Il Veneto chiede la secessione: l'89% dice sì all'indipendenza

Con un referendum online promosso da Plebiscito.eu il Veneto chiede l'indipendenza: oltre 2 milioni i sì (89%), nemmeno 300mila i no (10,9%). Hanno votato il 73% degli aventi diritto di voto. Festa in piazza a Treviso

Il Veneto chiede l'indipendenza: il referendum online poposto dal movimento venetista Plebiscito.eu ha raccolto ben 2.360.235 voti, pari al 73,2% del corpo elettorale regionale. Di questi oltre 2 milioni (l'89%) ha scelto il sì, mentre i no sono stati solo il 10,9%.

"È la primavera veneta" ha affermato il leader degli indipendentisti Gianluca Busato, sostenendo che quella per l’autodeterminazione del popolo veneto "è una battaglia di civiltà". Numeri accolti con urla di giubilo e cori di libertà, libertà! in Piazza dei Signori a Treviso, dove si sono radunate 4-500 persone con bandiere di San Marco.

Un risultato che al momento non ha conseguenze sul piano legale, ma che lancia un monito alla politica. È stata infatti una consultazione virtuale in tutti in sensi perché, a meno di violare la Costituzione, non ha alcun valore formale. Del resto una proposta di referendum per l'indipendenza esiste anche in Consiglio regionale, ma è stata stoppata proprio perché una separazione dall'Italia per "via legale" non è possibile e l'iniziativa sarebbe sicuramente bocciata dalla Consulta. Tuttavia la provocazione del movimento dà un segnale. "Fermo restando che noi dobbiamo lavorare per avere una vera Europa piuttosto che un’Italia frazionata, dal mio punto di vista a livello di segnale non mi dispiace affatto che dal Veneto si facciano giungere a Roma messaggi civili ma non per questo meno forti del disagio che c’è", ha rilevato il sottosegretario all’Economia Enrico Zanetti, "Questi segnali aiutano anche noi parlamentari veneti a non essere guardati come dei cantastorie quando all’interno dei palazzi sbattiamo i pugni sul tavolo per richiamare attenzione sul disagio del nordest".

Commenti

Gfrank54

Ven, 21/03/2014 - 21:41

a quando il referendum per la Lombardia?

Silviovimangiatutti

Ven, 21/03/2014 - 21:46

Propongo la creazione dello stato Lombardo-Veneto.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 21/03/2014 - 21:48

Fate un referendum sull'immigrazione criminale clandestina piuttosto e dite anche quanti milioni di dollari l'italia fa guadagnare alle organizzazioni criminali che trafficano uomini...la penisola intera dovrebbe essere condannata insieme ai politici tutti per favoreggiamento e sfruttamento del traffico di esseri umani e per favoreggiamento al terrorismo! Se ci saranno attentati state certi che proprio l'Italia verrà accusata come responsabile visto che fa entrare chiunque...al qaeda ormai è qui...

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 21/03/2014 - 21:53

E V V I V A. RUGGISCI LEONE DI SAN MARCO. RUGGISCI FORTE

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 21/03/2014 - 21:54

E V V I V A. RUGGISCI LEONE DI SAN MARCO. RUGGISCI FORTE

belmonte

Ven, 21/03/2014 - 22:02

Restiamo in attesa della richiesta d'indipendenza dei nostalgici del Regno delle due Sicilie. Ma non dovevamo integrarci nell'Europa? Possibile che tutto, in questo Paese, deve finire a "cojonella"? E cosa dovrebbero reclamare i reatini per il "Ratto delle sabine" perpretato dalla malefica Roma, madre di tutte le nostre disgrazie?

federico61

Ven, 21/03/2014 - 22:07

Come sempre noi Veneti siamo avanti! Il Veneto e ' diventato Italia nel 1866 quindi i 150 anni non sono trascorsi. Chissà se allo scadere dell'anniversario non si possa festeggiare l'indipendenza. Del resto le guerre per sottrarsi al giogo straniero sono cominciate in Veneto. Una tradizione che si ripropone. Viva la Serenissima.

roberto zanella

Ven, 21/03/2014 - 22:11

macroregione Lombardo Veneta,il Piemonte è inaffidabile.

Ritratto di emarco54

emarco54

Ven, 21/03/2014 - 22:14

Grande risultato. Se si uniscono le forze con la Lombardia, diventiamo lo stato n.ro 1 in Europa. Battiamo moneta, tasse al 20% cosi' le pagano tutti, e alziamo le mura. Tutta la ricchezza rimane qui e viene ridistribuita ai residenti. Ne stranieri, nè immigrati senza lavoro. Un piccolo esercito a difesa del territorio, un parlamento con 30 eletti, un governo con 5 ministri. E chi starebbe meglio di cosi' ???

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 21/03/2014 - 22:15

Facile oggi chiedere la secessione. FGacile oggi scordarsi delle migliaia di ragazzi del 99 provenienti da tutto il SUD dell'Italia, di un 'Itralia che non conoscevano, la guerra di un Re sconosciuto. A migliaia son morti sulle pietraie del Carso e molti di loro ancora son la', nessuno li cerca più, ma son la' sepolti da una pioggia di cannonate austriache, di quell'austriaco che vooi, secessionisti non siete stati capaci di scacciare. Se avete ancora un poco di onestà andate a Re di Puglia e segnatevi in rispetto di tutti quei morti che cosi' facilmente state ignorando. Cosa siete ? Italiani oppure una qualsivoglia comunità priva di identità e di amor patrio? VERGOGNA A VOI

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 21/03/2014 - 22:15

Facile oggi chiedere la secessione. FGacile oggi scordarsi delle migliaia di ragazzi del 99 provenienti da tutto il SUD dell'Italia, di un 'Itralia che non conoscevano, la guerra di un Re sconosciuto. A migliaia son morti sulle pietraie del Carso e molti di loro ancora son la', nessuno li cerca più, ma son la' sepolti da una pioggia di cannonate austriache, di quell'austriaco che vooi, secessionisti non siete stati capaci di scacciare. Se avete ancora un poco di onestà andate a Re di Puglia e segnatevi in rispetto di tutti quei morti che cosi' facilmente state ignorando. Cosa siete ? Italiani oppure una qualsivoglia comunità priva di identità e di amor patrio? VERGOGNA A VOI

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 21/03/2014 - 22:21

....a me dei Reatini.....poco o nulla importa....se il veneto si stacca la vedo durissima x l'Italia,anzi peggio

vince50

Ven, 21/03/2014 - 22:21

L'Italia unita è sempre stata una immensa porcata figuriamoci "gli Italiani",così com'è un'altra vergognosa ammucchiata l'Europa.In pochi ci guadagnano,in tanti ci rimettono il buco del culo e gli va bene se "gradiscono".

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 21/03/2014 - 22:32

E adesso il piu "illustre giurista" presente su questo FORUM, il PONTIFICATORE TRENTINO, si sprechera sproloquiando KILOMETRE DI LETTERE (come diceva una nota canzone degli 883)per farci sapere che il referendum tra Cechi e Slovacchi oppure quello del Kossovo,solo per citarne un paio tra i numerosi al mondo, erano LEGALI e COSTITUZIONALI, mentre invece quello del Veneto NOOOO!!!! PAURA PAURA!!! Neee Trentino Altoatesino dei miei stivali!!!! Paura che se una regione come il Veneto NON PAGA piu le tasse che VOI non solo non pagate ma ricevete indietro dallo stato in misura superiore a quello che pagate, ANDATE LETTERALMENTE A REMENGO neee. Saludos

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 21/03/2014 - 22:32

E adesso il piu "illustre giurista" presente su questo FORUM, il PONTIFICATORE TRENTINO, si sprechera sproloquiando KILOMETRE DI LETTERE (come diceva una nota canzone degli 883)per farci sapere che il referendum tra Cechi e Slovacchi oppure quello del Kossovo,solo per citarne un paio tra i numerosi al mondo, erano LEGALI e COSTITUZIONALI, mentre invece quello del Veneto NOOOO!!!! PAURA PAURA!!! Neee Trentino Altoatesino dei miei stivali!!!! Paura che se una regione come il Veneto NON PAGA piu le tasse che VOI non solo non pagate ma ricevete indietro dallo stato in misura superiore a quello che pagate, ANDATE LETTERALMENTE A REMENGO neee. Saludos

yulbrynner

Ven, 21/03/2014 - 22:32

per me i veneti che vogliono la secessione possono benissimo andarsene non ne sentiro' la mancanza

yulbrynner

Ven, 21/03/2014 - 22:32

per me i veneti che vogliono la secessione possono benissimo andarsene non ne sentiro' la mancanza

VYGA54

Ven, 21/03/2014 - 22:52

Non vedo perchè si debba prendere sottogamba o addirittura schernire quello che sta succedendo nel Veneto. Quando ci fa comodo tiriamo in ballo l'integrazione con l'Europa salvo poi sparlarne a più non posso. Negli ultimi anni abbiamo assistito alla separazione fra Cechi e Slovacchi, alla nascita di realtà come il Kossovo, tra poco si terrà un referendum in Scozia per la separazione dal Regno Unito, idem per la Catalogna in Spagna e senza parlare dello smembramento dell'ex URSS che ha riportato indietro l'orologio della storia. "Fatta l'Italia ora bisogna fare gli italiani" disse Massimo d'Azeglio all'indomani della proclamazione del Regno d'Italia....ma siamo sicuri che gli italiani sono stati fatti? O quel tipo di Unità, come dicevano gli intellettuali dell'epoca, è come una albero con le radici malate?

WoodstockSon

Ven, 21/03/2014 - 22:52

proprio te devi stare zitto BELMONTE-PIEMONTE-SAVOIA. Siete voi col vostro malgoverno, di accaparratori e corruttori delle regioni italiche che avete dato la stura a questa mai spenta voglia d'indipendenza. Se invece di ingrassare la vostra genia, poi trapiantata a Roma, aveste pensato a dare un'identità nazionale agli italiani non saremmo a questo punto. Incapaci di domare un leone come Mussolini, incapaci anche nel procreare un erede che incarnasse gli italiani, capaci soltanto di creare un'azienda mangiasoldi che ha sempre chiesto e mai restituito, che alle prime difficoltà fugge all'estero e lascia qui la sua brutta immagine che continua a furbare sui campi di calcio, perfetta simbiosi dell'immagine di quella famiglia che aveva il dovere di farci sentire italiani. Auguro in tutti gli italiani il risveglio di quell'amor contradaiolo che oggi pulsa nei cuori di molti europei. Viva la Repubblica di Genova, viva la Sampdoria.

pesciazzone

Ven, 21/03/2014 - 22:55

tra un anno la provincia di Belluno promuoverà la secessione dal Veneto, e entro 3 anni Cortina D'Ampezzo vorrà costituirsi come Nazione a sè stante. MA PER FAVOREEEEEE!!!!!

ammazzalupi

Ven, 21/03/2014 - 22:56

FORZA VENETO!!!!! VIVA IL VENETO!!!!! Cambierò subito... NAZIONALITA'.

Raoul Pontalti

Ven, 21/03/2014 - 23:02

Luca io non sono un matematico ma uno che sa leggere. Tu affermi che 2.360.235 sono i voti espressi nel referendum posticcio che viste le modalità di votazione coincidono con ottima approssimazione con i votanti. Affermi altresì che siffatta PArtecipazione corrisponderebbe al 73,2% del corpo elettorale: QUANDO MAI? Alle elezioni regionali del 2010 il corpo elettorale comprendeva 3.962272 elettori, quindi i votanti allo pseudoreferendum corrispondono all'incirca 59% di quel corpo elettorale (certificato dal Ministero dell'interno, non dagli ubriaconi leghisti). Considerando poi che non ci fornisci caro Luca i dati assoluti dei sì alla secessione e de no corrispettivi, siamo legittimati a detrarre (anche se non si fa così e lo ricordo perché altrimenti i matematici mi castrano) quel 10% di no al 59% e otteniamo...che non sussiste affatto la maggioranza di sì alla secessione. Ma referendum siffatti Te ne organizzo io senza troppo sforzo quanti ne voglio e non mi vengano a raccontar pugnette sulla regolarità delle registrazioni degli elettori per il voto e ne fornisco subito dimostrazione. Premessa: chi scrive si occupa di elezioni dal punto di vista pratico (affissione di manifesti, volantinaggi, etc.) da 45 anni e dal punto di vista teorico e normativo da 30. Un requisito fondamentale rispettato dal Burundi agli USA (e quindi anche in Crimea) è che l'elettore deve poter essere univocamente riconosciuto, di regola (non per il voto per corrispondenza) prima che esprima il voto dai componenti il seggio elettorale (comunque denominato e composto). In assenza di questo riconoscimento o di precise procedure (voto per corrispondenza) i brogli sono possibili e in taluni casi molto facili. Si dice che veniva richiesta in sostanza il requisito di elettore della Regione Veneto sulla base dei dati anagrafici desumibili dal documento di identità. Trascuriamo qui che l'iscrizione nelle liste elettorali e la residenza sono cose diverse (vedi Silvio che è residente in quel di Roma ma non è iscritto nelle liste elettorali per i prossimi due anni...), e assumiamo l'ipotesi che un delinquente come il sottoscritto (realmente e storicamente maestro di ogni genere di brogli elettorali, allievo di quel Laffranco che era solito sostituire le urne contenti i voti degli elettori con urne contenenti voti espressi da lui...) sia dipendente di un grosso comune o consigliere di quel comune: ho l'accesso alle liste elettorali, ne ottengo una copia, attendo l'esito del referendum telematico, con procedimento relativamente semplice scarto quelli che hanno realmente votato (risultano perché hanno votato con apposito codice) e poi faccio votare coloro i quali non hanno votato, ossia voto io per loro. Più facile che far votare i morti (i deceduti tra l'ultima revisione delle liste elettorali e il giorno della votazione), i ricoverati fuori regione o rincoglioniti per l'età in case di riposo, etc. Cari terroni del nord, ossia cari Veneti, anche a Trento si dice "accà nisciuno è fesso" è quindi non veniteci a raccontare, proprio a noi che perdiamo tempo a valutare le domande di passaggio al Trentino di decine di comuni secessionisti dal Veneto, le storie dei tappeti volanti (gli asini invece volano: i secessionisti in aereo...)

oceanicus

Ven, 21/03/2014 - 23:02

Dubito che il Veneto ci riesca, ma lo tifo con tutto il cuore.

oceanicus

Ven, 21/03/2014 - 23:07

yulbrinner immagino che lei voglia rimpiazzare i Veneti con le orde capitanate dai catto-comunisti, nevvero? siredicorinto la vergogna sta su quei TRADITORI che votano PD-SEL, è in grado di arrivarci? E se non se ne vanno i veneti, non è lo stesso discorso per tutti quegli italiani costretti ad emigrare perchè qui non si trova lavoro e le tasse servono per sfamare cancri come gli STATALI ed i CLANDESTINI?

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Ven, 21/03/2014 - 23:08

l calendario dei Maya indicava l'inizio di una nuova società, ecco cosa intendevano, fine delle guerre per la conquista di terre e inizio delle auto decisioni dei popoli pacificamente

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Ven, 21/03/2014 - 23:14

yulbrynner, è questo il motivo per cui il veneto non vuole più stare con te.

Alessio2012

Ven, 21/03/2014 - 23:22

Assolutamente secessione! Regno Lombardo-Veneto! Ma niente Piemonte... e via meridionali e isolani!

belmonte

Ven, 21/03/2014 - 23:25

@yulbrynner Yul Brynner era senza capelli, lei è senza cervello. Per i veneti contrari alla secessione sta già pensando a campi di concentramento, oppure alla riapertura delle camere a gas?

Pazz84

Ven, 21/03/2014 - 23:29

Diventano indipendenti da cosa?!? Dal mondo?!? Dall'euro?!? Dall'Italia?!? Quindi non appena escono dal veneto sono considerabili extracomunitari?!? E che moneta useranno?!? L'euro?!? La lira no dato che la lira era ed è Italiana. Questa indipendenza non si capisce a cosa debba servire e a cosa dovrebbe portare. Sanno solo ciò che non vogliono, ma sembra che non sappiano ciò che realmente vogliono. Un pò come la fregnaccia della zona franca in Sardegna che, stando a certe sparate molti credevano funzionasse tipo paradiso fiscale

ROBERTSPIERRE

Ven, 21/03/2014 - 23:36

Il Ministro dell'Interno dovrebbe valutare la possibilità di destituire i sindaci che hanno partecipato ai festeggiamenti. Una cosa indegna. Di fatto si è avuta una convergenza tra Lega, M5S e Forza Italia. Questo accordo puzza molto di bruciato, ma che Grillo fosse il miglior alleato di Berlusconi si era intuito da tempo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 21/03/2014 - 23:37

I veneti si sono messi in un bel pasticcio. Di fronte alle obiezioni sollevate dall'Europa e dagli USA sull'indipendenza della Crimea, VUOI VEDERE CHE CI TROVEREMO LE FORZE DELL'ONU IN VENETO?

ROBERTSPIERRE

Ven, 21/03/2014 - 23:38

Non mi stupirei neanche, se un giorno venisse fuori che il fenomeno dei grillini è stato creato e foraggiato dalla CIA per destabilizzare il nostro Paese.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Ven, 21/03/2014 - 23:48

qualcuno verifichi quanti di questi voti sono di persone realmente esistenti e residenti in veneto e ci facciamo due risate. Io personalmente ho potuto votare "solo" 7 volte creando tre account con nomi di fantasia e divertendomi a votare un paio di volte per ogni account.

abocca55

Ven, 21/03/2014 - 23:57

L'89% dei votanti, e non dei cittadini veneti. Perché fate questi titoli? State perdendo tutti il cervello. C'è una grande volontà distruttiva. Cavaliere, se non fate qualcosa io voterò per i fascisti! Vergognatevi tutti. Renzi, metti in galera tutti i sobillatori! fate leggi giuste e veloci. Ma che schifo!

abocca55

Sab, 22/03/2014 - 00:00

Che tristezza!!!!!

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 22/03/2014 - 00:00

Viva il il leone alato.

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Sab, 22/03/2014 - 00:01

X siredicorinto: No non siamo italiani, siamo Veneti, un etnia diversa più vicina agli austriaci che ai meditterranei. Per qunto riguarda il Carso e la grande guerra quelli erano costretti a combattere altrimenti morivano fucilati non avevano scelta, per qui l'amor patrio centra poco. VENETO STATO, BASTA ITALIA, BASTA EUROPA.

Ritratto di giubra63

giubra63

Sab, 22/03/2014 - 00:04

Ecco é un monito alla politica romana, questo mi va bene, non la secessione, ma un'autonomia come e piu' del Friuli-Venzia Giulia, tutta l'Italia dovrebbe essere federale come la Germania, allora si che le regioni si responsabilizzano, comunque é un monito al governo per ridiscutere il Fiscal Compact e il Mes, l'Euro che deve diventare come il Dollaro e la Bce come la Fed, allora si potremo ancora essere orgogliso di essere italiani e europei.

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 22/03/2014 - 00:07

Scusate a parte l'ovvia disperazione ma una volta indipendenti..tutti i clandestini che avete dove li mettete?? Attenzione cari veneti che dopo dovete liberarvi lo stesso dei comunisti "veneti" e delle onlus ecclesie "venete" eh eh

marcoghin

Sab, 22/03/2014 - 00:15

ROMA VAFFANCULO!!! Grande Veneto, W El leon, W la Serenissima Repubblica!!! W i Veneti!!! Non venire tu in Veneto yulbrynner!

mbotawy'

Sab, 22/03/2014 - 00:16

Il Sig.Busato percipira' un buon stipendio ed una auto blu?

marcoghin

Sab, 22/03/2014 - 00:20

ROMA TIENITI PURE IL PAPA!

dani88

Sab, 22/03/2014 - 00:35

Oltre 2 milioni di voti nonostante il boicottaggio (imposto dai massoni delle stanze del potere) di giornali e tv fino ad oggi (solo a referendum concluso ne parlano, chissà perchè). 2 milioni di voti, cioè come dice il titolo il 73 & degli aventi diritto al voto, solo tramite pubblicità locali, passaparola e grazie ai social network; e non centra proprio nulla la lega come qualcuno ha osato tirare in ballo, è stato un referendum condiviso da tutti, indipendentemente dall'idea politica. Da oggi per me (e per gli altri 2 milioni che hanno votato) siamo LIBERI ed INDIPENDENTI, con questo voto abbiamo deciso da che parte stare. Che non abbia valore legale lo dicono solo i pagliacci in tv, in tutte le trasmissioni che da stasera iniziano a parlarne. Questo voto va molto al di là del presunto valore legale. VENETO LIBERO.

giordaano

Sab, 22/03/2014 - 00:41

noi Trevigiani non accetteremo mai di essere sfruttati da quei pelandroni nullafacenti di padovani/veneziani/veronesi Marca Trevigiana libera, una ed indipendente !!!

Gio1602

Sab, 22/03/2014 - 00:49

vogliamo anche per la Lombardia il referendum e uniamoci al Veneto, e mandiamo a quel paese il resto dell'Italia, è troppo comodo fare i mantenuti dal nord, a noi le tasse e i tagli e al sud sprecano "a più non posso" - il Veneto e la Lombardia si devono togliere questa "palla al piede".

Ettore41

Sab, 22/03/2014 - 00:56

Caro Feltri, non v'e' ombra di dubbio che la volonta di determinazione dei popoli debba essere rispettata cosi' come e' fuor di dubbio che, per quanto mi riguarda, i Calabresi potranno acclamare il Borbone come loro Re e far si che a Roma possa finalmente nascere la Repubblica Romana tanto cara al Mazzini (Spieghi Lei per favore ai Veneti chi fosse quest'uomo)e vedremo veramente chi campera' di piu' e piu' comodamente. Da ROMANO residente all'estero sono pero' sicuro di una cosa: finalmente potro' ritornare nella mia citta' dopo aver cacciato tutti i Terroni e tutti i Polentoni.

brunog

Sab, 22/03/2014 - 00:59

siredicorinto, lascia perdere la demagogia da baraccone, i ragazzi del '99 non erano solo del sud ma anche veneti. Loro sono morti per un'Italia piu' giusta. Questo referendum e' un rigetto e un rifiuto delle politiche romane e della oligarchia meridionalista, del malgoverno come quello della Sicilia, Campania e Puglia, rifiuto della criminalita' organizzata germogliata al sud, la corruzione, gli sperperi e sprechi a non finire. Le regioni settentrionali sono stufe di essere il bancomat del sud, un sud che conosce solo i diritti e non i doveri e che rifiuta le proprie responsabilita'. Se il nord e' sullo stesso piano della Germania e il sud come la Grecia, fattene una ragione. Se potessi scegliere la governance tra politici meridionali e tedeschi, la scelta e' ovvia per i secondi.

Pclaudio

Sab, 22/03/2014 - 01:49

VENETO LIBERO! E ai detrattori, un infito: finitela di citare snobisticamente la SCHIFOSA costituzione italiana. Questo plebiscito è stato un'espressione diretta della volontà del popolo sovrano. La costituzione italiana, invece, è soltanto l peggior pezzo di carta mai partorito dal Costituzionalismo contemporaneo, che per 70 anni ha promosso ingovernabilità e parassitismo di casta. E se anche la costituzione italiana fosse la "più bella del mondo", come cianciano gli ignoranti e chi dalla costituzione trae i suoi privilegi, sarebbe comunque UNA EMANAZIONE DELLA SOVRANITA' DEL POPOLO, e non viceversa. La costituzione non è una Bibbia. L'unica Bibbia, qui, è la volontà di un popolo stanco delle vessazioni di una tirannia centralista e spendacciona.

zisp

Sab, 22/03/2014 - 01:49

questa sera a Treviso ho pianto, ho provato un orgoglio che non ero mai riuscito a provare in vita mia, chi non è veneto spesso non vuole o non è in grado di capirlo, altre volte deride o sottovaluta, ma questa sera la nazione veneta ha rispolverato tutto il suo orgoglio, niente sarà più come prima, non si torna indietro; gli altri italiani se ne dovranno fare una ragione, la convivenza non `più possibile

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Sab, 22/03/2014 - 02:21

Ma il Veneto non e' una REGIONE ITALIANA, e' una TENUTA , UNA BARONIA che abbiamo ACQUISTATO dall' AUSTRIA con atto notarile nel 1866, per la somma di lire CENTOMILIONI dell' epoca, prelevati dai QUATTROCENTOMILIONI incamerati dalle RISERVE DELLO STATO DELLE DUE SICILIE il 1861 presso IL BANCO DI NAPOLI/ IL VENETO e TUTTI I VENETI CHE CI NASCONO SOPRA sono di NOSTRA LEGITTIMA PROPRIETA' , io non capisco come gl vengono in mente queste licenze.

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 22/03/2014 - 03:37

Bravi, attendo con ansia anche il referendum per la Toscana, che e' stata indipendente fino all'800 e che si e' sempre liberata dagli invasori da sola. Granducato di Toscana.

mila

Sab, 22/03/2014 - 04:53

@ emarco e Zanella -Il problema dei Veneti (e Lombardi) che pagano troppe tasse e' reale, ma uno Stato Lombardoveneto non si pup' fare, perche' tra Lombardi e Veneti non corre buon sangue, anzi, i Veneti non vanno d'accordo neppure con i Friulani e ai Bresciani non piacciono i Bergamaschi.

gio777

Sab, 22/03/2014 - 05:48

Via dall'Italia Via dall'Europa Esportare in Russia ed in Usa!!! anche per l'Emilia grazie

Antares46

Sab, 22/03/2014 - 05:51

x siredicorinto - Guarda che il tuo ragionamento è farlocco. Cosa pensi che sono stati quei pochi militari del sud a difendere l'Italia che solo voi del sud volevate? Sul Carso e sul Grappa sono morti moltissimi veneti (la maggioranza). Non conosco famiglia in Veneto che non abbia avuto dei morti durante la prima guerra mondiale. Di che cosa parli salame!!! Vergognati tu o se preferisci vergognatevi voi del sud Italia che l'avete ridotta in queste condizioni!!! Di che Italia stai parlando, pirlotto!!!!

Antares46

Sab, 22/03/2014 - 06:23

x Roberto Zanella - Il Piemonte non è inaffidabile. Bisogna solo allontanare gli Agnelli e tutti quei covi rossi che si annidano lungo la costruenda nuova linea ferroviaria TAV. Ti garantisco che il giorno successivo alla secessione, tutta questa gentaglia sparirebbe dal Piemonte. Stessa cosa per i covi rossi che si annidano nelle fogne di Milano. Per tutta questa gente la cuccagna finirebbe e quindi andrebbero in cerca di altri lidi (Roma, Napoli, Palermo e via dicendo.

Antares46

Sab, 22/03/2014 - 06:31

x yulbrynner - Magari tu intanto in Veneto ci campi!!

romabene

Sab, 22/03/2014 - 06:55

Forza Italia e' allo sbando. Come si fa a resuscitare il brand Forza Italia, quando poi il giornale dei proprietari del brand sponsorizza Forza Veneto, mentre si aprono in tutta Italia i club Forza Silvio? Il Leader, oltraggiato dalle sentenze dei giudici, pensava che la gente avrebbe fatto la rivoluzione come in Ucraina...il Veneto vuole l'indipendenza... e chissenefrega, basta che si prenda la sua quota di debito pubblico. Nel centro Italia rifaremo il granducato di Toscana e Lo stato pontificio, a sud il regno delle 2 sicilie, il granducato di Benevento ed il libero stato dell'arcipelago campano, dove si potranno allocare un po di banche offshore per riciclare i soldi della mafia...tie'...

Aldabra

Sab, 22/03/2014 - 07:09

comunque si chiama Redipuglia,non Re di Puglia

alvisecontarini

Sab, 22/03/2014 - 07:23

Ha votato più gente che alle ultime politiche. Vediamo se si continua a far finta di non capire.

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 22/03/2014 - 07:31

Che questa sedicente Europa Unita fosse finita era chiaro. Che ora si ritorni agli staterelli pre XIX secolo è altro discorso. Un commentatore si domanda a quando il referendum lombardo, un altro auspica il ritorno del Regno delle due Sicilie; perchè non metterci anche "su populo sardu", magari anche il ritorno di Canapone in Toscana, l'annessione dell'Alto Adige al Sud Tirol e la Val d'aosta alla Francia. L'Europa ha voluto mettere il carro davanti ai buoi, ha creato uno stato nell'unione chiamato Dittatura della Burocrazia, ha privilegiato l'arroganza krukko/bancaria sulla realtà oggettiva. Questi sono i risultati. Fuori l'Italia dalla EU, così si calmeranno anche le spinte secessioniste interne.

BRAMBOREF

Sab, 22/03/2014 - 07:51

GIGI85, Io non sono d'accordo sulla secessione. Quello che servirebbe veramente è la CANCELLAZIONE delle Regioni a Statuto Speciale. Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Sicilia. Siamo tutti Italiani, o no!

buri

Sab, 22/03/2014 - 07:54

xyulbrynner, neanche i veneti sentiranno la tua mancanza, comunque per vie legale la secessione non è possibile, ma di certo è un segnale che i signori di Roma dovrebbe tenere presente, anche perché se vogliamo parlare di soldi, la bilancia commerciale del Veneto è largamente in attivo, non per niente lo stato usa questa regione come un bancomat, chiede tanto e dà poco

lakos29

Sab, 22/03/2014 - 07:54

penso che i no siano i politici loro parenti e tutto il marciume che gira intorno alla politica. e se tutte le regioni seguissero l'esempio del veneto? torneremmo ai tempi in cui eravamo una miriade di stati indipendenti come giusto che sia, l'Italia non è nata unita e mai lo sarà visto che siamo un insieme di popoli ognuno con la sua cultura e le sue tradizioni. quindi che i mangioni di Roma se ne facciano una ragione e facciano in modo che l'Italia torni com'era.

simone64

Sab, 22/03/2014 - 08:03

Molto più vantaggioso diventare una regione autonoma. Basta vedere come se la spassano gli altoatesini.

vince50_19

Sab, 22/03/2014 - 08:04

«Governare l'Italia non è impossibile, è inutile.» Di scempiaggini ne ha fatte a iosa Mussolini e gravissime, però su questa frase da lui profferita onestamente non posso che essere daccordo con lui.

oasicarlos

Sab, 22/03/2014 - 08:08

Risultati ufficiali: VOTI VALIDI: 2.360.235, pari al 63,23% degli aventi diritto al voto. SI: 2.102.969, pari all’89,10% dei voti validi espressi. NO: 257.266, pari al 10,90% dei voti validi espressi. VOTI NON VALIDI: 6.815, corrispondenti allo 0,29% dei voti validi espressi. E' decaduta la sovranità italiana e si è costituita la Repubblica Veneta....Vedremo...

wrights

Sab, 22/03/2014 - 08:11

Penso che questo referendum sia solo la dimostrazione di quanto sia diventato insopportabile sottostare ad uno stato strutturato e comandato da persone che dei problemi e delle esigenze delle persone, (che non appartengono alla casta), non glie ne frega un tubo. I Veneti a mio avviso cercano un riscatto autonomo, ben sapendo che con tutti gli interessi personali e le chiacchere dei politici italiani attuali, continueranno solo a stare peggio.

linoalo1

Sab, 22/03/2014 - 08:13

ARIA FRITTA!Lino.

Ritratto di blackcat51

blackcat51

Sab, 22/03/2014 - 08:19

@siredicorinto si hai ragione ma potevano rimanere a casa cosi i miei bisnonni nn morivano sul carso difendendo l'impero austriaco

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 22/03/2014 - 08:31

chissà perchè il regno delle 2 Sicilie non chiede l'indipendenza ?? i meridionali sono cosi onesti , bravi , efficienti , rispettosi delle leggi ma vogliono continuare a far stato con i polentoni veneti !! che strano !! e poi avrebbero già il loro re quello che alloggia al "QUIRINALE RESORT" , costui afferma di regnare su tutti i popoli della penisola che vengono definiti italiani !! invece non fa altro che difendere i privilegi dei romani e dei meridionali !!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 22/03/2014 - 08:44

Se questi MOTI, non sono capiti da quei MANGIAPANE A TRADIMENTO DI ROMA, vorrà dire che si è vicini, a una divisione del paese. L`invasione che stiamo subendo,sulle sponde di Lampedusa, fanno capire l`INCAPACITÀ DEI NOSTRI DIRIGENTI POLITICI, i quali non ascoltano i lamenti della popolazione. Gli sbagli fatti negli ultimi decenni,vengono dati a atti MAFIOSI. ( MA, CHI È LA MAFIA? SE NON QUEL PUGNO DI CAPITALISTI CORROTTI E PERFIDI CHE LO STATO PROTEGGE ???) Perchè in nessun altro paese Europeo,MAFIA e simili associazioni, non si sono mai radicate?????????? Ciò, fa capire che lo stato Italiano, (I politicanti), HANNO UNA GRAN VOCE IN CAPITOLO, in tutti gli scandali che soccombono nel Belpaese e si coprono uno con l`altro,facendo una MALA-POLITICA, COPERTA DA UNA MALA-GIUSTIZZIA, che giudica la LEGGE CON PREFERENZE PERSONALI E DI PARTITO!!! Se l`Italia è compresa tra LAMPEDUSA e i vallici ALPINI, perchè TUTTI I POLITICANTI CHE VENGONO ELETTI NEL SUD E NELLE ISOLE, UNA VOLTA ARRIVATI A ROMA, DIVENTANO "LADRI" E PER LE LORO REGIONI DI PROVENIENZA, NON FANNO PIÙ NIENTE, LASCIANDO CHE LA MISERIA E L`IGNORANZA SOCCOMBANO A CORRUZZIONE E ATTI A DELINQUERE ??????? Questi, sono più o meno, i motivi delle lamentele, di cui la politica NON VUOLE SENTIRE, O """SE NE FREGA""".

Ritratto di Giuseppe.EFC

Giuseppe.EFC

Sab, 22/03/2014 - 09:00

Non capisco come siano riusciti a verificare che i votanti fossero solo veneti, e che non ci siano stati voti multipli. Non capisco, che significa che non contesto i risultati: semplicemente, ne vedo un possibile limite. E del resto, cone le Europee alle porte, si farà presto a vedere se i risultati delle elezioni confermeranno i risultati del referendum. Che in ogni caso sono interessanti, e non solo per il Veneto

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 23/03/2014 - 00:03

# Giuseppe.EFC 09:00 C'è poco da capire. I votanti presentavano la carta d'identità.