Meridiana vola in Cina, decollato da Malpensa il Boeing per Shenzhen

Charter della compagnia aerea operativo fino al 28 settembre con un Boeing 767-300 di Air Italy. Dal 2 ottobre la rotta diventerà bisettimanale di linea

Meridiana vola in Cina con il primo volo charter decollato dall'aeroporto intercontinentale di Milano Malpensa, gestito da Sea, con destinazione Shenzhen. Il collegamento settimanale è operativo fino al 28 settembre, mentre dal 2 ottobre diventerà bisettimanale di linea con partenza ogni lunedì e giovedì.

“La nostra Compagnia vive un momento storico volando per la prima volta in Cina con il nuovo collegamento no-stop fra Milano Malpensa e Shenzhen - ha commentato il presidente di Meridiana, Marco Rigotti -. Siamo profondamente grati a tutti i partner di questa operazione, che ci hanno dato supporto e un caloroso benvenuto all’aeroporto della città cinese. Con loro ci auguriamo di crescere in questo nuovo mercato accogliendo a bordo dei nostri voli i nuovi ospiti cinesi diretti in Italia e in Europa”.

L’operazione prevede oltre 60.000 posti offerti con 113 rotazioni complessive. Il volo di linea in partenza dal 2 ottobre (IG3319) decollerà da Milano Malpensa (IG3318) alle 13.00 (arrivo a Shenzhen alle 07.20) e da Shenzhen alle 08.50; il tempo di volo dall’Italia è di poco più di 12 ore. La nuova linea sarà operata da un aeromobile Boeing 767-300 di Air Italy con una doppia configurazione: 248 posti in economy e 18 in Electa, la business class di Meridiana.

Meridiana avvia i collegamenti con la Cina in collaborazione con Dream Air e Tempus Network, due società leader nel mercato turistico cinese. Sia Milano, sia Shenzhen sono città importanti per le loro attrazioni turistiche e per gli intensi scambi commerciali. Nel corso del 2018 la compagnia aerea prevede di ampliare l’offerta di destinazioni in Italia e in Europa da proporre al mercato cinese in connessione con il nuovo volo fra Milano e Shenzhen.

Commenti

mariod6

Ven, 11/08/2017 - 15:16

Un augurio di cuore e congratulazioni ad un'azienda che investe. Questo sviluppo di Meridiana dimostra che Alitalia è gestita da cani e serve solo ad ingrassare alcune categorie sindacalizzate e politicizzate.