Vergogna canone: ci provano coi ciechi

La Rai vuole tassare persino l'Associazione ipovedenti di Parma. "Ma se non abbiamo neanche la radio..."

La Rai ci prova anche con i ciechi. Niente di licenzioso, per carità. Ma è sicuramente molto triste che la televisione di Stato abbia inviato per l'ennesima volta la richiesta del canone speciale anche all'Associazione ciechi cristiani di Parma, una onlus che si dedica all'assistenza degli ipovedenti.

«Abbiamo scritto per ben tre volte che non abbiamo né televisione né radio», spiegò il presidente Salvatore Malta. Niente da fare. Puntuale ogni anno arriva presso la sede del centro sociale la richiesta dell'Ufficio Abbonamenti di versare il «contributo». Dunque, artigiani e imprenditori che utilizzano computer e tablet non sono gli unici a essere vessati da Viale Mazzini. Ci sono anche le associazioni di volontariato che non hanno nessuno scopo ricreativo e, dunque, non usano la tv. A Parma il mese scorso è stata richiesto il canone speciale per la «Categoria E» (che comprende alberghi, motel e villaggi con una sola tv, circoli, sedi di partito e, per l'appunto, associazioni). La stangata è la metà di quella rivolta a chi ha un ufficio: 203,7 euro anziché 407,35. «Non ci hanno mai risposto», s'è lamentato Malta che, ormai dal 2010, ogni anno riceve sempre la medesima richiesta con importi che, però, aumentano di volta.

La Lega Nord non ci ha pensato due volte e ha immediatamente presentato un'interrogazione al governo contro lo «stalkeraggio del canone». I firmatari sono il deputato Davide Caprini e il senatore Gian Marco centinaio, componente della commissione di Vigilanza Rai. «Sia compilato una volta per tutte un registro per tenere traccia di chi non deve pagare, la Rai la smetta di provocare inutili disagi», hanno scritto i due parlamentari auspicando la creazione di «un registro aggiornato». Secondo Caparini e Centinaio si tratterebbe della «soluzione più semplice e comoda per evitare richieste insistenti a chi è esentato, come nel caso dell'associazione parmense, da anni indebitamente bersagliata di cedolini, solleciti e richieste di saldo».

Una richiesta di buon senso che risparmierebbe la solita trafila burocratica. Attualmente, infatti, le istituzioni esentate dal pagamento del canone speciale (scuole, enti assistenziali, centri diurni per anziani) devono presentare ogni anno la richiesta di esonero. Un disguido può sempre capitare, come dimostra il caso della onlus. Però è la modalità che offende un ente che organizza corsi di Braille (e tutti gli altri che incorrono): si viene trattati come evasori.

Rovesciando la prospettiva, si può comprendere (ma non giustificare) l'utilizzo di questi espedienti. Nell'ultimo bilancio Rai pubblicato (quello del 2012) l'unica voce di ricavo con una crescita consistente è stata quella dei canoni speciali (+13,6% a 72,9 milioni). Mettere il piede sull'acceleratore significherebbe recuperare, ancorché parzialmente, quei tagli che la spending review ha imposto. Anche a costo di vessare gli svantaggiati.

Commenti

swiller

Ven, 04/07/2014 - 08:28

Chiudete questo baraccone mandate le forze dell'ordine ad ammanettare questi furfanti.

pasinels

Ven, 04/07/2014 - 08:33

sarebbe interessante sapere quanti pagano il canone dalla Campania in giù...

Sapere Aude

Ven, 04/07/2014 - 08:39

Alla FIGC, la gestione Abete, in ristrettezze economiche e con riferimento alle scelte di politica sportiva italiana, avrebbe scelto di spendere i soldi (degli sponsor dice lui) per il lussuoso soggiorno a Mangaratibia, durante i mondiali 2014. Se la FIGC sopravvive perché non essere più morigerati e spendere i soldi degli sponsor in attività fondamentali. Questa logica barbina è alla base di tutti i mali italiani. Ragionano allo stesso modo il Quirinale, il Parlamento, il Consiglio di Stato, il CSM, il CONI, la Rai (tema proposto oggi da De Francesco), insomma tutti quegli organi di funzionamento delle Istituzioni, dove lo sponsor è il cittadino da mungere fino all’ultima goccia. Con l’aggravante che, invece della visibilità pretesa giustamente dallo sponsor, in cambio il cittadino italiano riceve poco o niente. Se paragoniamo poi i costi per tenere a galla le Istituzioni rispetto a paesi come Usa o Germania la rabbia monta a livelli tali da augurarsi che tutto vada in malora. A questo punto si alzano le barriere ammonitrici che la protesta è giusta, ma va contenuta. Insomma, tutti pronti a dire e promettere, ma in realtà remano contro perché tutto rimanga imbalsamato. Ammonimento per ammonimento: c’è sempre nella vita di un paese un momento che tirare troppo la corda questa si spezza.

Mefisto

Ven, 04/07/2014 - 08:39

Questi bastardi prepotenti della RAI... mai nessuno che li metta in riga ?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 04/07/2014 - 08:40

ma i PSICOSINISTRONZI cosa faranno? finta di niente? :-) se c'era Berlusconi al governo, avrebbero fatto finta di niente? :-) oppure si sarebbero incazzati come bestie? :-) PSICOSINISTRONZI, SIETE UNA BANDA DI DELINQUENTI IPOCRITI!!!!!!!!!!!!!!

syntronik

Ven, 04/07/2014 - 08:52

Questo solo sanno fare, gia questo la dice lunga con chi abbiamo a che fare, e l'efficenza e competenza degli addetti ai lavori, piu di cosi non si puo commentare.

cgf

Ven, 04/07/2014 - 08:54

La lettera indirizzata al Dott. Attilio BEFERA - Direttore dell’Agenzia delle Entrate - Prot. n. 12991 – 22.2.2012 Ministero dello SVILUPPO ECONOMICO (!!!) avente per oggetto Chiarimenti applicazione RDL n. 246/1938 – Canone abbonamento Rai DOVEVA essere indirizzata ANCHE ai vertici RAI, avrebbero evitato una brutta figura (perché non si dimettono in blocco?). è spiegato esaustivamente che un apparecchio, seppur *apparecchio "adattabile" a ricevere le radioaudizioni* non rientra tra gli apparecchi provvisti di radioricevitore quindi......

T.J

Ven, 04/07/2014 - 09:05

Renzi chiede 150 milioni di euro alla rai per gli 80 euri che tutti decantano, giusto? ora la RAI li recupera aumentando le tasse a tutti perche' come ogni organo statale NON ridurrà MAI le spese interne! ergo, Renzi...ma dovevi proprio regalare gli 80 euro per vincere le Europee?? Ma se in Europa tutti dicono..che le cose si fanno e NON si annunciano! Se non ci fosse Berlusconi neppure la riforma del Senato faresti! Ora dici che l'europa NON è delle Banche....che pulpito, 6,5 miliardi regalati alla Banca D'Italia...salvataggio MPS (del PD). No comment, il pifferaio magico almeno sapeva suonare.

atlantide23

Ven, 04/07/2014 - 09:12

a me sembra che , alla faccia della vergogna, dell'indignazione, delle tasse-rapina, delle estorsioni di stato,alla faccia delle reali difficolta' economiche delle persone, questa gente,cioe' LA CASTA, SIA ESSA POLITICA O DELL'INFORMAZIONE DI STATO E QUINDI A STRA-PAGAMENTO ,SE NE STRAFOTTE !!!

belli_capelli

Ven, 04/07/2014 - 09:20

Con articoli di questo tono (condivisibili) si finisce per giustificare il canone "ordinario" di un baraccone pubblico che fa raccolta pubblicitaria esattamente come una TV commerciale (che non ha l'introito del canone) produce e trasmette spazzatura di livello infimo: il vero scandalo è IL CANONE oridinaro o speciale che sia.

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 04/07/2014 - 09:21

Ve l'ho già detto: Una carica di stallatico a innesco rapido sotto le balle del "puro-sangue". Succhiato ai cittadini. Se fossi de Roma me lo procurerei, basterebbe un "Blitz", rischio quasi nullo. Chiacchierare non serve più, per quello ci pensa già, fin troppo, il "Bambolo" dell'Arno.

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 04/07/2014 - 09:30

La rai è gestita dalla politica, è l'ennesima "tassa" per finanziare i partiti. Ora come può funzionare se è i gestori sono i politici? Perchè i politici sono in grado di fare i politici o sono solo in grado di fare pagare tasse ,CHI COIO COIO!! appunto anche ai ciechi ,come Giurato insegna "buona visione!!"... FACCIAMO UN REFERENDUM :1)CHIUDERLA :2) PRIVATIZZARLA naturalmente SENZA CANONE: 3)PUBBLICA ma SENZA CANONE ,in pratica come le altre, così eviteranno ,in un libero mercato, il reato di "concorrenza sleale".

ex d.c.

Ven, 04/07/2014 - 09:32

L'unica vera protesta è non pagare. Speriamo che tutti aderiscano. Già che ci siamo allarghiamo la contestazione alla Imu e Tasi che, contrariamente alla promesse aumentano molto il prelievo. Paghiamo tutti quanto lo scorso anno senza accettare un centesimo in più

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 04/07/2014 - 09:37

LA VERGOGNA ALLA RAI NON SANNO NEANCHE COSA SIA. FANNO SCHIFO. CHIUDETELA E GETTATE LA CHIAVE...SONO DEI LADRI E DEGLI USURAI.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 04/07/2014 - 09:38

ABOLIRE IL CANONE. SE VUOL CAMPARE LA RAI USI LA PUBBLICITA' E SE FALLISCE PORTI I LIBRI IN TRIBUNALE E VADA AFFANCULOOOOOOOOOOOOOO !!! SE UN PARTITO PROPONESSE DI ABOLIRE IL CANONE AVREBBE L'80 % DEI VOTI.

Ritratto di Svevus

Svevus

Ven, 04/07/2014 - 09:46

Via a calci nel sedere !!!!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 04/07/2014 - 09:47

Altrimenti come si fa a pagare stipendi milionari a mezze calzette di partito.Cominciassero a selezionare gente con cervello non pilotata da ideologie che vedono solo cretini drogati .

Ritratto di Svevus

Svevus

Ven, 04/07/2014 - 09:47

I dipendenti RAI e i loro ottusi dirigenti devono vergognarsi e dimettersi o sarà il popolo inferocito a cacciarli con la violenza !

semelor

Ven, 04/07/2014 - 09:50

Io consiglio vivamente di controllare le regioni meridionali in quanti pagano il canone, so per certo che pochissimi lo fanno. Ho avuto anni fa un inquilino che lavorava qui al nord ed ha ribadito con forza di non voler pagare il canone Rai perché al sud nessuno lo paga e noi cog...ni paghiamo anche per loro! Piglia piglia a piene mani. Tra le altre cose in Rai vi lavorano solo meridionali e figuriamoci se cane mangia cane.

mister_B

Ven, 04/07/2014 - 09:50

il soccorso del Giornale a favore dell'azienda di famiglia Mediaset. Meglio parlare del canone che della rivolta in Forza Italia. Berlusconi è in minoranza.

antonella689

Ven, 04/07/2014 - 09:55

Sempre peggio,nel 98' mi mandarono a casa il bollettino da pagare a nome di mio figlio che aveva 9 anni,probabile che adesso vengano a cercare pure lui per riscuoterli...magari con gli interessi

laghee100

Ven, 04/07/2014 - 10:04

ho chiuso la mia società 9 anni fa. Ebbene, la richiesta del canone speciale mi è arrivata preso la banca che usavo allora "perchè non mi hanno trovato al vecchio indirizzo "

belli_capelli

Ven, 04/07/2014 - 10:06

Mister_B: ma un commento con un minimo di raziocinio no??

pittariso

Ven, 04/07/2014 - 10:14

Andatevi a leggere la Padania di oggi e troverete altre "belle" (si fa pe dire) notizie su che cosa é l'Italia.

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 04/07/2014 - 10:26

mister_B: MI AUGURO CHE LE ARRIVI DA PAGARE 407€ A COMPUTER CHE POSSIEDE e 110 per la tv COSì inizierà a guardare i suoi interessi!!! Meschinetto sembra contento che i suoi compagnuzzi ci rubino i soldi . Per concludere "Berlusconi è in minoranza" ... Renzi va da Berlusconi .... lo sò, questa lei , non la digerisce .Si penda un GAVISCON PER I BRUCIORI... (va ingerito per bocca.)..

Doc71

Ven, 04/07/2014 - 10:34

Quando uno stato fa pagare l'imu come seconda casa ad un anziano che vive ricoverato in una Casa di Riposo ..... Quando uno stato tassa una pensione di invalidità con i medesimii criteri di un reddito normale da lavoro.... Quando uno stato ha creato gli esodati e continua a massacrarli ( vedi la votazione di ieri ) il canone rai agli ipovedenti e' solo l'ennesima dimostrazione che non c' e' più spazio di dialogo!

mister_B

Ven, 04/07/2014 - 10:38

falso96, intanto è berlusconi che va da renzi. oggi non poteva perchè è a cesano boscone a redimere i vecchi comunisti. non ho ancora visto nessun streaming dell'incontro però. E' un dato di fatto che Forza Italia è in rivolta e il presidente è in minoranza. Addirittura uno come Minzolini è in disaccordo

mister_B

Ven, 04/07/2014 - 10:42

belli_capelli, si riferiva a mortimerd vero? a prescindere dall'argomento, scrive sempre le stesse minchiate. sto poveraccio, fate qualcosa

diamovoce

Ven, 04/07/2014 - 11:13

@pasinels: legga questo link --> http://www.televideo.rai.it/televideo/pub/articolo.jsp?id=7736 scoprirà che la maggior parte dell'evasione rai si verifica nel nord (ops!) con un totale pari al 52% (ops!).Il restante 48% è sparso nel resto d'Italia (ops!). E se analizziamo le percentuali di distribuzione demografica vedrà che le cifre salgono ancor più (ops!). P.s. se andiamo ancor più oltre (spero questo non le faccia rodere ancor più il fegato), risulta da quella pagina che i maggiori evasori sono gli industriali, bancari ed assicurativi. E sa, specie i primi, qui "dalla Campania in giù" ne abbiamo ancor meno...

gneo58

Ven, 04/07/2014 - 11:15

visto ed assodato che il canone e' dovuto per il possesso dell'apparecchio televisivo io VOGLIO che i soldi versati vengano DISTRIBUITI in proporzione a TUTTE LE RETI e non solo alla RAI - diversamente si potrebbe denunciare la rai per approriazione indebita di fondi.

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 04/07/2014 - 11:51

mister_B: è vero F.I. stà attraversando un periodo di c...a. Visto che FI è BERLUSCONI e B. adesso è obbligato a tacere..... . Almeno spero Lei convenga con mè su questa ennesima tassa rai in un momento così delicato per l'economia ,è una cosa abominevole da insensati folli, e poi non si capisce il perchè,visto che le altre tv (anche Mediaset) riescono a sopravvivere senza OBBLIGARCI a pagare NULLA! Quello che da fastidio è l'OBBLIGO su una cosa che NON PRODUCE NULLA!!! ... ANZI CI RIMBAMBISCE! SPECIE I VECCHIETTI!! cordialmente.

Lorenzo_Sgarallino

Ven, 04/07/2014 - 12:08

Gentilissimo Gian Maria De Francesco, mi piacerebbe sapere se le hanno pagato questo articolo inutile dopo che la Rai ha giá risposto alle 10 domande de Il Giornale spiegando che i bollettini li mandano a tutti, senza sapere se hanno o meno degli apparecchi. Sta poi a ciascuno valutare se si debba pagare o no. Glielo chiedo perché se si guadagna bene per articoli inutili comincio a scrivere pure io. O per caso non aveva letto l'articolo pubblicato proiprio qui l'altro giorno? Grazie in anticipio per la risposta.

syntronik

Ven, 04/07/2014 - 12:37

Mr Sgarallino. evidentemente lei é una persona che sicuramente farebbe meglio dei giornalisti attualmente impegnati a scribacchiare, perché non si propone come capo redattore,.

Zizzigo

Ven, 04/07/2014 - 12:58

uno dei Giano Bifronte italiani... avrete sentito parlare di quelli che hanno la faccia come il...

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Ven, 04/07/2014 - 14:08

forse è la RAI che dovrebbe pagare noi per vedere le cagate che trasmettono

eso71

Ven, 04/07/2014 - 14:26

UNA SOLA DOMANDA: ma se il canone lo giustificano come una tassa di possesso di apparecchi atti a ricevere un segnare audiovisivo per quale motivo non viene spartito tra Rai/Mediaset/La7/ecc..ec.. ?? Perchè vanno tutti alla Rai?

millycarlino

Ven, 04/07/2014 - 15:04

Se Renzi avesse le palle, come dicono i suoi amici, avrebbe posto sulla sua scrivania la prima ristrutturazionee PRIVATIZZARE LA RAI AL 100%, ma ciò non avverrà mai poiché Renzi, parla, parla, da e toglie....è andato al governo con la grossa spinta del dittatore di Roma, per far passare il tempo giocando alle tre tavolette di modo che quei cattivoni degli altri partiti la smettano di lagnarsi della sinistra. Rivogliamo il cinghialone! Milly Carlino

Lorenzo_Sgarallino

Ven, 04/07/2014 - 15:24

Ecco invece una buona riforma della RAI a mio parare sarebbe tornare a fare vero servizio pubblico: una rete dedicata solo a notiziari, approfondimenti ed informazioni utili al cittadino + una rete dedicata alla storia e ad insegnare. Basta. Basta con tutte le telenovele, i talk show da terza media, lo sport e tutto il resto della programmazione di terza categoria. La RAI in quanto servizio pubblico non deve fare attivi, deve dare un servizio base di informazione e cultura. Il resto se uno lo vuole se lo paga a parte con le reti private. In questo modo il canone si abbasserebbe ad una cifra onesta e lo Stato farebbe lo Stato.

michele lascaro

Ven, 04/07/2014 - 16:45

In realtà la Rai si dovrebbe vergognare della schifezza dei suoi programmi e, una volta ravveduta, potrebbe, ma solo allora, chiedere il canone agli utenti. Oggi la partita Germania-Francia non è trasmessa dalla Rai, eppure, data l'importanza per noi europei, si sarebbe dovuto trasmetterla. Non è questo un esempio di schifezza mondiale? Dal canto mio, proprio perché pago il balzello, (ma senza pagare nulla al pescecane autorizzato a farlo), vedrò quest'incontro sul canale satellitare tedesco ARD (corrispondente a Rai1), gratis et amore Dei. Alla faccia della Rai (Totò dixit).

magnum357

Ven, 04/07/2014 - 16:47

Spesso comunque trattasi di lettere inutili perchè se una persona, associazione o azienda che sia cambia indirizzo, l'Agenzia entrate gli recapita l'avviso che se per caso possiede una tv deve pagare la tassa sull'apparecchio.

emulmen

Ven, 04/07/2014 - 18:37

l'ennesima pagliacciata di quei magnoni della RAI!!! danno solo programmi insulsi ormai e tocca ancora pagare il canone? se fossimo milioni a non pagarlo più voglio vedere cosa ci direbbero i soloni dirigenti del baraccone RAI, tutti al soldo dei partiti (per la maggior parte di sinistra!)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 05/07/2014 - 01:04

La sinistra è meglio che taccia perché proprio loro sono i primi a sostenere l'assurdo balzello del canone. SE LA RAI FOSSE REALMENTE UN SERVIZIO PUBBLICO NON DOVREBBE FARE PUBBLICITÀ COMMERCIALE NÈ PROPAGANDA POLITICA PER LA SINISTRA.

titina

Sab, 05/07/2014 - 09:20

Il problema è che il canone non lo pagano tutti: o dovrebbero abolirlo o farlo pagare metà a tutti.