Alghe, ecco come migliorano l'aspetto e la salute della pelle

Presenti in numerosi cosmetici e integratori naturali, le alghe sono preziose alleate della bellezza: rosse, verdi-azzurre o marroni, a ciascuna età e pelle la sua varietà

Ereditate dalla medicina orientale, le alghe migliorano l’aspetto e la salute delle pelle delle over 45 ma non solo; non tutti però forse sanno che esistono diverse varietà di alghe specifiche per ciascuna età ed esigenza.

Le alghe di colore verde-azzurro sono indicate per le pelli giovani; in questo caso, il trattamento aiuta a prevenire la comparsa dei segni di invecchiamento e può essere seguito per via orale, tramite integratore naturale, oppure applicando una crema nelle aree più a rischio come glutei e cosce. Questa varietà, di cui la più famosa è senza altro la Klamath proveniente dall’omonimo lago in Oregon, contribuisce a rendere la pelle soda e compatta grazie alla presenza delle vitamine A, K e di elementi rari come fluoro e vanadio.

Anche l’alga scientificamente nota come Arthrospira platensis appartiene a questa famiglia. Il suo principale beneficio consiste nell’apporto di sostanze preziose come proteine, carboidrati complessi, ferro, vitamina A, K e complesso B e beta carotenoidi.

Oltre alle verde-azzurre e alle rosse, esistono le alghe marroni, specifiche per le pelle mature delle over 45;li estratti di questi vegetali marini svolgono infatti una potente azione antiage, che rivitalizza l’epidermide creando una barriera protettiva e idratante. Assunta quotidianamente nella misura di 1/2 compresse al giorno, questa tipologia di alghe assicura all’organismo elevate dosi di iodio, proteine, lipidi e minerali depurativi e ristrutturanti, in particolare calcio e potassio.

Le alghe marroni sono utili anche nella cura della ritenzione idrica, migliorando la circolazione e favorendo l’espulsione dei liquidi in eccesso se utilizzata come base insieme al sale grosso per preparare un bagno caldo con acqua calda effetto sauna a 37 gradi.