Mercatino per la scuola

Mercatino di Natale per autofinanziarsi. Dimenticati dalle istituzioni, senza fondi per le prime necessità della scuola, l'Istituto Comprensivo «Montaldo» ha così deciso di allestire una serie di bancarelle con tutti i manufatti eseguiti dai bambini della scuola primaria da vendere per «racimolare» un fondo.
Nelle giornate del 10 e 11 dicembre la scuola elementare «Da Passano» si trasformerà nella piazza Walther di Bolzano. Tutti i bimbi sono all'opera con le loro manine, accompagnati dalle loro insegnanti e con l'aiuto di mamme e nonne per preparare piccoli oggetti di artigianato. Angioletti in carta e in pongo, portacandele, addobbi natalizi, centri tavola, decoupage ecc. Tutti manufatti realizzati con materiali di riciclo da vendere all'intero quartiere, se vorrà partecipare. Un piccolo investimento per poter ricavare qualcosa da investire per la scuola.
«Abbiamo necessità di comprare ad esempio il toner per le stampanti dei computer degli alunni - dicono le insegnanti - e per le fotocopiatrici. Sempre con questi soldi - continuano - ci possiamo anche pagare i tecnici per aggiustare questi macchinari».
La situazione finanziaria nelle scuole cittadine non è per nulla rosea. Altro che autogestione come aveva previsto il Ministero! Qui si tratta proprio di autofinanziamento altrimenti gli istituti scolastici non riescono ad arrivare nemmeno alla fine dell'anno scolastico in corso.
Così gli insegnanti devono ingegnarsi. E il mercatino di Natale sembrava davvero una chance simpatica ed allettante per attirare l'attenzione delle famiglie. «Tanto le istituzioni non ci considerano - dicono i genitori - il Comune non ci passa la carta igienica e lo Scottex per i nostri bambini, che dobbiamo comprare noi, come la carta per le fotocopie. Per non parlare - continuano - delle cartine geografiche che le abbiamo regalate noi alle classi o le hanno appese ai muri delle aule, grazie a delle fondazioni private. Per non parlare degli arredi, spesso e volentieri ceduti da uffici».
Il 10 dicembre, durante il mercatino di Natale, alla scuola primaria «Da Passano» ci sarà anche l'«Open Day». La scuola, cioè, sarà aperta per l'intera giornata al pubblico che vorrà andare a visitare classi e laboratori in previsione delle future iscrizioni alle classi prime. I docenti accompagneranno i genitori in un percorso conoscitivo delle attività che i loro bambini andranno a svolgere nel loro percorso scolastico alle elementari. E il 14 dicembre ci saranno le svendite delle rimanenze del mercatino natalizio.