Da Malpensa a New York con Air Italy: decollato il nuovo volo

Prendono il via i collegamenti intercontinentali del vettore dall'aeroporto gestito da Sea: l'8 giugno quello per Miami, poi le rotte per Mumbai e Bangkok

Decollo alle 13.10 del volo IG901 dall’aeroporto intercontinentale di Milano Malpensa con destinazione il JFK di New York per l’Airbus A330-200 di Air Italy che ha inaugurato i collegamenti giornalieri transatlantici. L’8 giugno a decollare per la “prima” sarà invece il volo diretto per Miami che sarà operato 4 volte alla settimana.

Prende il via così la nuova rete di collegamenti a lungo raggio che prevede anche voli per Bangkok e Mumbai, cuore del progetto della compagnia che fa di Malpensa il suo grande hub milanese.
Il volo è configurato con 24 posti in Business Class e 236 posti in Economy Class, è in connessione con i voli nazionali serviti da Air Italy fra Milano e il Centro Sud Italia. E' possibile quindi volare fra New York e Roma, Napoli, Palermo, Catania, Lamezia Terme e Olbia.

“Assistiamo al concretizzarsi del progetto al quale lavoriamo con grande entusiasmo e impegno da oltre un anno - ha detto Marco Rigotti, deputy executive chairman di Air Italy-. Un progetto che è stato costantemente sostenuto dai nostri azionisti, realizzato grazie alla professionalità ed esperienza delle persone che lavorano in Air Italy, aiutato dalla lungimiranza di Sea Aeroporti e che adesso affidiamo al gradimento e ai consigli dei nostri passeggeri. Celebriamo solo l'inaugurazione del nuovo volo, ma l'inizio di un cammino su una nuova rotta molto più ampia e ambiziosa per Air Italy e per il nostro Paese".

"Con l'inaugurazione di questo nuovo volo di Air Italy, New York si rivela una meta sempre più attrattiva, sia per il leisure sia per il business. Siamo soddisfatti che il vettore abbia scelto Milano Malpensa come base per lo sviluppo delle sue nuove rotte intercontinentali - ha sottolineato Giulio De Metrio, chief operating officer di Sea -. Ciò si inserisce in un contesto di significativa crescita del nostro scalo nel 2017, +14,1% sull' anno precedente e nei primi cinque mesi del 2018, nei quali l'aeroporto ha raggiunto un +11% del numero dei suoi passeggeri".

Commenti

qwewqww

Gio, 07/06/2018 - 10:55

I furbi(e poveracci) romani,dopo aver sfasciato l'aviazione italiana con la plurifallita compagnia romana alitalia,e dopo essersi intascati l'assegno per lo sponsor "Qatar Airways" per la squadra as roma,stanno facendo apposta a rallentare le operazioni di imbarco e sbarco sui voli intercontinentali a Malpensa mettendo pochissimi poliziotti (controllati dal ministero romano)al controllo passaporti con conseguenti mega code e danno di immagine per Malpensa,per le compagnie intercontinentali che operano sullo scalo,tra cui le americane e la nuova Air Italy posseduta dalla stessa Qatar Airways.Questo è il "benvenuto" romano a Qatar Airways per il suo investimento a Malpensa e dopo aver scroccato pure lo sponsor per la as roma.A Fiumiscino invece hanno potenziato i poliziotti per il controllo passaporti.Fossi in Qatar Airways alzerei il telefono di muoversi a mettere più poliziotti a Malpensa minacciando la revoca dello sponsor all'as roma.A brigante si risponde brigante e mezzo.