La modella Bianca Balti insulta al Cav La Mussolini non ci sta: Tim la licenzi

La modella femminista attacca: "Tutto il mondo
ci prende in giro per Berlusconi". E Mussolini: "Si vergogna di essere italiana? Vada in Francia"

Roma - Alessandra Mussolini contro il nuovo volto della Tim, la modella Bianca Balti. In un’intervista "ha insultato Berlusconi" e, quindi, "la maggioranza degli italiani", è la sua colpa a dire della deputata Pdl, "spero che la Tim la licenzi e si riprenda Belen".

Uno sfogo che la Mussolini ha consegnato a Klaus Davi (guarda) e on line sulla sua pagina Facebook dal titolo dell’ultimo libro "Porca Italia cosa pensano di noi all’estero" (edito da Garzanti). Al settimanale Vanity Fair la Balti, che è anche scesa in piazza con le donne il 13 febbraio, aveva detto: "Tutto il mondo ci prende in giro per Berlusconi. All'inizio mi incazzavo e rispondevo a chi ci attaccava: senti chi parla, voi avete Bush. Adesso cerco di ragionare e spiego che l'Italia non è solo e tutta Berlusconi". Parole che hanno fatto andare su tutte le furie Alessandra Mussolini: "Non ci posso credere che la testimonial della Tim abbia veramente detto una cosa simile. Si è dimostrata poco intelligente politicamente. Spero che la Tim la licenzi immediatamente e si riprenda Belen: ha insultato la maggioranza degli italiani che con convinzione ha votato il nostro premier, dimostrandosi poco intelligente. E lo ha fatto dopo che Berlusconi ha finto anche sul fronte della crisi libica".

"Si vergogna di essere italiana? Vada in Francia, con la Bruni a suonare la chitarra", ha aggiunto Alessandra Mussolini, convinta anche che "lo spot è brutto, lei sembra un manichino". Quindi, ben venga il "licenziamento immediato, anche perché non se ne accorgerebbe nessuno: aridateci Belen".