Un marzo più caldo e con molta umidità

Sergio Del Ponte

La temperatura più alta dello scorso marzo è stata di 18º nei giorni 25 e 30, mentre la più bassa è stata di 5º nei giorni 1 e 2; la media con i suoi 11º,3 è stata superiore di due gradi e mezzo a quella cinquantennale che è di 8º,9; tuttavia con questa media troviamo un allineamento con il marzo 2005 e 2004 durante i quali sono stati registrati rispettivamente 11º,6 e 11º,2; il graduale e costante aumento delle temperature primaverili nella nostra città lo notiamo invece guardando le statistiche del passato; se dividiamo in tre gruppi di quindici anni ciascuno il periodo che va dal 1962 ad oggi, notiamo che la media del primo quindicennio (1962-1976) è stata di 6º,7, del secondo (1977-1991) di 8º,1, del terzo (1992-2006) di 11º,1; questo lento ma progressivo processo verso temperature più elevate sembra, per ora, veramente irreversibile.
Una caratteristica del mese di marzo è stata la grande umidità; abbiamo avuto il 100% nei giorni 24, 26, 27 e 28. Nonostante ciò le precipitazioni sono state scarse: in tutto sono caduti 70 mm. di pioggia mentre la media normale è di 90 mm. sinora, da gennaio alla fine di marzo, ne sono caduti 173 mm. che sono molto pochi; infatti dovrebbero essere circa 310 e si può quindi parlare di siccità. Per quanto riguarda i fenomeni particolari del mese, ricordo una tempesta di mare e bufera di vento da sud-ovest del giorno 5 e l’eclissi parziale di sole del giorno 29.