L’Imperia fa due nuovi acquisti

da Imperia

La vicenda Imperia calcio sta assumendo toni sempre più grotteschi ai confini della realtà. La conferenza stampa nella quale il neo direttore generale nerazzurro, l'avvocato aziendalista Giovanni Giordano d'Altavilla avrebbe dovuto fare chiarezza è stata bellamente disertata dallo stesso dg nominato la settimana scorsa dalla nuova proprietà.
Il presidente Mirco Buzzetti ieri mattina ha annunciato le sue dimissioni e ha comunicato di aver provveduto a sporgere querela nei confronti dei rappresentanti della Trade Line, tra i quali il consulente Paolo Scarlata e l'ex membro del consiglio d'amministrazione dell'Inter Carlo Cottarelli. La Trade Line società meneghina con sede in piazza Duomo nei primi giorni dell'anno aveva rilevato le quote societarie dall'ex patron Gianfranco Montali e conferendo a Buzzetti l'incarico di presidente. Molto gravi le circostanze denunciate dal massimo dirigente neroazzurro, che sostiene di essere stato raggirato e perfino minacciato.
In tutto questo guazzabuglio, in attesa delle decisioni della magistratura ricompare proprio Montali alla quale si è rivolto anche l'ex proprietario del club Montali, che a sua volta dice di aver ricevuto in cambio delle quote assegni scoperti, e per questo ha intrapreso le vie legali. L'ex presidente afferma: «Mai mi sarei aspettato questa situazione a venti giorni dal passaggio di proprietà. L'unico interesse che non nutro in questo momento è quello di riprendermi la società, ma non nego che ciò potrebbe anche avvenire. Non posso certo lasciare l'Imperia nelle mani di questa gente. Cercherò di tutelare in ogni modo - finchè mi sarà possibile - il buon nome della società Imperia calcio, ma voglio ribadire che, comunque vada, io per l'Imperia non tirerò più fuori un euro».
In questo clima di anarchia che vede tutti contro tutti con tanto di querele, l'unico a sorridere è il direttore sportivo Mario Pranzani, che ieri nell'ultimo giorno di mercato con soddisfazione in un'atmosfera allucinante da ultimi giorni di Pompei ha presentato due nuovi acquisti: Francesco Cavaliere, classe 1989, definito un centrocampista «alla Pirlo» e l'attaccante esterno di scuola Milan Stefano Panigada, coetaneo di Cavaliere e già convocato nella rappresentativa nazionale dilettanti under 18.