Alta tensione tra Putin e Nato

Putin: "L'espansione del Patto Atlantico è una minaccia per la sicurezza nazionale". Un Generale Nato lancia l'allarme: "Forze russe moderne, flessibili e combattive"

Sono passati molti anni da quando Boris El'cin, il 31 dicembre del 1999, rassegnò le proprie dimissioni e Vladimir Vladimirovič Putin divenne presidente ad interim della Federazione Russa. Come nella notte di Capodanno di 16 anni fa, il pensiero di Putin, in occasione del tradizionale messaggio di auguri al popolo russo, è andato ai militari che si trovano al fronte - "Soprattutto oggi desidero congratularmi con i nostri soldati che stanno combattendo contro il terrorismo internazionale, che difendono gli interessi nazionali della Russia all'estero, dimostrando volontà, determinazione e carattere. Di queste qualità abbiamo bisogno noi tutti, sempre, ovunque e in ogni caso" - e pure a quelli che hanno combattuto contro Hitler durante la Seconda Guerra Mondiale: "Nel 2015 che sta per terminare abbiamo celebrato il 70° anniversario della Vittoria nella Grande Guerra Patriottica. La nostra storia, l'esperienza dei padri e dei nonni, la loro unità in tempi difficili e la forza di spirito sono un grande esempio per noi. Ci hanno aiutato e ci aiuteranno a rispondere in modo adeguato alle sfide moderne".

Il discorso di ieri dimostra come Putin, che ha come modello anche quello di Pietro il Grande, abbia compreso che una maggior presenza della Russia a livello internazionale passa attraverso un aumento di qualità e di quantità delle sue forze armate. E non a caso ieri Putin ha firmato un documento intitolato "Strategia di sicurezza nazionale" in cui si legge che l'espansione della Nato è una "minaccia per la sicurezza nazionale" della Russia. Questo documento, che viene aggiornato ogni sei anni e indirizza la politica estera del Paese, afferma anche che l'aumento delle truppe Nato ai confini della Russia rappresenta "una violazione delle norme che regolano il diritto internazionale".

La minaccia dell'Isis

Il 2015 per la Russia è stato l'anno della lotta al terrorismo. Non solo contro lo Stato islamico, ma anche contro tutte le forze jihadiste che combattono in Siria. "La nascita di un'organizzazione terroristica che si è autoproclamata Stato Islamico e il rafforzamento della sua influenza sono il risultato di una politica dai 'doppi standard' che alcuni Paesi stanno conducendo nella lotta contro il terrorismo", si legge nel nuovo piano di strategia nazionale russo. Già durante il G20 di Antalya Putin aveva affermato: "Isis è finanziato da individui di 40 Paesi, inclusi alcuni membri del G20". Grazie a questo doppio gioco di Turchia, Qatar e Arabia Saudita, lo Stato islamico si è diffuso in tutto il Medio Oriente e, lo scorso 13 novembre, ha potuto colpire anche la Francia.

Le rivoluzioni colorate

La Russia è stata la prima a subire le cosiddette "rivoluzioni colorate", pilotate - come è stato più volte dimostrato - dall'Occidente per destabilizzare Stati tradizionalmente a lei legati. La rivoluzione in Georgia del 2003, in Ucraina a fine 2004 e poi ancora nel 2013 con piazza Maidan, e quindi in Kirghizistan. Come spiega Mauro Indelicato in Rinascita di un impero. La Russia di Vladimir Putin: "Si tratta di rivolte di piazza, che hanno sovvertito i governi filorussi fino a quel momento al timone dei Paesi sopra citati e favorito l'avanzata di esecutivi più ostili a Mosca e confacenti agli interessi di Usa e Nato".

Così, Putin ha deciso di dedicare un capitolo della "Strategia di sicurezza nazionale" alle "rivoluzioni colorate", "una delle principali minacce per la sicurezza nazionale della Russia". Tra i responsabili di queste rivolte vengono indicati "gruppi radicali che usano ideologie estremiste nazionaliste e religiose, Ong straniere e internazionali e privati cittadini". Il riferimento è ovviamente all'Ucraina, dove combattono gli "uomini neri" del Battaglione Azov. Nel documento si sottolinea inoltre come "la pratica di deporre regimi politici legittimi si stia diffondendo".

L'allarme della Nato

Il generale della Nato Hans-Lothar Domrose, in un'intervista all'agenzia di stampa tedesca Dpa, si è detto preoccupato perché la Russia ha effettuato ingenti investimenti nell'ammodernamento delle sue forze armate e ora raccoglie i primi risultati. L'ufficiale ha altresì constatato che, dall'inizio della seconda presidenza di Putin, Mosca ha investito risorse tali nel suo apparato militare da rendere oggi le sue forze armate "moderne, flessibili e combattive, notevoli anche dal punto di vista quantitativo". L'allarme del generale Domrose arriva pochi giorni dopo l'uscita di un dossier dei servizi segreti della Marina americana in cui è stata analizzata la capacità bellica russa e il suo possibile impiego: "La Russia, nel corso del prossimo decennio, farà grandi passi in avanti per schierare una Marina in grado di difendere il Paese con un’impressionante potenza, limitata soltanto dalla sterminata estensione dei suoi confini. Anche le aree di interesse globale, restano distanti dai principali presidi russi. Nonostante ciò, la flotta russa del 21esimo secolo sarà una delle più moderne del pianeta e gestita da una nuova generazione di militari di professione".

Annunci
Commenti
Ritratto di perigo

perigo

Ven, 01/01/2016 - 16:31

Per stemperare la tensione serve un Trump che dall'alto del suo pragmatismo imprenditoriale saprà raffreddare l'escalation di minacce reciproche, indirizzando le rispettive forze belliche e di intelligence per il raggiungimento della pace globale.

nordest

Ven, 01/01/2016 - 16:40

Dai Putin da una lezione a questa NAto e' solo una associazione a Delinquere.

linoalo1

Ven, 01/01/2016 - 16:40

C'è un Proverbio che fa proprio al caso!!1Tra Moglie e Marito,non mettere il dito!!!Perché??Perché,solo loro,sanno i cxxxi loro!!Gli Altri,sono solo degli Estranei e,come tali,senza alcun diritto di parola!!!!In poche parole,Putin dice soltanto:NATO e C.,pensate ai cxxxi vostri che ai nostri ci pensiamo noi!!!!E l'Ucraina è uno di quei cxxxi!!!!Del resto,non ha proprio tutti i torti!!!!Perché un estraneo deve intervenire in qualcosa che non conosce a fondo???E poi,intervenire come????

Efesto

Ven, 01/01/2016 - 16:41

Gli US non hanno voluto, in prosecuzione all'incontro di Pratica di Mare, dividere le responsabilità mondiali con la Russia volendo, da sola, mantenere una indiscussa leadership. Nel tempo ha intensificato questa sua azione cercando di pressare sempre più forte anche dentro le aree più direttamente controllate dalla Russia facendo giochi ingannevoli fazioni locali scontente. Da ultimo un obama (quasi certamente mussulmano) si è lasciato prendere la mano seminando vento nel medio oriente senza accorgersi che sta scatenando una tempesta per il doppio gioco seguito dalle popolazioni arabe e turche che hanno puntato sulla radicalizzazione della religione. Infine la NATO ora rappresenta solo una propagine dell'indebito strapotere US non dovendo arginare più nessun pericolo. Anzi potrebbe succedere, come in parte sta succedendo, che la protezione europea dipenda dal potenziale bellico russo.

buri

Ven, 01/01/2016 - 16:42

è sempre sconsigliabile andare a disturbare l'orso in lerargo, e sembra che l'occidente se ne stia dimenticando, tra sanzioni inutili per noi, ma sicuramente sgradite a Mosca e schieramenti NATO vicini ai confini Russi e tebrarivi di attirare nella stessa

buri

Ven, 01/01/2016 - 16:49

(SEGUITO) nuove adesioni, ce n'è abbastabza per fare girare fli attributi a Putin, e sappiamo tutti che questo non è l'uomo delle mezze misure, speriamo che l'allontanamente di Obama pussa rasserenare la situazione

steacanessa

Ven, 01/01/2016 - 17:00

Ogni tanto un generale si sveglia dal torpore indotto dalla comoda poltrona e lancia un timido avviso. Imperterriti i belinoni che comandano in occidente si danno da fare per svegliare l'orso russo. Peggio di così ...!

alox

Ven, 01/01/2016 - 17:05

ad interim....hahahahahah con l'opposizione resa ormai illegale?! Non faccia nessun regalo per amor dei Russi! (ndr "le citazioni")

goorka

Ven, 01/01/2016 - 17:08

Fuori dalla NATO.

alox

Ven, 01/01/2016 - 17:10

Pietro il Grande era alto piu' di 2 metri....Se il Vladimiro e' piccoletto si rassegni!

bombosilver

Ven, 01/01/2016 - 17:22

torniamo alla guerra fredda.... garanzia di pace duratura

vianprimerano

Ven, 01/01/2016 - 17:27

Io penso che la Nato sia un'organizzazione di delinquenti pericolosa non solo per quelle nazioni che non vi aderiscono ma anche per i popoli di quelle nazione che purtroppo ne fanno parte. E' per questo motivo che se un futuro capo di governo italiano dovesse far uscire l'Italia dalla Nato (e cacciare a pedate nel sedere tutti i militari americani dal nostro territorio), sarebbe da fare santo. Stessa cosa dicasi per UE e ONU che hanno purtroppo dimostrato di essere solamente delle istituzioni al servizio dei banchieri, delle multinazionali (OGM, big pharma e industria delle armi) e non certo dei cittadini.

BiBi39

Ven, 01/01/2016 - 17:36

Ma, il giudizio sulla politica russa nazionale ed estera e' positivo o negativo? In Russia approdano schiere di clandestini?

Ritratto di Rames

Rames

Ven, 01/01/2016 - 17:38

E quindi? Ma di cosa stiamo parlando?Sinceramente non ne vedo un filo logico da tenere bene in considerazione come si vorrebbe far credere.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Ven, 01/01/2016 - 17:38

Evviva lo spumante italiano. Lo statista russo prima del brindisi della mezzanotte si chiamava Boris Eltsin dopo la bevuta è diventato Boris El'cin. Auguri.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/01/2016 - 17:42

La NATO è solo lo strumento dell'occupazione e asservimento dell'Europa da parte del decadente e pericoloso regime USA. La NATO è un pericolo per tutti, a cominciare da noi Europei.

Ritratto di Ausonio

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/01/2016 - 17:50

Non solo criminali, i capi degli USA e i loro schiavi della NATO sono anche degli idioti: spingere la Russia nell'angolo significa promuovere una grandiosa alleanza Russia-Cina-India... 3 grandi popoli con spirito di corpo che farebbero a pezzi la NATO così come il piccolo popolo vietnamita bastonò i briganti cowboys

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/01/2016 - 17:52

sottoscrivo in toto il commento di vianprimerano

Ritratto di Riky65

Riky65

Ven, 01/01/2016 - 17:53

La nato o ci è o ci fa ,io penso che ci fa ,ha tutti gli interessi economici e strategici per incrementare la tensione , ma Putin e la Russia da par suo non cadranno nel tranello della rissa, come anche qualcuno di noi italiani ha già purtroppo capito da che parte stia la nato e che fondamentale ruolo gioca la Russia per noi e per la protezione delle identità nazionali !!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/01/2016 - 18:04

Il corvo - è solo un diverso modo di traslitterare dal cirillico: Eltsin in italiano o inglese e El'cin traslitterando secondo il modo dei russi.

PopoloSovrano

Ven, 01/01/2016 - 18:11

Uscire dall'Europa vuol dire uscire anche dalla NATO e questo vuol dire rompere le catene dell'imperialismo americano e finalmente diventare un paese sovrano. Minacce di imbarghi? Guerra su mercati finanziari? Ma signori miei cosa ci ha portato sino adesso l'Europa? DISOCCUPAZIONE, SVENDITA DELLE NOSTRE MIGLIORI AZIENDE, POVERTA', IMMIGRAZIONE INDISCRIMINATA, SANITA'A LIVELLI SEMPRE PIU' BASSI, NESSUN FUTURO PER I GIOVANI E questo è solo l'inizio, il peggio deve ancora arrivare. E allora perchè aver paura di uscire dall'Europa?

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 01/01/2016 - 18:15

L'alleanza alla NATO dovrebbe essere denunciata dato che le provocazioni verso la Russia sono fatte dagli USA che usano la NATO allo scopo. E' chiaro che se dovesse scoppiare una Guerra l'Italia se rimane nella NATO ne sarerre coinvolta. Meglio uscirne anche perchè come è tradizione Italiana in una ipotetica Guerra perderebbe la coalizione che dovesse avere l'Italia come alleata. Così disse Rommel quando vide le grandi manovre dell'Italia Guerriera nel 1938.

geronimo1

Ven, 01/01/2016 - 18:20

IL mondo cambia..!!! Chi si aspettava un mentecatto Abbronzato alla Casa Bianca??? Chi s' aspettava che una kulon.n mangia kartoffeln instaurasse il Reich finanziario in Europa???? Questi fattori fanno si' che mi auguro che il paese si avvicini di piu' a Russia ed al nuovo equilibrio mondiale che vedra' protagoniste Cine ed India...!!!! L' Europa e' un insieme di cadaveri in putrefazione...!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/01/2016 - 18:26

Come nota giustamente Popolosovrano, l'UE non è altro che il braccio politico del dominio americano sull'Europa. L'UE è un progetto di oligarchie americane finalizzato ad avere un controllo centralizzato degli stati europei, espropriati di ogni sovranità.

giovanni951

Ven, 01/01/2016 - 18:35

la nato? una banda di stupidi che si fanno comandare dagli americani. Quindi, oltre che stupidi sono pure vigliacchi. Senza palle.

alox

Ven, 01/01/2016 - 18:47

@BiBi39 l'economia interna Russa e' in declino; I Russi sono in uno situazione tipo: "non so', non ha visto, non ho sentito... e se c'ero dormivo" per un'apatia, mista a indifferenza e paura...molti non sanno chi era Boris Nemstov o il "leader" dell'opposizione capo dell'anti-corruzione Alexy Navalny escluso dai Media (ormai tutti di Stato). Se si facesse un sondaggio pro o contro la Democrazia non darei scontato la vittoria dei contro Putin e' il principale resposabile...quel che e’ peggio? L’Italia e’ ammiratrice e sulla buona strada!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Ven, 01/01/2016 - 18:48

Con chi sta Il Giornale? Con un paese comunista come la Russia o con gli alleati americani? Ovviamente col compare in affari del padrone pregiudicato ........

alox

Ven, 01/01/2016 - 18:49

La Crimea NON E' TURCHIA!

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 01/01/2016 - 19:00

Mi auguro che Putin possa distruggere sia la Nato che l'ONU organizzazioni criminali che hanno permesso 40 anni fa l'invasione di uno stato sovrano da parte della Turchia ed ancora spermettono l'occupazione del suolo cipriota da parte delle bestie turche. Molice Linyi Shandong China

Cheyenne

Ven, 01/01/2016 - 19:04

viva PUTIN unico difensore dell'occidente

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 01/01/2016 - 19:04

Continua. Mentre Israele e' stato costretto alla restituzione delle terre conquistate in risposta ad una vile invasione da parte dei popoli arabi nel 1967. Molice Linyi Shandong China

Anonimo (non verificato)

ziobeppe1951

Ven, 01/01/2016 - 19:19

Andrea62....la russia comunista?guarda che non c'è più l'USSR È più komunista il negretto...è come dare del democratico a Napolitano

sesterzio

Ven, 01/01/2016 - 20:02

Non si capisce come mai si voglia mettere all'angolo la Russia che è fondamentalmente un Paese occidentale e che sta combattendo anche per noi contro i terroristi islamici.Per quale motivo non farsela alleata? Tale politica non farà che cementare una alleanza fra Russia e Cina e,in prospettiva,anche con l'India. Speriamo in Trump,visto che l'abbronzato non ha ancora le idee chiare.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Ven, 01/01/2016 - 20:07

Russia Today Italy, ormai peggio dell'Istituto Luce mussoliniano... Ormai fanno solo i copia/incolla dei discorsi di un criminale patentato che é odiato da tutto il mondo, ed é ogni giorno piú all'angolo a causa del suo intento criminale... Ma non per ilgiornale, che per salvare il nanetto, si dá a nazi e comunisti!

scorpione2

Ven, 01/01/2016 - 20:32

detto tra noi e noi,perche' non ve ne andate a fxxxxxo tutti in russia? e tanto che ci andate portatevi dietro pure l'ex cavaliere,non e' piu' gradito in italia.

ziobeppe1951

Ven, 01/01/2016 - 21:25

Scorpione2 ....detto tra noi, perchè non vai in turchia, patria del nazista Erdogan che a te piace tanto,portati ottovolante e un bel po' di inferiori

Ritratto di Danno

Danno

Sab, 02/01/2016 - 08:47

@alox la Crimea era russa, donata all'ucraina in segno di amicizia da Krusciov. Continui con l'alcol che le feste non sono ancora finite

alox

Sab, 02/01/2016 - 18:21

@Danno E' la Russia di Putin che accusa la Turchia ad aver mire espansionistiche! Un regalo quindi normale riprendersela? Ma anche la Germania dell'EST era Russia? E sono io quello che bevo? Per me sei TU e la Mafia Russa al Governo!

Mery12

Sab, 02/01/2016 - 19:25

Alox, la Germania dell'Est non era russa invece Crimea si! Come era giusta la tolta del muro in Germania era giusta anche il ritorno della Crimea alla Russia! Poi se sei preso troppo sul personale il fatto che Putin segue gli interessi della sua Russia e non della tua Ucraina (lo si capisce dai tuoi commenti da uno ferito per il suo paese) lo si può capire e comprendere però non puoi pretendere gli stessi opinioni da tutti! Guarda che gli italiani non sono così fessi come dici tu.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 02/01/2016 - 23:23

Se riusciremo ad arginare l'avanzata dei vermi islamici assassini dell'ISIS in Europa lo dovremo al potere decisionale di Putin. Se invece dipendessimo dai senzapalle che governano in Europa ed in special modo dagli abusivi golpisti del nostro paese SAREMMO GIÀ TUTTI QUANTI PRONI AD ASCOLTARE LE LITANIE DEL MUEZZIN ANZICHÉ IL BEL SUONO DELLE NOSTRE CAMPANE.

alox

Dom, 03/01/2016 - 10:39

@Mery12 Gli Italiani saranno fessi per te! Per me sono fessi coloro che sostengono la Dittatura di Putin, il quale non minaccia solo l'Ucraina ma tutte le Repubbliche e tutti i paesi confinanti e non! Vai a leggerti le "citazioni" altrimenti Putler ti purga!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 03/01/2016 - 23:14

# alox 10:39 Si capisce che lei come tutti i trinariciuti schierati dietro un abusivo, messo al governo per volere di un solo cittadino per di più comunista, NON SAPETE DISTINGUERE TRA UN UOMO DI STATO E UN DITTATORE. E a causa di gente come lei che Napolitano ha potuto fare il suo personale colpo di stato. Troppo ignoranti per capire anche cosa sia un colpo di stato.