A Misano è scattata la Formula 3, sorridono Caldarelli e Richelmi

Si sono tenute gara-1 e gara-2 della prima prova del campionato italiano di F3. Nella seconda manche, grande prova di Mancinelli (suo il giro più veloce) sulla Dallara del team Ghinzani-CSquare dell'ex pilota di F1

Misano - E' il monegasco Stephane Richelmi il secondo vincitore nel weekend che ha inaugurato a Misano l'edizione 2010 del Campionato Italiano Formula 3. Su una pista per la prima volta asciutta nella tre giorni adriatica, il pilota del Lucidi Motors, partito in pole position grazie all'ottavo tempo guadagnato in qualifica, è riuscito a contenere fino alla bandiera a scacchi gli attacchi sferratigli dal francese Tom Dillmann (Scuderia Victoria) e dal brasiliano Cesar Ramos (BVM-Target), costantemente nella sua scia per tutti i 20 giri compiuti nella gara domenicale. A chiudere quarto, in rimonta dalla settima posizione dello schieramento (che inverte le prime otto posizioni delle prove ufficiali) ed a meno di 3 secondi dal battistrada, è stato invece il pescarese Andrea Caldarelli (Prema Powerteam), già vincitore nella gara del sabato e così primo leader di campionato per la 45esima edizione della serie tricolore ora motorizzata FPT Racing. Lo svizzero Christopher Zanella (JD Motorsport) è riuscito a difendere il quinto posto dagli attacchi di uno scatenato Daniel Mancinelli (TeamGhinzani), autore del giro più veloce in una gara caratterizzata dal grande spettacolo offerto dai 30 talenti al via, tutti divisi da minimi distacchi.

La cronaca Allo start di gara 2 Richelmi si porta subito in testa inseguito da Vervisch e da Dillmann che poi riprende la seconda posizione, mentre Ramos è autore di uno strepitoso sorpasso su Giovesi prima di lanciarsi all'inseguimento di Vervisch. Caldarelli è sesto davanti a Zanella, Di Sabatino, Lee e Campana. Il duo di testa Richelmi-Dillmann precede una lunga fila di monoposto con Vervisch che riesce e difendersi da uno scatenato Ramos, poi Giovesi, Caldarelli alle prese con Zanella, tutti in distacchi minimi. Al terzo giro Ramos riesce a guadagnare il terzo posto, mentre Caldarelli alla tornata seguente infila per il quinto Giovesi che poi difende a denti stretti la posizione dagli attacchi di Zanella. Mancinelli e Krohn riescono a farsi largo su Campana e Lee per il nono e decimo posto, mentre al quinto giro Caldarelli attacca e supera Vervisch. Intanto in testa alla gara Dillmann inanella giri veloci e si porta sempre più negli estrattori di Richelmi, mentre tra gli inseguitori, Mancinelli è in scatenata rimonta dalla 15esima posizione in griglia ed al 7° giro è già settimo su Giovesi, Di Sabatino, Campana, Krohn, Barri e Lee. Nel gruppo sono scintille e Campana, nel tentativo di infilare Di Sabatino, finisce fuori. Il ritmo è serratissimo con Caldarelli che al nono passaggio segna un nuovo giro più veloce nella rincorsa al terzo posto di Ramos, mentre alle sue spalle Vervisch precede Zanella e Mancinelli sempre incollati nella sua scia per poi dover cedere ad entrambi due giri più tardi. Dopo il contatto che attarda Krohn e Di Sabatino, è Barri a portarsi al nono posto alle spalle di Giovesi. Di Sabatino è poco dopo costretto al ritiro, lasciando così l'11esimo posto a Liberati.

Le ultime tornate sono con il fiato sospeso con Richelmi, Dillmann e Ramos raccolti in testa in meno di 1 secondo fino alla bandiera a scacchi. Caldarelli è quarto, mentre alle sue spalle Mancinelli, autore del giro più veloce, non riesce a superare Zanella per il quinto posto. Le posizioni così non mutano nel finale, con il solo Giovesi che chiude decimo superato da Barri e Krohn. Dopo essere partito ultimo per aver ritrovato chiuso in fuori tempo massimo l'ingresso di corsia box, il colombiano Gabriel Chaves (Eurointernational) chiude 13esimo alle spalle di Gianmarco Raimondo (Lucidi Motors) ed Edoardo Liberati (Prema Powerteam). Nel dopogara Barri viene retrocesso al 17esimo posto per sorpasso in regime di bandiere gialle e Giovesi e Liberati entrano così in Top-10.

Zoom sui protagonisti: il team Ghinzani-CSquare
L'ex pilota di F1, Piercarlo Ghinzani, classe 1952, nel Circus dal 1981 al 1989 (ha corso per Osella, Toleman, Ligier e Zakspeed) , da anni gestisce l'omonimo team (fino alla passata stagione impegnato in A1 Gp) ha iniziato questa nuova avventura nella F3 italiana. Piloti: Daniel Mancinelli (23/7/88) campione italiano F. Renault 2009 e Vittorio Ghirelli (9/5/94), campione italiano kart Kf2 2009.

Tre domande a Piercarlo Ghinzani:
Come giudica il Campionato Italiano di F3 scattato in questo week end?

"E' molto valido ed in crescita, cominciano ad arrivare team e piloti dall'estero, questo è segno di una buona considerazione. Penso diventerà, come in passato, uno dei campionati più importanti al mondo".

Dal 2006 al 2009 avete rappresentato l'Italia in A1gp (la formula per nazioni al momento ferma). Ora la sfida in F3.
"La nostra sede, di circa 2000 mq, ed il nostro organico specializzato su più fronti ci permettono di partecipare a più di una categoria. Dopo lo stop dell' A1gp abbiamo avuto numerose richieste di partecipazione in altri campionat..."

Chi vede fra i candidati alla vittoria finale?
"Sicuramente i nostri, in particolare Daniel Mancinelli che ha una buona esperienza, mentre Vittorio Ghirelli, pur veloce, deve vedersela con quelli più esperti di lui".

RISULTATI
GARA 2. 1) Stephane Richelmi (Lucidi Motors), 20 giri in 31'03.587; 2) Dillmann (Mygale M10 Fpt Racing - Scuderia Victoria) a 0.806; 3) Ramos (BVM-Target) a 0.946; 4) Caldarelli (Prema Powerteam) a 2.634; 5) Zanella (Mygale M10 Fpt Racing - JD Motorsport) a 7.819; 6) Mancinelli (Team Ghinzani) a 8.203; 7) Vervisch (RC Motorsport) a 16.646; 8) Krohn (RP Motorsport) a 25.000; 9) Giovesi (BVM-Target) a 28.725; 10) Liberati (Prema Powerteam) a 29.512. Giro più veloce: 13° di Mancinelli in 1'31.766 a 165,787 km/h. (Tutti gli altri su Dallara F309 - Fpt Racing). PARTENTI: 30.
GARA 1 (disputata sabato)

Classifica Piloti
1) Caldarelli (Prema Powerteam), 28; 2) Dillmann (Scuderia Victoria), 22; 3) Zanella (JD Motorsport), 22; 4) Ramos (BVM-Target), 21; 5) Richelmi (Lucidi Motors), 8; 6) Giovesi (BVM-Target), 8; 7) Mancinelli (TeamGhinzani), 6; 8) Vervisch (RC Motorsport), 6; 9) Lee (Alan Racing), 4; 10) Krohn (RP Motorsport), 3; 10) Chaves (Eurointernational), 3.
Classifica Esordienti. 1) Giovesi, 33; 2) Chaves (Eurointernational); 3) Raimondo (Lucidi Motors), 23; 4) Falci (TP Formula), 10; 5) Roda (RC Motorsport), 8.

Annunci