Mi stampo la sedia, arredare la casa con la stampante 3D

La nuova frontiera del design? La casa che si scarica da internet, come se fosse un brano musicale

Mash up collection / Diederik Schneemann

Scaricare gli oggetti da internet, come già facciamo con la musica. È questa la nuova frontiera del Design che, grazie alle stampanti 3D, si reinventa per diventare riproducibile e accessibile a tutti con un click. Una rivoluzione che mette al centro il cliente, non più soltanto utente che acquista l’oggetto, ma anche designer che personalizza il prodotto. Una tecnologia è già presente e sempre più diffusa in tutto il mondo, al punto che c’è già chi arreda la casa con oggetti di ceramica o plastica di qualsiasi tipo e dimensione scaricati dalla rete.

Diedeik Schneemann, un designer olandese che espone in zona Ventura-Lambrate, ha deciso di realizzare i suoi oggetti con la Stampante 3D. Visitare sua bottega è un modo per capire a che punto è arrivata questa tecnologia e conoscere le novità di questi anni. Tra queste c’è la possibilità di stampare prodotti di notevoli dimensioni, come la sedia realizzata da studio Schneemann.

L’altra innovazione di questi anni è che le stampanti 3D sono sempre più precise ed è quindi possibile realizzare oggetti molto complessi e dettagliati. Inoltre questa tecnologia consente ormai di utilizzare materiali diversi dalla plastica. La nuova sfida è creare oggetti di qualità usando la ceramica. Questi prodotti, disegnati al computer, possono quindi essere stamparti e cotti. Per dimostrare che è possibile realizzare ottimi lavori anche con questo materiale, Diedeik Schneemann ha realizzato alcuni porta zucchero in ceramica molto dettagliati, simili a quelli tradizionali realizzati a mano.

L’esposizione di Diederik Schneemann è anche un’occasione per interrogarsi sul futuro del copyright nel design. Sarà ancora possibile per i designer continuare a guadagnare grazie agli oggetti che creano, anche quando un gran numero di persone scaricherà gratuitamente questi prodotti da internet? Nei prossimi anni le stampanti 3D avranno prezzi accessibili a tutti, la questione rischia quindi di essere centrale per capire se questa tecnologia apre una nuova fase del design o è l’inizio della sua crisi.

Matteo Colombo

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 13/04/2013 - 16:10

inquietante e pericolosa tecnologia da bandire al più presto se sfugge al controllo umano tra 150 anni ci estingueremo come razza sul pianeta Terra

Cesare46

Dom, 14/04/2013 - 17:32

Cara "redazione" Siate almeno onesti e corretti, scrivete cosa costa una stampante 3D, forse non sapete che la stampante per stampare quella sedia costa D+ di un appartamento. per favoreeeeeee.

Stefano-123

Dom, 14/04/2013 - 18:51

Cesare46, veramente ormai i prezzi sono molto più bassi, si possono trovare tranquillamente a 2-3 mila dollari, che è un prezzo molto inferiore a quello dei computer pochissimi anni prima della loro larga diffusione. Non mi sorprenderei se nel giro di 2-3 anni i prezzi arrivassero a qualche centinaia di euro. Ovviamente parlo di stampanti più piccole, non in grado di stampare una sedia. Per stampanti di quelle dimensioni i prezzi salgono, ma ormai anche quelle nel giro di pochi anni arriveranno ad avere prezzi più che accessibili.