Francia, il mistero della moto senza pilota

Un video registrato dalle telecamere di un autostrada francese ritrae una moto sfrecciare a tutto gas. Ma in sella non c'è nessuno

Una moto che sfreccia in autostrada. Sembra un video come tanti, quello girato dalle telecamere di sicurezza dell'autostrada A4, in Francia. Peccato che in sella alla moto non ci sia nessuno. (guarda il video).

Il filmato è stato registrato all'altezza dello svincolo di Maisons-Alfort, vicino a Creteil, nel nord della Francia.

Nelle immagini si vede una moto percorrere a tutta velocità un tratto di autostrada. Sul mezzo non siede nessuno eppure la moto riesce a tenersi in equilibrio, sbandando leggermente da sinistra a destra ma riuscendo ad andare avanti per diverse decine di metri senza mai cadere.

Fotomontaggio o moto fantasma? Il dubbio rimane, anche se il quotidiano Le Parisien potrebbe avere risolto il mistero.

La moto aveva un pilota che però è stato sbalzato dalla sella dopo un incidente. La forza di inerzia ha spinto avanti il mezzo per diverse centinaia di metri - sembra 600 - prima di fermarsi.

Una risposta che sembra credibile, anche se gli amanti del paranormale preferiranno credere alla versione più "misteriosa".

Commenti

ziobeppe1951

Mar, 13/06/2017 - 22:02

È come quando il fantino viene disarcionato, il cavallo continua imperterrito la sua corsa

cgf

Mer, 14/06/2017 - 00:35

oppure una Google-bike.

Fjr

Sab, 17/06/2017 - 09:40

Ma quale paranormale si chiama forza centrifuga se uno casca e la moto è in piedi prosegue per la sua corsa anche per più di dieci metri quante volte lo abbiamo visto nelle gare di motociclismo,ma che articolo è?

Martinico

Sab, 17/06/2017 - 12:30

Trattasi di una nuova arma sofisticata delle Forze Armate Americane. Hanno testato l'uomo invisibile capace di mimetizzarsi ovunque... Presto anche quella moto sarà invisibile e allora nello sfondo vedremo solo il guard rail... Vedrete che articolo ne uscirà fuori.

precisino54

Dom, 18/06/2017 - 10:13

X Fjr e ziobeppe1951; indubbiamente una moto non è come un cavallo che continua la sua corsa indifferentemente dall'avere ancora un fantino in groppa, un cavallo in natura galoppa autonomamente, comunque l'accostamento non è poi così assurdo; la questione è se mai perché la moto "avendo disarcionato" il pilota continui così a lungo senza un chiaro rallentamento, quasi avesse la manopola del gas bloccata, possibile nei mezzi da gran turismo. Il principio fisico per cui i mezzi a due ruote si reggono in equilibrio è quello del giroscopio, non la forza centrifuga, in questo caso poi la massa del veicolo, il baricentro basso e le ruote grosse agevolano il tutto mantenendo stabile il mezzo; l'avancorsa importante, classica di mezzi simili, li rende stabili e inerziali alle variazioni di direzione. In definitiva penso che sia un filmato costruito, e non la conseguenza di un incidente, vista anche la ripresa perfetta e la mancanza di altri veicoli a ridosso.

precisino54

Dom, 18/06/2017 - 10:24

Se il tutto fosse la conseguenza di un incidente, con il pilota disarcionato, il buon senso porterebbe a pensare che le macchine intorno, che sembrano quasi fare scudo tenendosi a distanza, si sarebbero fermate per prestare i soccorsi al "malcapitato" invece continuano stranamente tutte a distanza tra loro bloccata, nessuno che tenti di avvicinarsi o di superare. La ripresa non è di certo effettuata da un fantomatico servizio di sicurezza ma solo da un "privato" che riprende con un telefonino e commenta in toni per niente allarmati, anche se non conoscendo il francese non so cosa dica.

precisino54

Dom, 18/06/2017 - 10:29

Ovviamente non è da escludere, in assoluto, che possa che trattarsi di un "drone" molto particolare con comando remoto, per cui si risolverebbe la questione del come si sia messa in movimento senza particolari sbandamenti e perfettamente in asse con la sede stradale.