Quando le vacanze sono fonte di stress

Le tanto attese vacanze possono tramutarsi in un incubo quando si parte coi figli. Lo conferma un recente sondaggio che dimostra che la maggior parte deelle coppie italiane torna dalle vacanze con più stress e nervosismo di prima

Le vacanze sono il momento più atteso dell’anno in cui poter rilassarsi e divertirsi. Esse possono però rivelarsi un vero e proprio incubo.

Dai risultati di un sondaggio condotto da Groupon, si stima che per il 12% dei nostri connazionali organizzare la vacanza perfetta, quella tanto desiderata e sognata risulta stressante e faticoso quanto traslocare, divorziare e cambiare lavoro. Le vacanze non sono per tutti un periodo tranquillo soprattutto quando si hanno figli. I momenti di intimità in vacanza col partner si riducono quando le coppie partono in vacanza coi figli. l 40% dei genitori italiani dichiara di non aver tempo di fare attività con il partner d’estate. Il 46% ammette di fare meno sesso durante le vacanze da quando ci sono i bambini.

Dallo stesso sondaggio emerge inoltre che durante il periodo delle vacanze molte coppie litigano di più. 2 coppie su 5 litigano almeno 1 volta a settimana nel periodo estivo. Tra queste un 9% litiga una volta al giorno per la gestione delle vacanze e delle attività quotidiane con cui impegnare i bambini. L’8% litiga più di una volta al giorno trasformando la vacanza in una vera e propria disputa.

Spesso si torna dalle vacanze più stressati e nervosi di prima. Ecco perché molte coppie preferiscono recarsi in vacanza da soli. Ciò non è possibile per la maggior parte di esse perché la vacanza rappresenta ancora il momento in cui poter stare tutti insieme lontani dalla routine quotidiana e dal lavoro.

L’ideale sarebbe organizzare una vacanza per i figli e un’altra, separata per i genitori. Sono poche le coppie che riescono a ritagliarsi del tempo proprio. Solo il 20% dei genitori italiani riesce a partire per qualche giorno senza figli grazie all’aiuto di nonni e familiari che si prendono cura dei loro figli.