Dalla lanterna a Londra per comprare casa

Sono sempre di più i genovesi che decidono di comprare una casa a Londra. Ce lo conferma la Principessa Gaia Moncada di Paternò, solare, determinata e preparatissima agente immobiliare che opera nel settore dal 1993: Moncada sa tutto di case inglesi e ama ripetere la frase di Churchill: «We shape the houses and the houses reshape us (noi diamo forma alle case, e le case poi modificano noi)».
Dunque, Principessa Moncada, lei ci conferma che i suoi clienti genovesi sono in crescita?
Sì, decisamente. È quasi un trend, iniziato da circa un anno. I genovesi amano visceralmente Londra. Vi si specchiano. Si riconoscono nel suo gusto marinaro, nella sua tradizione mercantile, pratica, nel gusto per la battuta sintetica e qui hanno sempre comprato. Ma oggi più che mai.
Delude comprare casa a Londra?
Assolutamente no. Londra è sempre un buon investimento. Il mercato immobiliare è molto dinamico ed il rendimento è ottimo anche se ultimamente è un po' sceso. Il proprietario di case è ben protetto. Anche questo aiuta. L'incubo ad esempio, tutto italiano 'dell'inquilino che non paga' qui non esiste; la legge salvaguarda i proprietari degli immobili ed in caso d'insolvenza l'inquilino ha l'obbligo di liberare la casa immediatamente. E quando gli inglesi dicono ora, è now!
Che cosa consiglierebbe come miglior investimento?
Ritengo che i migliori investimenti per chi cerca un reddito facile e veloce siano gli appartamenti di piccolo medio-taglio. Sono facili d'affittare e rendono bene. Vige comunque il motto assoluto: Location, location, location!
Meglio una house (tipica casa a più piani-indipendente) o un flat (appartamento)?
Forse per chi non vive qui è più comodo e facile avere un appartamento. La house è più impegnativa, ma sicuramente una validissima scelta per chi vive a tempo pieno a Londra.
In quali zone?
Senza dubbio Chelsea, Belgravia, South Kensington, Knightsbridge, Kensington e Notting Hill. Personalmente prediligo Chelsea, South Kensington e Knightsbridge e Belgravia. Le prime tre sono delle zone giovani, piene di negozi ristoranti e molto ben serviti dal metrò. Belgravia è una zona molto elegante ed esclusiva ma forse più adatta alle famiglie. Notting Hill è molto alla moda per i ragazzi ma trovo che sia ancora non troppo definita come zona residenziale, un 'miscuglio' non chiaro di tanti tipi di persone che la rendono non molto sicura.
I genovesi dove comprano?
Dal mio piccolo osservatorio personale noto che sanno esattamente cosa vogliono e dove. Le scelte si indirizzano verso i quartieri migliori, soprattutto Kensington e Chelsea. Sono in pochi a scegliere zone di Londra come Islington o Swiss Cottage, dove comunque ci sarebbero anche ottime possibilità. Ma il genovese, come l'italiano in genere, preferisce vivere in zone altamente sicure. La sicurezza è infatti importante a Londra. Il genovese preferisce spendere anche qualcosa in più, ma avere una buona location.
Che cos'è il lease hold? Lo consiglia?
Il Lease Hold si può semplificare in una semplice frase: lungo affitto anticipato. Per essere più precisi: esiste un proprietario chiamato 'Landlord' che è il proprietario del suolo, e i 'leaseholders' che sono coloro che hanno il godimento ad uso esclusivo del bene, regolato da un contratto a termine chiamato Leasehold. Io lo consiglio vivamente, anche se gli Italiani non amano rinunciare alla totalità della proprietà. Ma è solo un fattore psicologico, il Leashold o il Freehold hanno esattamente lo stesso potere di vendita. Dove sono le case più costose di Londra? A che cifra possono arrivare?
Ogni zona da me precedentemente elencata ha un suo 'top address' che puo' raggiungere cifre importanti. In questo momento sicuramente gli appartamenti piu' costosi sono nel nuovo development di One Hyde Park che ha raggiunto dei prezzi molto elevati. Ma una buona house di quattro piani, nei quartieri di Londra si può trovare dai 2 milioni di sterline in su. Gli appartamenti variano naturalmente dalla metratura, ci sono però ottime possibilità anche di comprare basement- semi-interrati con giardino. Insomma, direi soluzioni per tutte le tasche. Basta solo avere tempo e la pazienza di cercare. Noi siamo qui per questo!
Dalla sua esperienza, che cosa si sente di consigliare ai nostri lettori?
Venite a Londra. Anche se spesso piove, è una splendida città. Dedicatevi alla ricerca, o affidatevi a un buon agente. Fino ad adesso ho cercato case per i miei clienti e penso di non aver mai dato un cattivo consiglio nell'acquisto. E questo vuol dire: un buon investimento. Io sono naturalmente qui per aiutare tutti i genovesi che lo vorranno!