Casa: i detergenti naturali che puliscono e disinfettano

Dall'aceto di vino bianco al sapone vegetale, dagli oli essenziali alla vodka passando per il limone, ecco come pulire casa in modo naturale e sicuro, per sé e per l’ambiente

L’igiene è importante soprattutto nell’ambiente domestico dove in media trascorriamo la maggior parte del tempo: ecco i detergenti naturali da utilizzare per fare le pulizie in casa in modo efficace e sicuro per l’ambiente.

La maggior parte delle persone è così abituata ad acquistare detersivi e detergenti al supermercato da ignorare le potenzialità insospettabili di molti ingredienti presenti nel frigo o in dispensa. Ad esempio, l’aceto di vino bianco è ottimo nel rimuovere le macchie e gli odori, ma anche il grasso e gli accumuli di cera. Grazie alla sua elevata acidità, riduce i batteri presenti sulle superficie trattate ed è per questo considerato una valida alternativa ai prodotti chimici presenti in commercio.

Un alimento noto per il suo potere sgrassante è il limone, ideale per rimuovere le macchie lasciate dai residui di sapone in cucina e in bagno. Il frutto di colore giallo può essere utilizzato anche per sanificare le superfici e per far risplendere i metalli e l’argenteria ossidata. Inoltre, riduce la presenza di batteri e rilascia un piacevole profumo di pulito nell’aria.

Se invece la casa è umida e soggetta alla formazione di funghi o muffe, potrebbe essere utile utilizzare la vodka. Composta da elevate percentuali di alcol, rimuove le macchie, lucida gli infissi e rinfresca i tessuti, senza però rilasciare quel fastidioso odore tipico di molti dei disinfettanti presenti in commercio. Per sfruttare appieno le sue proprietà antibatteriche, il consiglio è di lasciarla agire alcuni minuti prima di procedere al risciacquo.

Tra i rimedi naturali per disinfettare la propria casa ci sono anche gli oli essenziali, noti per la loro gradevole profumazione e per le loro virtù terapeutiche ampiamente decantate. In particolare, quelli di citronella, tea tree, geranio, arancio e patchouli contrastano la formazione di batteri, funghi e muffa se mescolati all’acqua e al sapone naturale.

Una soluzione a costo zero ma non per questo meno efficace consiste nell’utilizzare la semplice acqua corrente. È sufficiente portarla ad ebollizione e in generale a una temperature di almeno 200 gradi. Il vapore così prodotto scioglie le macchie più ostinate e disinfetta tutti i tipi di superficie. Non solo: se usato correttamente, rimuove persino i germi, gli acari della polvere e gli altri agenti patogeni non visibili a occhio nudo. E per il massimo del pulito, in aggiunta all’acqua calda, si può versare qualche goccia di sapone vegetale, che lava e profuma i pavimenti senza lasciare aloni.

Commenti

vaigfrido

Gio, 22/02/2018 - 23:19

Portare l'acqua a 200 gradi ? basta questo per squalificare l'articolo