Lecce: crolla tetto, estratti vivi due operai

Il soffitto di una palazzina in ristrutturazione è crollato stamani a Lecce, in zona San Guido. Feriti due operai che stavano effettuando dei lavori e sono rimasti travolti dalle macerie<br />

Lecce - Sono stati tirati fuori dalle macerie e portati in ospedale due dei tre operai travolti dal crollo di un solaio, a Lecce, in una palazzina nella quale stavano compiendo lavori di ristrutturazione. A quanto si è potuto sapere i due operai sono vivi ma per il momento non si hanno notizie delle loro condizioni. I soccorritori sono al lavoro per trovare il terzo operaio che sarebbe stato travolto.

Due operai in salvo Si tratta di un 67enne di Giurdignano  e di un 44enne di Bagnolo del Salento, entrambi dipendenti di un’impresa di costruzioni. In un primo momento si era temoto che sotto le macerie fosse rimasto anche un inquilino, ma nessun altro è rimasto coinvolto nel crollo. I feriti sono stati ricoverati all’ospedale "Vito Fazzi" di Lecce: entrambi sono coscienti, ma i medici non hanno ancora sciolto le prognosi.