Un drone si schianta contro il Duomo di Milano

Identificati tre coreani in città per Expo: stavano facendo riprese aeree della città

Piccolo "incidente aereo" a Milano e tanta paura per il Duomo. Un drone è finito contro un cavo di un cantiere della basilica dopo che chi lo stava manovrando ne aveva perso il controllo, più sotto, nella piazza.

Questa mattina, poco dopo le 9, la polizia è intervenuta su richiesta della Veneranda Fabbrica del Duomo. Un drone aveva, infatti, colpito il cantiere. Intervenuti sul posto gli agenti hanno identificato tre coreani che, in città per l’Expo, stavano facendo alcune immagini avvalendosi, appunto, di un piccolo drone di circa 50-80 centimetri. Quando ha urtato il Duomo, il velivolo si è rotto.

Nei confronti dei tre coreani la questura sta, ora, valutando eventuali illeciti penali.

Commenti

macchiapam

Lun, 22/06/2015 - 13:18

Beh, meno male che si è rotto il drone e non il duomo.

Vassili-Zamperlini

Lun, 22/06/2015 - 13:37

senti qua! Notizia Fresca : Piccoli disastri dissacranti! dedicato a tutti i bambini e agli adulti che amano giocare.. Un drone si schianta contro il Duomo di Milano oggi 12:00 22/06/2015 A proposito di disastri europei... questo ne è un piccolo esempio di diplomazia invisibile naturale,.. se sei contento che sia avvenuto.. un pò l'hai voluto anche tu.. Lo so che piacciono sempre i Disastri.. la vita deve essere Scherzo e gioco per piccoli e adulti.. O hanno perso il controllo del drone.. oppure hanno scelto l'azione Kamikaze finale!! ahahaha!!!! la polizia sta indagando... Per me sono la forza e la volontà della natura, che reagisce alle insolenze vaticane,.. ahahah!!!!

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 22/06/2015 - 14:01

Quello che non si vuol capire su questi droni è che possono essere facilmente usati non solo per spiare luoghi che possono essere pericolosi, come una centrale nucleare o altro ma essere utilizzati per fare attentati. Basterebbe aggiungervi dell'esplosivo e l'attentato, senza possibilità di rintracciare l'esecutore, è bello che servito.

Ettore41

Lun, 22/06/2015 - 18:02

Ma per favore, il "Drone", altro non e' che un giocattolo teleguidato, controllato per mezzo di un telefonino satellitare. Il Satellite vede la posizione del "Drone" e trasmette e le informazione. Il "Drone inoltre e' collegato con la sua telecamera al telefonino ed il controllore in questo modo lo guida. Diciamo che il Koreano ha manovrato male il giocattolino. Da qui alla possibile valutazione di illeciti penali ce ne corre. Smettiamola di far ridere il mondo. Questi giocattoli si possono comprare ovunque. (Tranne in Italia, mi sembra di capire).

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 25/06/2015 - 19:04

Ettore41, nell'ultima Guerra Mondiale erano usati dei giocatoli come trappole mortali per uccidere persone. Il drone sarà anche un giocattolo ma potrebbe essere usato per portare dell'esplosivo, tipo C4, di cui basta un piccolo quantitativo per far esplodere un intero palazzo, o peggio ancora un contenitore radioattivo o di guerra batteriologica. Collegarvi un detonatore a impulsi di comando elettronico non è cosa difficile e voilà che si ha una bella bomba e un attentatore inindentificabile e al sicuro, il tutto con un "giocattolo".