Massa torna su una Ferrari: "Io sono lo stesso di prima"

Il pilota brasiliano a 79 giorni dall'incidente di Budapest torna a guidare una vettura di Formula 1. I test di Fiorano servono a Massa per ritrovare la confidenza con le gare anche se il suo ritorno è previsto dal 2010: <strong><a href="/video/ferrari_massa_torna_f1/id=massa_ritorno" target="_blank">guarda il video esclusivo -</a> <a href="/video/massa_pista_fiorano/id=massa_ritorno2" target="_blank">ancora Massa al volante</a></strong>

Fiorano - Torna in pista Felipe Massa. Il brasiliano, a 79 giorni dall'incidente di Budapest, rientra nell'abitolo di una monoposto da Formula 1. La Ferrari ha messo a disposizione del brasiliano una F2007 e la pista di Fiorano. Massa ha iniziato alle 10,30 con un giro di installazione. Poi il ferrarista ha percorso due serie: una da quattro giri, un'altra da sette giri. Poi dopo una lunga pausa ha ripreso, ma è stato fermato da uno scroscio di temporale. Proprio come a San Paolo, il mese scorso, al suo ritorno sui kart. Sembra esserci una "nuvoletta di Fantozzi" che lo perseguita. Massa non tornerà a competere nel 2009, il suo rientro in gara avverrà solo nel Mondiale 2010. Nel Gp del Brasile, in programma domenica a Interlagos, Massa sventolerà la bandiera a scacchi.

"Sono lo stesso bastardo di prima" Una decina di giri sulla pista di Fiorano per dare a tecnici e tifosi una buona notizia: "Quando ero in macchina sembrava che niente fosse successo: sono lo stesso bastardo di prima". Massa, tornato in pista con la F2007 a Fiorano, è molto soddisfatto della sua prova. "È andato tutto bene - ha detto - stavo molto bene fisicamente, sembrava che l’incidente del 25 luglio non ci fosse mai stato. Non ho avuto nessun problema di vista e oggi sarei pronto a fare non una, ma due gare di fila. Ovviamente ci sono dei tempi che, per precauzione, bisogna rispettare ma, salendo in macchina, posso dire che sono tornato quello di prima dell’incidente".