Volere è potere: allenare la forza mentale

Come allenare il "carburante" delle nostre azioni per perseguire i propri obiettivi e raggiungere il successo

Quando decidiamo di perseguire un obiettivo o prendiamo una decisione che ci consente di cambiare la nostra esistenza il nostro alleato privilegiato è la Forza di Volontà. Essa è una sorta di “forza mentale”, il "carburante" delle nostre azioni che ci consente di raggiungere le mete che ci siamo prefissati. Essa si ciba di coraggio e consapevolezza.

La consapevolezza è una condizione necessaria ma non sufficiente per raggiungere il cambiamento desiderato. La consapevolezza senza azione non ha alcuna base, si disperde nel nulla. La nostra forza di volontà necessita di essere allenata ogni giorno. Spesso e volentieri viene meno perché si è più attratti più dal piacere immediato che dalla felicità a lungo termine. Vogliamo ottenere i risultati che desideriamo con facilità e in poco tempo ma non sempre è possibile ciò. Ci sono traguardi che prevedono fatica, sacrifici e pazienza. Diventare consapevoli di questa verità è già il primo passo per accrescere la nostra forza di volontà.

La forza di Volontà ha un potere immenso nella nostra esistenza. Ci rende responsabili, forti, coraggiosi e perseveranti. Ci rende i "fautori" del nostro destino. Siamo noi che facciamo scelte e prendiamo decisioni. Tramite esse guidiamo la nostra esistenza verso ciò che desideriamo e ciò che ci rende felici e performanti.

Ecco 7 consigli preziosi per allenarla e permetterle di diventare una costante nelle nostre azioni:

1) Stipulare un contratto con se stessi: stilare dei buoni propositi, delle regole da rispettare e delle azioni da compiere quotidianamente come se si scrivesse un contratto vero e proprio. Esso deve essere un contratto unilaterale e inviolabile;

2) Porsi degli obiettivi: stilare una lista di scopi e mete da raggiungere. Gli obiettivi devono essere specifici, non generici, misurabili ;

3) Stabilire delle scadenze: serve per imporsi un’autodisciplina e per non sprecare tempo. Quando non si definisce un tempo entro cui l’obiettivo deve essere concretizzato si tende a procrastinare e rimandare;

4) Usare la tecnica immaginativa: visualizzarsi mentre si compiono le azioni che servono per il perseguimento del proprio obiettivo. Le immagini mentali fanno acquisire forza e potere alle azioni che dovremmo compiere. Solo così la mente imparerà ad accettarle e a farle proprie;

5) Essere costanti: seguire una sorta di "routine" nel pieno rispetto del contratto stipulato con se stessi;

6) Mantieni ciò che prometti: ti consente di fare un’autoselezione delle promesse; aumenta la stima che si ha di sé e quella degli altri che imparano a fidarsi di te; serve per fare meno promesse;

7) Darsi delle ricompense: concedersi uno sfizio o un premio dopo il superamento di ogni step del proprio percorso; serve ad automotivarsi.

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Dom, 17/06/2018 - 14:14

Volere è potere? Una delle più grandi sciocchezze della storia del pensiero umano. Simile alla Corazzata Potemkin di Fantozzi. Ma c'è chi ci crede. Specialmente chi, su queste stupidaggini, ci campa. Basta volere fortemente qualcosa per poterlo realizzare? Quindi chiunque può decidere di cambiare le proprie caratteristiche di carattere, personalità, predisposizione artistica, capacità professionali, con la semplice “forza di volontà”? E se la volontà non c'è si può "volere di volere"? E cos'è la volontà? E' un atto volontario o no? Se mi sveglio un mattino e "voglio" essere un artista, posso diventarlo con un semplice atto di volontà? Dove le insegnano queste perle di scienza; nei corsi serali del Burundi? “Ma mi faccia il piacere”, direbbe il buon Totò.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 17/06/2018 - 16:27

E vai con gli articoli da sala d'aspetto della parrucchiera e da leggere sotto l'ombrellone. Mi sa che avete scoperto un nuovo filone da affiancare elle telenovelas sugli amori dei VIP. Auguri.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Lun, 18/06/2018 - 21:57

Cambiate la fotografia e mettetene una degna di un vero atleta, le bretelle dei reggiseni c'entrano come i cavoli a merenda!

Ritratto di Mariangela_Cutrone

Mariangela_Cutrone

Mar, 19/06/2018 - 12:15

C'è una letteratura psicologica su questi argomenti Giano. Evidentemente lei è rimasto indietro coi tempi quando le scienze umane non avevano alcun valore. Non sono argomenti da parucchiera o da sotto l'ombrellone!!! Il suo modo da ragionare è da perdente perché chi vuole può!!!

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 19/06/2018 - 14:02

La storiella del “Volere è potere” e della “Forza di volontà” la sento raccontare fin da quando ero ragazzo. E non ci ho mai creduto. Anzi, sono convinto che sia del tutto sbagliata e che siano solo facili slogan ad effetto senza alcun fondamento scientifico. Quindi, se c’è qualche teoria vecchia e superata è proprio quella esposta in questo articolo.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 19/06/2018 - 14:17

Negli USA, dopo decenni di esaltazione della psicologia, della psicoanalisi e delle relative terapie (la gente andava dall'analista come noi andiamo al bar o in pizzeria), la gente non ci crede più, mette in dubbio l'efficacia delle terapie (sempre lunghe, costose e con scarsi risultati) e l'intera cultura e "letteratura psicologica" (come la definisce lei). Se la psicologia è in crisi e gli studi degli analisti sono sempre più vuoti, ci sarà un motivo? No?