Innovafiere, fondi per due nuovi saloni: stampa 3D e famiglie con bambini

Assegnati i contributi previsti da bando voluto Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano e Fondazione Fiera Milano: a 3D Printe Hub e Kidsmi – The new family experience per nuove fiere e a Mido per far crescere il livello di internazionalizzazione

Assegnati i contributi del bando Innovafiere: si tratta di 3D Printe Hub, Kidsmi – The new family experience, Mido Mostra internazionale di ottica, optometria, oftalmologia. Il bando, aperto lo scorso 9 settembre e concluso il 22 ottobre, e voluto da Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano e Fondazione Fiera Milano era rivolto alle micro e piccole imprese della provincia di Milano che già organizzano fiere o a nuove realtà che si propongono di farlo.

Nato per favorire processi di innovazione del sistema fieristico attraverso l’erogazione di un contributo a fondo perduto e servizi reali, il bando prevedeva due misure: la prima per il sostegno alla realizzazione di nuove manifestazioni fieristiche; la seconda per il sostegno allo sviluppo di soluzioni innovative che incrementino il livello di internazionalizzazione di fiere B2B o miste con qualifica internazionale.

Per quanto riguarda la realizzazione di nuove manifestazioni fieristiche il contributo è stato assegnato a 3D Print Hub proposto da Senaf, società del gruppo Tecniche Nuove, che da oltre 30 anni organizza fiere e convegni di respiro internazionale. Il progetto riguarda una fiera dedicata ai servizi e prodotti della stampa 3D; in Europa non esistono eventi dedicati a 360 gradi a questa nuova tecnologia che sta rivoluzionando il mondo della produzione e la collettività in generale.

L’altro progetto che si è aggiudicato il contributo è Kidsmi - The new family experience; la fiera si propone di interpretare e intercettare le nuove esigenze delle famiglie con bambini dai 0 ai 12 anni, fornendo loro soluzioni innovative e specifiche; la visita alla manifestazione sarà concepita come una esperienza carica di significati connotati ed emozionali.

I contributi di cui godranno i due beneficiari sono di 100.000 euro ciascuno a copertura del 50% delle spese per l'acquisto di beni e servizi, stanziati da Regione Lombardia e Camera di Commercio di Milano e di un pacchetto di servizi reali, quali il plateatico gratuito, formazione sulla sostenibilità nel mondo fieristico, tutoraggio, accelerazione, messi a disposizione da Fondazione Fiera Milano.

Per le soluzioni innovative che incrementino il livello di internazionalizzazione delle manifestazioni esistenti, il contributo di 50.000 euro a fondo perduto, messo a disposizione da Regione Lombardia e Camera di Commercio di Milano, è stato assegnato a Mido Mostra Internazionale di ottica, optometria, oftalmologia. Il progetto strategico individuato dagli organizzatori della manifestazione prevede azioni specifiche volte a rafforzare l’internazionalità e la leadership della manifestazione.

"Insieme per accelerare l'innovazione - spiega Alberto Cavalli assessore al Commercio turismo e terziario di Regione Lombardia -, ancora una volta la Regione si è assunta il compito di stimolare la collaborazione tra istituzioni diverse per condividere obiettivi di forte impatto economico e sociale. Questa iniziativa è unica nel panorama del sostegno alle imprese perché favorisce i processi di innovazione del sistema fieristico su due fronti: temi originali e rafforzamento delle imprese sui mercati esteri grazie al potenziamento di espositori e visitatori internazionali sul nostro territorio. La risposta al nostro impegno - conclude Cavalli -, è stata creativa e convincente: le nuove e sorprendenti tecnologie per la stampa in 3D, l'alleanza con le famiglie per la crescita e l'educazione dei figli più piccoli, sono temi che avranno anche un grande impatto sul pubblico".

"Con questa iniziativa - aggiunge Erica Corti, componente di giunta della Camera di commercio di Milano - contribuiamo a valorizzare il settore fieristico anche attraverso innovazione e internazionalizzazione. Si tratta di potenziare un fattore di attrattività anche in vista di Expo. Già oggi per Milano l'indotto creato dal turismo d'affari, che comprende anche quello fieristico e congressuale, supera i due miliardi e mezzo di euro all'anno".

"Siamo molto soddisfatti per l’esito di questo bando innovativo e sperimentale che ha visto vincitori due progetti molto diversi tra loro, uno che innova da un punto di vista dei contenuti della manifestazione fieristica proponendo un evento dedicato ad una nuova tecnologia che nei prossimi anni rivoluzionerà l’industria e la vita di tutti (3D Print Hub); e un progetto che innova il panorama fieristico da un punto di vista delle modalità espositive, organizzative e comunicative (KIDSMI – The new family experience)" commentata così il presidente di Fondazione Fiera Milano, Cavaliere Benito Benedini.

Le graduatorie definitive del Bando Innovafiere sono disponibili sui siti dei partner:
www.mi.camcom.it
www.regione.lombardia.it
www.fondazionefieramilano.it