Mamma "apprensiva" multata per stalking

Chiamava il figlio al telefono anche 49 volte al giorno, un tribunale austriaco l'ha multata per stalking. "Volevo solo parlargli"

Klagenfurt - La mamma è sempre la mamma. Quasi sempre. A volte da vigile sentinella dei pargoli si trasforma in persecutrice. Telefonica. E ' successo a una austriaca di 73 anni che è stata condannata a pagare una multa di 360 euro perchè per due anni e mezzo ha bersagliato di telefonate il figlio. E potrebbe sembrare un'esagerazione, una puntigliosità mietteleuropea. Ma 49 chiamate sono troppe anche per il figlio più devoto.

"Volevo solo parlargli" E il tribunale ha preso sul serio la richiesta del di lei figlio. Riconosciuta colpevole del reato di stalking, la madre si è giustificata con il giudice dicendo: "volevo solo parlargli". A riferire l’accaduto a Klagenfurt è il quotidiano Kleine Zeitung, spiegando come l’imputata abbia implorato il giudice in aula: "La prego, vostro onore, per favore mi prosciolga -ha detto- non faccia così".