Londra, uccide la moglie con un telecomando tv

Il lancio del telecomando tv come
atto estremo di una baruffa coniugale può anche risultare
fatale: un ingegnere
elettronico londinese ha ucciso la moglie
colpendola su un’arteria vertebrale fragile

Londra - Il lancio del telecomando tv come atto estremo di una baruffa coniugale può anche risultare fatale. È successo in Gran Bretagna dove un ingegnere elettronico londinese ha addirittura ucciso la moglie colpendola su un’arteria vertebrale fragile che le ha immediatamente provocato un’emorragia cerebrale.

Il tragico incidente L’uomo, Paul Harvey di 46 anni, è stato arrestato e dovrà scontare 3 anni di prigione. "Ha solo scagliato il telecomando contro la moglie - ha detto il suo avvocato Jonathan Goldberg - ma per sfortuna ha colpito un’arteria debole di cui nessuno era a conoscenza. E' stato un evento veramente incredibile e fortuito, come vincere una lotteria". A Harvey è stata comunque attribuita la responsabilità del gesto violento e ostile, frutto di continue discussioni con la moglie per il fatto che l’uomo manteneva un’altra precedente famiglia.