Paesaggi e cultura del Monferrato raccontati dai giovani fotografi

Il concorso per professionisti e fotoamatori "Tram...anda il Monferrato lanciato da Fondazione Italiana Accenture per valorizzare questo territorio piemontese ancora troppo poco conosciuto

Ultimi giorni per partecipare al concorso fotografico Tram…anda il Monferrato promosso da Fondazione Italiana Accenture che si propone di raccontare attraverso le immagini le "trame", ovvero, l’essenza di una terra ancora troppo poco conosciuta come quella del Monferrato. Il contest premierà le 12 migliori fotografie che, attraverso un semplice scatto, saranno in grado di evocare il patrimonio storico, architettonico, la tradizione e l’eredità culturale di un territorio senza tempo.

Il concorso è aperto a giovani fotografi e fotoamatori under 35 (che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età) che vogliono condividere e raccontare ciò che li ha colpiti di questo affascinante territorio piemontese. Ogni partecipante può gareggiare con un massimo di 5 scatti per ogni soggetto indicato dal regolamento, rappresentativi del Monferrato casalese ma potrà concorrere per il numero di soggetti (set) desiderato senza limite alcuno. Ammessi tutti i generi fotografici: dal paesaggio all’architettura, dalla street allo still life, dalla foto naturalistica al reportage.

L’iscrizione al concorso è gratuita, i partecipanti potranno inviare la propria candidatura sul sito http://tramandailmonferrato.ideatre60.it e caricare i loro scatti fino al 13 giugno 2016.
Il voto della giuria popolare e della giuria tecnica definirà la rosa dei 12 vincitori che avranno la possibilità di accedere gratuitamente ad un workshop di fotografia organizzato da Leica Akademie dal 24 al 25 settembre 2016.

Come sottolinea Diego Visconti, presidente di Fondazione Italiana Accenture: “Con Tram…anda il Monferrato vogliamo raccontare l’eredità culturale e il valore di un territorio ancora poco conosciuto mettendo in risalto la sua cultura, l’enogastronomia, la storia, l’architettura, i paesaggi mozzafiato e la natura. Questo progetto rappresenta la prosecuzione di un percorso iniziato nel 2013 con il progetto Trame di Lunigiana, un esempio positivo di come sia possibile mettere a sistema attività, risorse e operatori sociali per generare valore e occupazione grazie a un innovativo strumento di marketing territoriale”.