Cucchiaio di legno addio: in cucina arrivano iPad e smartphone

A Technology for the kitchen va in scena l'innovazione per le cucine di tutti: dai forni ai pini di cottura fino alle cappe, che a volte scompaiono e riappaiono...

Forni che si controllano con gli Ipad, cappe che scendono dal soffitto o che si possono nascondere solo con un movimento della mano. Tecnologie applicate alla cucina, ma non proprio a portata di tutti, quantomeno nelle sue versioni di alta gamma.

Primo giorno di Technology for the kitchen, il salone di Euro Cucina, all’interno del Salone del mobile, dedicato alla tecnologia domestica. Le principali aziende del settore ogni anno mettono in mostra i prodotti che cercano di rendere sempre più facile la vita delle casalinghe o comunque di chi si trova ad utilizzare una cucina. Tra le proposte più innovative quella di Miele che ha appena lanciato sul mercato tedesco un forno che può essere controllato tramite un comune Ipad.

Siemens, invece, punta sulla cottura per induzione: le pentole possono essere collocate su un piano cottura che assomiglia più allo schermo di un tablet che ad una comune cucina. Anche Faber punta sull’interattività della cucina con una cappa che esce da sola dal soffitto e che può essere posizionata ad una distanza a piacere dal piano cottura. Sempre Faber propone anche, per ora solo in versione di prototipo, una cappa che si nasconde con un semplice movimento di una mano.

L’edizione di Euro Cucina, invece, è dedicata alla mobilia da cucina. Mobilia che si sposa con il design di alta gamma, come afferma Edi Snaidero, presidente del gruppo Snaidero presente al proprio stand: “La cultura aziendale che abbiamo qui in Italia non si può copiare".