caso mandato in pensione lo Spirito Santo?

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Dom, 13/01/2013 - 08:46

Il problema del Vaticano deve essere risolto una volta per tutte. Una volta i papi facevano le crociate, oggi predicano a favore dell'islamizzazione dell'Italia. Urge un immediato intervento militare per rendere inoffensivi Maledetto XVI e la sua cricca che di tutto si occupano,tranne che di Dio... (e gli immigrati mandiamoli tutti in Vaticano... Loro li vogliono, ci pensino loro a camparli).

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 13/01/2013 - 08:53

La Chiesa si riavvicina? E io, se fossi nel Presidente Berlusconi, nonostante tutti gli incredibili insulti che la Chiesa ha scaricato contro di lui, la lascerei avvicinare, ma direi chiaro e forte, a reti unificate:"Uccidete il vitello grasso, perché questa figlia si era persa e l'abbiamo ritrovata!"

maubol@libero.it

Dom, 13/01/2013 - 08:58

Lasciamoli perdere...

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 13/01/2013 - 09:07

meglio tardi che mai.

paspas

Dom, 13/01/2013 - 09:12

NON tirate in ballo il VATICANO per farvi propaganda ora che siete ormai al capolinea della morte accertata. I cattolici intelligenti sono contro Berlusconi donnaiolo e fregone. W MONTI ed il CENTRO.

ABU NAWAS

Dom, 13/01/2013 - 09:16

IL RIlAVVICINAMENTO AL CENTRO DESTRA DOVREBBE ESSERE + ESPLICITO! LA GENEROSITA' VERSO L'IMMIGRAZIONE E LA CONCESSIONE DELLA CITTADINANZA, DOVREBBE ESSERE OCULATA PER QUANTO RIGUARDA GLI ISLAMICI,CONDIZIONANDO OSPITALITA' E DIRITTI AL RISPETTO DELLE LEGGI ITALIANE, E ALL'ESPLICITO RIPUDIO DELLA SHARIA, DELLA PEDOFILIA, DELL'INFIBULAZIONE, DEI MATRIMONI IMPOSTI,DELLA SEGREGAZIONE DELLE DONNE, E DELLE LORO FREQUENTI "CONDANNE A MORTE" PER "OCCIDENTALIZZAZIONE"!! ALTRIMENTI L'INTEGRAZIONE DEGLI ISLAMICI RESTEREBBE L'ATTUALE PERICOLOSA CHIMERA, CHE RICHIEDEREBBE UNA RIDUZIONE E NON UN AUMENTO DEGLI ISLAMICI NEL TESSUTO NAZIONALE!!

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 13/01/2013 - 09:27

banderuole mezzo tedesche agli ordini di quel clan che comunque inneggia nascostamente alla Merkel: lo ha dimostrato quindici giorni fa la chiesa quando i suoi maggiori rappresentanti ci han fatto sapere che Monti era stato il meglio per noi e che quindi tutti quei suicidi di gente in fallimento, tutti quei senza lavoro in più, quella povera gente che non aveva più da mangiare, quelli era il miglior risultato per l' Italia: io mi vergognerei di quanto detto dalla chiesa e chiederei scusa a tutti quegli italiani che non arrivano a fine mese con i soldi dello stipendio: ai signori della chiesa dobbiamo solo dire che le loro dichiarazione disonorano il vangelo

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 13/01/2013 - 09:32

Il vaticano si da da fare per proteggere Monti anche tramite i suoi lecca lecca: che oggi ci facciano vedere il montiano Riccardi vicino al papa, non ci spaventa piu di tanto dato che le male fatte di questo governo sono assolutamente evidenti agli occhi di tutti: due piu due fa quattro e solo alla Chiesa questo risultato non è giusto perche anche per loro, quel che conta è il risultato dettato dalla Merkel

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 13/01/2013 - 09:40

La banca vaticano è stata accusata di riciclaggio: l' intervento dei capi del vaticano a favore di monti sicuramente ha i suoi fini ed in parte li conosciamo: la Chiesa che è proprietaria del 30% circa dei beni immobiliari Italiani, paga l' IMU solo per le proprietà di uso commerciale: quindi si e no il 5% degli immobili di cui è proprietaria: noi cittadini italiani dobbiamo pagare l' IMU sul 100% delle nostre proprietà, anche quelle relative a capannoni industriali e produttivi: ed il governo con questa tassa sa di gravare ulteriormente con le tasse il settore del lavoro: e monti non se ne vergogna e la chiesa lo appoggia

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 13/01/2013 - 09:42

Ma dove,il vaticano deluso,se con i suoi cardinali bagnasco bertone e non cito i fu,sono sempre andati a braccetto colla sinistra.Non parliamo poi di famiglia cristiana.Forse che si stanno accorgendo che il centrodestra sta guadagnando posizioni e come al solito si mettono col vincente?? Comunque è un buon segno.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 13/01/2013 - 09:54

assurdo non essere delusi dell' operato di Monti: banderuola, quindi opportunista di indole sinistra: atteggiamento tipico di coloro che pensano che ciò che è loro è loro e che non é loro di diritto è comunque loro con argomentazioni inconsistenti dalle quali inoltra risulta che ciò che fanno è sempre fatto bene anche se dovesse risultare fatto malissimo: la colpa rimane sempre degli altri e ciò è tipico delle persone in malafede

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 13/01/2013 - 09:54

assurdo non essere delusi dell' operato di Monti: banderuola, quindi opportunista di indole sinistra: atteggiamento tipico di coloro che pensano che ciò che è loro è loro e che non é loro di diritto è comunque loro con argomentazioni inconsistenti dalle quali inoltra risulta che ciò che fanno è sempre fatto bene anche se dovesse risultare fatto malissimo: la colpa rimane sempre degli altri e ciò è tipico delle persone in malafede

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 13/01/2013 - 10:00

In Vaticano cominciano a capire, evidentemente. Difficile però che "capisca" anche Riccardi, troppo preso dalla sua ambizione, per Monti e "pro se ipso".

Duka

Dom, 13/01/2013 - 10:01

Che significa deluso da MONTI? Da Riccardi no e da Casini ? Questo se non erro è il centro destra, quindi il Vaticano dovrebbe scrivere deluso da QUESTO CENTRO DESTRA -

Ritratto di scappato

scappato

Dom, 13/01/2013 - 10:11

ll Vaticano e' peggio dei comunisti, e lo dice uno che ha lasciato le sue terre per non vederli più'.

ortensia

Dom, 13/01/2013 - 10:13

Hanno annusato aria di vittoria del PDL? La classe sacerdotale sale sul carro del vincitore, chiunque sia, per cuccare. sempre e comunque.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 13/01/2013 - 10:17

Che il Vaticano cominci ad inquadrare meglio la posizione di “Monti – Casini” mi pare consolante, anche se tardiva. Che però l'interlocutore sia Scajola mi preoccupa un po': possibile che il Pdl non abbia nelle sue fila un "cattolico" più presentabile? Del resto non è certo una "consolazione" la constatazione che l'interlocutore "preferito" dal Vaticano sia ancora Casini, un personaggio che le “scritture” dovrebbero indurre a valutare come un “peccatore” non convertito.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Dom, 13/01/2013 - 10:21

i cattolici sono degli illusi. Con i comunisti non l'avranno mai e se adesso i sinistrati sembrano loro essere più moderati, é solo per convenienza politica. Se raggiungessero il potere (al momento ne sentono forte l'odore) i sinistrati butterebbero i cattolici a mare, come hanno sempre fatto con tutti i loro alleati.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 13/01/2013 - 10:31

Qualche prete forse sta capendo che andare con monti o con il compagname vario e' il primo passo per la totale distruzione della religione? Che Dio per pieta' divina li abbia illuminati?

Ritratto di Manieri

Manieri

Dom, 13/01/2013 - 10:32

Ma che lungimiranza i preti, che discernimento, che stabilità di giudizio. Di loro c'è da fidarsi come di fini, alla larga.

ABU NAWAS

Dom, 13/01/2013 - 10:33

IL RIAVVICINAMENTO AL CENTRO DESTRA DOVREBBE ESSERE + ESPLICITO! LA GENEROSITA' VERSO L'IMMIGRAZIONE E LA CONCESSIONE DELLA CITTADINANZA, DOVREBBE ESSERE + OCULATA PER QUANTO RIGUARDA GLI ISLAMICI,CONDIZIONANDO OSPITALITA' E DIRITTI AL RISPETTO DELLE LEGGI ITALIANE, E ALL'ESPLICITO RIPUDIO DELLA SHARIA, DELLA PEDOFILIA, DELL'INFIBULAZIONE, DEI MATRIMONI IMPOSTI,DELLA SEGREGAZIONE DELLE DONNE, E DELLE LORO FREQUENTI "CONDANNE A MORTE" PER "OCCIDENTALIZZAZIONE"!! ALTRIMENTI L'INTEGRAZIONE DEGLI ISLAMICI RESTEREBBE L'ATTUALE PERICOLOSA CHIMERA, CHE CONSIGLIEREBBE UNA RIDUZIONE E NON UN AUMENTO DEGLI ISLAMICI NEL TESSUTO NAZIONALE!!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 13/01/2013 - 10:38

Riprovo1. Che il Vaticano cominci ad inquadrare meglio la posizione di “Monti – Casini” mi pare consolante, anche se tardiva. Che però l'interlocutore sia Scajola mi preoccupa un po': possibile che il Pdl non abbia nelle sue fila un "cattolico" più presentabile? Del resto non è certo una "consolazione" la constatazione che l'interlocutore "preferito" dal Vaticano sia ancora Casini, un personaggio che le “scritture” dovrebbero indurre a valutare come un “peccatore” non convertito.

Luigi Farinelli

Dom, 13/01/2013 - 11:23

Come sempre, la sintesi dei discorsi di Papa Ratzinger (in questo caso, quello del 2002) è la più efficace per arrivare a capire il problema vero dei cattolici (altra cosa sono i cosiddetti "cattocomunisti", incoerenti con se stessi e con la politica nella quale vogliono galleggiare comunque): "l'auspicio è che i politici operino da cristiani in qualunque partito siano, senza subire passivamente tendenze generalizzate che scambiano per progresso della società le negazioni della vita, della famiglia e della libertà di educazione". L'attacco ai principi etici (i veri diritti dell'uomo, non gli artificiali "nuovi diritti dell'uomo" -aborto libero, corruzione etica degli individui: uomo, donna e ragazzi, cultura della morte ecc- creati a tavolino dalla massoneria nei palazzi dell'ONU e della CE) è ormai asfissiante da parte delle lobbies ultralaiciste che governano quell'ormai turpe carrozzone antiumano che è divenuto la Comunità Europea, che tende ad omologare non solo le coscienze ma le nazioni attraverso le crisi economiche artificiali. E se venisse divulgato, abbattendo la cortina di censura imposta dai media asserviti e omologati, che cosa l'Europa (quella che è oggi) stia riservando alle future generazioni, pure i cosiddetti "progressisti" potrebbero essere indotti a fare uno sforzo, cercando di ragionare con la propria testa al di sopra degli slogan ideologici che ci stanno conducendo verso un regime totalitario spaventoso e antiumano contro il quale sono rimasti in pochi a combattere oltre ai cattolici VERI.

enzo1944

Dom, 13/01/2013 - 11:39

Finalmente il Papa Ratzingher ha capito che bagnasco e bertone,sono solo dei preti rossi,sempre attenti e molto sensibili al denaro(MAMMONA per il VANGELO)E CHE SI FANNO SEMPRE CONDIZIONARE DAL PERBENISMO! Certo il monti si presenta sempre bene,sobrio,rigoroso,equo,giusto(così parla sempre lui),ma in realtà è un massonaccio che mette davanti a tutto I SOLDI,I SOLDI E SOLO I SOLDI!!.....delle Famiglie,dei Poveri,delle Esigenze minime per vivere,dell'UOMO NON GLI IMPORTA NULLA!...lui deve pensare alle sue AMICHE BANCHE,le prime da soddisfare(non pagano IMU),perchè sta sui loro libri paga da almeno 20 anni!.....e il Card.Bertone e Bagnasco,dovrebbero sapere che i massoni,sono i primi e veri nemici dell'UOMO e della CHIESA!......e Giovanni Paolo II,ha anche detto che "il demonio,era entrato nella Chiesa"...e bisognava scacciarlo!!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Dom, 13/01/2013 - 12:03

Se il Vaticano sta con i compagni -come ha inteso fare finore in dispregio di Berlusconi- come fa poi a distinguersi da costoro su argomenti "cardine" della dottrina cattolica, quali l' omossessualità, il finis vitae, il matrimonio e le adozioni da parte di omosessuali, ed in generale sul tema dell' ateismo che sottende il credo della sinistra? Vedo grande affinità di intenti tra il Vaticanio e la Sinistra, oggi, così come in passato vi fu tra la stessa Sinistra e la famiglia Agnelli (quelli della Fiat) che pur essendo degli" sfruttatori del proletariato" hanno sempre blandito i rossi della CGIL, ricevendone in cambio un trattamento assai morbido sul fronte sindacale oltrechè innumerevoli vantaggi in tema di oneri sociali scaricati sui contribuenti..... Forse è questa la vera ragione che spiega la disaffezione dei cittadini -anche quelli di destra- verso il Vaticano, che inevitabilmente mina anche la fedeltà di questi ai dettami della Chiesa, come dimostrano le messe domenicali assai poco frequentate... Zanna

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Dom, 13/01/2013 - 12:03

Se il Vaticano sta con i compagni -come ha inteso fare finore in dispregio di Berlusconi- come fa poi a distinguersi da costoro su argomenti "cardine" della dottrina cattolica, quali l' omossessualità, il finis vitae, il matrimonio e le adozioni da parte di omosessuali, ed in generale sul tema dell' ateismo che sottende il credo della sinistra? Vedo grande affinità di intenti tra il Vaticanio e la Sinistra, oggi, così come in passato vi fu tra la stessa Sinistra e la famiglia Agnelli (quelli della Fiat) che pur essendo degli" sfruttatori del proletariato" hanno sempre blandito i rossi della CGIL, ricevendone in cambio un trattamento assai morbido sul fronte sindacale oltrechè innumerevoli vantaggi in tema di oneri sociali scaricati sui contribuenti..... Forse è questa la vera ragione che spiega la disaffezione dei cittadini -anche quelli di destra- verso il Vaticano, che inevitabilmente mina anche la fedeltà di questi ai dettami della Chiesa, come dimostrano le messe domenicali assai poco frequentate... Zanna

@ollel63

Dom, 13/01/2013 - 12:06

La chiesa di questi cardinali e preti -povero papa ormai incapace, per anzianità, di governarli- è in sfacelo.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Dom, 13/01/2013 - 12:15

Ritengo che sia sbagliato tirare in ballo la religione. Prima bisognerebbe guardarsi allo specchio e poi parlare.

edoardo fauro

Dom, 13/01/2013 - 12:17

Il Vaticano non può certo schierarsi con un PUTTANIERE CORRUTTORE!!!Indovinate di chi si tratta? E' una domandina facile facile!!!!

Pluto 2012

Dom, 13/01/2013 - 12:27

Leggendo il commento di Andrea Lavazza, giornalista molto vicino – come è noto – al Cardinale Bagnasco - su l’Avvenire di oggi, non mi pare proprio che il giornale della CEI abbia modificato il suo atteggiamento verso Berlusconi Per opportuna conoscenza di chi non l’abbia letto, trascrivo un paragrafo tratto dal sito: “Che valore può contenere un contraddittorio dove toni e contenuti sono parossistici, ma non ne seguono effetti concreti? Che senso ha, infatti, per Santoro e Travaglio invitare Berlusconi e dargli un palcoscenico, se è davvero una specie di malfattore che ha rovinato l’Italia? Che senso ha per l’ex premier farsi mettere di fronte a tutte le proprie incoerenze, se non pensasse che tanto ciò che conta per i telespettatori-elettori è la battuta spiritosa o la gag esibita con il tempo giusto? L’effetto complessivo, duole dirlo, è stato quello della farsa, in cui la politica può fare a meno – a dispetto di tutto – della dura realtà dei fatti, per rifugiarsi in una bolla in cui nulla sembra più vero né serio”

Pluto 2012

Dom, 13/01/2013 - 12:28

Leggendo il commento di Andrea Lavazza, giornalista molto vicino – come è noto – al Cardinale Bagnasco - su l’Avvenire di oggi, non mi pare proprio che il giornale della CEI abbia modificato il suo atteggiamento verso Berlusconi Per opportuna conoscenza di chi non l’abbia letto, trascrivo un paragrafo tratto dal sito: “Che valore può contenere un contraddittorio dove toni e contenuti sono parossistici, ma non ne seguono effetti concreti? Che senso ha, infatti, per Santoro e Travaglio invitare Berlusconi e dargli un palcoscenico, se è davvero una specie di malfattore che ha rovinato l’Italia? Che senso ha per l’ex premier farsi mettere di fronte a tutte le proprie incoerenze, se non pensasse che tanto ciò che conta per i telespettatori-elettori è la battuta spiritosa o la gag esibita con il tempo giusto? L’effetto complessivo, duole dirlo, è stato quello della farsa, in cui la politica può fare a meno – a dispetto di tutto – della dura realtà dei fatti, per rifugiarsi in una bolla in cui nulla sembra più vero né serio”

Prameri

Dom, 13/01/2013 - 12:59

Continuo sulla linea di Abu Nawas: rifiuto dell'adozione di bambini a coppie gay, della incontrollata eutanasia e aborto. La Chiesa ha portato la novità del Vangelo nel mondo antico, ha diffuso il pensiero biblico inizialmente esclusivo del popolo ebraico. Sono duemila anni che naviga, nonostante i troppi e tragici errori di tanti suoi uomini affiliati. Questo non sarà dovuto al suo potere politico ed economico, ma al suo pensiero fondamentale buono che insegna il modo giusto di vivere. Non dev'essere, a far breccia, in chi stima la Chiesa, neppure la promessa dell'eternità beata, dato il gran daffare che tutti si danno per il potere e per i soldi. Tutti devono campare con la moneta scambio di ogni bene fisico. Nonostante la politica sia sporca dobbiamo andare a votare per migliorarla. Nonostante la Chiesa abbia sempre fatto politica, contraddicendo in pieno il Vangelo, acquisendo sempre potere forse 'per meglio diffondere il verbo di Gesù', dobbiamo tenercela e criticarla. Il pauperismo del resto, che anche quello era una forma di potere, è fallito miseramente. Ma perché la Chiesa non ricorda che ogni volta che si è schierata, dopo un breve periodo apparentemente buono, è andata sempre a finire male? Faccia il suo lavoro: preghi, studi, predichi non noiosamente con ogni media. Lasci liberi i cattolici di votare secondo coscienza. Se vogliono, votino chi difende i principi cristiani. Se Comunione e Liberazione lega con una certa sinistra, in alcune città, e questo viene chiamato cattocomunismo, le persone che dissentono ce l'hanno anche, e a buona ragione, contro il Vaticano e tutto ciò che rappresenta.

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 13/01/2013 - 13:09

L'indecenza del vaticano è senza limiti e senza limiti è la loro "flessibilità" nell'appoggiarsi a chi dimostra di avere la spalla più forte. La cosa ancora più scandalosa è che in uno stato che si definisce "laico", si continui a dare peso e soldoni ad un vaticano che non sa fare altro che cavalcare la vacca grassa.

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Dom, 13/01/2013 - 14:06

per edoardo 12,17.Almeno berlusconi è solo una persona, mentre il comunismo è una setta a delinquere.

Il giusto

Dom, 13/01/2013 - 14:30

Mah...a parte che non capisco dove abbiate"letto" questo avvicinamento,ma non eravate voi contro lsa chiesa che non paga l'imu etc etc?Adesso pur di raccattare 4 voti andate a fare la comunione!Ma prima dovreste confessarvi,e a quel punto il Camino de Santiago sarebbe troppo poco per l'espiazione!!!Ridicoli...

Atlantico

Dom, 13/01/2013 - 15:24

In effetti, chi più di Berlusconi e della destra possono dirsi emblemi viventi delle virtù cristiane ?

abbassoB

Dom, 13/01/2013 - 15:31

poveri berluscones che leggono questo giornalaccio convinti che quello che scrive sia vangelo,anche la chiesa ha capito che il vecchio è un porco

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 13/01/2013 - 15:42

La, Chiesa non si schierare con chi vuole adottare Bambini essendo Gay, come non si puo schierare con chi vuole tassare ancora di piu gli Italiani con una Patrimoniale, chi ha sulla coscienza 128 suicidi non puo piu guidare L,italia, come non puo guidare L,italia un partito che ha nelle sue fila dei Pervertiti e pederasti senza morale e onore, chi si é venduto alla Magistratura ed ad un Evasore Fiscale che ha portato Miliardi di euro in Svizzera con l,aiuto della Magistratura,non puo é non deve avere la chance di rovinare di piu il nostro Paese!; L;UNICO POLITICO CHE NON É POLITICO MA IMPRENDITORE; CHE PUO PORTARE L;ITALIA FUORI DA QUESTA CRISI É SILVIO BERLUSCONI; É IL RESTO SONO SOLO CHIACHIERE!.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 13/01/2013 - 15:58

Siccome hanno capito che Monti di voti ne rimedia pochini, ora fanno marcia indietro e vanno a Canossa... ma qualcuno ha mai spiegato a questi signori che non si possono avere due padroni, Dio e l'esenzione dall'Imu?

Bartoli Vincenz...

Dom, 13/01/2013 - 16:41

Berlusconi deve trovare il modo di incontrare i massimi vertici del Vaticano magari incontrando anche il Santo Padre. Deve fare in modo di spiegare tutti i malintesi e rappresentare che il senso cristiano è sempre e sarà sempre al 1° posto dell'agenda politica del PDL. Deve ingenerare nei rappresentanti della chiesa quel senso di vicinanza e collaborazione che si è perso.

rossimario

Dom, 13/01/2013 - 17:14

@enzo1944: "Certo il monti si presenta sempre bene,sobrio,rigoroso,equo,giusto(così parla sempre lui),ma in realtà è un massonaccio che mette davanti a tutto I SOLDI,I SOLDI E SOLO I SOLDI" Perché, il Berlusca invece, ai soldi non ci ha mai pensato, nooo!!! E quanto alla massoneria, di chi era la tessera n.1816 della loggia massonica P2 di quel galantuomo di Licio Gelli?

chiara63

Dom, 13/01/2013 - 17:32

Bartoli Vincenzo "il senso cristiano è sempre e sarà sempre al 1° posto dell'agenda politica del PDL" ma per favore il primo partito di corrotti con a testa uno che a moralità lascia alquanto a desiderare...Lasci che la Chiesa si occupi di altro e non ingerisca nella politica poi i veri cristiani sapranno da soli chi votare e non sarà il Pdl

bruna.amorosi

Dom, 13/01/2013 - 18:01

EDOARDO FAURO è per caso qualcuno della tua famiglia ? che ho vinto? .

antonio54

Dom, 13/01/2013 - 18:06

Questi furbacchioni hanno annusato l'aria. Hanno capito che con Monti non si va da nessuna parte, e loro da grande furbi quali sono, hanno invertito la rotta. A questi tutto si può dire, tranne di non essere furbi. Se galleggiano da oltre duemila anni senza produrre nulla, un motivo ci sarà.

Ritratto di Adele Di Marsico

Adele Di Marsico

Dom, 13/01/2013 - 18:25

Sicuramente un vero credente ha il discernimento....sa che deve votare PDL !!!!

LORYS31

Dom, 13/01/2013 - 19:53

COME SEMPRE, I CATTOLICI SONO DEGLI IPOCRITI.FACENDIERI, PARASSITI.SCIACALLI...

giovannibid

Dom, 13/01/2013 - 21:45

io, se fossi nel Santo Padre, mi terrei quei due loschi figuri "DAVANTI" in bella vista. Non si sa mai hanno un'aria così serpentina