Manaudou torna in vasca: «Ho voglia di gareggiare»

La campionessa del nuoto francese, dopo la nascita della prima figlia, si confessa: «Voglio qualificarmi per le Olimpiadi di Londra 2012». Si riaccenderà la sfida con la nostra Federica Pellegrini?

Due anni lontano dalla piscina, la nascita di una bambina e ora la voglia di riprendere a nuotare. Laure Manaudou, ex campionessa olimpica e mondiale, regina della vasca e del gossip sull'asse Francia-Italia, ha annunciato che tornerà a gareggiare, riaprendo così la rivalità con la regina del nuoto made in Italy, Federica Pellegrini. Ancora però non ha stabilito la data del rientro ufficiale: «Ho deciso di ricominciare a gareggiare - ha confidato la bella Laure ai media transalpini - non è in programma all'istante, ho bisogno di un po' di tempo, non sono certo in forma per un campionato del mondo. Ho bisogno di lavorare».
Secondo il regolamento previsto dalla federazione internazionale di nuoto la Manaudou potrebbe gareggiare già a partire dal 5 luglio. La finestra di fronte però dà direttamente sui Giochi di Londra del prossimo anno. «Ogni nuotatore che è stato alle Olimpiadi ha voglia di tornare, ma la strada è lunga e prima di tutto dovrei qualificarmi». Quanto al programma, tagliate le gare più impegnative sul piano della resistenza, sembra aver già deciso: «L'obiettivo sono i 100 e 200, a dorso ma soprattutto a stile libero - ha spiegato la francese, che dalla metà di ottobre ha ripreso ad allenarsi ad Auburn, negli Stati Uniti, sotto la guida di Brett Hawke, che allena anche Frederick Bousquet, suo compagno - per i 400 niente da fare, è una gara troppo lunga ormai. Conto di essere in forma la prossima stagione a livello internazionale. Ho preso venti chili e avevo bisogno di tornare in acqua».
Olimpionica dei 400 stile libero ai Giochi di Atene del 2004, la Manaudou ha vinto anche tre ori mondiali, prima di toccare il fondo con la brutta prova a Pechino: ma la bella Laure è stata sotto i riflettori anche per vicende extrasportive. Star in copertina per la burrascosa storia d'amore (passata dai cuori a bordo vasca agli anelli lanciati in faccia) con Luca Marin, azzurro del nuoto ora fidanzato con la Pellegrini, la campionessa francese proprio per seguire Marin si era trasferita in Italia con strascico di polemiche da sfiorare quasi la crisi diplomatica Italia-Francia.
Ma dopo appena tre mesi il suo soggiorno italiano si concluse con un licenziamento da parte della società che l'aveva tesserata, come pure la love story con l'azzurro. Nel 2009 l'annuncio dell'addio alle gare ad appena 22 anni. Ora il ritorno: avversarie avvertite, Laure Manaudou ci riprova e si riapre la sfida con la Pellegrini.