Maturandi, allarme matematica «La metà non raggiunge il 6»

Femmina e proveniente dalle regioni del Sud: questo l’identikit del migliore studente italiano. È quanto emerge dai dati diffusi ieri da Mariastella Gelmini, ministro per l’Istruzione. Secondo quanto dichiarato dal ministero, la maggior concentrazione in assoluto di ragazzi promossi va alla regione Calabria. Maglia nera invece a due regioni del nord-est, Veneto e Friuli Venezia Giulia, che hanno fatto registrate le peggiori performance: rispettivamente prima e seconda per numero di bocciature. Aumentano in generale i promossi agli scrutini (59,4%) e la matematica è sempre un’emergenza didattica: rispetto all’anno scorso, in cui c’era il 43,1% degli studenti ammessi con debito in matematica, c’è stato un ulteriore aumento di 2,6 punti percentuali.
Anche quest’anno le donne si sono confermate più in gamba e studiose degli uomini: «Negli esami di Stato il 98% delle donne ammesse all’esame si è diplomato, mentre tra i ragazzi ammessi si è diplomato il 96,7%. L’anno scorso invece si diplomò il 98% delle studentesse e il 96% degli studenti», ha concluso, ricordando che questo «è un dato che rimane costante a ogni cambiamento, ormai una realtà nella scuola».