"Accogliere i migranti islamici? Non invitate i lupi tra le pecore"

L'arcivescovo Gyula Márfi: "L'Europa riscopra le radici cristiane". Senza si crea un vuoto che viene colmato dai migranti

Da Veszprém, dittadina di 60mila abitanti dell'Ungheria, arriva un mionito netto a tutta l'Europa. "Il fatto che adesso c’è una pressione così forte (di migranti, ndr) sull'Europa, non è un caso. Dietro c'è una volontà di conquista". A lanciare l'allarme è l'arcivescovo Gyula Márfi che, in una intervista al Timone, ha invitato Bruxelles a riscoprire le proprie radici cristiane per non consegnare l'Europa all'islam. "Se buttiamo via tutto questo, non ci resta niente - avverte - la nostra cultura perde il suo senso".

Secondo l'arcivescovo Gyula Márfi, il problema vero male dell'Europa è l'abdicazione ai nostri valori morali. In questo caso, spiega, "la sessualità, l’amore, l’affetto e la vita si distaccano gli uni dagli altri" e "si crea non solo un vuoto ideologico ma anche demografico". Vuoto che viene colmato dai migranti e, in modo particolare, dai musulmani. "Non ho mai disonorato i musulmani ma la loro morale è completamente diversa dalla nostra - precisa l'arcivescovo di Veszprém - quello che per noi è un peccato, per loro è una virtù. Ciò che secondo noi non è una colpa così grave, per loro è un peccato mortale". E fa un esempio: per i musulmani ingannare un kafir (un miscredente) è un atto particolarmente buono. "Dobbiamo considerare questo, senza giudicarli - continua - essuno vuole fargli del male, neanche io li odio, anzi gli voglio bene e li rispetto. Prego per loro tutti i giorni. Non è colpa loro se vogliono occupare l’Europa, ma è colpa nostra".

Nell'intervista Márfi fa notare che il jihad impone ai musulmani di espandersi nel mondo. Sono, infatti, chiamati a rendere dar al islam, cioè territorio islamico, la maggior parte della terra, introducendo la shariʿah. "Il fatto che adesso c’è una pressione così forte sull'Europa, non può essere un caso, ma certamente c'è una volontà di conquista - spiega - per questo li appoggiano le banche arabe. Non li fanno entrare in Qatar o negli Emirati Arabi Uniti, ma gli danno i soldi e li incitano ad emigrare da noi". Per l'arcivescovo ungherese l'immigrazione non ha solo cause, ma anche scopi. Come per esempio la destabilizzazione dell’Europa e dell'Eurozona.

A papa Francesco che, in più di un'occasione, ha spiegato che nell'immigrato cacciato c'è Cristo, l'arcivescovo Márfi replica usando le parole di Gesù che disse "siate miti come le colombe", ma anche "siate intelligenti come i serpenti". "Solo perché vogliamo bene ai lupi, in quanto creazioni di Dio, non li facciamo entrare tra le pecore, anche se arrivano in veste di pecore - conclude - al Santo Padre non conviene dichiarare certi pensieri in maniera forte perché allora i musulmani possono vendicarsi sui cristiani del Medio Oriente".

Commenti
Ritratto di Zio_Fester

Zio_Fester

Mar, 02/08/2016 - 22:17

Ma no non sono Lupi, ma che dici ? Sono Diavoletti incazzati che vuoi che facciano . . . Basta una benedizione e scappano !

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 02/08/2016 - 22:19

Il prelato verrà sicuramente liquidato come fascista ed asservito ad Orban. Scommettiamo?

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Mar, 02/08/2016 - 22:32

Scatterà l'epurazione?

leo_polemico

Mar, 02/08/2016 - 23:12

Meno male che non tutti hanno versato il cervello all'ammasso del politicamente corretto ed è capace di ragionare con la propria testa! Credo che questo vescovo abbia fatto a tempo a provare il vero "paradiso in terra": il paradiso comunista.

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 02/08/2016 - 23:34

I cocomeriotas rossi e piattolume vario ora si scateneranno al grido di "prete fassista" "Bergoglio e' meglio di te"...poracce le piattole sinistre, son mononeuronati, c'e' da capirli.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 02/08/2016 - 23:49

Ha perfettamente ragione. La nostra cultura e la nostra civiltà sono indissolubilmente legate alla visione del mondo prodotta dal cristianesimo. Ivi comprese tutte le sue variabili cattoliche e protestanti. Anche le posizioni laiche non possono prescindere da questa realtà. Nascono anch'esse dalla stessa cultura. NEGARE CIÒ SIGNIFICA NEGARE LA NOSTRA STESSA SOPRAVVIVENZA.

Tipperary

Mar, 02/08/2016 - 23:51

Il marxista argentino se sente le parole di questo vescovo, lo confina alla lubianka.

MgK457

Mer, 03/08/2016 - 00:10

I musulmani sono i lupi travestiti da pecore: NON VANNO FATTI ENTRARE NEL NOSTRO OVILE, CHIARO. ALTRIMENTI CHIAMEREMO IL CACCIATORE CHE AMMAZZERA' IL LUPO musulmano, CHIARO??????????

MgK457

Mer, 03/08/2016 - 00:14

Bè comunque arcivescovo, lo spieghi bene a Bergoglio, noi lo avevamo già capito, grazie per la sua testimonianza.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 03/08/2016 - 02:24

Attenzione Arcivescovo, é in arrivo la scomunica !!! Non far arrabiare quelli lá (capo e curia) che poi ti mandano l'inquisizione.

mila

Mer, 03/08/2016 - 04:21

In parte il vescovo UNGHERESE (non italiano) ha ragione. Pero' sono proprio i "valori cristiani', come l'obbligo di trattare bene anche i nemici, a rendere le cose piu' difficili. Forse dovremmo riscoprire un po' di antico spirito guerriero (almeno in senso difensivo)

machimo

Mer, 03/08/2016 - 06:12

Ha semplicemente ragione

claudioarmc

Mer, 03/08/2016 - 06:13

Non tutti rincoglioniti dal Bergoglionismo

mstntn

Mer, 03/08/2016 - 07:16

Mi chiedo:il Vangelo,Gesù, come può averci invitato ad accogliere gli islamici se l'islam è sopravvenuto 600 anni dopo? Cosa pensasse Gesù dell'islam non si può sapere perché Maometto è di 600 anni dopo!Ci dicono fregnacce?

un_infiltrato

Mer, 03/08/2016 - 08:18

Temo che l'arcivescovo Gyula Márfi abbia rilasciato la sua insulsa intervista non al Timone, bensì al TRIMONE pugliese. Che mi fa capire di conoscere da vicino.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 03/08/2016 - 08:20

ma perchè gli ungheresi hanno più cervello di noi? Anzi meglio dire, dei nostri preti e dei nostri amministratori.

Ritratto di acroby

acroby

Mer, 03/08/2016 - 08:22

Papa subito

Ritratto di Trasimacus

Trasimacus

Mer, 03/08/2016 - 08:44

Purtroppo temo che nessuno darà ascolto alle parole di questo vescovo con le idee chiare. Il papa gesuita e la Cei seguono una linea folle e suicida. Sono i distruttori del cristianesimo e non i suoi patroni e protettori. Non c'è da stupirsi: la loro cultura terzomondista e il loro odio per la civiltà occidentale li conducono sulla via del suicidio dell'Europa.

Totonno58

Mer, 03/08/2016 - 08:54

Un idiota in piena regola

Kamen

Mer, 03/08/2016 - 09:17

Papa subito.

alfonso cucitro

Mer, 03/08/2016 - 09:23

Ogni tanto qualcuno si ricorda di essere un discepolo di Cristo e professa il credo cattolico.Purtroppo c'è l'usurpatore (il Papa eletto e ancora vivente è Benedetto XVI) del soglio pontificio che professa il contrario.

david71

Mer, 03/08/2016 - 09:34

Deve aver esagerato col vino durante l'Eucarestia.

GVO

Mer, 03/08/2016 - 09:48

Grazie Francesco....!

Chanel

Mer, 03/08/2016 - 09:55

Parole semplici ed evangeliche per esprimere ciò che è evidente. Non può non esserci una strategia politica dietro tutto questo. I problemi della fame, delle carestie, di dittature in Africa ci sono da sempre e improvvisamente invece di combattere la migliore gioventù del continente decide di emigrare in massa in Europa affrontando i pericoli del viaggio e una accoglienza non proprio a 5 stelle. Perché visto che anche loro sapranno le problematiche della crisi e del lavoro che manca? Cosa vengono a fare? La storia della fuga dalle guerre non regge più e non riguarda la maggior parte visto che le etnie più presenti in Italia sono pakistani, nigeriani e senegalesi

evuggio

Mer, 03/08/2016 - 09:56

Totonno58 - non vedo il testo; c'è solo la firma.

Ritratto di VEROPartigianonero

VEROPartigianonero

Mer, 03/08/2016 - 10:05

DISERTIAMO LE CHIESE ..TANTO QUESTI CATTOCOMUNISTI CI HANNO GIA' VENDUTI ALL'ISLAM

Blueray

Mer, 03/08/2016 - 10:11

Non concordo. Lui vede il problema nel vuoto ideologico e demografico. Invece il male assoluto è nella scelleratezza delle scelte europee di accoglienza sfrenata e aprioristica e nelle politiche comunistoidi. Inoltre avendo l'occidente raggiunto un buon livello di benessere, ha pensato bene di garantire al resto del pianeta quanto aveva ottenuto con lacrime, sangue, guerre e milioni di morti. E questo è delirante. Chi conosce la natura, l'uomo, ma anche il mondo animale, quello vegetale, sa benissimo che LA PARTE PEGGIORE DI ESSA è per ipotesi matrigna e invasiva e si prende tutti gli spazi che può e che gli vengono lasciati aperti. Le teorie globaliste e mondialiste hanno completato l'opera. Sono stati compiuti errori folli e si continua imperterriti sullo stesso binario in un delirio suicidiario senza capacità di resipiscienza né autocontrollo.

sbrigati

Mer, 03/08/2016 - 10:12

evuggio, mi hai tolto le parole di bocca.

Ritratto di VEROPartigianonero

VEROPartigianonero

Mer, 03/08/2016 - 10:15

QUESTA CHIESA ORMAI PENSA SOLO AI SOLDI,ALLE TUNICHE DORATE,ALLE SUE BANCHE, AI APPARTAMENTI, IL MIO 8Xmille E QUELLO DELLA MIA FAMIGLIA SIAMO 6 REDDITI.ORMAI SE LO SCORDANO!!!

Totonno58

Mer, 03/08/2016 - 10:38

evuggio...dobbiamo ridere?

nopolcorrect

Mer, 03/08/2016 - 10:48

Meno male che fra i cattolici c'è qualcuno che non s'inchina al pensiero unico, disfattista e collaborazionista di Bergoglio!

giumaz

Mer, 03/08/2016 - 10:51

Papa subito!! Franceschiello a casa!!

idleproc

Mer, 03/08/2016 - 10:57

Un intervento equilibrato, sicuramente umano e intelligente sul fallito "grande gioco" in corso.

Mannik

Mer, 03/08/2016 - 11:15

Perfino un prete ungherese dovete scomodare? Scommettiamo che volendo troviamo dieci volte tanti arcivescovi che sostengono il contrario?

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Mer, 03/08/2016 - 11:16

Ha perfettamente ragione e sono le stesse parole che ho scritto qualche giorno fà, guardacaso. L'Europa riscopra le sue radici cristiane o il vuoto lasciato dal cristianesimo verrà colmato dall'islam, come è avvenuto finora.

scarface

Mer, 03/08/2016 - 11:31

@Totonno58: certo, di solito quando invece di firmarti scrivi viene da piangere.

Libertà75

Mer, 03/08/2016 - 11:42

Fatelo Papa!

buri

Mer, 03/08/2016 - 11:48

è colpa dei politici che alla creazione dell'UE non hanno voluto sentire parlare delle radici cristiane dell'Europa in nome di un laicismo anti clericale negando così la storia

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 03/08/2016 - 11:50

Forse solo il nostro parroco di campagna vestito di bianco non ha ancora capito nulla.Bisogna disertare l'8 per mille allora capirà..........................forse.

ziobeppe1951

Mer, 03/08/2016 - 11:51

Mannik ...11.15... Certo che i tuoi pretuncoli diranno il contrario, a loro interessa il business, pecunia non olet

buri

Mer, 03/08/2016 - 11:54

comunque chechè ne dica Bergoglio si dovrebbe essere molto prudente e selettivi nell'accogliere gli islamici

giacomominella@...

Mer, 03/08/2016 - 12:31

il vero problema non e' il fatto che loro siano lupi...ma che gli Italiani siano PECORE. Una pecora nono un lupo. Meglio un giorno da leone che cento da pecora!!!

ces

Mer, 03/08/2016 - 19:06

Parole sante!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 03/08/2016 - 23:13

# Totonno58 10:38 No, non c'è da ridere. Con gente come lei c'è solo da piangere.