Una mamma per le mamme, partendo da un call center

Il numero aiuta le donne a cercare «tate» affidabili

Marzio Fianese

Un filo diretto con tutte le mamme per dare informazioni, indicare strutture e soprattutto fornire i nomi di babysitter affidabili e competenti: così nasce l’associazione «Pronto Mamma», al servizio di tutti ed in particolare degli abitanti del X municipio. A presiederla Mariarosaria Rossi, dirigente di un’azienda nel settore delle telecomunicazioni, che proprio nella sua impresa ha attivato il numero telefonico (06.72900817) per rispondere alle domande delle mamme, aiutandole nelle loro esigenze. Prima fra tutte la ricerca di babysitter. Un’associazione di mamme costituita per le mamme, anche per dare loro informazioni sulle strutture e sui servizi, sempre troppo pochi, disponibili sul territorio e su come potervi accedere.
«Essere madre significa anche essere moglie, essere una donna, che quasi sempre lavora - spiega la Rossi - nella mia impresa ci sono molte donne e proprio ascoltandole ho scoperto che sul territorio mancano asili, soprattutto pubblici, tanto che molte mamme, dopo la gravidanza, non hanno potuto riprendere a lavorare». Così è nata l’idea di aprire un call center, attivo dalle 9 alle 18, che tra i suoi servizi mette a disposizione i riferimenti delle oltre quaranta babysitter iscritte all’albo del Comune. Un’idea che ha riscosso successo tra tutte le mamme restie ad affidarsi al «passaparola» e che ora, tramite questo servizio, possono scegliere tra nominativi garantiti, perché si tratta di persone che hanno svolto corsi di formazione ad hoc.
Numerosi i progetti messi in cantiere da «Pronto Mamma», iniziative che daranno voce proprio alle esigenze manifestate da quanti si rivolgono all’associazione. «Nel mio call center la gente può dialogare - afferma Mariarosaria Rossi - col tempo oltre a offrire informazioni, il numero telefonico è diventato anche punto di riferimento per raccontare le proprie esperienze, per far luce sui problemi veri del X municipio, abbiamo creato anche un database in cui sono registrati tutti i nodi più critici».
Queste stesse testimonianze hanno spinto Mariarosaria Rossi alla sfida delle elezioni amministrative e alla scelta di candidarsi come consigliere al municipio X nella lista di Forza Italia, presentandosi come «una mamma per le mamme». Al centro del suo programma, appunto, la famiglia. «Sono io stessa una mamma - sottolinea la Rossi - sento che nel nostro quartiere molte cose possono essere fatte per i nostri figli, a partire dal fatto che servono asili nido e istituti superiori». E la sicurezza dei più piccoli è tra le priorità della presidente di «Pronto mamma», che punta su un progetto per la videosorveglianza delle scuole, deterrente all’accesso di estranei, e sulla maggiore presenza di forze dell’ordine e del poliziotto di quartiere sul territorio. Nella sua battaglia per le mamme la Rossi promette di voler coinvolgere anche gli altri imprenditori del municipio, affinché assumano donne e favoriscano il part-time.