Malpensa Express, il biglietto si compra con lo smartphone

Lanciato il nuovo servizio di Trenord e Mastercard: basta sfiorare tornelli e totem dedicati con le carte abilitate o lo smartphone Nfc per salire a bordo del treno che collega il centro di Milano ai Terminale 1 e 2 dello scalo internazionale

Addio al tradizionale biglietto di carta per viaggiare con il Malpensa Express che collega MIlano ai terminal dell’aeroporto gestito da Sea. Ora acquistarlo è più facile, veloce e sicuro grazie all’innovativo servizio sviluppato da Trenord e Mastercard che consente di pagare il biglietto semplicemente avvicinando la carta contactless (di credito, di debito, prepagata) o lo smartphone con tecnologia Nfc (Near field communication) a uno tornelli e totem dedicati. Due totem si trovano nella stazione Malpensa Terminal 1, due a Terminal 2, uno nella stazione di Milano Porta Garibaldi in prossimità del binario 13 e un totem a Milano Centrale nei pressi del binario 3. Quattro invece i tornelli dedicati nella stazione di Milano Cadorna (due in entrata e due in uscita).

Con il servizio contactless, si potrà acquistare solo un biglietto di corsa singola per una persona. l sistema garantisce pagamenti sicuri perché le transazioni contactless utilizzano le stesse tecniche di sicurezza adoperate per gestire i pagamenti con tutte le carte tradizionali. Una volta a bordo i controllori verificheranno l’avvenuto pagamento con un lettore elettronico che hanno in dotazione. Con il servizio contactless, si potrà acquistare solo un biglietto di corsa singola per una persona.

Con la tecnologia contactless nessun pagamento può essere effettuato se il Pos non viene attivato; la carta funziona solo se avvicinata al Pos a meno di 4 centimetri di distanza e non si corre alcun rischio di doppio addebito. Anche qualora si sfiorasse più di una volta il Pos con la carta, sarà registrata una sola transazione. Sono abilitate al servizio le carte di credito, di debito e prepagate “contactless” dei circuiti Mastercard, Maestro e Visa. In Europa, solo Bratislava, Bucarest, Londra, Madrid e San Pietroburgo hanno lanciato pagamenti contactless nell’area dei trasporti metropolitani. In Italia è il primo esempio in assoluto con carte contactless. Oltre a Trenord e Mastercard, partner del progetto sono Intesa Sanpaolo, Mercury Payment Services, Ingenico Italia, NordCom e Sia.

IN UN VIDEO JAMES TONT SPIEGA TUTTO...

“Facile, veloce, sicuro” è anche il titolo del video tutorial che ha come protagonista “James Tont”, il personaggio dell’attore Fabrizio Fontana, cui Trenord ha chiesto di raccontare in maniera divertente il servizio destinato a dare una svolta senza precedenti all’esperienza di viaggio di migliaia di viaggiatori. Così Fontana, nei passi dello 007 “smart” nella stazione di Milano Cadorna ha coinvolto i passeggeri del Malpensa Express in simpatici sketch che nei prossimi giorni daranno vita a un video che sarà diffuso sui canali web e social di Trenord e delle aziende partner per far conoscere il nuovo servizio.

CLIENTI IN CRESCITA E SODDISFATTI

Le linee che raggiungono l’aeroporto fanno registrare una domanda in continua crescita, superando nel 2015 i due milioni di passeggeri (+6% sul 2014). Trend positivo anche quest’anno: nel luglio scorso i clienti del Malpensa Express sono stati in media più di 25mila al giorno, con un aumento dell’8% sul luglio 2015 e del 33% rispetto al luglio 2014.

Età media 40 anni, in leggera prevalenza uomini (55%), laureato (44%) o diplomato (48%), raggiunge l’aeroporto per lavoro nel 56% dei casi o per viaggi di piacere nel 34%. Il cliente del Malpensa Express sceglie il treno per la comodità di viaggio offerta (57%), velocità di spostamento (35%), per evitare problemi di traffico (30%) e costi di parcheggio (28%). Secondo l’ultima indagine di Customer Satisfaction relativa al primo semestre 2016, il 92% dei clienti è soddisfatto del servizio.

Un recente studio realizzato da Certet Bocconi e Mastercard, mette in evidenza come la possibilità di pagare con una carta contactless direttamente ai tornelli di accesso delle stazioni centrali abilitate e all'aeroporto di Malpensa potrebbe portare a un aumento del 17% su base annuale del numero dei passeggeri verso Milano città, semplificando e velocizzando le procedure di acquisto dei biglietti per i viaggiatori.

"L’integrazione delle tecnologie contactless alle attuali modalità di pagamento dei servizi di trasporto pubblico del Malpensa Express -spiega Oliviero Baccelli, direttore del Certet - è in grado di apportare benefici concreti ai passeggeri e alla collettività, come dimostrano i nostri studi, con vantaggi netti di carattere socio-economico e ambientale per oltre 40 milioni di euro".

Malpensa Express, ricordiamo, è il collegamento più rapido ed economico tra l’aeroporto internazionale e il centro di Milano. Trenord, garantisce 146 corse al giorno (erano 129 prima di Expo), 7 giorni su 7, dall’alba a dopo la mezzanotte. Complessivamente, Malpensa Express assicura 8 corse all’ora tra l’aeroporto e Milano, 4 per direzione.