Ménage à trois: ecco il sogno erotico

Il 65 per cento degli uomini italiani, e il 25 per cento delle donne, sogna un "menage a trois". Ma i maschi nostrani sono i meno propensi al mondo a tresche e avventure. In Inghilterra spopola il bondage

Roma - Ossessioni, fantasie e desideri. Li svela l’indagine "Qual è la tua ossessione segreta?", condotta in 7 Paesi (Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna, Russia, Germania, Italia, Spagna) per conto di Calvin Klein da "iModerate Research Technologies", che ha coinvolto 8mila persone intervistate, tra uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 45 anni.

"Menage a trois" sogno italiano Il risultato più netto, per quanto riguarda l’Italia, è che il 65% degli uomini ed il 25% delle donne pone al primo posto fra la proprie fantasie erotiche quella di un "mènage à trois". L’indagine rivela poi che le italiane, più che gelose del partner, sono attente a se stesse. Se la chirurgia estetica, nella classifica mondiale è la seconda ossessione più frequente, sorprendentemente, per il 44% delle italiane è la prima. La gelosia per il partner, al primo posto tra le ossessioni mondiali, per le italiane invece retrocede in seconda posizione (43%), dopo appunto la chirurgia estetica. In Europa, al primo posto tra le ossessioni delle donne ci sono l’ex amante, l’essere legate e il guardare video pornografici, presunta prerogativa maschile, ora usurpata dal gentil sesso.

Gli italiani preferiscono il lato B Dai dati emergono elementi nuovi, ma anche conferme degli stereotipi più diffusi, come quello che gli uomini, quando pensano alle donne, si concentrano sulla fisicità: il seno (primato americano con l’83%), il "lato b" (al primo posto nelle preferenze degli italiani, con il 73%), la lingerie e le gambe. Comunque, i dati dell’indagine parlano chiaro, ormai, il sentimento dell’amore è stato "smitizzato". Lo scatto della cosiddetta "scintilla" dipende dagli ormoni e dai feromoni. Per le donne, se c’è qualcosa che accende il corpo e il cuore, è l’odore dei maschi.

Italiani "casti", italiane "fantasiose"
Ma i maschi nostrani brillano anche per un altro record, quello di avere la percentuale più bassa al mondo di preferenze per avventure e tresche amorose (21%). E, come la controparte maschile, le donne italiane guadagnano il primato mondiale nella fantasia di un menage à trois (25%).

Americani fanatici del porno e delle star Ogni paese ha le sue ossessione. Gli Stati Uniti, ad esempio, occupano il primo gardino del podio per la pornografia assieme ai canadesi (65%), che nella lista delle ossessioni mondiali è in seconda posizione. L’autoerotismo è la fantasia segreta per il 62% dei maschi americani, seguita dall’ossessione per ex amanti (35%) e per le celebrità (22%).

Giocattoli sessuali Non dissimili le passioni delle compatriote: la masturbazione incassa il 41% di segnalazioni e la passione per le celebrità il 37%. Una donna su quattro ammette di essere attratta dal "giardino accanto", mentre i "sex toys" sono gli oggetti delle fantasie di americane (45%), canadesi (44%) e tedesche (40%). La passione per donne più giovani e il "mènage à trois" sono le priorità tra le fantasie, per gli uomini canadesi, russi e spagnoli, ma i campioni del desiderio verso le donne giovani sono i tedeschi (70%).
Molto bondage siamo Inglesi
Gli inglesi sono i più favorevoli al mondo al sesso "strano": amano le pratiche di bondage, ovvero l’essere legati (25%) e condividono con gli americani il primato nella fantasia del travestimento. Riguardo le avventure e la gelosia, le donne inglesi sono le più gelose, seguite dalle russe.

Spagnoli registi "fai da te"
Per quanto riguarda i maschi, i più gelosi di tutti sono i russi, mentre sei spagnoli su dieci fantasticano sulle storie amorose "extraconiugali", superando tutti anche nella fantasia di girare un video porno (45%).