Le donne tollerano di più il dolore: lo dimostra la scienza

Le donne reagiscono positivamente allo stress e ai ricordi negativi. Sono capaci di dimenticare con più facilità gli eventi dolorosi. Lo dimostra un recente studio canadese pubblicato su Current Biology

Le donne, contrariamente a quello che si dice sul loro conto, riescono a reggere maggiormente allo stress e metabolizzano meglio i ricordi dolorosi rispetti agli uomini.

Lo dimostra un recente studio canadese della McGill University e dell'Università di Toronto che è stato pubblicato nel dettaglio su Current Biology. Lo studio ha fatto emergere interessanti differenze sui due sessi. I maschi sono capaci di ricordare più chiaramente le loro precedenti esperienze dolorose rispetto alle donne. Essi risultano infatti più stressati e sensibili quando ritornano nel luogo in cui hanno vissuto un periodo negativo e buio. Questo atteggiamento non è invece emerso tra le femmine.

I ricercatori della McGill University e dell’Università di Toronto hanno condotto questo studio cominciando con un esperimento sull'ipersensibilità al dolore nei topi. Hanno subito trovato sorprendenti differenze nei livelli di stress tra topi maschi e femmine. Questa scoperta li ha incoraggiati ad indagare sulle medesime differenze anche nel genere umano. Hanno riscontrato le identiche differenze che erano evidenti tra topi maschi e topi femmine.

Gli esseri umani hanno valutato il livello del dolore su una scala di 100 punti e dei topi è stato valutato il dolore per la velocità con cui si sono allontanati dalla fonte di calore. Subito dopo questa esperienza di dolore di basso livello, è stato sperimentato un dolore più intenso. Quando sono stati portati nella stessa stanza del test precedente, gli uomini hanno valutato il dolore da calore più alto di quello che avevano avuto il giorno prima, e più alto di quello delle donne. Allo stesso modo i topi maschi che erano ritornati nello stesso ambiente hanno mostrato una risposta acuta al dolore termico, mentre i topi collocati in un ambiente nuovo e neutro no. Per confermare che il dolore fosse aumentato a causa di ricordi del dolore precedente, i ricercatori hanno iniettato nei topi maschi un farmaco noto per bloccare la memoria. E' in questo caso che i topi non hanno mostrato segni del dolore ricordato.