L'Agcom alle televisioni: "Necessario riequilibrio della par condicio"

Il richiamo del Garante: "Televisioni e radio pubbliche e private
fate attenzione e regolate meglio l’informazione politica
durante la campagna elettorale"

Roma - Televisioni e radio pubbliche e private fate attenzione e regolate meglio l’informazione politica durante la campagna elettorale. È il richiamo che la Commissione servizi e prodotti dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) ha indirizzato "alle emittenti radiotelevisive pubbliche e private, per l’immediato riequilibrio dell’informazione politica tra tutte le liste partecipanti alla campagna elettorale".

Il richiamo del Garante La Commissione servizi e prodotti dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha indirizzato un atto di richiamo alle emittenti radiotelevisive pubbliche e private, "per l’immediato riequilibrio dell’informazione politica tra tutte le liste partecipanti alla campagna elettorale". Lo rende noto la stessa Authority in una comunicato: "Dal monitoraggio della prima settimana dell’ultima fase della campagna elettorale, dopo la presentazione delle liste - prosegue l'Agcom - particolarmente per quanto riguarda la presenza nei notiziari delle forze politiche, emergono dati di forte squilibrio sia tra le due forze politiche maggiori e il complesso delle altre sia nel rapporto tra queste ultime sia, anche, in una certa misura, tra il Pdl e il Pd a favore del primo".