Homi Outdoor–Home&Dehors, l'abitare contemporaneo contamina interni ed esterni della casa

Il lifestyle contemporaneo in fieramilano dal 13 al 16 settembre. Tutte le novità del nuovo salone con 361 brand, di cui il 37% esteri provenienti da 19 Paesi. La casa è sempre più green e interga gli ambienti senza confini. Anteprima dei progetti vincitori della Design Competiotion che saranno esposti all'Expo di Dubai

L’abitazione abbatte i confini, diventa sempre più green e sarà concepita - e vissuta - non come spazio life delimitato solo dalle mura esterne ma anche aperto verso l'outdoor e le aree verdi in cui gli ambienti interno ed esterno si integrano. È questa la novità di Homi Outdoor–Home&Dehors, l’innovativo concept espositivo per operatori qualificati dedicato al mondo della decorazione e degli accessori per la casa da interni e da esterni in scena a fieramilano Rho dal 13 al 16 settembre.

Un solo salone con tutti i trend dedicati alle atmosfere di casa: dalle aree living ai terrazzi e giardini, dagli dagli accessori, alle decorazioni, agli arredi, includendo anche l’art de la table, il green, il tessile e la gadgettistica proposti da 361 brand, di cui il 37% esteri di 19 Paesi, tra le quali Germania, Francia, Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito.

Una tendenza legata al lifestyle che si sta sempre più affermando a livello globale con gli scambi di prodotti home cresciuti in media del 5,3% all’anno (337 miliardi di euro nel 2018) e quella di prodotti outdoor del 3,2% (37 miliardi di euro nel 2018) che proseguirà anche nel quadriennio 2019-2022 in cui il commercio mondiale di prodotti home è previsto in aumento del +4.9% medio annuo mentre quello di prodotti outdoor del +4.5%. Le importazioni di prodotti home sono stimate in crescita di circa 71 miliardi di euro, in maniera diffusa a livello geografico con importazioni in forte ascesa negli Stati Uniti (+17.3 miliardi di euro), Canada, Germania (+4.2 miliardi), Regno Unito, Francia, Olanda, Polonia, Spagna e Austria, Giappone (+3.4 miliardi), India, Corea del Sud, Tailandia, Australia e Vietnam.

La crescita del mercato outdoor si stima invece che possa crescere di 7,1 miliardi di euro con in testa alle importazioni Stati Uniti (+1.1 miliardi di euro), Canada (+211 milioni), Messico, Germania (+273 milioni), Regno Unito (+271 milioni), Francia (+220 milioni), Olanda, Svezia, Norvegia, Polonia, Sud Corea (+570 milioni di euro), India, Vietnam, Giappone e Arabia Saudita.

Nuove opportunità dunque per le aziende del made in Italy che hanno a disposizione una nuova piattaforma espositiva concepita per favorire al massimo gli incontri business sia sul mercato interno che su quelli esteri a cui sono stati dedicati investimenti ad hoc per l’incoming dei buyer in oltre 49 paesi tra Europa, Asia, Medio Oriente, Africa. Compratori top e architetti, che sono stai profilati per qualità e capacità di spesa con il supporto di Ice-Ita.

Nei Padiglioni 18, 22 e 24 di fieramilano il percorso espositivo e di visita si concentrano sulle macro tendenze dell’abitare contemporaneo che ha come filo conduttore il green, l'alto tasso di artigianalità, la contaminazione tra gli spazi, la sostenibilità.
Tendenze a Green per Dna dove sono protagonisti accessori d’arredo, nel segno della ricerca, del design e dell'artigianalità, prodotti con materiali all’avanguardia, capaci di adattarsi a situazioni differenti rispettando il comfort domestico. Un mix tra leader di settore e piccole realtà dotate di grandi potenzialità creative, dal design industriale all'artigianato. E ancora in Plastica dal cuore Eco, dove si alternano soluzioni e idee per un lifestyle sostenibile o il trend sempre più richiesto de La Cucina varca i Confini in cui si fa strada il Boundless Lifestyle con la contaminazione fra outdoor e indoor design.

OASI URBANA
Il percorso di Homi Outdoor - Home&Dehors propone anche la novità di Oasi Urbana, spazio ideale per incontrarsi, conoscersi, fare business, ispirato ai racconti di viaggio di Bruce Chatwin e all'iconico romanzo Il tè nel deserto di Paul Bowles, il progetto nasce da un concept di Cinzia Felicetti, direttrice di Marie Claire Maison ed è realizzato dallo studio /àr o/, guidato da Andrea Steidl e Raquel Pacchini. È un ambiente fluido e suggestivo con prodotti e soluzioni pensati per rendere meno marcati i confini dell'abitare

PROFUMI DI HOMI

All'ingresso del Padiglione 24, collocazione centrale per l’area dedicata alle profumazioni per l’ambiente: protagoniste fragranze, diffusori, candele, incensi, pot-pourri, in un un percorso sensorale in sinergia con le proposte della decorazione della casa.

ANTEPRIMA DI EXPO DUBAI 2020

Homi Outdoor–Home&Dehors ospita in anteprima nazionale i progetti vincitori della Design Competition Expo Dubai 2020, la call for ideas riservata a giovani designer under 35 e imprese, promossa da Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano-Monza-Brianza-Lodi e Unioncamere Lombardia, realizzata con il coordinamento scientifico del Politecnico di Milano e la collaborazione del Commissariato Generale per l’Italia per Expo 2020 Dubai, Triennale Milano, Adi - Associazione per il Disegno Industriale, Fiera Milano Spa, American University of Sharjah ed Expo 2020 Dubai - Construction Department.
In linea con il tema di Expo 2020 Connecting minds, Creating the future, i prototipi esposti sono pensati seguendo il tema Connecting Spaces e voleranno poi alla volta di Dubai per l'Esposizione Universale. Oggetti di design per connettere gli spazi e le persone, che richiamano la tradizione italiana dell'artigianato, interpretato in maniera innovativa anche grazie a soluzioni domotiche.

STATI GENERALI DEL DESIGN

La manifestazione è anche un importante hub formativo. Seguendo il filo conduttore della contaminazione degli spazi, anche le idee degli opinion leader si contaminano con quelle di retailer, architetti e professionisti degli stili di arredo. Molti gli eventi, tra cui un ciclo di conferenze in collaborazione con il magazine Platform Architecture and Design, che propone lo stato dell'arte sulla commistione tra spazi outdoor e indoor, raccontato anche attraverso dieci progetti di importanti autori italiani. Un tema sempre più attuale, vista anche la crescita esponenziale negli ultimi anni grazie alla maggiore coscienza collettiva sul green e sul welfare, nel pieno dello spirito In&Out.

Spazio anche alla formazione del mondo retail, con i Workshop Casastile dedicati al green e alla sostenibilità e tenuti dal bioarchitetto e docente universitario Massimo Duroni. Il diffondersi di una sensibilità sempre più orientata alla sostenibilità ambientale è un punto di forza degli shop per creare una nuova categoria di prodotti. Negli incontri vengono forniti gli strumenti per raccontare e tradurre in pratica questa opportunità utilizzando il trade-marketing, come l'allestimento vetrina, il visual dei negozi o gli eventi in store utili a coinvolgere un consumatore evoluto.

Tutte le informazioni sulla manifestazione e gli eventi su www.homihomeanddehors.com