Sei consigli pratici per vivere intensamente l'estate

6 consigli pratici per non lasciarsi sfuggire un solo attimo di questa stagione vitale e ricca di momenti emozionanti

È estate e tutto rallenta. La quotidianità segue un ritmo diverso e addirittura certe attività che ci hanno accompagnato costantemente nelle stagioni precedenti si arrestano. La scuola finisce e tutti gli impegni legati ad essa si disintegrano. La mancanza della routine però può destabilizzare perché spesso e volentieri la nostra identità si forgia grazie ad essa.

L’estate è la stagione in cui ci si regala del tempo per noi stessi e per viaggiare, esplorare nuovi mondi e inedite realtà. L’ estate appartiene alla dimensione del “Qui” e “Ora” in cui si fa pace con il “far niente”. È l’occasione per imparare cose nuove che ci consentono di metterci in gioco e cogliere inedite sfaccettature del proprio essere (che spesso e volentieri ci sfuggono!). Soprattutto chi ha da sostenere gli esami di maturità, risulta reduce da un grande carico di stress. Una prova del genere ci segna; rende tesi e vulnerabili. Dopo aver affrontato un esame si percepisce un inaspettato e meritato senso di liberazione. Si ha subito voglia di buttarsi a capofitto in nuove esperienze e avventure e magari pianificare un viaggio o una vacanza al mare con gli amici.

Ecco 6 consigli utili per godersi a pieno l’estate dopo la scuola e gli esami rendendola indimenticabile e non sprecare nessun attimo di vita da vivere pienamente.

1) RALLENTARE: vivere il più possibile la dimensione del “qui” e “ora” stando lontani dalla frenesia e dal caos del quotidiano che non consente di vedere con lucidità e analizzare bene le situazioni che ci accadono;

2) FESTEGGIARE IL TRAGUARDO: organizzare una festa con i compagni di classe e anche gli insegnanti: serve per conoscerli meglio e sotto altri punti di vista che non emergono nella vita scolastica; la festa è una sorta di “premio” che ci si concede e che aumenta la stima che si ha di sé;

3) LEGGERE TANTO: liberi dagli impegni scolastici si possono riprendere tutte le letture piacevoli che avevamo accantonato; leggere alimenta la mente di nuovi imput e stimola e amplifica la creatività. La lettura di un libro permette di mantenere allenato il cervello ed è fonte di nuove idee legate al proprio futuro;

4) CIRCONDARSI DI GENTE POSITIVA E VERA: dedicarsi a chi merita veramente la vostra considerazione, il vostro tempo, le energie e le emozioni;

5) PERDERSI NELLA BELLEZZA DI UN TRAMONTO: recuperare il contatto con la natura. Secondo ricerche psicologiche recenti il contatto con la natura arreca benefici all'organismo perché aumenta la quiete e la vitalità;

6) ANDARE VERSO I “LUOGHI DEL CUORE”: visitare posti in cui sentirsi in pace con se stessi e col mondo che ci circonda e sperimentando un’inedita Beatitudine. Scoprire posti inediti e avventurarsi in essi senza riserve e limiti ci consente di metterci in gioco , “osare”, sperimentare.