Liti, veleni, eredità Oriana Fallaci raccontata dalla sorella Paola

È la nostra Hemingway nazionale, più o meno, con tanto di elmetto e bandoliera (dove immaginiamo teneva i nastri per l’Olivetti Lettera 32), quindi è scontato che, anche dopo morta, la sua fama continui vigorosamente a correre su due binari: i libri che ha scritto e l’immagine di se stessa che ha costruito tra mille avventure e polemiche. Appuntamento, dunque, questa sera alle 23.40 su Raiuno per lo Speciale Tg1 dedicato a Oriana Fallaci (tra parentesi, dopo la decisione dell’azienda, l’estate scorsa, di rilanciarne il coté documentaristico, lo Speciale Tg1 sta diventando programma di sicuro appeal: si veda l’ultima puntata su e con Paolo Conte, curata da Vincenzo Mollica).
Naturalmente, l’attesa è rivolta alle possibili dichiarazioni che la sorella della scrittrice, Paola Fallaci, potrebbe fare a proposito delle controversie legali tra lei e suo figlio Edoardo Perazzi, che Oriana ha voluto nominare erede unico: «Di fatto Paola Fallaci - ci anticipa da New York Mary Giuffrè, giornalista autrice del reportage in onda questa sera - parlerà molto anche di tali questioni, in questa che è la sua prima intervista televisiva in assoluto. Anzi, ci sarà un blocco della trasmissione dedicato solo all’eredità, al testamento, all’appartamento newyorkese, alla casa di Greve in Chianti, ai diritti sui libri editi e a quelli sugli inediti. Per la prima volta gli spettatori potranno ascoltare la versione completa di Paola». Da contrapporsi a quella di suo figlio (o «ex-figlio», come lo chiama lei) Edoardo, con cui litiga dal 2006 (per esempio sulla pubblicazione dell’inedito Un cappello pieno di ciliege: «Dovrai passare sul mio cadavere» gli disse Paola. «È nelle ultime volontà di Oriana» le rispose Edoardo. Alla fine uscì). «La figura di Paola - ci dice Monica Maggioni, conduttrice dello Speciale - è interessantissima proprio perché non si capisce dove, nei suoi rapporti con Oriana, finisca l’affetto e inizi la rivalità».
Per il resto, il programma offrirà un ritratto a tutto tondo di Oriana Fallaci attraverso materiale inedito come una sua intervista per la Rai fatta da Pino Scaccia all’epoca della prima Guerra del Golfo, montata con spezzoni dal «dietro le quinte». Ci saranno poi i ricordi dell’americano Charlie Rose, suo ultimo intervistatore, il faccia a faccia parecchio «muscolare» tra Oriana e Marco Zatterin durante la presentazione di un libro, la visita al famoso appartamento di New York e ai luoghi dell’amore con Alekos Panagulis. E, of course, qualche attimo di tensione: vedremo se con l’Islam o tra eredi.