Mafia, delitto Di MatteoCinque ergastoli ai boss12 anni a Spatuzza

Dopo 4 ore di camera di consiglio, è stata emessa la sentenza per il sequesto e l'omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo, il figlio del pentito di mafia Santino, ucciso e sciolto nell'acido nel '96

Palermo - Dopo quattro ore di camera di consiglio, dall'aula bunker del carcere Pagliarelli di Palermo è stata emessa la sentenza per il sequestro e l'omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo, il figlio del pentito di mafia Santino Di Matteo, ucciso e sciolto nell'acido nel 1996 dopo 779 giorni di prigionia.

Cinque ergastoli. Il collaboratore di giustizia Gaspare Spatuzza è stato condannato a 12 anni di reclusione in quanto gli è stata riconosciuta l’attenuante generica della collaborazione. Condannati all’ergastolo il boss latitante Matteo Messina Denaro, Francesco Giuliano, Giuseppe Graviano, Luigi Giacalone e Salvatore Benigno. Accolte in pieno le richieste del pm Fernando Asaro. Per Spatuzza aumentata la pena richiesta dalla procura: da 10 a 12 anni.