La Milano Music Week "decolla" a Malpensa con la voce di Levante

Festa della Musica al Terminal 1 con la cantautrice siciliana che si esibita davanti ai passeggeri nel Terminal 1. Lo lo showchase è stato l'occasione per il lancio della settimana musicale milanese che si terrà dal 18 al 24 novembre e sarà sempre più internazionale

Solsistizio d'estate, il 21 giugno, ma anche giorno dedicato alla musica da quando, 25 anni fa la Francia ha lanciato questo appuntamento diffuso che è diventto ben presto un appuntamento con le note e generi in tutta Europa, Italia inclusa dove in questa occasione la musica
invade piazze, giardini, cortili, stazioni e musei di oltre 600 città intrattenendo il pubblico più vario.

Tra le location degli spettacoli anche i 16 aeroporti che insieme a Enac e ad Assaeroporti hanno aderito alla terza edizione della Festa della Musica negli scali italiani. Non poteva mancare all'appuntamento l'aeroporto intercontinentale di Milano Malpensa con lo showchase della cantautrice siciliana Levante, davanti a passeggeri ed aerei in decollo e in arrivo al Terminal 1. Lo scalo di Malpensa è diventato così un palcoscenico d’eccezione per il lancio della prossima edizione di Milano Music Week con una performance che ha sorpreso tutti coloro che si trovavano nella food court dell’area check-in, presenti l'ad di Sea Armando Brunini, l'assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo del Corno e Luca De Gennaro, curatore della Milano Music Week e vice presidente Talent & Music di Viacom International Media Networks.

Malpensa ha ospitato negli anni la musica nelle sue forme più diverse perché crede nella diffusione della cultura musicale e nel suo linguaggio universale che unisce tutti i popoli e le nazionalità. Un intrattenimento apprezzato dai passeggeri a cui sono dedicati concerti programmati al gate durante gli imbarchi, fino a eventi importanti che in passato hanno visto collaborazioni del calibro del Teatro alla Scala e della sua Accademia per la realizzazione di opere liriche come “L’Elisir d’Amore” e “Il Flauto Magico” per bambini. Grande successo hanno avuto anche i concerti di musica pop e rock delle scorse edizioni della Milano Music Week e le performance col pianoforte tra cui ricordiamo il concerto di jazz di Paolo Jannacci per la scorsa edizione della Festa della Musica, uno degli appuntamenti più apprezzati dai passeggeri.

La terza edizione della Milano Music Week quest’anno si terrà dal 18 al 24 novembre e vedrà tutta la città di Milano sintonizzarsi ancora una volta sulle frequenze più diverse della musica, spaziando da concerti, dj set, show case fino a incontri, workshop di formazione, mostre ed eventi speciali. Sulla scia del successo della scorsa edizione - che ha coinvolto oltre 200 artisti da ogni continente, 70 location, 135 live, 64 djset, 72 incontri e workshop di formazione, più di 100 partner produttori di contenuti - anche quest’anno il palinsesto si annuncia ricchissimo di novità e di appuntamenti, dal profilo sempre più internazionalein una città come Milano, ormai considerata fra le più importanti Music Cities mondiali. Non a caso infatti, il racconto di Milano Music Week 2019 è iniziato proprio da uno dei luoghi che meglio simboleggia l’internazionalità, l’aeroporto di Milano Malpensa grazie alla collaborazione di Sea Milan Airports e Metraton.

"Lo snodo internazionale di Malpensa è il giusto palcoscenico dal quale annunciare la prossima edizione della Milano Music Week - ha detto l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno -. Il modello, vincente, resta lo stesso delle precedenti edizioni, ma l'impetuosa crescita dell'iniziativa registrata nei due anni precedenti richiede un salto di qualità dal punto di vista della governance del progetto, affinché possa consolidarsi come piattaforma ideale per dare vita a un vero e proprio masterplan di Milano come città protagonista del circuito internazionale delle music cities".