Jesi, assessore 36enne tenta di suicidarsi in municipio

L'assessore all’Istruzione ha tentato il suicidio gettandosi dal terzo piano del Comune

Barbara Traversi, 36enne assessore all’Istruzione del Comune di Jesi, ha tentato il suicidio gettandosi dal terzo piano del Palazzo comunale. In gravissime condizioni, è stata subito ricoverata all’ospedale di Torrette ad Ancona. Ai familiari, il marito e due figli, ha lasciato un biglietto di scuse.

Gli inquirenti stanno ancora cercando di chiarire i motivi del gesto estremo della Traversi che, stando a quanto fanno sapere fonti vicine all'assessore, potrebbero essere di natura personale. La Traversi è un’insegnante, chiamata a far parte della giunta del sindaco Massimo Bacci, eletto con una lista civica. Ricopre anche le deleghe alle Pari opportunità e alle Politiche giovanili. Questa mattina l'assessore era al lavoro come sempre nel suo ufficio. È stata a colloquio con alcuni dipendenti, poi, una volta che l’ultima persona presente è uscita dall’ufficio, ha avvicinato una sedia ad una delle finestre e si è lanciata nel vuoto, da un’altezza di circa 18 metri. Il volo è finito su una rampa di scale, le "Scalette" del centro storico. A scoprire quanto era successo è stato poi uno dei dipendenti che ha subito dato l’allarme.

Commenti

franco@Trier -DE

Gio, 23/05/2013 - 20:02

Tutti pazzi sono diventati.