Pelle luminosa e giovane con i rimedi ayurvedici

Ecco come avere una pelle radiosa grazie ai segreti della medicina ayurvedica, che sfrutta i poteri dei rimedi naturali abbinati a un’alimentazione equilibrata e a uno stile di vita sano

È possibile avere una pelle radiosa e in salute grazie ai rimedi della medicina ayurvedica. Per individuare il trattamento più adatto a sé, è importante conoscere il proprio tipo di pelle. Vata, Pitta o Kapha sono le tre principali tipologie individuate da questa disciplina; a ciascuna di esse corrisponde un preciso programma di bellezza.

Ad esempio, le persone del gruppo Vata devono idratare la pelle secca con creme nutrienti e oli massaggianti, integrando i trattamenti estetici con una dieta ricca di liquidi, mentre chi rientra nella tipologia Pitta dovrà prestare particolare attenzione ai cibi piccanti e speziati oltre che ai fattori atmosferici che rischiano di danneggiare la loro epidermide già troppo sensibile. Al contrario, la pulizia profonda è fondamentale per le pelli Kapha, che, data la loro propensione alle impurità, farebbero meglio a stare lontane dagli oli eccessivamente grassi e unti.

Come già anticipato però, i prodotti cosmetici da soli non bastano, ma devono essere abbinati a un regime alimentare appropriato che agisce dall’interno, fornendo all’organismo i nutrimenti e le sostanze di cui necessita per il suo corretto funzionamento. Una dieta a base di ingredienti freschi, salutari e il più possibile naturali favorisce infatti il processo di rigenerazione cellulare, riduce la produzione di impurità nel corpo, facilita la digestione e ripara i tessuti danneggiati, migliorando in ultima battuta l’aspetto dell’epidermide.

L'alimentazione aiuta sicuramente a mantenere la pelle idratata, ma se ciò non dovesse bastare si può sfruttare il potere curativo delle erbe, degli oli essenziali e in generale degli ingredienti naturali, apprezzati per la loro efficacia nel rimuovere delicatamente le impurità e le tossine.

La cura della pelle passa però anche dalle abitudini quotidiane come il sonno. Gli esperti consigliano di andare a letto presto, preferibilmente prima delle 22, e bere una tazza di latte caldo per conciliare il riposo. Di sera, andrebbero inoltre evitate le attività sportive che sono stimolanti per definizione.

In alternativa, si possono eseguire alcuni esercizi di respirazione che, abbinati alla meditazione, rafforzano i muscoli e le giunture, migliorano la flessibilità e la circolazione sanguigna, allentando le tensioni e scacciando via i malesseri.