Adesso il Pentagono ammette: "Non abbiamo contenuto l'Isis"

Il capo del Pentagono Ash Carter: "La realtà è che siamo in guerra". Ma esclude un intervento di terra da parte degli Stati Uniti: "Americanizzerebbe il conflitto"

"La realtà è che siamo in guerra". In un’audizione davanti alla commissione Difesa del Congresso il capo del Pentagono Ash Carter fa il punto sulla strategia degli Stati Uniti contro i tagliagole dello Stato islamico. Strategia che, nonostante Carter abbia "personalmente contattato" quaranta Paesi per chiedere un maggiore contributo nella lotta al Califfato, non ha ancora dato i risultati sperati. "Sono d’accordo con il generale Dunford che non abbiamo contenuto l’Isis", ha ammesso il capo del Pentagono sottolineando che dispiegare "significative" forze di terra americane in Siria e in Iraq è una cattiva idea perché "americanizzerebbe" il conflitto.

In un incontro con la stampa italiana il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov ha detto che il problema dell’Isis può essere risolto "abbastanza velocemente, se si sommano le potenzialità della coalizione americana e della Russia con la creazione di una chiara cooperazione con le forze di terra" che già combattono in Siria. Anche gli Stati Uniti sono convinti che solo una coalizione internazionale può sconfiggere una volta per tutte gli uomini di Abu Bakr al Baghdadi. Tuttavia, le diverse forze in campo faticano a dialogare tra loro. E, a conti fatti, soltanto Vladimir Putin sembra impegnarsi attivamente per spazzar via il Califfato. Per la prima volta ha confermato di aver usato un sottomarino schierato nel Mediterraneo per colpire obiettivi a Raqqa. Poco dopo Putin, ordinando l’analisi dei risultati dei raid, si è augurato che tali missili non debbano mai essere armati con testate nucleari. "Non c’è alcuna necessità di usare le armi nucleari contro l’Isis - ha subito corretto il tiro Lavrov - ce la possiamo cavare con quelle convenzionali, cosa che corrisponde pienamente alla nostra dottrina militare".

Le dichiarazioni di Putin la dicono comunque lunga sull'impegno russo in Siria. Eppure il premier turco Ahmet Davutoglu è tornato ad accusare Mosca di colpire soprattutto l'Esercito siriano libero che combatte Bashar al Assad: "In Siria la Russia sta compiendo un tentativo di pulizia etnica nei confronti delle forze turcomanne". E lo stesso Carter, davanti alla commissione Difesa del Senato americano, ha invitato Putin a "concentrarsi sulla parte giusta di questa guerra" contro lo Stato islamico. E ha chiesto più impegno contro il califfato agli alleati del Golfo. "Spero che soprattutto le nazioni arabe sunnite del Golfo facciano di più...". Da parte loro gli Stati Uniti sono pronti a inviare elicotteri Apache e consiglieri militari in Iraq per aiutare le forze locali a riprendere il controllo di Ramadi.

Commenti

roseg

Mer, 09/12/2015 - 17:05

questo è il massimo della faccia tosta.

glasnost

Mer, 09/12/2015 - 17:07

Che tracollo per gli Stati Uniti!!!!! Per tanto tempo abbiamo contato su di loro ma adesso sono davvero finiti.

steacanessa

Mer, 09/12/2015 - 17:07

Un vero genio! Tutto il suo capo.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 09/12/2015 - 17:16

Mi sembra, ed è sotto gli occhi di tutti, che i Turchi vanno ridimensionati ed il atto che la Germania faccia delle milizie islamiche sembra più una mossa per tacitare la loro simpatia per i quasi quattro milioni di turchi che lavorano in quei luoghi a discapito, occorre dirlo, di Israele che viene continuamente boicottata; forse bisogna riflettere su questo più che altre cose perché è una strada molto pericolosa per la sicurezza degli Ebrei. Ed il Papa che dice? Shalòm. P.S. La Curia Romana che cosa dice insieme alla CEI; sembra assente non Vi pare?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 09/12/2015 - 17:16

Forse l'abbronzato invece di dire "yes we can" voleva dire"yes week end"

i-taglianibravagente

Mer, 09/12/2015 - 17:21

Luridi porci....questa e' la parte piu' insopportabile che ci tocca sorbire tutte le volte. Quella della recita della parte degli "SBADATI"....."abbiamo sbagliato, siamo stati superficiali...ma ora ripareremo". Un giorno morirete anche voi, come tutti quei morti ammazzati di cui siete responsabili...ma davanti al Padre Eterno non bastera' provare a raccontare le balle di cui avete riempito il mondo in questi 300 anni.

Massimo Bocci

Mer, 09/12/2015 - 17:22

Quando si dice MISTIFICARE, non hanno contenuto??? Si chiama così ora il finanziamento diretto e indotto. perché ci si potesse con ritirate strategiche CONCORDATE, far depredare da armamenti di ogni tipo....A GRATIS, pagavano i Bue in USA,questo contenimento sembra la copia CONFORME DI UN COLLABORAZIONISMO TRA CRIMINALI DI INTENTI.....METICCI!!! CON IL SOLITO SCOPO, L'UNICO!!! DISTRUGGERE L'OCCIDENTE E I SUOI VALORI!!!!....... YES OUI KEN!!!

ernestorebolledo

Mer, 09/12/2015 - 17:24

IL PROBLEMA DEGLI STATI UNITI È CHE NESSUNO LA VUOLE

scarface

Mer, 09/12/2015 - 17:27

good morning america

VESPA50

Mer, 09/12/2015 - 17:29

Meno male che alla fine si sono resi conto del loro fallimento. Prima hanno creato il mostro e ora non sanno come fermarlo. Santo Putin pensaci tu

baio57

Mer, 09/12/2015 - 17:29

Avrebbe dovuto dire ciò che ha affermato testuale la Clinton : "Abbiamo armato l'Isis per distruggere Assad ,ma la situazione c'è sfuggita di mano"

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 09/12/2015 - 17:33

obama, il famoso premio nobel per la pace, ha provocato decine di guerre! ovviamente DOPO aver ottenuto il premio.... :-) il che la dice tutta su come si ragiona A SINISTRA!! patetico lui, e patetici i cre.tini di sinistra, come XGERICO, TOTONNO58, PONTALTI, ERSOLA-LUIGITIPISCIO-FALCEEMARTELLO, ATLANTICO, RICCHIOLINO PORCELLINO, DREAMER_66, FAB73, ANTONIOBALL73, MISTER_B, OMAR EL MARKETTAR, GGHERARDO, ZUCCA100, ANDREA SEGAIOLO, HANDICAPPAI, ecc... :-)

Un idealista

Mer, 09/12/2015 - 17:39

Perché l'America c'è l'ha così tanto contro Assad? Che minaccia costituisce Assad contro il mondo libero? Che diritto ha l'America di intromettersi negli affari interni di uno Stato come la Siria che non minaccia nessuno? Il vero nemico è l'Isis ed è contro quello Stato criminale che si devono concentrare le forze, come fa correttamente Putin. E chi è che si oppone a Putin? Guarda caso, proprio l'America e la Turchia, quelle stesse forze che si oppongono ad Assad e che non combinano niente contro l'Isis, ma addirittura sembra che la Turchia lo favorisca acquistando di nascosto il suo petrolio.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mer, 09/12/2015 - 17:40

Fanno ridere!!! Non possoo mandare oldati sul terreno perche se lo fanno tutti si scaglierabbero contro di loro. Sono ormai brucciati in Nord Africa, Africa, Asia e Centro e Sud America. Chi li asvolta lo fa solo per fregarli, fuori che gli stuidi di europei nostalgici con senso di colpa.

giovanni951

Mer, 09/12/2015 - 17:43

dategli il premio uomo dell'anno ex equo con la donna dell'anno. Due geni..

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 10/12/2015 - 01:10

Si direbbe che gli USA siano tonti o lenti di riflessi. Che poi sono la stessa cosa. LA DICHIARAZIONE DI GUERRA L'HANNO RICEVUTA L'11 SETTEMBRE 2001. Però si accorgono di essere in guerra solo dopo 14 anni. Nel frattempo avevano sovvenzionato e riempito di armi PROPRIO QUELLI CHE GLI HANNO DICHIARATO GUERRA. Più stolti di così non si riesce a trovarne.

giovanni951

Gio, 10/12/2015 - 09:20

la politica estera degli usa é tutta un fallimento perché gestita da incapaci. Fallimentare e dannosa. Ed il prezzo piú alto lo pagano gli schiavetti eurabici. Che pure sono incompetenti oltre che codardi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 10/12/2015 - 09:28

dai le dimissioni fallito.. glasnost,,Per tanto tempo abbiamo contato su di loro ma adesso sono davvero finiti.Siete stati e sarete sempre i loro servi e loro i vostri padroni, dalla fine della guerra governi con dignità non ne ho più visti solamente dei lakkè avete avuto...

Marzio00

Gio, 10/12/2015 - 10:40

Ragazzi avete le idee confuse! Ma lo sanno tutto che dietro l'ISIS c'è la CIA! La maggior parte delle missioni aeree per bombardare l'ISIS non sono andate a buon fine perché avete messo regole d'ingaggio appositamente complicate per non bombardare, avete mandato caccia senza bombe a bordo (anche i francesi con la loro porta aerei non riesco a fare nulla perché sono senza missili!). E adesso con la NATO mandate aerei a destra a manca per ostacolare le missioni della Russia..... Senza dimenticarsi il caos LIBIA da dove potrebbero partire aerei o missili verso l'Italia! Avete capito perché la Russia si è offerta di collaborare con l'Italia: do ut des! Io ti aiuto difendendoti tu non rispetti l'imbargo assurdo e mi rifornisci, che poi sarebbe un affare per la nostra economia!

Renee59

Ven, 11/12/2015 - 13:19

L'avete creato l'Isis, e voi dovevate occuparvene. Non lasciare che assassinassero migliaia di persone innocenti. Farabutti.